Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Conoscenza condivisa: verso la convergenza di dati, processi, persone

210 views

Published on

Presentazione invitata all'Horizon/Samsung Day 2012 sul tema "Cloud Computing and Mobile", Bolzano, 11/10/2012.

  • Be the first to comment

Conoscenza condivisa: verso la convergenza di dati, processi, persone

  1. 1. Conoscenza condivisa Verso la convergenza di dati, processi, persone Marco Montali KRDB Research Centre for Knowledge and Data Facoltà di Scienze e Tecnologie Informatiche Libera Università di Bozen-Bolzano www.inf.unibz.it/~montali Horizon/Samsung Day, 11 ottobre 2012
  2. 2. Organizzazioni e produzione del valore •  Organizzazione nella catena del valore •  Identificazione delle funzionalità di business •  Realizzazione delle funzionalità tramite attività
  3. 3. Tre dimensioni organizzative Processo aziendale: coordinamento delle attività per soddisfare un obiettivo strategico •  Creazione di un prodotto •  Erogazione di un servizio •  Ottimizzazione di procedure interne Tre aspetti fondamentali •  Cosa: come è strutturato il dominio? Quali sono i concetti rilevanti?  dati e vincoli statici •  Chi: chi è responsabile di cosa? Quali parti del processo sono automatizzabili?  risorse e persone •  Come: quali vincoli sull’esecuzione delle attività nel tempo?  processo/flusso di controllo
  4. 4. Supporto tecnologico Dati e programmi •  Condivisi •  Accessibili sempre e ovunque •  Senza limiti di risorse
  5. 5. Tecnologia e automazione Nel 2005, Broninski scrive: Nonostante gli avanzamenti nell'automazione del business durante gli ultimi 50 anni, il cuore e l'anima di ogni organizzazione è costituito ancora dalle proprie persone - senza le quali l'azienda si fermerebbe immediatamente. Eppure non c'è attualmente alcun approccio completo per la gestione dei processi umani, considerandone la complessità e continua evoluzione - e le tecnologie attuali considerano le persone come se fossero ingranaggi di una macchina. Francamente, dobbiamo fare meglio. Nel 2012 siamo ancora lontani da questo obiettivo •  Ci stiamo muovendo nella giusta direzione?
  6. 6. Parleremo di… •  Situazione attuale •  Alcuni contributi della ricerca •  Visione sul futuro ?
  7. 7. Information Silos Hardware Dominio Processo di business Software Dati Controllo Risorse Database Workflow Policies Esperti di dominio Staff IT trasferimento di conoscenza realizzazione
  8. 8. Due problemi… Mediazione tra idea e realizzazione guidata dallo staff IT Hardware Dominio Processo di business Software Dati Controllo Risorse Database Workflow Policies Esperti di dominio Staff IT trasferimento di conoscenza realizzazione Astrazione: “Idea” del sistema lontana dalla sua realizzazione
  9. 9. Coerenza e comunicazione
  10. 10. Stato della ricerca Hardware Dominio Processo di business Software Dati Controllo Risorse Database Workflow Policies Esperti di dominio Staff IT trasferimento di conoscenza realizzazione
  11. 11. Stato della ricerca Hardware Dominio Processo di business Software “intelligente” Dati Controllo Risorse Database Workflow Policies Esperti di dominio Staff IT trasferimento di conoscenza co-realizzazione
  12. 12. Dati e conoscenza strutturale Esperti di dominio Staff IT trasferimento di conoscenza a! iSC!CPMR artifact: Information Model (IM) Contains static information and hourly measurements in a specific month for a certain CP. !""#$%&"' !"#$% !"#&'"( !"#")*(+#&'"( !"#%$,&+$-.&$)/#$% !"#&+0%$/1#$% 2222222 3)/&4 301/$&.%( ,.-3$&&(%#3# 5 ,.-#%0$6'# 0!!.3.60&(% 7 7 85 ,.-#%0$6'# 0!!.3.60&(% 5 %0&( 4).+6'#!"# 3(0,.+(3(/& )+$1$/ 22 22 9: %0&( 4).+6'#!"# 3(0,.+(3(/& )+$1$/ 3;<=>?;@;AB0AC)?DEDA 5 ".-#%0$6'# 0!!.3.60&(% ".-#,.-#%# %$FF(+(/!( 22 22 ,.-3$&&(%#3# 0!!.3.60&(% ".-6$,4(%#3# 0!!.3.60&(% 72 722 ,B<BDG !HAB?HI "HDABJDAKH?@<BDHA 3HABLIM +;NH?BJ$AKH?@<BDHA ,>O@DBB;C !"J3;<=>?;@;AB $AKH?@<BDHA 85 ".-#%0$6'# 0!!.3.60&(% ".-#,.-#%# %$FF(+(/!( 5 %0&( 4).+6'#!"# 3(0,.+(3(/& ".-#,.-# 4#%$FF(+(/!( 22 22 9: %0&( 4).+6'#!"# 3(0,.+(3(/& )+$1$/ ">OID=L;C !"J3;<=>?;@;AB $AKH?@<BDHA ".-#3;<=>?;@;AB0AC%DKK;?;AG; WP2: D2.3 ACSI Project 257593 D. Lembo - UNIROMA1 3 rappresenta
  13. 13. Qualità della rappresentazione Esperti di dominio Staff IT trasferimento di conoscenza a! iSC!CPMR artifact: Information Model (IM) Contains static information and hourly measurements in a specific month for a certain CP. !""#$%&"' !"#$% !"#&'"( !"#")*(+#&'"( !"#%$,&+$-.&$)/#$% !"#&+0%$/1#$% 2222222 3)/&4 301/$&.%( ,.-3$&&(%#3# 5 ,.-#%0$6'# 0!!.3.60&(% 7 7 85 ,.-#%0$6'# 0!!.3.60&(% 5 %0&( 4).+6'#!"# 3(0,.+(3(/& )+$1$/ 22 22 9: %0&( 4).+6'#!"# 3(0,.+(3(/& )+$1$/ 3;<=>?;@;AB0AC)?DEDA 5 ".-#%0$6'# 0!!.3.60&(% ".-#,.-#%# %$FF(+(/!( 22 22 ,.-3$&&(%#3# 0!!.3.60&(% ".-6$,4(%#3# 0!!.3.60&(% 72 722 ,B<BDG !HAB?HI "HDABJDAKH?@<BDHA 3HABLIM +;NH?BJ$AKH?@<BDHA ,>O@DBB;C !"J3;<=>?;@;AB $AKH?@<BDHA 85 ".-#%0$6'# 0!!.3.60&(% ".-#,.-#%# %$FF(+(/!( 5 %0&( 4).+6'#!"# 3(0,.+(3(/& ".-#,.-# 4#%$FF(+(/!( 22 22 9: %0&( 4).+6'#!"# 3(0,.+(3(/& )+$1$/ ">OID=L;C !"J3;<=>?;@;AB $AKH?@<BDHA ".-#3;<=>?;@;AB0AC%DKK;?;AG; WP2: D2.3 ACSI Project 257593 D. Lembo - UNIROMA1 3 ?rappresenta
  14. 14. Comprensione dei dati Esperti di dominio Staff IT trasferimento di conoscenza a! iSC!CPMR artifact: Information Model (IM) Contains static information and hourly measurements in a specific month for a certain CP. !""#$%&"' !"#$% !"#&'"( !"#")*(+#&'"( !"#%$,&+$-.&$)/#$% !"#&+0%$/1#$% 2222222 3)/&4 301/$&.%( ,.-3$&&(%#3# 5 ,.-#%0$6'# 0!!.3.60&(% 7 7 85 ,.-#%0$6'# 0!!.3.60&(% 5 %0&( 4).+6'#!"# 3(0,.+(3(/& )+$1$/ 22 22 9: %0&( 4).+6'#!"# 3(0,.+(3(/& )+$1$/ 3;<=>?;@;AB0AC)?DEDA 5 ".-#%0$6'# 0!!.3.60&(% ".-#,.-#%# %$FF(+(/!( 22 22 ,.-3$&&(%#3# 0!!.3.60&(% ".-6$,4(%#3# 0!!.3.60&(% 72 722 ,B<BDG !HAB?HI "HDABJDAKH?@<BDHA 3HABLIM +;NH?BJ$AKH?@<BDHA ,>O@DBB;C !"J3;<=>?;@;AB $AKH?@<BDHA 85 ".-#%0$6'# 0!!.3.60&(% ".-#,.-#%# %$FF(+(/!( 5 %0&( 4).+6'#!"# 3(0,.+(3(/& ".-#,.-# 4#%$FF(+(/!( 22 22 9: %0&( 4).+6'#!"# 3(0,.+(3(/& )+$1$/ ">OID=L;C !"J3;<=>?;@;AB $AKH?@<BDHA ".-#3;<=>?;@;AB0AC%DKK;?;AG; WP2: D2.3 ACSI Project 257593 D. Lembo - UNIROMA1 3 ? dati rappresenta
  15. 15. Schema concettuale Esplicitazione di concetti e relazioni rilevanti in un dominio •  Focalizzandosi sulla realtà •  Astraendo da dettagli realizzativi (database)
  16. 16. Modellazione concettuale Esperti di dominio Staff IT trasferimento di conoscenza co-realizzazione rappresenta Energy Use Case: Graphical representation of th (excerpt) WP2: D2.3 ACSI Project 257593 a! iSC!CPMR artifact: Information Model (IM) Contains static information and hourly measurements in a specific month for a certain CP. !""#$%&"' !"#$% !"#&'"( !"#")*(+#&'"( !"#%$,&+$-.&$)/#$% !"#&+0%$/1#$% 2222222 3)/&4 301/$&.%( ,.-3$&&(%#3# 5 ,.-#%0$6'# 0!!.3.60&(% 7 7 85 ,.-#%0$6'# 0!!.3.60&(% 5 %0&( 4).+6'#!"# 3(0,.+(3(/& )+$1$/ 22 22 9: %0&( 4).+6'#!"# 3(0,.+(3(/& )+$1$/ 3;<=>?;@;AB0AC)?DEDA 5 ".-#%0$6'# 0!!.3.60&(% ".-#,.-#%# %$FF(+(/!( 22 22 ,.-3$&&(%#3# 0!!.3.60&(% ".-6$,4(%#3# 0!!.3.60&(% 72 722 ,B<BDG !HAB?HI "HDABJDAKH?@<BDHA 3HABLIM +;NH?BJ$AKH?@<BDHA ,>O@DBB;C !"J3;<=>?;@;AB $AKH?@<BDHA 85 ".-#%0$6'# 0!!.3.60&(% ".-#,.-#%# %$FF(+(/!( 5 %0&( 4).+6'#!"# 3(0,.+(3(/& ".-#,.-# 4#%$FF(+(/!( 22 22 9: %0&( 4).+6'#!"# 3(0,.+(3(/& )+$1$/ ">OID=L;C !"J3;<=>?;@;AB $AKH?@<BDHA ".-#3;<=>?;@;AB0AC%DKK;?;AG; realizza Schema concettuale (ontologia)
  17. 17. Ragionamento sugli schemi •  Verifica di consistenza •  Scoperta di errori •  Scoperta di “informazioni nascoste” Credits: Enrico Franconi
  18. 18. Accesso ai dati basato su ontologie •  Ora esiste un modello concettuale per le informazioni •  Ma i dati continuano a essere memorizzati in un database di più “basso livello” •  È possibile fornire un accesso ai dati utilizzando lo schema concettuale prodotto dagli esperti? Esperti di dominio a! iSC!CPMR artifact: Information Model (IM) Contains static information and hourly measurements in a specific month for a certain CP. !""#$%&"' !"#$% !"#&'"( !"#")*(+#&'"( !"#%$,&+$-.&$)/#$% !"#&+0%$/1#$% 2222222 3)/&4 301/$&.%( ,.-3$&&(%#3# 5 ,.-#%0$6'# 0!!.3.60&(% 7 7 85 ,.-#%0$6'# 0!!.3.60&(% 5 %0&( 4).+6'#!"# 3(0,.+(3(/& )+$1$/ 22 22 9: %0&( 4).+6'#!"# 3(0,.+(3(/& )+$1$/ 3;<=>?;@;AB0AC)?DEDA 5 ".-#%0$6'# 0!!.3.60&(% ".-#,.-#%# %$FF(+(/!( 22 22 ,.-3$&&(%#3# 0!!.3.60&(% ".-6$,4(%#3# 0!!.3.60&(% 72 722 ,B<BDG !HAB?HI "HDABJDAKH?@<BDHA 3HABLIM +;NH?BJ$AKH?@<BDHA ,>O@DBB;C !"J3;<=>?;@;AB $AKH?@<BDHA 85 ".-#%0$6'# 0!!.3.60&(% ".-#,.-#%# %$FF(+(/!( 5 %0&( 4).+6'#!"# 3(0,.+(3(/& ".-#,.-# 4#%$FF(+(/!( 22 22 9: %0&( 4).+6'#!"# 3(0,.+(3(/& )+$1$/ ">OID=L;C !"J3;<=>?;@;AB $AKH?@<BDHA ".-#3;<=>?;@;AB0AC%DKK;?;AG; WP2: D2.3 ACSI Project 257593 D. Lembo - UNIROMA1 3 dati realizza Energy Use Case: Graphical representation of the On (excerpt) WP2: D2.3 ACSI Project 257593 D. ?
  19. 19. Accesso ai dati basato su ontologie •  Accesso ai dati basato su ontologie –  Definizione di “mapping” che agganciano parti del database a corrispondenti concetti e relazioni (interazione esperti/staff IT) –  Possibilità di interrogare i dati attraverso il “vocabolario” dello schema concettuale •  Un componente automatico si occupa di “mediare e tradurre” Esperti di dominio a! iSC!CPMR artifact: Information Model (IM) Contains static information and hourly measurements in a specific month for a certain CP. !""#$%&"' !"#$% !"#&'"( !"#")*(+#&'"( !"#%$,&+$-.&$)/#$% !"#&+0%$/1#$% 2222222 3)/&4 301/$&.%( ,.-3$&&(%#3# 5 ,.-#%0$6'# 0!!.3.60&(% 7 7 85 ,.-#%0$6'# 0!!.3.60&(% 5 %0&( 4).+6'#!"# 3(0,.+(3(/& )+$1$/ 22 22 9: %0&( 4).+6'#!"# 3(0,.+(3(/& )+$1$/ 3;<=>?;@;AB0AC)?DEDA 5 ".-#%0$6'# 0!!.3.60&(% ".-#,.-#%# %$FF(+(/!( 22 22 ,.-3$&&(%#3# 0!!.3.60&(% ".-6$,4(%#3# 0!!.3.60&(% 72 722 ,B<BDG !HAB?HI "HDABJDAKH?@<BDHA 3HABLIM +;NH?BJ$AKH?@<BDHA ,>O@DBB;C !"J3;<=>?;@;AB $AKH?@<BDHA 85 ".-#%0$6'# 0!!.3.60&(% ".-#,.-#%# %$FF(+(/!( 5 %0&( 4).+6'#!"# 3(0,.+(3(/& ".-#,.-# 4#%$FF(+(/!( 22 22 9: %0&( 4).+6'#!"# 3(0,.+(3(/& )+$1$/ ">OID=L;C !"J3;<=>?;@;AB $AKH?@<BDHA ".-#3;<=>?;@;AB0AC%DKK;?;AG; WP2: D2.3 ACSI Project 257593 D. Lembo - UNIROMA1 3 dati Energy Use Case: Graphical representation of the On (excerpt) WP2: D2.3 ACSI Project 257593 D. domande/risposte OBDA framework
  20. 20. Integrazione dei dati a! iSC!Energy Use Case: Graphical representation of the Ontology (excerpt) WP2: D2.3 ACSI Project 257593 D. Lembo - UNIROMA1 5 OBDA frameworkOBDA framework Esperti di dominio domande risposte Sorgenti distribuite e eterogenee
  21. 21. Processi e conoscenza dinamica Esperti di dominio Staff IT trasferimento di conoscenza rappresenta
  22. 22. Qualità della rappresentazione Esperti di dominio Staff IT trasferimento di conoscenza ?rappresenta
  23. 23. Comprensione dei dati Esperti di dominio Staff IT trasferimento di conoscenza ? eventi rappresenta
  24. 24. Schema di processo •  Rappresentazione delle possibili “dinamiche” eseguibili nel sistema
  25. 25. Business Process Modeling Esperti di dominio Staff IT trasferimento di conoscenza co-realizzazione rappresenta realizza Schema di processo
  26. 26. Ciclo di vita Business Process lifecycle esecuzione diagnosi design& implement. design feedback modello (eseguibile) di processo log di eventi
  27. 27. Supporto a design-time •  Formalizzazione, logiche temporali e algoritmi di “model checking” per –  Verifica di proprietà general •  Il processo è “corretto”? •  Ci sono attività che non sono mai eseguibili? –  Verifica di proprietà specifiche del dominio •  E’ sempre vero che, prima di mandare in spedizione un ordine, questo è stato pagato dal compratore? Errore!
  28. 28. Process mining •  Cosa succede davvero nella mia azienda? •  I processi progettati corrispondono alla realtà? •  Dove sono i punti critici del processo (es., colli di bottiglia)? •  È possibile estrarre modelli di processo dai log? l'enhancement (miglioramento). In tal caso, l'idea è quella di estendere o migliorare un modello di processo esistente usando le informazioni contenute nei log. Mentre il conformance checking misura quanto un modello è allineato con ciò che accade nella realtà, questo terzo tipo di process mining si propone di cambiare o estendere il modello preesistente per adeguarlo alla realtà. Google “process mining manifesto”
  29. 29. ProM FrameworkScreenshot of ProM 5.2 PAGE 7
  30. 30. Flessibilità 0 5 10 15 20 25 30 35 Ad-hoc, sempre diversa Obiettivo definito, libertà d'azione Documentata e gestita, non automatizzata Parzialmente automatizzata, eccezioni frequenti Lavoro e attività giornaliere (%) Fonte: Adaptive Case Management survey, 2011
  31. 31. Visibilità e condivisione 0 10 20 30 40 50 60 70 Mancanza di visibilità dello stato del lavoro dei collaboratori Difficoltà nella gestione di documentazione e info per un progetto Difficoltà di ottenere la lista dei task da portare a termine Difficoltà nel reperire collaboratori con le competenze necessarie Difficoltà nel comprendere il prossimo passo da fare Difficoltà nell'assemblare il team vincente Ostacoli quotidiani alla produzione (%) Fonte: Adaptive Case Management survey, 2011
  32. 32. Le sfide di oggi •  Convergenza di dati e processi •  Modellazione partecipativa e flessibile •  Computazione guidata dalla “logica” Software Hardware Dominio Entità di business
  33. 33. Flessibilità – Mondo ideale
  34. 34. Flessibilità – Mondo realeUnderstandingSpaghettiModelswithSequenceClusteringforProM9 seexceptions.Figure4depictstheresultofafirstattempttoanalyzethe licationserverlogsusingtheheuristicsminer[4]. Exception (complete) 187 EstabelecimentoNotFoundException (complete) 187 0,991 152 GREJBPersistencyException (complete) 179 0,909 159 PGWSException (complete) 168 0,889 12 ITPTExternalServiceException (complete) 183 0,944 162 SIPSCNoRecordsFoundException (complete) 160 0,8 5 PessoaSingularNotFoundException (complete) 138 0,667 3 BusinessLogicException (complete) 183 0,75 4 SICCLException (complete) 175 0,857 19 NaoExistemRegistosException (complete) 143 0,833 6 RPCBusinessException (complete) 38 0,75 3 SAFBusinessException (complete) 115 0,8 68 GREJBBusinessException (complete) 45 0,75 23 DESWSException (complete) 14 0,667 14 NullPointerException (complete) 104 0,8 91 ValidationException (complete) 31 0,8 12 GILBusinessException (complete) 14 0,5 6 GRServicesException (complete) 7 0,667 3 CSIBusinessException (complete) 14 0,5 6 ConcorrenciaException (complete) 5 0,5 2 CSIPersistencyException (complete) 3 0,5 2 0,857 34 ITPTServerException (complete) 21 0,667 15 COOPException (complete) 4 0,5 2 RSIValidationException (complete) 25 0,667 18 BasicSystemException (complete) 16 0,667 11 PesquisaAmbiguaException (complete) 6 0,5 6 CPFBusinessException (complete) 3 0,5 2 0,8 95 ADOPException (complete) 6 0,5 5 AFBusinessException (complete) 64 SIPSCRemoteBusinessException (complete) 51 0,833 13 ConcurrentModificationException (complete) 5 0,5 1 CDFBusinessException (complete) 6 0,667 2 AssinaturaNaoIncluidaException (complete) 1 0,5 1 SICCSException (complete) 32 0,8 11 CartaoCidadaoException (complete) 64 0,833 38 SOAPException (complete) 22 0,667 14 TooManyRowsException (complete) 112 0,667 18 SIPSCFatalException (complete) 20 0,667 9 LimiteTemporalException (complete) 4 0,5 2 0,8 28 SVIBusinessUserException (complete) 18 0,75 12 GRConcurrencyException (complete) 8 0,5 2 ContribuinteRegionalNotFoundException (complete) 63 0,75 30 JDOFatalUserException (complete) 124 0,947 49 0,667 5 SQLException (complete) 9 0,667 7 IOException (complete) 27 0,75 22 PessoaColectivaNotFoundException (complete) 23 0,75 20 ServiceDelegateRemoteException (complete) 3 0,5 2 0,5 5 PASException (complete) 2 0,5 1 FileNotFoundException (complete) 31 0,75 13 QgenMIParametrizedBusinessException (complete) 1 0,5 1 ADOPMessageException (complete) 3 0,5 2 LayoffException (complete) 1 0,5 1 0,75 8 CMPException (complete) 1 0,5 1 GREJBRemoteServiceException (complete) 34 0,75 4 RSIPersistenceException (complete) 24 0,75 4 CSIRemoteException (complete) 3 0,5 1 SIPSCFatalRemoteCallException (complete) 3 0,5 1 SIPSCDatabaseException (complete) 1 0,5 1 BusinessException (complete) 159 0,667 9 SVIBusinessException (complete) 1 0,5 1 ParametrizedBusinessException (complete) 2 0,5 2 GDServicesException (complete) 4 0,5 3 ServerException (complete) 132 0,75 16 PGException (complete) 6 0,667 5 0,75 4 DESException (complete) 135 0,667 13 0,667 2 0,75 9 SIPSCException (complete) 27 0,75 9 ReportException (complete) 5 0,667 2 SSNServiceException (complete) 1 0,5 1 AFException (complete) 1 0,5 1 InvalidNISSException (complete) 14 0,75 4 0,75 14 GILConcurrencyException (complete) 1 0,5 1 RSISystemException (complete) 28 0,75 7 0,667 5 0,667 1 0,75 2 0,667 5 0,833 5 0,667 5 0,667 4 0,75 12 0,981 53 ADOPUserChoiceException (complete) 1 0,5 1 0,667 5 RPCException (complete) 1 0,5 1 GREJBConcurrencyException (complete) 15 0,875 8 0,5 1 0,5 1 0,667 1 MoradaPortuguesaNotFoundException (complete) 1 0,5 1 0,75 4 0,5 1 0,667 6 0,5 1 0,5 2 0,889 8 0,75 3 0,8 3 RSIException (complete) 1 0,5 1 0,5 1 0,5 1 0,667 4 0,667 3 0,5 1 0,5 2 0,75 5 0,5 1 0,5 1 0,5 2 0,5 1 0,5 1 0,5 1 0,5 1 0,5 1 0,5 1 0,5 1 0,5 1 0,5 1 0,5 1 0,5 1 0,5 1 0,8 1 0,5 1 0,5 1 0,5 1
  35. 35. Processi adattivi e flessibili •  Processi imprevedibili e “knowledge-intensive” •  Flessibilità a tempo di esecuzione: adattività –  Gestione dinamica di eccezioni e modifiche alla struttura del processo •  Flessibilità per “sotto-modellazione” –  Parti del processo decise a tempo di esecuzione •  Flessibilità in fase di modellazione –  Approcci dichiarativi •  Flessibilità in tutte le fasi del ciclo di vita –  Adaptive case management
  36. 36. BPM centrato sugli artefatti •  Capovolgimento nella gestione dei processi •  Dati e processi: di pari livello e strettamente interconnessi •  Dati al supporto dei processi, processi che operano sui dati •  Elicitazione in termini di artefatti o entità di business, che racchiudono –  Modello dei dati (es.: ordine, paziente, …) –  Ciclo di vita (es.: non è possibile chiudere un ordine finché il cliente non l’ha confermato) www.acsi-project.eu a! iSC!
  37. 37. Collaborazione Bradley e McDonald: organizational success with social media is fundamentally a leadership and management challenge, not a technology issue. Entità di business Infrastruttura collaborativa
  38. 38. Linked Business Entities •  Concetto di “linked data” come rete in cui le unità informative sono collegate le une alle altre mediante connessioni semantiche
  39. 39. Conclusioni •  Internet e cloud come base tecnologica •  Convergenza di dati e processi come base concettuale per lo sviluppo di applicazioni a supporto delle persone –  Sfide teoriche e pratiche –  Necessità di sinergie tra ricerca scientifica, ricerca tecnologica, mondo delle aziende •  Venite a trovarci in piazza Domenicani!
  40. 40. Grazie! Convergence, Rian Hughes

×