SlideShare a Scribd company logo
1 of 11
Tipologie di visti
per lavoratori altamente
qualificati
______
Avv. Marco Mazzeschi
Soggiorno
per Affari Quote Extra-quote
Con visto «affari» o in
esenzione da visto.
La durata massima del
soggiorno nello spazio
Schengen è di 90 giorni
nell'arco di 180 giorni
«affari»: chi intenda viaggiare per
finalità economico-commerciali, per
contatti o trattative, per
l'apprendimento o la verifica dell'uso e
del funzionamento di beni strumentali
acquistati o venduti nell'ambito di
contratti commerciali e di
cooperazione industriale
Determinano la disponibilità
delle autorizzazioni al lavoro per
• lavoro subordinato
• lavoro autonomo
• lavoro stagionale
Vengono rilasciate con il
c.d. «decreto flussi»
Programmazione
triennale
In qualsiasi momento dell’anno, al di
fuori dei limiti previsti dalle quote
EU Blue Card (art. 27 quarter TUI)
• titolo universitario 3 anni (Dichiarazione
di valore)
• Salario min. lordo 25,000 €
• Classificazione ISTAT: Livello 1,2 o 3
Distacco intra gruppo
(art. 27 (a) - art. 27 quinquies e sexies TUI)
• dirigenti o personale altamente
specializzato
• Dirigenti, lavoratori specializzati,
lavoratori in formazione
• Max. 3 (1 per lav in form) o 5 anni
Distacco per appalto (art. 27 (i) TUI)
Nov
2023
art. 27 i-bis TUI
Nuovo
dipendenti, per almeno 12 mesi nell'arco dei 48
mesi prima della richiesta, di imprese con sede in
Italia o società partecipate, per impiegarli presso le
suddette imprese/società in Italia
Soggiorno per «affari»
con visto «affari» o in esenzione da visto (Regolamento (CE) n. 539/2001 -
elenco dei paesi terzi i cui cittadini devono essere in possesso del visto all'atto
dell'attraversamento delle frontiere esterne e elenco dei paesi terzi i cui cittadini
sono esenti da tale obbligo)
la durata massima del soggiorno nello spazio Schengen è di 90 giorni
nell'arco di 180 giorni (Regolamento (UE) 2016/399 - Codice frontiere
Schengen).
La definizione di «affari»
«Il visto per affari consente l'ingresso in Italia, ai fini di un soggiorno di breve durata, allo
straniero che intenda viaggiare per finalità economico-commerciali, per contatti o trattative,
per l'apprendimento o la verifica dell'uso e del funzionamento di beni strumentali acquistati
o venduti nell'ambito di contratti commerciali e di cooperazione industriale.» (Decreto
interministeriale 850/2011)
Impiego di personale extra EU*
• Le “quote” previste dal Decreto Flussi (Art. 21
TUI -D.Lgs. n. 286/1998)
• Le ipotesi “fuori quota” (art. 27, 27-quater,
27-quinquies TUI)
E’ possibile
ottenere
un’autorizzazione
al lavoro tramite
*I cittadini comunitari e i cittadini dello Spazio Economico Europeo, ovvero della Svizzera, della Repubblica di
San Marino, Norvegia, Islanda e Liechtenstein non hanno bisogno di un’autorizzazione al lavoro
Le «quote»
• lavoro subordinato
• lavoro autonomo
• lavoro stagionale
• conversione di permessi di soggiorno
Determinano la
disponibilità delle
autorizzazioni al
lavoro per
Vengono rilasciate
con il c.d. «decreto
flussi»
Assunzione fuori quota
Carta blu UE - art. 27 quater TUI
è in possesso del titolo di istruzione che attesti il completamento di un percorso di
istruzione superiore di durata almeno triennale e della relativa "dichiarazione di valore",
e, se richiesto, del riconoscimento delle qualifiche professionali per le professioni
regolamentate
la proposta contrattuale è relativa a qualifiche professionali rientranti nei livelli 1, 2 e 3
della classificazione ISTAT - CP 2011
http://professioni.istat.it/sistemainformativoprofessioni/cp2011/
Il salario proposto non è inferiore al triplo del livello minimo previsto per l'esenzione
dalla partecipazione alla spesa sanitaria (quindi pari a 24.789 euro, essendo il livello
minimo pari a 8.263 euro, aumentato a 11.362 euro in caso di presenza del coniuge e
ulteriormente aumentato di 516 euro per ciascun familiare a carico).
In qualsiasi momento dell’anno, al di fuori dei limiti previsti dalle quote, è possibile assumere un lavoratore
extracomunitario se:
IMPLEMENTAZIONE DELLA DIRETTIVA (UE) 2021/1883 - DIFFERENZE CON LA PRECEDENTE LEGISLAZIONE
Condizioni attuali (basate sulla direttiva
2009/50/CE)
A partire da Novembre 2023 (dopo la pubblicazione del
decreto di attuazione della direttiva (UE) 2021/1883)
Istruzione/esperienza
professionale richiesta
per professioni non
regolamentate
“titolo di istruzione superiore rilasciato da autorità
competente nel Paese dove è stato conseguito che attesti
il completamento di un percorso di istruzione superiore di
durata almeno triennale e di una qualifica professionale
superiore, come rientrante nei livelli 1, 2 e 3 della
classificazione ISTAT delle professioni CP 2011 e successive
modificazioni, attestata dal paese di provenienza e
riconosciuta in Italia”
In sostanza, laurea almeno triennale validata nel paese di
rilascio e riconosciuta in Italia, per mezzo della
“Dichiarazione di valore”
In alternativa:
• titolo di istruzione superiore di livello terziario rilasciato da autorità
competente nel paese dove è stato conseguito che attesti il
completamento di un percorso di istruzione superiore di durata almeno
biennale
• qualificazione professionale di livello post secondario di durata almeno
biennale o corrispondente almeno al livello 5 del Quadro Nazionale
delle Qualificazioni
• qualifica professionale superiore attestata da almeno cinque anni di
esperienza professionale di livello paragonabile ai titoli d’istruzione
superiori di livello terziario, pertinenti alla professione o al settore
specificato nel contratto di lavoro o all’offerta vincolante
• qualifica professionale superiore attestata da almeno tre anni di
esperienza professionale pertinente acquisita nei sette anni precedenti
la presentazione della domanda di Carta blu UE, per quanto riguarda
dirigenti e specialisti nel settore delle tecnologie dell’informazione e
della comunicazione
In sostanza, titolo di livello Universitario biennale o qualificazione
professionale di livello post secondario di durata almeno biennale o cinque
anni di esperienza professionale pertinente al settore specificato nel
contratto di lavoro or 3 anni di esperienza professionale (acquisita nei 7
anni precedenti) per dirigenti e specialisti nel settore delle tecnologie
dell’informazione e della comunicazione
Applicabile a beneficiari
di protezione
internazionale e
lavoratori stagionali?
No Si
Offerta di lavoro Minimo 1 anno. Lo stipenido annuale lordo non deve
essere inferiore al triplo del livello minimo previsto
per l'esenzione dalla partecipazione alla spesa sanitaria
(€ 24 789)
Minimo 6 mesi. L’ importo della retribuzione annuale, non deve essere
inferiore alla retribuzione prevista nei contratti collettivi nazionali e
comunque non inferiore alla retribuzione media annuale lorda come
rilevata dall’ISTAT
Accesso al mercato del
lavoro
Il titolare di Carta blu UE, limitatamente ai primi due
anni di occupazione legale sul territorio nazionale,
esercita esclusivamente attività lavorative conformi alle
condizioni di ammissione e limitatamente a quelle per le
quali è stata rilasciata la Carta blu UE. I cambiamenti di
datore di lavoro nel corso dei primi due anni sono
soggetti all'autorizzazione preliminare da parte delle
competenti Direzioni territoriali del lavoro
Il titolare di Carta blu UE, limitatamente ai primi 12 mesi di
occupazione legale sul territorio nazionale, esercita esclusivamente
attività lavorative conformi alle condizioni di ammissione e
limitatamente a quelle per le quali è stata rilasciata la Carta blu UE. I
cambiamenti di datore di lavoro nel corso dei primi 12 mesi sono
soggetti all'autorizzazione preliminare da parte delle competenti
Direzioni territoriali del lavoro.
Condizioni attuali (basate sulla direttiva
2009/50/CE)
A partire da Novembre 2023 (dopo la pubblicazione del
decreto di attuazione della direttiva (UE) 2021/1883)
Lavoro autonomo Non previsto Il titolare di Carta blu UE può esercitare, in parallelo all’attività
subordinata altamente qualificata, un’attività di lavoro autonomo
Mobilità di breve durata Lo straniero titolare di Carta blu UE rilasciata da altro
Stato membro e in corso di validità può fare ingresso e
soggiornare in Italia per affari/turismo per un periodo
massimo di novanta giorni in un arco temporale di
centottanta giorni.
Lo straniero titolare di Carta blu UE rilasciata da altro Stato membro e
in corso di validità può fare ingresso e soggiornare in Italia per svolgere
un’attività professionale per un periodo massimo di novanta giorni in
un arco temporale di centottanta giorni.
Mobilità di lunga durata Dopo 18 mesi di soggiorno legale in un altro Stato
membro, lo straniero titolare di Carta blu UE, rilasciata
da detto Stato, può fare ingresso in Italia per un periodo
superiore a novanta giorni, senza necessità del visto, al
fine di esercitare un’attività lavorativa altamente
qualificata. Entro un mese dall'ingresso nel territorio
nazionale, il datore di lavoro presenta la domanda di
nulla osta al lavoro
Dopo 12 mesi di soggiorno legale lo straniero titolare di Carta blu UE,
rilasciata altro Stato membro, può fare ingresso in Italia senza necessità
del visto per esercitare attività altamente qualificate per un periodo
superiore a novanta giorni, previo rilascio del nulla osta. Al più presto, e
comunque entro un mese dall’ingresso dello straniero nel territorio
nazionale, il datore di lavoro deve presentare domanda di nulla osta
carta blu.
Condizioni attuali (basate sulla direttiva
2009/50/CE)
A partire da Novembre 2023 (dopo la pubblicazione del
decreto di attuazione della direttiva (UE) 2021/1883)
Distacco di personale extra EU
Distacco tra società dello stesso gruppo
• Art. 27 c.1 lett (a) TUI
• Art. 27-quinquies TUI
Distacco per contratto di appalto Art. 27 c.1 lett (i) TUI
Rientra tra le casistiche «fuori quota» il distacco di personale specializzato
extra-EU
MAZZESCHI
BUSINESS, IMMIGRATION & CITIZENSHIP LAW
Milan – Florence
Tel. +39.0577.926921
Marco Mazzeschi
mm@mazzeschi.it
info@mazzeschi.it
www.mazzeschi.it

More Related Content

Similar to Mobilità internazionale-Short-2023.pptx

tipologie di rapporto di lavoro
tipologie di rapporto di lavorotipologie di rapporto di lavoro
tipologie di rapporto di lavoro
povelato
 
U.d.1 ingresso e_soggiorno_dello_straniero
U.d.1 ingresso e_soggiorno_dello_stranieroU.d.1 ingresso e_soggiorno_dello_straniero
U.d.1 ingresso e_soggiorno_dello_straniero
Matekanc
 

Similar to Mobilità internazionale-Short-2023.pptx (20)

tipologie di rapporto di lavoro
tipologie di rapporto di lavorotipologie di rapporto di lavoro
tipologie di rapporto di lavoro
 
Lavoro accessorio
Lavoro accessorioLavoro accessorio
Lavoro accessorio
 
Ingresso in italia di cittadini stranieri per la partecipazione a corsi di f...
Ingresso in italia di cittadini stranieri per la partecipazione a  corsi di f...Ingresso in italia di cittadini stranieri per la partecipazione a  corsi di f...
Ingresso in italia di cittadini stranieri per la partecipazione a corsi di f...
 
Diritto dell'immigrazione parte 4
Diritto dell'immigrazione  parte 4Diritto dell'immigrazione  parte 4
Diritto dell'immigrazione parte 4
 
Lavoro autonomo ppt
Lavoro autonomo pptLavoro autonomo ppt
Lavoro autonomo ppt
 
Lavoratori impatriati e distacco
Lavoratori impatriati e distaccoLavoratori impatriati e distacco
Lavoratori impatriati e distacco
 
Workshop Ifoa e Largo Consumo: RETAIL E RIFORMA DEL LAVORO - Barbara Maiani
Workshop Ifoa e Largo Consumo: RETAIL E RIFORMA DEL LAVORO - Barbara MaianiWorkshop Ifoa e Largo Consumo: RETAIL E RIFORMA DEL LAVORO - Barbara Maiani
Workshop Ifoa e Largo Consumo: RETAIL E RIFORMA DEL LAVORO - Barbara Maiani
 
Avviso tirocini
Avviso tirociniAvviso tirocini
Avviso tirocini
 
U.d.1 ingresso e_soggiorno_dello_straniero
U.d.1 ingresso e_soggiorno_dello_stranieroU.d.1 ingresso e_soggiorno_dello_straniero
U.d.1 ingresso e_soggiorno_dello_straniero
 
Guida fiscale dell'Agenzia delle Entrate per i lavoratori italiani all'estero
Guida fiscale dell'Agenzia delle Entrate per i lavoratori italiani all'esteroGuida fiscale dell'Agenzia delle Entrate per i lavoratori italiani all'estero
Guida fiscale dell'Agenzia delle Entrate per i lavoratori italiani all'estero
 
Il Regime dei Minimi
Il Regime dei MinimiIl Regime dei Minimi
Il Regime dei Minimi
 
Copertura obbligatoria di RC professionale per l’attività di apposizione del ...
Copertura obbligatoria di RC professionale per l’attività di apposizione del ...Copertura obbligatoria di RC professionale per l’attività di apposizione del ...
Copertura obbligatoria di RC professionale per l’attività di apposizione del ...
 
News SSL 18 2014
News SSL 18 2014News SSL 18 2014
News SSL 18 2014
 
Circolare vademecum 730
Circolare vademecum 730Circolare vademecum 730
Circolare vademecum 730
 
Presentazione Fipa Tunisia Smau Milano 2016
Presentazione Fipa Tunisia Smau Milano 2016Presentazione Fipa Tunisia Smau Milano 2016
Presentazione Fipa Tunisia Smau Milano 2016
 
Bilancio 2015
Bilancio 2015Bilancio 2015
Bilancio 2015
 
Industria 4.0 nel 2020
Industria 4.0 nel 2020Industria 4.0 nel 2020
Industria 4.0 nel 2020
 
Apprendistato professionalizzante: obblighi formativi e contrattuali alla lu...
Apprendistato professionalizzante: obblighi formativi e contrattuali alla  lu...Apprendistato professionalizzante: obblighi formativi e contrattuali alla  lu...
Apprendistato professionalizzante: obblighi formativi e contrattuali alla lu...
 
Bando "Giovani per l'integrazione" a Torino
Bando "Giovani per l'integrazione" a TorinoBando "Giovani per l'integrazione" a Torino
Bando "Giovani per l'integrazione" a Torino
 
Relazione imprese minori e regimi agevolati
Relazione imprese minori e regimi agevolatiRelazione imprese minori e regimi agevolati
Relazione imprese minori e regimi agevolati
 

More from Marco Mazzeschi

More from Marco Mazzeschi (20)

ITALY - Visa Options for expats and digital nomads
ITALY - Visa Options for expats and digital nomadsITALY - Visa Options for expats and digital nomads
ITALY - Visa Options for expats and digital nomads
 
Italian Citizenship.pptx
Italian Citizenship.pptxItalian Citizenship.pptx
Italian Citizenship.pptx
 
Investor visa in one slide
Investor visa in one slideInvestor visa in one slide
Investor visa in one slide
 
Italy- visa options in 1 slide
Italy- visa options in 1 slideItaly- visa options in 1 slide
Italy- visa options in 1 slide
 
跨国企业人员派遣面临的主要挑战及应对建议
跨国企业人员派遣面临的主要挑战及应对建议跨国企业人员派遣面临的主要挑战及应对建议
跨国企业人员派遣面临的主要挑战及应对建议
 
US China law review-vol.14 no. 12 2017
US China law review-vol.14 no. 12 2017US China law review-vol.14 no. 12 2017
US China law review-vol.14 no. 12 2017
 
Italy - City by city immigration chart
Italy - City by city immigration chartItaly - City by city immigration chart
Italy - City by city immigration chart
 
Italy - Business opportunities for Chinese SMEs and investors
Italy - Business opportunities for Chinese SMEs and investorsItaly - Business opportunities for Chinese SMEs and investors
Italy - Business opportunities for Chinese SMEs and investors
 
Discover Tuscany - Business opportunities for SMEs and visa options for inves...
Discover Tuscany - Business opportunities for SMEs and visa options for inves...Discover Tuscany - Business opportunities for SMEs and visa options for inves...
Discover Tuscany - Business opportunities for SMEs and visa options for inves...
 
老生常谈的尽职调查可以老树开新花
老生常谈的尽职调查可以老树开新花老生常谈的尽职调查可以老树开新花
老生常谈的尽职调查可以老树开新花
 
The latest interpretation of general due diligence
The latest interpretation of general due diligenceThe latest interpretation of general due diligence
The latest interpretation of general due diligence
 
Italy - Blue card permits
Italy - Blue card permitsItaly - Blue card permits
Italy - Blue card permits
 
Workers mobility within Schengen: acomparative study of 17 countries requirem...
Workers mobility within Schengen: acomparative study of 17 countries requirem...Workers mobility within Schengen: acomparative study of 17 countries requirem...
Workers mobility within Schengen: acomparative study of 17 countries requirem...
 
The global mobility handbook (Italy chapter)
The global mobility handbook (Italy chapter)The global mobility handbook (Italy chapter)
The global mobility handbook (Italy chapter)
 
EU policy to attract highly skilled workers: status of implementatino of Blu...
 EU policy to attract highly skilled workers: status of implementatino of Blu... EU policy to attract highly skilled workers: status of implementatino of Blu...
EU policy to attract highly skilled workers: status of implementatino of Blu...
 
Tokyo slideshareイタリアビザ 日本語版2016.12
Tokyo slideshareイタリアビザ 日本語版2016.12Tokyo slideshareイタリアビザ 日本語版2016.12
Tokyo slideshareイタリアビザ 日本語版2016.12
 
Corporate immigration2016 italy
Corporate immigration2016 italyCorporate immigration2016 italy
Corporate immigration2016 italy
 
Buying a house in italy
Buying a house in italyBuying a house in italy
Buying a house in italy
 
Italy - Visas for dependents of temporary workers assigned to Italy
Italy - Visas for dependents of temporary workers assigned to ItalyItaly - Visas for dependents of temporary workers assigned to Italy
Italy - Visas for dependents of temporary workers assigned to Italy
 
Italy - Elective residence visas
Italy - Elective residence visasItaly - Elective residence visas
Italy - Elective residence visas
 

Mobilità internazionale-Short-2023.pptx

  • 1. Tipologie di visti per lavoratori altamente qualificati ______ Avv. Marco Mazzeschi
  • 2. Soggiorno per Affari Quote Extra-quote Con visto «affari» o in esenzione da visto. La durata massima del soggiorno nello spazio Schengen è di 90 giorni nell'arco di 180 giorni «affari»: chi intenda viaggiare per finalità economico-commerciali, per contatti o trattative, per l'apprendimento o la verifica dell'uso e del funzionamento di beni strumentali acquistati o venduti nell'ambito di contratti commerciali e di cooperazione industriale Determinano la disponibilità delle autorizzazioni al lavoro per • lavoro subordinato • lavoro autonomo • lavoro stagionale Vengono rilasciate con il c.d. «decreto flussi» Programmazione triennale In qualsiasi momento dell’anno, al di fuori dei limiti previsti dalle quote EU Blue Card (art. 27 quarter TUI) • titolo universitario 3 anni (Dichiarazione di valore) • Salario min. lordo 25,000 € • Classificazione ISTAT: Livello 1,2 o 3 Distacco intra gruppo (art. 27 (a) - art. 27 quinquies e sexies TUI) • dirigenti o personale altamente specializzato • Dirigenti, lavoratori specializzati, lavoratori in formazione • Max. 3 (1 per lav in form) o 5 anni Distacco per appalto (art. 27 (i) TUI) Nov 2023 art. 27 i-bis TUI Nuovo dipendenti, per almeno 12 mesi nell'arco dei 48 mesi prima della richiesta, di imprese con sede in Italia o società partecipate, per impiegarli presso le suddette imprese/società in Italia
  • 3. Soggiorno per «affari» con visto «affari» o in esenzione da visto (Regolamento (CE) n. 539/2001 - elenco dei paesi terzi i cui cittadini devono essere in possesso del visto all'atto dell'attraversamento delle frontiere esterne e elenco dei paesi terzi i cui cittadini sono esenti da tale obbligo) la durata massima del soggiorno nello spazio Schengen è di 90 giorni nell'arco di 180 giorni (Regolamento (UE) 2016/399 - Codice frontiere Schengen). La definizione di «affari» «Il visto per affari consente l'ingresso in Italia, ai fini di un soggiorno di breve durata, allo straniero che intenda viaggiare per finalità economico-commerciali, per contatti o trattative, per l'apprendimento o la verifica dell'uso e del funzionamento di beni strumentali acquistati o venduti nell'ambito di contratti commerciali e di cooperazione industriale.» (Decreto interministeriale 850/2011)
  • 4. Impiego di personale extra EU* • Le “quote” previste dal Decreto Flussi (Art. 21 TUI -D.Lgs. n. 286/1998) • Le ipotesi “fuori quota” (art. 27, 27-quater, 27-quinquies TUI) E’ possibile ottenere un’autorizzazione al lavoro tramite *I cittadini comunitari e i cittadini dello Spazio Economico Europeo, ovvero della Svizzera, della Repubblica di San Marino, Norvegia, Islanda e Liechtenstein non hanno bisogno di un’autorizzazione al lavoro
  • 5. Le «quote» • lavoro subordinato • lavoro autonomo • lavoro stagionale • conversione di permessi di soggiorno Determinano la disponibilità delle autorizzazioni al lavoro per Vengono rilasciate con il c.d. «decreto flussi»
  • 6. Assunzione fuori quota Carta blu UE - art. 27 quater TUI è in possesso del titolo di istruzione che attesti il completamento di un percorso di istruzione superiore di durata almeno triennale e della relativa "dichiarazione di valore", e, se richiesto, del riconoscimento delle qualifiche professionali per le professioni regolamentate la proposta contrattuale è relativa a qualifiche professionali rientranti nei livelli 1, 2 e 3 della classificazione ISTAT - CP 2011 http://professioni.istat.it/sistemainformativoprofessioni/cp2011/ Il salario proposto non è inferiore al triplo del livello minimo previsto per l'esenzione dalla partecipazione alla spesa sanitaria (quindi pari a 24.789 euro, essendo il livello minimo pari a 8.263 euro, aumentato a 11.362 euro in caso di presenza del coniuge e ulteriormente aumentato di 516 euro per ciascun familiare a carico). In qualsiasi momento dell’anno, al di fuori dei limiti previsti dalle quote, è possibile assumere un lavoratore extracomunitario se:
  • 7. IMPLEMENTAZIONE DELLA DIRETTIVA (UE) 2021/1883 - DIFFERENZE CON LA PRECEDENTE LEGISLAZIONE Condizioni attuali (basate sulla direttiva 2009/50/CE) A partire da Novembre 2023 (dopo la pubblicazione del decreto di attuazione della direttiva (UE) 2021/1883) Istruzione/esperienza professionale richiesta per professioni non regolamentate “titolo di istruzione superiore rilasciato da autorità competente nel Paese dove è stato conseguito che attesti il completamento di un percorso di istruzione superiore di durata almeno triennale e di una qualifica professionale superiore, come rientrante nei livelli 1, 2 e 3 della classificazione ISTAT delle professioni CP 2011 e successive modificazioni, attestata dal paese di provenienza e riconosciuta in Italia” In sostanza, laurea almeno triennale validata nel paese di rilascio e riconosciuta in Italia, per mezzo della “Dichiarazione di valore” In alternativa: • titolo di istruzione superiore di livello terziario rilasciato da autorità competente nel paese dove è stato conseguito che attesti il completamento di un percorso di istruzione superiore di durata almeno biennale • qualificazione professionale di livello post secondario di durata almeno biennale o corrispondente almeno al livello 5 del Quadro Nazionale delle Qualificazioni • qualifica professionale superiore attestata da almeno cinque anni di esperienza professionale di livello paragonabile ai titoli d’istruzione superiori di livello terziario, pertinenti alla professione o al settore specificato nel contratto di lavoro o all’offerta vincolante • qualifica professionale superiore attestata da almeno tre anni di esperienza professionale pertinente acquisita nei sette anni precedenti la presentazione della domanda di Carta blu UE, per quanto riguarda dirigenti e specialisti nel settore delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione In sostanza, titolo di livello Universitario biennale o qualificazione professionale di livello post secondario di durata almeno biennale o cinque anni di esperienza professionale pertinente al settore specificato nel contratto di lavoro or 3 anni di esperienza professionale (acquisita nei 7 anni precedenti) per dirigenti e specialisti nel settore delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione
  • 8. Applicabile a beneficiari di protezione internazionale e lavoratori stagionali? No Si Offerta di lavoro Minimo 1 anno. Lo stipenido annuale lordo non deve essere inferiore al triplo del livello minimo previsto per l'esenzione dalla partecipazione alla spesa sanitaria (€ 24 789) Minimo 6 mesi. L’ importo della retribuzione annuale, non deve essere inferiore alla retribuzione prevista nei contratti collettivi nazionali e comunque non inferiore alla retribuzione media annuale lorda come rilevata dall’ISTAT Accesso al mercato del lavoro Il titolare di Carta blu UE, limitatamente ai primi due anni di occupazione legale sul territorio nazionale, esercita esclusivamente attività lavorative conformi alle condizioni di ammissione e limitatamente a quelle per le quali è stata rilasciata la Carta blu UE. I cambiamenti di datore di lavoro nel corso dei primi due anni sono soggetti all'autorizzazione preliminare da parte delle competenti Direzioni territoriali del lavoro Il titolare di Carta blu UE, limitatamente ai primi 12 mesi di occupazione legale sul territorio nazionale, esercita esclusivamente attività lavorative conformi alle condizioni di ammissione e limitatamente a quelle per le quali è stata rilasciata la Carta blu UE. I cambiamenti di datore di lavoro nel corso dei primi 12 mesi sono soggetti all'autorizzazione preliminare da parte delle competenti Direzioni territoriali del lavoro. Condizioni attuali (basate sulla direttiva 2009/50/CE) A partire da Novembre 2023 (dopo la pubblicazione del decreto di attuazione della direttiva (UE) 2021/1883)
  • 9. Lavoro autonomo Non previsto Il titolare di Carta blu UE può esercitare, in parallelo all’attività subordinata altamente qualificata, un’attività di lavoro autonomo Mobilità di breve durata Lo straniero titolare di Carta blu UE rilasciata da altro Stato membro e in corso di validità può fare ingresso e soggiornare in Italia per affari/turismo per un periodo massimo di novanta giorni in un arco temporale di centottanta giorni. Lo straniero titolare di Carta blu UE rilasciata da altro Stato membro e in corso di validità può fare ingresso e soggiornare in Italia per svolgere un’attività professionale per un periodo massimo di novanta giorni in un arco temporale di centottanta giorni. Mobilità di lunga durata Dopo 18 mesi di soggiorno legale in un altro Stato membro, lo straniero titolare di Carta blu UE, rilasciata da detto Stato, può fare ingresso in Italia per un periodo superiore a novanta giorni, senza necessità del visto, al fine di esercitare un’attività lavorativa altamente qualificata. Entro un mese dall'ingresso nel territorio nazionale, il datore di lavoro presenta la domanda di nulla osta al lavoro Dopo 12 mesi di soggiorno legale lo straniero titolare di Carta blu UE, rilasciata altro Stato membro, può fare ingresso in Italia senza necessità del visto per esercitare attività altamente qualificate per un periodo superiore a novanta giorni, previo rilascio del nulla osta. Al più presto, e comunque entro un mese dall’ingresso dello straniero nel territorio nazionale, il datore di lavoro deve presentare domanda di nulla osta carta blu. Condizioni attuali (basate sulla direttiva 2009/50/CE) A partire da Novembre 2023 (dopo la pubblicazione del decreto di attuazione della direttiva (UE) 2021/1883)
  • 10. Distacco di personale extra EU Distacco tra società dello stesso gruppo • Art. 27 c.1 lett (a) TUI • Art. 27-quinquies TUI Distacco per contratto di appalto Art. 27 c.1 lett (i) TUI Rientra tra le casistiche «fuori quota» il distacco di personale specializzato extra-EU
  • 11. MAZZESCHI BUSINESS, IMMIGRATION & CITIZENSHIP LAW Milan – Florence Tel. +39.0577.926921 Marco Mazzeschi mm@mazzeschi.it info@mazzeschi.it www.mazzeschi.it