Gruppo Hera, Michela Maini - 3rd Case Study. KWD Webranking Awards, Milan, 28 Nov 2011

569 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
569
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
16
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Gruppo Hera, Michela Maini - 3rd Case Study. KWD Webranking Awards, Milan, 28 Nov 2011

  1. 1. Hera e i Social media:questione di opportunità…ovvero il Social a piccole dosiMilano, 28 novembre 2011
  2. 2. 1A che punto siamo Stiamo ascoltando da tempo le conversazioni in rete… ma abbiamo deciso per ora di non alzare la vocee di farci sentire in alcune buoneoccasioni
  3. 3. 2Stiamo ascoltando da tempo le conversazioni in rete… 2.250 post nel 2009 1.174 Hera soggetto principale 3.400 post nel 2010 1.870 Hera soggetto principale + 59% quelli in cui Hera è soggetto principalenumero post + 50%*dati tratti dal monitoraggio periodico Moniwebsu blog, forum e social network
  4. 4. 3nel 2011 abbiamo cominciato le pr on linee l’influenza sulla reputazione è stata positiva visibilità + 13% qualità + 17% *dati tratti dal monitoraggio periodico Moniweb periodo sett-nov 2011
  5. 5. 4una buona occasione per farci sentireper rompere il ghiaccio in azienda abbiamo scelto dipuntare su di un’iniziativa singola mirata su contenuti specifici circoscritta nel tempo a budget minimo e adeguata alle risorse interne
  6. 6. 5per rompere il ghiaccio in azienda abbiamo scelto di puntaresu di un’iniziativa singolamirata su contenuti specificiIl Bilancio di Sostenibilità2010, approvato a fine marzo,è diventato l’occasione percoinvolgere la rete, aprendocial dialogo con un mese dianticipo rispetto alconvegno di presentazioneagli stakeholder.
  7. 7. 6per rompere il ghiaccio in azienda abbiamo scelto di puntare su diun’iniziativa singolamirata su contenuti specificicircoscritta nel tempoIl 20 aprile 2011 abbiamo aperto una chat, come strumento di dialogoper offrire unoccasione di confronto in tempo reale.A domande e commenti sul BS2010 abbiamo dato risposta in diretta.
  8. 8. 7per rompere il ghiaccio in azienda abbiamo scelto di puntare su diun’iniziativa singolamirata su contenuti specificicircoscritta nel tempoa budget minimo e adeguata alle risorse interne 10 colleghi in chat 20 reperibili al cellulare
  9. 9. 8i numeri del BS chat day2,5 ore in diretta partecipanti32 esterni in chat 170 post pubblicati fra domande, risposte e commenti
  10. 10. 9Le nostre impressioniTemevamo di aprire un luogo che attirasse sfoghi critici… domande correttein realtà abbiamo ricevuto soloe abbiamo sperimentato un clima positivoLa preparazione dell’evento ha consentito inoltre di ottenere: una buona partecipazione dall’esterno un team interno adeguato a rispondere in tempo reale un’opportunità per aumentare la sensibilità aziendale al web 2.0
  11. 11. Grazie per l’attenzione! >>> bs.gruppohera.it

×