Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Presentazioneusmafvenezia slute2017-170724130741

240 views

Published on

Procedura informatizzata per il rilascio di nulla osta sanitari

Published in: Health & Medicine
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Presentazioneusmafvenezia slute2017-170724130741

  1. 1. Procedura informatizza per il rilascio di nulla osta sanitari con lo Sportello Unico Doganale Ministero della Salute Direzione Generale della Prevenzione Ufficio Sanita Marittima (USMAF) Venezia SANITÀ’ TRANSFRONTALIERA E PROFILASSI INTERNAZIONALE: azioni di prevenzione sanitaria relative ai controlli ufficiali sulle importazioni di merci da Paesi Terzi con il supporto incondizionato di
  2. 2. Il gruppo di lavoro con il supporto incondizionato di DIRETTORE GIACOMO MARCHESE MEDICI EMILIA MANCUSO ORNELLA PANCINO ROBERTO RISO PAOLINA COPPOLA TECNICI DELLA PREVENZIONE MARTINA NEGRETTO PAOLO PRADELLA STEFANIA RANCHELLA ROBERTA SOLIMENE CRISTIANO VIO AMMINISTRATIVI ROSSELLA BASEOTTO TIZIANA BELLANTUONO ANDREA BERENGO SEVERINA CIONNI ANDREA INIO
  3. 3. L'USMAF-SASN è un ufficio periferico del Ministero della Salute le cui attività principali sono inerenti alla sanità transfrontaliera e alla profilassi internazionale, tra cui i controlli ufficiali sulle importazioni di merci, provenienti da Paesi Terzi, che possono rappresentare un rischio per la salute delle persone. Questa attività si concretizza in controlli documentali, ispettivi o analitici e nel successivo rilascio del nulla osta sanitario all’importazione (n.o.s.) o del documento comune di entrata (d.c.e.). L’attivazione e l’implementazione dello Sportello Unico Doganale (S.U.D. - ex D.P.C.M. n°242/2010) hanno consentito di utilizzare uno strumento atteso da tempo da tutti gli interessati ai controlli sanitari ufficiali, che persegue gli obiettivi della semplificazione amministrativa, della maggior efficacia e della trasparenza dei controlli stessi. In concomitanza con l’attivazione del S.U.D., l’USMAF-SASN Veneto- F.V.G.-T.A.A. – U.T. VENEZIA ha avviato un progetto di informatizzazione totale della procedura relativa al rilascio dei n.o.s/d.c.e il cui scopo è quello di garantire trasparenza e rapidità alle attività dell’USMAF-SASN, nonché di rendere semplice e rapido l’accesso dell’utenza ai servizi erogati. Presentazione della soluzione 1/2 con il supporto incondizionato di
  4. 4. Presentazione della soluzione 2/2 con il supporto incondizionato di CITTADINI OBIETTIVI USMAF NORMATIVE NAZIONALI ED EUROPEE AMMINISTRATORI LOCALI MINISTERO SALUTE AZIONI PREVENZIONE - TUTELA SALUTE PROPRIETARI MEZZI TRASPORTO IMPORTATORI COMPAGNIE NAVIGAZIONE AMMINISTRATORI LOCALI PRODUTTORI CASE DI SPEDIZIONE AUTORITA’ PORTUALE RICHIESTA DI SEMPLIFICAZIONE AMMINISTRATIVA S.U.D. PROCEDURE USMAF
  5. 5. Il progetto consiste nell’adozione di una nuova procedura, che si basa su una completa informatizzazione dell’intero processo di richiesta/rilascio dei n.o.s./d.c.e.: • il presentatore (solitamente uno spedizioniere doganale) inserisce la richiesta di n.o.s./d.c.e. e la relativa documentazione nell’applicativo NSIS-USMAF del Ministero della Salute; • al fine di dare comunicazione delle richieste effettuate mediante l’applicativo, il presentatore invia all’USMAF-SASN una comunicazione via e-mail, contenente il codice della richiesta telematica, su una casella di posta elettronica appositamente dedicata; • durante l’intero processo di lavorazione delle richieste, il presentatore può visualizzare, mediante apposito cruscotto nella propria area dell’applicativo NSIS-USMAF, tutti gli stati di lavorazione delle singole richieste; • al termine dell’istruttoria, la richiesta di n.o.s./d.c.e. viene chiusa dall’USMAF-SASN nell’applicativo e il n.o.s./d.c.e. non viene più inviato via fax, dato che “le amministrazioni comunicano per via telematica gli esiti dei procedimenti di rispettiva competenza all'ufficio doganale…” (ex comma 4-art4, ex comma 3-art.5, D.P.C.M. n° 242/2010); • in seguito all’integrazione informatica tra l’applicativo NSIS-USMAF con quello dell’Agenzia delle Dogane (“AIDA SERVIZI PER L’INTEROPERABILITÀ” – https://aidaservizi.agenziadogane.it/liferay/), il presentatore e l’Agenzia della Dogane possono visualizzare per via telematica tutte le fasi del procedimento, compresa la conclusione sul portale AIDA; • la merce viene, perciò, liberata dall’Agenzia delle Dogane in tempo reale, al netto del parere di altre amministrazioni e fatti salvi i tempi necessari per conoscere gli esiti di eventuali esami di laboratorio (ex art.4-comma 2, D.P.C.M. n°242/2010). Gli elementi che maggiormente caratterizzano l’informatizzazione della procedura sono: • ampio utilizzo della posta elettronica (in sostituzione del fax); • gestione informatizzata della documentazione di accompagno di ogni singola richiesta, allegata in formato elettronico nell’applicativo NSIS-USMAF e non più presentata a mezzo fax e/o cartacea; • dialogo tra gli applicativi del Ministero della Salute (NSIS-USMAF) e dell’Agenzia delle Dogane (AIDA). DATI QUANTITATIVI INDICATORI NUMERICI Il 100% dei presentatori utilizza la procedura telematica e l’80% dei n.o.s./d.c.e. viene emesso per via telematica (il 20% mancante è dovuto al parziale utilizzo della procedura telematica da una quota di presentatori per loro ragioni gestionali interne e commerciali) INVESTIMENTO ECONOMICO La procedura di cui sopra è stata messa in opera a costo zero, utilizzando al meglio le tecnologie informatiche già in uso da diverso tempo presso l’Amministrazione proponente (in particolare, caselle di posta elettronica ed applicativi delle Amministrazioni coinvolte) UTENTI SERVITI L’utenza servita quotidianamente dalla procedura telematica è costituita da circa 50 presentatori di richieste di n.o.s./d.c.e., quella annuale da circa 100 presentatori Per ulteriori approfondimenti con il supporto incondizionato di
  6. 6. Ufficio di Sanità Marittima, Aerea e di Frontiera USMAF-SASN Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige Unità Territoriale di Venezia Dorsoduro, Zattere - 1416 30123 VENEZIA Tel.: 0659944836 – 0415102377 Fax: 0415102866 DIRETTORE : Dr. G. Marchese (g.marchese@sanita.it) REFEENTE: Dr. A. Inio (a.inio@sanita.it) Anagrafica del referente con il supporto incondizionato di

×