Sciopero appalti 021012

169 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
169
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Sciopero appalti 021012

  1. 1. FILT-CGIL FIT-CISL UILT- UIL UGL Trasporti FAST Ferrovie Segreterie Nazionali Comunicato alle lavoratrici ed ai lavoratori del settore appalti ferroviari SCIOPERO NAZIONALE 1 – 2 OTTOBRE 2012 di tutto il settore dei servizi connessi e complementari al trasporto ferroviarioLe Segreterie Nazionali hanno proclamato dalle ore 21.00 del giorno 1 Ottobre alle ore20.59 del giorno 2 ottobre 2012 uno sciopero per tutto il settore degli appalti ferroviari edei servizi connessi e complementari al trasporto ferroviario.Ad oltre due mesi dalla firma del Contratto della Mobilità/Area contrattuale AttivitàFerroviarie, le Associazioni datoriali Fise-Uniferr, Confcooperative e Legacoop non hannomanifestato la volontà di aderirvi, definendo il rinnovato CCNL insostenibile sia dal puntodi vista normativo che economico.Le Organizzazioni Sindacali ritengono tale atteggiamento inaccettabile, in quanto lo stessodimostra il totale disinteresse per il profondo disagio presente nella categoria.Permangono, inoltre, nel settore numerose criticità riguardanti in particolare la gravesituazione occupazionale, il ricorso costante agli ammortizzatori sociali, il progressivoridursi delle attività, dei servizi e conseguentemente dei posti di lavoro, la mancata o noncorretta applicazione di istituti contrattuali da parte di diverse imprese, oltre alle mancate,ritardate o parziali erogazioni degli stipendi. Scioperiamo perché: • Venga sottoscritto ed applicato il CCNL della Mobilità/Attività Ferroviarie da tutte le Associazioni di Impresa e dalle Aziende che operano nel settore del trasporto ferroviario e dei servizi ad esso connesso; • Le retribuzioni vengano erogate con regolarità; • Lo spacchettamento e la frammentazione in micro lotti non ricada sempre e solo sui più deboli; Lottiamo compatti per la tutela dell’occupazione e del redditocontro la silenziosa, lenta, ma costante riduzione dei servizi e quella dei posti di lavoro.Roma 28-09-2012 Le Segreterie Nazionali

×