MICHAEL: una rete di portali per promuovere l’accesso online alla cultura europea Giuliana De Francesco  Ministero per i b...
MICHAEL <ul><li>Obiettivo:  </li></ul><ul><li>Lanciare un servizio in linea che promuova il patrimonio culturale europeo p...
Digitalizzazione Dagli anni ’90 in tutta Europa si investe nella  digitalizzazione  di collezioni culturali e scientifiche...
La funzione di MICHAEL  Mettere in contatto le  persone  con le  collezioni  di musei, biblioteche, archivi e altre istitu...
Approccio trasversale   (cross domain) <ul><li>Un approccio trasversale a tutti i settori della scienza e della cultura: <...
Il progetto <ul><li>Finanziato dal programma eTen della CE (deployment) </li></ul><ul><li>MICHAEL (UK, FR, IT) inizia a gi...
Il progetto <ul><li>Nasce da una costola del progetto  MINERVA .  </li></ul><ul><li>Si basa infatti su: </li></ul><ul><ul>...
Il sito web del progetto http://www.mic hael- c ulture.eu
http://www.michael-culture.org/ Il portale europeo MICHAEL è stato inaugurato a dicembre 2006
http://www.michael-culture.fr/ Tre portali nazionali in linea Tre portali nazionali in linea Tre portali nazionali in line...
http://www.michael-culture.org.uk/ Tre portali nazionali in linea
http://www.michael-culture.it/ Tre portali nazionali in linea
http://www.michael-culture.pl/ http://www.michael-portal.de/ Altri portali in costruzione
http://www.michael-culture.gr/ http://www.michael-culture.nl/ Altri portali in costruzione
18 +1 portali MICHAEL
INTERNET MICHAEL NATIONAL INSTANCE MICHAEL NATIONAL  INSTANCE MICHAEL NATIONAL iNSTANCE 18 +1 portali MICHAEL  CONTENUTI C...
Gli utenti di MICHAEL <ul><li>Molte comunità di utenti diverse tra loro: </li></ul><ul><ul><li>Formazione </li></ul></ul><...
I vantaggi… <ul><li>…  per ministeri ed enti locali   </li></ul><ul><li>MICHAEL è un valido strumento per: </li></ul><ul><...
I vantaggi... <ul><li>…  per le istituzioni culturali   </li></ul><ul><li>Attraverso MICHAEL una istituzione culturale o s...
I vantaggi... <ul><li>…  per gli utenti   </li></ul><ul><li>MICHAEL permette di reperire informazioni sul patrimonio cultu...
I vantaggi... <ul><li>…  per gli utenti   </li></ul><ul><li>E’ possibile accedere al patrimonio culturale digitale </li></...
Le collezioni digitali <ul><li>Cos’è una collezione digitale? </li></ul>Definizione d collezione data da Dublin Core: “ Th...
<ul><li>Una collezione digitale può essere composta da: </li></ul><ul><li>Aggregazioni di immagini, testi, audio, video, o...
Standard internazionali <ul><li>Metadati per la descrizione delle collezioni </li></ul><ul><ul><li>RSLP, Dublin Core Colle...
MINERVA model <ul><li>WP3 Specifications for inventories of digitised content </li></ul>Project Digital  Collection Instit...
Entità e relazioni Digital Collection is responsible for – is under the responsibility of  is the location of  - is locate...
Standard internazionali <ul><li>Terminologie </li></ul><ul><li>ISO:  Language   (ISO 639);  Spatial coverage   ( ISO 3166 ...
Standard internazionali <ul><li>Tecnologia </li></ul><ul><li>XML per la rappresentazione dei dati </li></ul><ul><li>OAI-PM...
Standard internazionali <ul><li>Diritti </li></ul><ul><li>I metadati MICHAEL sono messi a disposizione del pubblico sotto ...
Software open source  <ul><li>La piattaforma software usata da MICHAEL si compone di due moduli che interagiscono fra loro...
La piattaforma software MICHAEL è pubblicata su Sourceforge.net
 
UK IT FR http://www.michael-culture.org
<ul><li>Traduzione delle pagine statiche e dei contenuti editoriali </li></ul><ul><li>Tutte le lingue dei paesi partner </...
Accesso multilingue   <ul><li>Traduzione delle terminologie standard </li></ul><ul><li>Le terminologie locali sono correla...
Accesso multilingue   Campi a testo libero offerti in lingua originale
Accesso multilingue   Campi supportati da terminologie offerti nella lingua scelta per la navigazione
Accesso multilingue   Strumento per la traduzione automatica
Accesso multilingue
La sostenibilità <ul><li>Per garantire la sostenibilità del servizio e l’aggiornamento dei dati a lungo termine, i partner...
MICHAEL e la European Digital Library   <ul><li>EC Communication :  i2010: Digital Libraries   </li></ul><ul><li>(30 Sette...
<ul><li>Bruxelles,  13 th  November 2006 </li></ul><ul><li>Ministerial conclusions on “ Digitisation and Online Accessibil...
<ul><li>MICHAEL partecipa al processo di costruzione della European digital library : </li></ul><ul><li>Partner di MICHAEL...
<ul><li>MICHAEL offre un  catalogo  delle collezioni digitali, che copre ogni settore e  tendenzialmente tutta  Europa </l...
MICHAEL e la European Digital Library   <ul><li>MICHAEL ha creato una  rete di migliaia di organizzazioni culturali e scie...
MICHAEL e la European Digital Library European Digital Library Collections Items MICHAEL TEL Diagram developed at TEL / MI...
<ul><li>Strategia  </li></ul><ul><li>Massimo coinvolgimento istituzionale possibile </li></ul><ul><li>Tutto il territorio ...
<ul><li>Organizzazione   </li></ul><ul><li>Coordinamento del MiBAC </li></ul><ul><li>Partecipazione attiva degli uffici Mi...
MICHAEL in Italia <ul><li>Modalità cooperative: i workspace </li></ul><ul><li>Gruppi di istituzioni che operano in modo co...
<ul><li>Descritti ad oggi nel sistema: </li></ul><ul><li>Ca.  2800 collezioni digitali </li></ul><ul><li>Ca.  1500 istituz...
<ul><li>GRAZIE PER LA CORTESE ATTENZIONE! </li></ul><ul><li>Giuliana De Francesco </li></ul><ul><li>[email_address] </li><...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

MICHAEL: una rete di portali per promuovere l’accesso online alla cultura europea di Giuliana De Francesco. Workshop "MICHAEL nelle Marche" (Fermo, 12 dicembre 2007)

1,006 views

Published on

Visione d'insieme del progetto europeo MICHAEL, delle attività e dei risultati.

Published in: Technology, Education, Business
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
1,006
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • MICHAEL builds on work by the MINERVA working group on “ Inventories, discovery of digitised content, multilingualism issues ”
  • MICHAEL builds on work by the MINERVA working group on “ Inventories, discovery of digitised content, multilingualism issues ”
  • This presentation is designed to equip you with an understanding of
  • MICHAEL: una rete di portali per promuovere l’accesso online alla cultura europea di Giuliana De Francesco. Workshop "MICHAEL nelle Marche" (Fermo, 12 dicembre 2007)

    1. 1. MICHAEL: una rete di portali per promuovere l’accesso online alla cultura europea Giuliana De Francesco Ministero per i beni e le attività culturali Direzione generale per l’innovazione tecnologica e la promozione [email_address] Workshop MICHAEL nelle Marche Fermo, 12 dicembre 2007
    2. 2. MICHAEL <ul><li>Obiettivo: </li></ul><ul><li>Lanciare un servizio in linea che promuova il patrimonio culturale europeo presso il pubblico di tutto il mondo </li></ul>Multilingual Inventory of Cultural Heritage in Europe
    3. 3. Digitalizzazione Dagli anni ’90 in tutta Europa si investe nella digitalizzazione di collezioni culturali e scientifiche di ogni settore, coinvolgendo nei progetti migliaia di istituzioni culturali e organizzazioni private Occorreva agevolare il reperimento delle collezioni digitali, promuovendo l’accesso alla ricchezza e varietà del patrimonio europeo
    4. 4. La funzione di MICHAEL Mettere in contatto le persone con le collezioni di musei, biblioteche, archivi e altre istituzioni culturali e scientifiche di tutta Europa Susan insegna musica in una scuola elementare St John’s College Cambridge: Manuscript collection Play burmese musical instruments online: Museums Open Learning Initiative
    5. 5. Approccio trasversale (cross domain) <ul><li>Un approccio trasversale a tutti i settori della scienza e della cultura: </li></ul><ul><li>Archivi, Biblioteche, Musei, Uffici tutela e catalogo, Archivi audiovisivi, Ricerca e patrimonio scientifico, Formazione… </li></ul><ul><li>coinvolgere istituzioni di ogni genere e dimensione </li></ul><ul><li>Nazionali, Regionali, Locali, Pubbliche e private, Grandi, medie e piccole </li></ul>
    6. 6. Il progetto <ul><li>Finanziato dal programma eTen della CE (deployment) </li></ul><ul><li>MICHAEL (UK, FR, IT) inizia a giugno 2004 </li></ul><ul><li>MICHAELplus inizia a giugno 2006 </li></ul><ul><ul><li>+ 11 paesi: Repubblica Ceca, Finlandia, Germania, Grecia, Ungheria, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Spagna, Portogallo, Svezia </li></ul></ul><ul><li>Le attività terminano alla fine di maggio 2008 </li></ul><ul><li>Altri paesi europei stanno avviando il servizio MICHAEL investendo fondi nazionali: </li></ul><ul><ul><li>Belgio (Comunità fiamminga), Bulgaria, Estonia </li></ul></ul><ul><ul><li>Slovacchia </li></ul></ul><ul><li>Totale: 18 paesi, oltre 40 partner </li></ul>
    7. 7. Il progetto <ul><li>Nasce da una costola del progetto MINERVA . </li></ul><ul><li>Si basa infatti su: </li></ul><ul><ul><li>Linee guida prodotte dai gruppi di lavoro MINERVA WP3, Inventari, scoperta di contenuti digitali e multilinguismo, e WP4, Interoperabilità e servizi online </li></ul></ul><ul><ul><li>La piattaforma software open source sviluppata per il francese Catalogue des fonds culturels numérisés </li></ul></ul>
    8. 8. Il sito web del progetto http://www.mic hael- c ulture.eu
    9. 9. http://www.michael-culture.org/ Il portale europeo MICHAEL è stato inaugurato a dicembre 2006
    10. 10. http://www.michael-culture.fr/ Tre portali nazionali in linea Tre portali nazionali in linea Tre portali nazionali in linea Tre portali nazionali in linea
    11. 11. http://www.michael-culture.org.uk/ Tre portali nazionali in linea
    12. 12. http://www.michael-culture.it/ Tre portali nazionali in linea
    13. 13. http://www.michael-culture.pl/ http://www.michael-portal.de/ Altri portali in costruzione
    14. 14. http://www.michael-culture.gr/ http://www.michael-culture.nl/ Altri portali in costruzione
    15. 15. 18 +1 portali MICHAEL
    16. 16. INTERNET MICHAEL NATIONAL INSTANCE MICHAEL NATIONAL INSTANCE MICHAEL NATIONAL iNSTANCE 18 +1 portali MICHAEL CONTENUTI CONTENUTI utente MICHAEL European portal CONTENUTI CONTENUTI
    17. 17. Gli utenti di MICHAEL <ul><li>Molte comunità di utenti diverse tra loro: </li></ul><ul><ul><li>Formazione </li></ul></ul><ul><ul><li>Ricerca </li></ul></ul><ul><ul><li>Turismo culturale </li></ul></ul><ul><ul><li>Amministrazione </li></ul></ul><ul><ul><li>Servizi culturali </li></ul></ul><ul><ul><li>Imprese creative </li></ul></ul><ul><ul><li>Pubblico generico e semplici curiosi </li></ul></ul><ul><ul><li>tutti i settori della società </li></ul></ul>
    18. 18. I vantaggi… <ul><li>… per ministeri ed enti locali </li></ul><ul><li>MICHAEL è un valido strumento per: </li></ul><ul><li>Delineare il quadro generale della digitalizzazione del patrimonio culturale </li></ul><ul><li>Pianificare e monitorare le iniziative nel campo della digitalizzazione gestite o finanziate </li></ul><ul><li>Promuovere sinergie fra progetti e istituzioni diverse </li></ul>
    19. 19. I vantaggi... <ul><li>… per le istituzioni culturali </li></ul><ul><li>Attraverso MICHAEL una istituzione culturale o scientifica può: </li></ul><ul><li>Raggiungere un pubblico più ampio, naizonale e internazionale </li></ul><ul><li>Informare gli utenti e promuovere l’accesso alle proprie collezioni </li></ul><ul><li>Incrementare il proprio profilo in rete </li></ul><ul><li>Gestire collezioni e gruppi di oggetti digitali </li></ul><ul><li>Pianificare ulteriori attività di digitalizzazione </li></ul>
    20. 20. I vantaggi... <ul><li>… per gli utenti </li></ul><ul><li>MICHAEL permette di reperire informazioni sul patrimonio culturale digitale provenienti da: </li></ul><ul><ul><li>Tutti i settori del patrimonio culturale </li></ul></ul><ul><ul><li>Istituzioni culturali di ogni tipo </li></ul></ul><ul><ul><li>Tramite una semplice interfaccia di ricerca, su base multilingue </li></ul></ul><ul><ul><li>Per tema, periodo, area geografica, tipo di istituzione, testo livbero etc. </li></ul></ul>
    21. 21. I vantaggi... <ul><li>… per gli utenti </li></ul><ul><li>E’ possibile accedere al patrimonio culturale digitale </li></ul><ul><ul><li>A casa </li></ul></ul><ul><ul><li>A scuola o all’università </li></ul></ul><ul><ul><li>In biblioteca o in un internet point </li></ul></ul>
    22. 22. Le collezioni digitali <ul><li>Cos’è una collezione digitale? </li></ul>Definizione d collezione data da Dublin Core: “ The term 'collection' can be applied to any aggregation of physical or digital items ” <ul><li>Una collezione digitale è una aggregazione di oggetti digitali: </li></ul><ul><li>Collezioni di rappresentazioni digitali di oggetti fisici </li></ul><ul><li>Collezioni di oggetti originariamente digitali </li></ul><ul><li>Cataloghi o inventari digitali di entrambe le categorie di oggetti </li></ul>
    23. 23. <ul><li>Una collezione digitale può essere composta da: </li></ul><ul><li>Aggregazioni di immagini, testi, audio, video, oggetti 3D digitali, anche miste </li></ul><ul><li>Collezioni di risorse web </li></ul><ul><li>Directory Internet e subject gateways </li></ul><ul><li>Database </li></ul><ul><li>Inventari e cataloghi digitali </li></ul><ul><li>Etc… </li></ul>Le collezioni digitali
    24. 24. Standard internazionali <ul><li>Metadati per la descrizione delle collezioni </li></ul><ul><ul><li>RSLP, Dublin Core Collections AP </li></ul></ul><ul><li>Il modello dei dati MICHAEL è concepito per descrivere collezioni digitali appartenenti a ogni settore del patrimonio culturale e scientifico e per registrare le relative informazioni di contesto: </li></ul><ul><ul><li>Istituzioni (crea, possiede, conserva, gestisce) </li></ul></ul><ul><ul><li>Progetti / programmi (finanzia) </li></ul></ul><ul><ul><li>Servizi / prodotti (dà accesso) </li></ul></ul><ul><ul><li>Collezioni fisiche ( rappresenta in tutto o in parte) </li></ul></ul><ul><li>E’ disponibile un profilo di applicazione MICHAEL- Dublin Core </li></ul>
    25. 25. MINERVA model <ul><li>WP3 Specifications for inventories of digitised content </li></ul>Project Digital Collection Institution makes Service / Product n n n n n n creates access Programme Physical Collection
    26. 26. Entità e relazioni Digital Collection is responsible for – is under the responsibility of is the location of - is located at creates – is created by is representation / is source of (part of all) makes available (part of) one or more - is made available via creates – is created in the context of is responsible for – is under the responsibility of contributes to – is contributed by is responsible for – is under the responsibility of creates – is created by Institution is part of Physical collection is part of Digital Collection is part of creates – is created by is responsible for – is under the responsibility of creates – is created by is part of / funds Programme Project Service / Product Institution Physical Collection
    27. 27. Standard internazionali <ul><li>Terminologie </li></ul><ul><li>ISO: Language (ISO 639); Spatial coverage ( ISO 3166 Countries ) </li></ul><ul><li>DCMI: Digital type (DCMI Type) </li></ul><ul><li>UNESCO thesaurus: Subject (UNESCO) </li></ul><ul><li>W3C/WAI: WAI (WAI/MICHAEL) </li></ul><ul><li>MINERVA e MICHAEL </li></ul><ul><ul><li>Digital format (MINERVA/MICHAEL) </li></ul></ul><ul><ul><li>Period (MICHAEL) </li></ul></ul><ul><ul><li>Institution type (MINERVA/MICHAEL) </li></ul></ul><ul><ul><li>Access type (MINERVA/MICHAEL) </li></ul></ul><ul><ul><li>Access conditions (MICHAEL) </li></ul></ul><ul><ul><li>Audience (MINERVA/MICHAEL) </li></ul></ul>
    28. 28. Standard internazionali <ul><li>Tecnologia </li></ul><ul><li>XML per la rappresentazione dei dati </li></ul><ul><li>OAI-PMH per la cattura automatica dei metadati: </li></ul><ul><li>I database nazionali mettono i record XML a disposizione dell’harvester del portale europeo tramite il protocollo OAI-PMH </li></ul><ul><li>Il servizio europeo non ha contenuto proprio, si compone dei record di metadati creati e aggiornati da ogni paese partner </li></ul><ul><li>Il repository OAI del servizio europeo MICHAEL cattura via internet i metadati messi a disposizione dai database nazionali </li></ul>
    29. 29. Standard internazionali <ul><li>Diritti </li></ul><ul><li>I metadati MICHAEL sono messi a disposizione del pubblico sotto licenza Creative Commons ‘Attribution Non-commercial’ (by-nc). </li></ul><ul><li>Significa che tutti possono copiare, distribuire e reimpiegare I metadati per fini non commerciali, a condizione che ne citino la fonte </li></ul>
    30. 30. Software open source <ul><li>La piattaforma software usata da MICHAEL si compone di due moduli che interagiscono fra loro: </li></ul><ul><ul><li>Un modulo di produzione (ad accesso ristretto) per la creazione, modifica, gestione, esportazione dei record attraverso maschere web </li></ul></ul><ul><ul><li>Un modulo di pubblicazione per l’attivazione di una interfaccia utente che consenta l’accesso ai dati via Internet mettendo a disposizione varie funzioni di ricerca </li></ul></ul><ul><li>I due moduli girano su componenti software open source molto diffusi, quali ad esempio: </li></ul><ul><ul><li>Apache Cocoon </li></ul></ul><ul><ul><li>eXist </li></ul></ul><ul><ul><li>Xdepo </li></ul></ul><ul><ul><li>SDX </li></ul></ul><ul><ul><li>Apache Lucene </li></ul></ul>
    31. 31. La piattaforma software MICHAEL è pubblicata su Sourceforge.net
    32. 33. UK IT FR http://www.michael-culture.org
    33. 34. <ul><li>Traduzione delle pagine statiche e dei contenuti editoriali </li></ul><ul><li>Tutte le lingue dei paesi partner </li></ul><ul><li>L’utente sceglie la lingua in cui navigare attraverso il portale </li></ul>Accesso multilingue
    34. 35. Accesso multilingue <ul><li>Traduzione delle terminologie standard </li></ul><ul><li>Le terminologie locali sono correlate a quelle europee </li></ul>
    35. 36. Accesso multilingue Campi a testo libero offerti in lingua originale
    36. 37. Accesso multilingue Campi supportati da terminologie offerti nella lingua scelta per la navigazione
    37. 38. Accesso multilingue Strumento per la traduzione automatica
    38. 39. Accesso multilingue
    39. 40. La sostenibilità <ul><li>Per garantire la sostenibilità del servizio e l’aggiornamento dei dati a lungo termine, i partner di MICHAEL hanno fondato (luglio 2007) una associazione internazionale senza scopo di lucro di diritto belga (AISBL), MICHAEL Culture </li></ul><ul><ul><li>Fondatori: MCC (FR); MiBAC (IT); Dédale; Amitié </li></ul></ul><ul><ul><li>Hanno già aderito: MLA (UK); SPK (GE) </li></ul></ul><ul><ul><li>Sono in corso altre adesioni </li></ul></ul>
    40. 41. MICHAEL e la European Digital Library <ul><li>EC Communication : i2010: Digital Libraries </li></ul><ul><li>(30 Settembre 2005) </li></ul><ul><ul><li>a common multilingual access point to Europe’s distributed digital cultural and scientific heritage </li></ul></ul><ul><ul><li>all types of cultural material </li></ul></ul><ul><ul><li>held in different places by different organisations </li></ul></ul><ul><ul><li>targeted at delivering rapidly a critical mass of resources to the users </li></ul></ul>
    41. 42. <ul><li>Bruxelles, 13 th November 2006 </li></ul><ul><li>Ministerial conclusions on “ Digitisation and Online Accessibility of Cultural Material, and Digital Preservation ”. </li></ul><ul><li>In order to build the European Digital Library, two are the main building blocks: </li></ul><ul><ul><li>The European Library” (TEL) as a gateway to the collective resources of national libraries across Europe </li></ul></ul><ul><ul><li>MICHAEL-MICHAELplus and the work ongoing in describing and linking digital collections of museums, libraries and archives from different Member States and providing access to these collections </li></ul></ul>MICHAEL e la European Digital Library
    42. 43. <ul><li>MICHAEL partecipa al processo di costruzione della European digital library : </li></ul><ul><li>Partner di MICHAEL / MICHAEL Plus partecipano al progetto EDLNet (eContent+ / 2007-2009) e guidano il wp ‘human and political interoperability’ </li></ul><ul><li>Partner di MICHAEL / MICHAELplus partecipano all’ Interoperability Working Group istituito dalla Commissione </li></ul><ul><li>L’AISBL MICHAEL Culture è membro fondatore della EDL Foundation, dove rappresenta i Ministeri e gli interessi trans-settoriali </li></ul>MICHAEL e la European Digital Library
    43. 44. <ul><li>MICHAEL offre un catalogo delle collezioni digitali, che copre ogni settore e tendenzialmente tutta Europa </li></ul><ul><li>MICHAEL individua le collezioni culturali europee da rendere accessibili tramite la European Digital Library </li></ul><ul><li>MICHAEL archivia informazioni tecniche necessarie per consentire servizi machine-to-machine: </li></ul><ul><ul><li>informazioni sui protocolli per l’interoperabilità supportati dai diversi database </li></ul></ul><ul><ul><li>informazioni sulle terminologie e gli standard descrittivi adottati dai diversi database </li></ul></ul>MICHAEL e la European Digital Library
    44. 45. MICHAEL e la European Digital Library <ul><li>MICHAEL ha creato una rete di migliaia di organizzazioni culturali e scientifiche europee : </li></ul><ul><li>Grandi, medie e piccole dimensioni </li></ul><ul><li>Nazionali, regionali o locali </li></ul><ul><li>Pubbliche e private </li></ul><ul><li>Di ogni settore (Musei, Biblioteche, Archivi, Uffici tutela e catalogo, Formazione, Ricerca etc…) </li></ul><ul><li>La rete ha sperimentato con successo collaborazione e metodi di lavoro </li></ul>
    45. 46. MICHAEL e la European Digital Library European Digital Library Collections Items MICHAEL TEL Diagram developed at TEL / MICHAEL meeting, Frankfurt, March 2006 National Library collections National Libraries National & Regional Museums, Audio-Visual, Archives and Libraries
    46. 47. <ul><li>Strategia </li></ul><ul><li>Massimo coinvolgimento istituzionale possibile </li></ul><ul><li>Tutto il territorio nazionale </li></ul><ul><li>Tutti i settori del patrimonio culturale </li></ul><ul><li>Partecipazione attiva degli uffici MiBAC centrali e periferici </li></ul><ul><li>Accordi bilaterali: Regioni, CRUI, BEIC </li></ul><ul><li>Integrazione con il Portale CulturaItalia e con altre iniziative locali </li></ul>MICHAEL in Italia
    47. 48. <ul><li>Organizzazione </li></ul><ul><li>Coordinamento del MiBAC </li></ul><ul><li>Partecipazione attiva degli uffici MiBAC centrali e periferici </li></ul><ul><li>Coordinamento decentralizzato sul territorio: le Regioni lavorano in collaborazione con le rispettive Direzioni Regionali del MiBAC </li></ul><ul><li>Coordinamenti di settore: Archivi di Stato, Biblioteche statali, Università </li></ul><ul><li>CRUI e BEIC coordinano il censimento delle collezioni digitali di biblioteche, musei, dipartimenti delle 77 università italiane </li></ul>MICHAEL in Italia
    48. 49. MICHAEL in Italia <ul><li>Modalità cooperative: i workspace </li></ul><ul><li>Gruppi di istituzioni che operano in modo coordinato (su base territoriale, amministrativa, di settore etc.) hanno a disposizione un proprio ‘workspace’ </li></ul><ul><li>Gestione autonoma dei dati </li></ul><ul><li>Cartella riservata in cui archiviare i record </li></ul><ul><li>Possibilità di vedere, ma non modificare, i record inseriti in tutti gli altri workspace e di collegarvi i propri </li></ul><ul><li>Possibilità di importare ed esportare i propri dati localmente </li></ul>
    49. 50. <ul><li>Descritti ad oggi nel sistema: </li></ul><ul><li>Ca. 2800 collezioni digitali </li></ul><ul><li>Ca. 1500 istituzioni </li></ul><ul><li>Ca. 1500 servizi/prodotti </li></ul><ul><li>Ca. 1700 collezioni fisiche </li></ul><ul><li>Ca. 500 progetti/programmi </li></ul>MICHAEL in Italia
    50. 51. <ul><li>GRAZIE PER LA CORTESE ATTENZIONE! </li></ul><ul><li>Giuliana De Francesco </li></ul><ul><li>[email_address] </li></ul>

    ×