Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Brochure innovation lab_ita_enlabs

913 views

Published on

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Brochure innovation lab_ita_enlabs

  1. 1. COME PROGETTARE E AVVIARE MISURE DI INGEGNERIA FINANZARIA UTILIZZANDO IL FESR (Fondo Europeo di Sviluppo Regionale) CHIUSURA DEL PERIODO DI PROGRAMMAZIONE 2007-2013 E NOVITÁ PER IL 2014-2020 20 Gennaio 2012 10:00 - EnLabs - Roma Gli Innovation Lab di META Group Un format didattico in piccoli gruppi altamente pratico ed interattivo, rivolto a funzionari pubblici e manager di organismi intermedi per l’innovazione, con l’obiettivo di diffondere l’utilizzo di nuovi strumenti e consigli pratici per la loro applicazione operativa, nei settori dell’Imprenditorialità, Finanza, Trasferimento Tecnologico, e Clustering
  2. 2. COME PROGETTARE E AVVIARE MISURE DI INGEGNERIA FINANZARIAUTILIZZANDO IL FESRIntroduzioneIl periodo di programmazione corrente (2007-2013) è vicino al suo termine enonostante la Commissione Europea abbia allocato per lItalia oltre 500milioni per la predisposizione di misure pubbliche a sostegno del venturecapital, al momento le misure regionali attivate sono state solo otto e dei 500milioni messi a disposizione dalla UE solo 83 milioni sono stati richiamati.A questa considerazione ne va aggiunta una più operativa che vede le autoritàregionali interessate a lanciare misure di ingegneria finanziaria, a corto ditempo per effettuare studi di fattibilità per la programmazione eprogettazione degli interventi.Il presente workshop intende dare una risposta pratica a questo problema,fornendo una sessione intensiva con esperti italiani ed internazionali, in gradodi fornire strumenti operativi pronti da usare e indicazioni pratiche perridurre sensibilmente il “time-to market” di nuove misure, garantendo alcontempo una progettazione responsabile ed efficace sia dal punto di vistastrategico che operativo delle misure di ingegneria finanziaria.Inoltre durante il workshop sarà presentata unanteprima delle novità delperiodo di programmazione 2014-2020.Obiettivi e contenuti del WorkshopQuesta esperienza formativa unica ed estremamente operativa, erogata daprofessionisti Europei nel settore dell’ingegneria finanziaria, ha l’obiettivo difornire ai funzionari pubblici interessati a lanciare una misura di ingegneriafinanziaria usando le risorse del FESR, tutti gli strumenti e le informazioninecessarie per progettare e rendere velocemente operativo un Fondo diVenture Capital.Durante il workshop verranno presentati e discussi gli aspetti più critici legatiall’implementazione di una misura di ingegneria finanziaria, inclusi il quadronormativo Europeo, i criteri di valutazione per decidere il modello di fondo(dotazione finanziaria, aziende target, modalità di investimento, ect), i passioperativi da effettuare per lanciare la misura e i relativi strumenti “pronti perl’uso” (specifiche tecniche/capitolato, bando di gara). Verrà presentato eanalizzato anche in termini di risultati e impatto per il territorio, un ventagliodi casi reali di successo di Fondi di Venture Capital aventi differenti target diinvestimento, che vanno da start up innovative a PMI esistenti con businesstradizionali. Roma, 20 Gennaio 2012
  3. 3. COME PROGETTARE E AVVIARE MISURE DI INGEGNERIA FINANZARIAUTILIZZANDO IL FESR Metodi didatticiLezione frontaleCasi studioDiscussioniSessione di Q&A “One to one”Target groups ! Funzionari pubblici di Autorità regionali e nazionali, responsabili della programmazione e implementazione del FESR ! Direttori e manager di Agenzie regionali di Sviluppo ! Policy makers regionali interessati all’ingegneria finanziaria. Perchè partecipare al workshopPer avere un’esperienza intensiva di formazione, erogata da professionisti concompetenze specialistiche unite a pratica internazionale di progettazione egestione di meccanismi di ingegneria finanziaria, con l’obiettivo di acquisirevelocemente la capacità operativa e gli strumenti per realizzare un fondo diVenture Capital usando le risorse del FESR.Attraverso la partecipazione al corso i partecipanti saranno in grado di: ! Comprendere i meccanismi operativi per la progettazione e avvio di un fondo di Venture capital ! Conoscere il quadro normativo Europeo al quale adeguarsi ! Definire i criteri per scegliere il modello di Fondo più adatto ai bisogni del contesto regionale ! Avere accesso a strumenti “pronti per l’uso” per progettare e avviare una misura di ingegneria finanziaria ! Imparare dall’esperienza di altri, attraverso il confronto con coloro che hanno già attuato misure di ingegneria finanziaria ! Ottenere dagli speakers suggerimenti personalizzati su questioni strategiche o operative ! Incontrare e fare network con colleghi provenienti da tutta Italia Roma, 20 Gennaio 2012
  4. 4. COME PROGETTARE E AVVIARE MISURE DI INGEGNERIA FINANZARIAUTILIZZANDO IL FESR Agenda del Workshop Arrivo e registrazione dei partecipanti - introduzione10.00 - 11.00 “Come scegliere il modello di Fondo più adeguato al contesto regionale e progettarne l’implementazione" Luigi Amati – META Group L’intervento verte sull’analisi dei fattori chiave per la progettazione di un Fondo, sia in termini di dotazione finanziaria, mix di capitali pubblici e privati, imprese target e strategia di investimento. Verranno bevemente illustrati i dettagli tecnici del lancio della misura ed i relativi strumenti “pronti per l’uso”, mutuati da casi pratici11.00 - 12.00 La compatibilità tra lingegneria finanziaria e la disciplina degli aiuti di stato: come costituire un fondo dinvestimento in linea con la disciplina europea degli aiuti di Stato Christian Harringa, Commissione Europea L’esposizione si concentrerà sull’analisi di tutti i documenti tecnici e legali relativi all’implementazione di misure d’ingegneria finanziaria mediante il FESR e sulle procedure da seguire per assicurare un’implementazione agevole dal punto di vista della normativa sugli aiuti di Stato. Saranno presentate in dettaglio la documentazione di programmazione regionale, la direttiva sugli aiuti di Stato e le linee guida della Commissione, inclusi i recenti approcci per le risorse FESR ricomprese nelle iniziative JEREMIE e JESSICA.12.00 - 13.00 Casi studio: Emilia Romagna, Slovenia e Polonia Francesca Natali - Zernike META Ventures L’intervento è centrato sulla presentazione di casi studio basati su esperienze reali di implementazione e monitoraggio di Fondi di Venture Capital. Le esperienze selezionate comprendono una casistica ampia di Fondi per loro caratteristiche, scopo e localizzazione, comprendendo sia quelli con un focus su start up high tech localizzati in regioni molto dinamiche, che altri dedicati all’espansione di PMI più tradizionali, per concludere con giovani fondi appena creati in regioni dove il venture capital sta entrando per la prima volta13.00 - 13.30 Question room one to one Durante questa sessione interattiva i partecipanti potranno approcciare gli speaker individualmente per sottoporre domande specifiche ed avere un supporto personalizzato13.30 - 14.30 Networking Lunch Roma, 20 Gennaio 2012
  5. 5. COME PROGETTARE E AVVIARE MISURE DI INGEGNERIA FINANZARIAUTILIZZANDO IL FESR SpeakersChristian Harringa, Commissione Europea Christian Harringa è National Expert per la Commissione Europea come responsabile per gli aiuti di stato per la ricerca e lo sviluppo, l’innovazione ed il capitale di rischio. È parte del case team responsabile per le notifiche degli strumenti di ingegneria finanziaria che utilizzano le risorse afferenti ai fondi strutturali europei e, nello specifico, basati sul nuovo approccio adottato dalla commissione per JESSICA (Joint European Support for Sustainable Investment in City Areas), un’iniziativa sostenuta dalla Banca Europea degli Investimenti in cooperazione con la banca per lo sviluppo del Consiglio d’Europa che è progettata per aiutare gli stati membri ad impiegare i meccanismi d’ingegneria finanziaria per sostenere gli investimenti, nel contesto della politica di coesione europea 2007-2013. Christian Harringa è anche collaboratore della municipalità di Amburgo nel campo del trasferimento di tecnologia e della gestione dei cluster.Luigi Amati, META Group Luigi Amati ha un’esperienza ventennale negli ambiti della ricerca, dell’innovazione e dell’imprenditorialità. Dal 1993, è AD (e co-fondatore) di META Group. Più di recente, la sua esperienza professionale si è concentrata sulla gestione di fondi di seed e sul mentoring di giovani compagnie knowledge intensive. Ha vissuto e lavorato in Italia, Regno Unito, Tunisia, Olanda, Argentina, Repubblica Domenicana, Spagna e Russia. Luigi Amati è membro del consiglio d’amministrazione di EBAN (www.eban.org) Europen Association of Business Angels Network and Early Stage Funds), del comitato per il venture capital dell’Associazione Italiana del Private Equity e Venture Capital (www.aifi.it), di 1generation network (www.1generation.net) ed è uno dei fondatori dell’Italian Angels for Growth Club di Milano (www.italianangels.net).Francesca Natali, Zernike META Venture Francesca Natali ha più di dieci anni d’esperienza nel trasferimento di tecnologia e finanza di seed avendo lavorato nello sviluppo e nella gestione di numerosi fondi di seed tra cui uno in Italia Centrale (Prisma), uno in Italia Settentrionale (Ingenium) uno in Italia Meridionale (nella Regione Sardegna), uno in Slovenia ed un’altro in Tunisia con la Banca Europea per gli Investimenti. Francesca Natali è impegnata come direttore nel fondo Ingenium che ha completato il suo periodo di attività nel dicembre 2008. Roma, 20 Gennaio 2012
  6. 6. COME PROGETTARE E AVVIARE MISURE DI INGEGNERIA FINANZARIAUTILIZZANDO IL FESR Logistica e dettagli organizzativiSedeRoma. EnLabs. Via Montebello 8.(5 minuti a piedi dalla Stazione Termini – Piazza dei cinquecento)Data dellevento20 Gennaio 2012, RomaModalità di prenotazioneSi raccomanda di prenotarsi al più presto a causa del numero limitato di posti adisposizione.Per questioni di natura organizzativa, si richiede di completare il formulario di registrazionein stampatello.Lingua di svolgimento del WorkshopL’evento sarà tenuto in lingua italiana. L’intervento del funzionario della Commissione saràtenuto in lingua inglese; sarà garantito supporto visivo in italiano.Costo d’iscrizione al WorkshopL’iscrizione al Workshop è gratuitaContattiPer la registrazione - SegreteriaMETA Group S.r.l.Via Luigi Casale, 7, Terni, ItalyTelefono: +39 0744 248220Fax: +39 0744 248046E-Mail: training@meta-group.comInternet: www.meta-group.comPer le informazioni relative al workshop - Sales ManagerDott.ssa Maria Laura FornaciE-mail: ml.fornaci@meta-group.com Roma, 20 Gennaio 2012

×