Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

SOS SCUOLA: riconoscere e affrontare le difficoltà scolastiche dei propri figli

1,541 views

Published on

Molte famiglie sono coinvolte, prima o poi, nelle problematiche scolastiche dei propri figli, preoccupate dal loro comportamento, dai commenti degli insegnanti o dallo scarso rendimento.
Circa 1 studente su 5, nel corso del suo percorso scolastico, ha bisogno dell’aiuto di un esperto.

Published in: Healthcare
  • Be the first to comment

SOS SCUOLA: riconoscere e affrontare le difficoltà scolastiche dei propri figli

  1. 1. SOS SCUOLA Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa dell’età evolutiva
  2. 2. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa Apprendimento = costruzione della conoscenza Componenti cognitive Componenti emotivo- motivazionali Componenti relazionali
  3. 3. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa COMPONENTI COGNITIVE Bambini senza difficoltà scolastiche Bambini con difficoltà scolastiche Conoscono la loro mente e pensano di poter influenzare in modo attivo l’apprendimento Non conoscono il funzionamento della loro mente e pensano di “non poterci fare niente” Conoscono tante strategie e le utilizzano in modo flessibile Conoscono poche strategie e le utilizzano in modo rigido M E T A C O G N I Z
  4. 4. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa COMPONENTI EMOTIVO- MOTIVAZIONALI Bambini senza difficoltà scolastiche Bambini con difficoltà scolastiche Pensano di valere Pensano di non valere Pensano che i successi dipendano dall’impegno Pensano di “non potercela fare, perché non dipende da loro” Sentono di essere in grado di affrontare con successo una prova Pensano di non essere capaci a svolgere una prova Non sono troppo ansiosi Sono molto ansiosi Emozioni positive attivanti e deattivanti Emozioni negative attivanti e deattivanti  AUTOSTIMA  LOCUS OF CONTROL  SENSO DI EFFICACIA  EMOZIONI
  5. 5. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa COMPONENTI EMOTIVO-MOTIVAZIONALI Bambini senza difficoltà scolastiche Bambini con difficoltà scolastiche Hanno “pensieri utili” che rendono gestibili le emozioni Hanno pensieri rigidi e assolutistici con emozioni negative intense Si pongono obiettivi Non si pongono obiettivi Si sentono attivi e protagonisti del loro apprendimento Si sentono passivi e “pedine” Cercano di sviluppare le loro competenze Cercano di evitare i fallimenti, vivono la scuola come una causa persa
  6. 6. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa COMPONENTI RELAZIONALI Bambini senza difficoltà scolastiche Bambini con difficoltà scolastiche Hanno buone competenze sociali Hanno scarse competenze sociali Hanno relazioni positive con gli insegnanti Hanno relazioni negative con gli insegnanti Buona rete di amici Scarse relazioni sociali
  7. 7. Difficoltà a scuola Difficoltà emotive Difficoltà nell’ apprendimento Difficoltà comportamentali Difficoltà relazionali Difficoltà socio-culturali Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa
  8. 8. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa Problemi internalizzanti Ansia Tristezza/Um ore depresso Ritiro sociale Problemi psico- fisiologici Bassa autostima
  9. 9. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa Problemi esternalizzanti Aggressività Difficoltà nell’autoregolazione emotiva Comportamenti oppositivi e provocatori Infrazione di regole Agitazione motoria
  10. 10. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa Difficoltà relazionali Con i coetanei Con gli insegnanti Con i genitori
  11. 11. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa Disturbi del neurosviluppo Disturbi specifici dell’apprendimento ADHD Disturbo dello spettro autistico Disabilità intellettivaDisturbi del linguaggio Disturbi del movimento Funzionamento intellettivo limite
  12. 12. I disturbi specifici dell’apprendimento (DSA) sono diagnosticabili in presenza di un deficit specifico nell’abilità individuale di acquisire e processare informazioni in modo efficiente ed accurato (DSM-V) = Il processo non viene AUTOMATIZZATO Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa Disturbi specifici dell’apprendimento
  13. 13. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa Disturbi specifici dell’apprendimento DISLESSIA Disturbo specifico dell’apprendimento di origine neurobiologica che si caratterizza principalmente per la difficoltà di automatizzazione e correttezza della lettura Sintomi comuni  Area linguistica  Area logico-matematica  Area generale
  14. 14. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa Disturbi specifici dell’apprendimento DISORTOGRAFIA Disturbo specifico dell’apprendimento di origine neurobiologica che si caratterizza principalmente per la difficoltà di applicare le regole di trasformazione del linguaggio parlato in linguaggio scritto Dal sito di Gianluca Lo Presti
  15. 15. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa Disturbi specifici dell’apprendimento DISGRAFIA Disturbo specifico dell’apprendimento di origine neurobiologica che si caratterizza principalmente per la difficoltà di riprodurre segni alfabetici e numerici. Dal sito di Gianluca Lo Presti
  16. 16. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa Disturbi specifici dell’apprendimento DISCALCULIA Disturbo specifico dell’apprendimento di origine neurobiologica che si caratterizza principalmente per una difficoltà specifica nell’apprendimento delle abilità numeriche e aritmetiche.  Conoscenza del numero  Procedure esecutive  Calcolo Dal sito di Gianluca Lo Presti
  17. 17. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa Disturbi del movimento DISPRASSIA  Attività della Vita Quotidiana come il vestirsi e svestirsi, l’allacciarsi e slacciarsi le scarpe, l’usare gesti espressivi per comunicare particolari stati d’animo;  Veri e propri deficit durante le attività scolastiche: difficoltà di scrittura (disgrafia) o di lettura (lentezza e difficoltà di decodifica per deficit della coordinazione dei movimenti di sguardo) Devono “pensare” alla pianificazione dei movimenti che hanno difficoltà ad automatizzare. Tratto da: libretto disprassia L. Sabbadini = difficoltà nel compiere movimenti volontari, coordinati sequenzialmente tra loro, in funzione di uno scopo.
  18. 18. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa Disturbi del movimento DISPRASSIA Segni in età scolare  Difficoltà di apprendimento ed in particolare disgrafia  Difficoltà nell’esecuzione di compiti scolastici in classe, che migliorano in un rapporto individuale  Lentezza esecutiva  Difficoltà in matematica e nell’elaborazione scritta di storie strutturate  Difficoltà di copiatura dalla lavagna  Difficoltà di tipo grafo motorio e nel disegno  Nel primo ciclo elementare ancora la dominanza non è acquisita Tratto da: libretto disprassia L. Sabbadini
  19. 19. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa
  20. 20. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa Disturbi dell’attenzione DISTURBO DELL’ATTENZIONE CON IPERATTIVITA’ Disattenzione Impulsività Iperattività
  21. 21. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa Disturbi dell’attenzione STAI FERMO! DI CHI E’ LA “COLPA”?
  22. 22. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa IL BAMBINO NON RIESCE A REGOLARE: Il comportamento con gli altri Il comportamento motorio La tendenza a dare una risposta in modo impulsivo La capacità di rispondere in modo positivo a certe emozioni Il livello di motivazione, la fiducia nell’impegno La sua capacità di concentrazione e attenzione sostenuta nel tempo Il processo di pianificazione e soluzione dei problemi Il suo livello di autostima DI CHI E’ LA “COLPA”? Vio, Marzocchi, Offredi, 1999
  23. 23. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa Immagine di Giacomo Cutrera
  24. 24. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI
  25. 25. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa Disabilità Ritardo Mentale Autismo Patologie organiche Altri quadri con particolare gravità DSA Dislessia Disortografia Discalculia Disgrafia Disturbo misto Altri BES ADHD Disturbi del linguaggio Disturbi non verbali Disturbo coordinazione motoria Funzionamento intellettivo limite Svantaggio BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI
  26. 26. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa Disabilità LEGGE 104/92 DSA LEGGE 170/2010 Altri BES DIRETTIVA MINISTERIALE 27 dicembre 2012 Circolare Ministeriale 6 marzo 2013 BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI
  27. 27. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa DISABILITÀ – LEGGE 104 BISOGNO Segnalazione alla famiglia e ai Servizi Certificazione Risorse aggiuntive Personalizzazione ed eventuale differenziazione dell’intervento didattico Da “Il PDP per DSA e altri BES Flavio Fogarolo - Parma
  28. 28. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa DISTURBI DELL’APPRENDIMENTO – LEGGE 170/2010 BISOGNO Segnalazione alla famiglia e ai Servizi Certificazione Risorse aggiuntive Personalizzazione dell’intervento didattico Da “Il PDP per DSA e altri BES Flavio Fogarolo - Parma
  29. 29. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa ALTRI BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI – DIRETTIVA MINISTERIALE 2012 BISOGNO Segnalazione alla famiglia e ai Servizi Relazione clinica •NON OBBLIGATORIA Risorse aggiuntive Personalizzazione dell’intervento didattico Da “Il PDP per DSA e altri BES Flavio Fogarolo - Parma
  30. 30. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa COSA SIGNIFICA PERSONALIZZARE = Trovare le strategie, le metodologie e gli strumenti più adatti al bambino per arrivare agli stessi obiettivi scolastici ed educativi dei suoi compagni e promuovere le sue competenze individuali Dispensare Misure dispensative TI allaccio le scarpe Compensare Misure compensative Ti compro le scarpe con lo strappo Abilitare Didattica personalizzata Ti insegno ad allacciarti le scarpe
  31. 31. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa COSA SIGNIFICA PERSONALIZZARE = Trovare le strategie, le metodologie e gli strumenti più adatti al bambino per arrivare agli stessi obiettivi scolastici ed educativi dei suoi compagni e promuovere le sue competenze individuali
  32. 32. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa STRUMENTI COMPENSATIVI
  33. 33. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa STRUMENTI COMPENSATIVI
  34. 34. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa STRUMENTI COMPENSATIVI
  35. 35. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa STRUMENTI COMPENSATIVI
  36. 36. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa STRUMENTI COMPENSATIVI
  37. 37. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa
  38. 38. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa
  39. 39. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa STRUMENTI DISPENSATIVI • offerta di un tempo maggiore • riduzione del contenuto di una prova conservandone le caratteristiche • dispensa dalla lettura ad alta voce, da scrittura sotto dettatura, da uso del vocabolario, da tabelline a memoria • dispensa dallo studio della lingua straniera in forma scritta • interrogazioni programmate • Scrivere al bambino i compiti sul diario • Ridurre il carico dei compiti a casa • Evitare punizioni mediante: aumento dei compiti a casa, riduzione dei tempi di ricreazione, eliminazione dell’attività motoria, esclusione dalla partecipazione a gite
  40. 40. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa PRIMA DI TUTTO… PER APPRENDERE BISOGNA STARE BENE SONO UNA FRANA DI GENITORE FARE I COMPITI CON MIO FIGLIO È UN INCUBO NON COMBINERÀ MAI NIENTE NELLA VITA TUTTI MI ODIANO NON SARÒ MAI CAPACE DI AIUTARLO NON IMPARERÒ MAI A SCRIVERE MI IMPEGNO MA PRENDO SEMPRE BRUTTI VOTI SONO STUPIDO / SONO CATTIVO
  41. 41. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa AUMENTARE L’AUTOSTIMA DEL BAMBINO PRIMA DI TUTTO… PER APPRENDERE BISOGNA STARE BENE • Creare momenti dove possa mostrare i suoi talenti • Gratificarlo spesso • Sottolineare i successi invece che i fallimenti • Aiutarlo a vedere “il bello” di sé
  42. 42. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa AUMENTARE L’AUTOSTIMA DEL BAMBINO PRIMA DI TUTTO… PER APPRENDERE BISOGNA STARE BENE Immaginate di trovarvi davanti ad un ragazzo mancino e di dovergli spiegare per la prima volta : se voi gli diceste solo che fa fatica e scrive molto male con la mano destra, non direste il falso, ma mancherebbe la seconda parte : quella delle potenzialità. Infatti un mancino scrive male con la mano destra, ma scrive bene con la sinistra. Io per anni ho sentito parlare solo delle mie difficoltà e ho conosciuto le mie potenzialità solo molto tempo dopo. Tantissime volte avviene questo e perché le difficoltà nella dislessia sono le prime a palesarsi e a volte ci si demoralizza a tal punto da mollare tutto ed è un vero peccato. Giacomo Cutrera
  43. 43. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa AUMENTARE L’AUTOSTIMA DEL BAMBINO PRIMA DI TUTTO… PER APPRENDERE BISOGNA STARE BENE
  44. 44. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa Ertmer e Newby hanno documentato che chi riesce ad apprendere bene si serve di quattro tipi di conoscenze: 1 CONOSCENZA SU DI SÉ • Conoscenza del disturbo, se presente • Conoscenza delle proprie caratteristiche cognitive ed emotive Quali sono i miei punti di forza? Qual è il momento della giornata che per me è migliore per studiare? Che abitudini di studio ho?
  45. 45. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa 1 Un genitore che conosce e accetta le difficoltà del figlio, ma che soprattutto sa riconoscerne le qualità, è massimamente in grado di apprezzare ciò che il bambino può fare e può anche aiutarlo a non scoraggiarsi di fronte alla difficoltà, a valutare il proprio operato in modo obiettivo e a valorizzare le proprie abilità (Vio, Marzocchi, Offredi, 1998).
  46. 46. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa Ertmer e Newby hanno documentato che chi riesce ad apprendere bene si serve di quattro tipi di conoscenze: 2 CONOSCENZA SUL COMPITO • Capire bene cosa devo fare • Provo a stimare la difficoltà e il tempo necessario • Organizzo il materiale che mi serve Cosa richiede questo compito perché sia svolto bene? Come sarà valutato quello che faccio?
  47. 47. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa Ertmer e Newby hanno documentato che chi riesce ad apprendere bene si serve di quattro tipi di conoscenze: 3 CONOSCENZA DELLE STRATEGIE • Diversi compiti possono necessitare di diverse strategie • Cercare le strategie più efficaci per se stessi Quale strategia mi aiuta a ricordare queste cose? Cosa posso fare per tenermi abbastanza motivato? Quali ostacoli devo eliminare per fare bene?
  48. 48. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa
  49. 49. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa STRATEGIE PER POTENZIARE LA MOTIVAZIONE Strategie per potenziare la motivazione: - Ridurre la complessità del compito suddividendolo in parti più accessibili - Autorinforzarsi per i piccoli traguardi - Tecniche di rilassamento per gestire ansia e rabbia - Concedersi piccole pause frequenti
  50. 50. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa
  51. 51. Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa
  52. 52. GRAZIE! Dott.ssa Mandy Montecchi, Psicologa Dott.ssa Mandy Montecchi STUDIO DI PSICOLOGIA PER L’INFANZIA E L’ADOLESCENZA DOTT.SSA MANDY MONTECCHI Via E. Fermi 2, Bolzano mandy.montecchi@gmail.com Tel. 328-4632022 www.psicologia.bz.it Gruppo Facebook PSICOLOGIA INFANTILE

×