Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
Upcoming SlideShare
What to Upload to SlideShare
What to Upload to SlideShare
Loading in …3
×
1 of 48

Infanzia-inclusione e TIC

2

Share

Norme, segnali predittivi ed attività per la scuola dell'Infanzia

Related Books

Free with a 30 day trial from Scribd

See all

Infanzia-inclusione e TIC

  1. 1. Inclusione e TIC INFANZIA Inclusione e TIC Infanzia Lucia Giammario Formazione di Ambito 2016-19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com 1 START
  2. 2. Inclusione e TIC INFANZIA B.E.S. DISABILITA’ LEGGE 104/92 DESDSA L.170/10 SVANTAGGI O SOCIALE CULTURALE ALTR O DM 27.12.12 Formazione di Ambito 2016-19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com 2
  3. 3. Inclusione e TIC INFANZIA Direttiva 27 dicembre 2012 Costituzione Italiana Art. 3, art. 34 legge nº 170/2011 e successivi Decreti 2014 - “Linee guida per l’accoglienza degli alunni stranieri” Legge 104 del 1992 "Legge-quadro per l'assistenza, l'integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate." Formazione di Ambito 2016-19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com 3
  4. 4. Inclusione e TIC INFANZIA 4 LEGGE 170/2010 Art. 3 … E’ compito delle scuole di ogni ordine e grado, comprese le scuole dell’Infanzia, attivare, previa apposita comunicazione alle famiglie interessate, interventi tempestivi, idonei ad individuare casi sospetti di DSA degli studenti… Formazione di Ambito 2016-19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com
  5. 5. Inclusione e TIC INFANZIA 5 OSSERVARE La scuola dell'infanzia ha il compito di monitorare eventuali manifestazioni di disagio e intervenire quando nota delle difficoltà. L'osservazione dei bambini è essenziale non solo per riconoscere precocemente un eventuale disturbo, ma anche per programmare le azioni necessarie per accompagnare il bambino al successo formativo. I segnali predittivi possono: • rimanere circoscritti ad una situazione temporanea di disagio • trovare soluzione in maniera spontanea • trovare soluzione con interventi individualizzati • divenire manifestazioni sintomatiche di un disturbo specifico conclamato Bisogni educativi speciali (Bes) (Paperback) by Cristiana Anna Addesso, Salvatore Grandone Formazione di Ambito 2016-19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com
  6. 6. Inclusione e TIC INFANZIA 6 Intervista a Rita Centra- Giunti Scuola Quel che gli insegnanti di scuola dell’infanzia osservano nei bambini è sempre altamente predittivo rispetto a eventuali difficoltà di apprendimento nel seguito del percorso scolastico. La scuola dell’infanzia permette infatti un contatto quotidiano prolungato, consente di registrare segnali di difficoltà in più direzioni, dalla difficoltà nella competenza linguistica all'orietamento nello spazio ad alcune spie comportamentali da non trascurare. Ma non si tratta solo di osservare e registrare per il percorso scolastico a venire. ….. Le abilità che i bambini sviluppano durante la scuola dell'infanzia sono come i bastoncini su cui poi poggeranno le abilità di lettura, di scrittura, di calcolo. Per esempio, gli insegnanti della scuola dell’infanzia possono lavorare sulla discriminazione uditiva, che sta alla base del riconoscimento del suono e delle lettere. Oppure sull’analisi visiva, che permetterà loro di individuare i vari segni grafici per poi leggerli un domani. Altri elementi sono la memoria uditiva, la numerazione, la capacità di ordinamento. I segnali predittivi sono elementi da osservare con attenzione. In massima sintesi, si tratta di difficoltà di linguaggio che permangono dopo i 4 anni. Le ricerche ci dicono che l’80% dei bambini che ha un disturbo del linguaggio ha un'alta probabilità di presentare in seguito un Disturbo Specifico di Apprendimento. Dunque la percentuale è altissima. Se la difficoltà di linguaggio permane dopo 4 anni bisogna fare un intervento specifico di potenziamento. Altri indicatori sono la familiarità, la difficoltà di coordinazione oculo-manuale per esempio, la difficoltà di numerazione. Gli insegnanti di scuola dell'infanzia debbono segnalare i casi sospetti. Prima, però, debbono fare almeno 3 mesi di giochi di potenziamento all’interno del gruppo. Formazione di Ambito 2016-19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com
  7. 7. Inclusione e TIC INFANZIA Formazione di Ambito 2016-19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com 7 I SEGNALI PREDITTIVI Disturbi Specifici dell’Apprendimento Una diagnosi certa di DSA può avvenire soltanto quando il bambino ha completato il secondo anno della scuola primaria. Compito della Scuola dell’Infanzia è: • promuovere uno sviluppo armonico del bambino nel percorso scolare • escludere l’anticipo di apprendimenti formali • rafforzare identità, autonomia, competenze • consolida re capacità sensoriali, percettive, nnotorie, sociali,
  8. 8. Inclusione e TIC INFANZIA 8 Linguaggio e area logico matematica • Confusione fra i suoni • Sostituzione di suoni / parole/ lettere (p/b; m/n; v/f;) • Utilizzo di frasi incomplete nell'espressione verbale • Uso di parole non adeguate al contesto • Difficoltà nell'articolazione dell'eloquio • Difficoltà fonologiche/ metafonologiche ( es. identificare le • componenti fonologiche del linguaggio fonemi - sillabe) • Difficoltà ad imparare filastrocche, conte, poesie • Difficoltà a riconoscere le rime I SEGNALI PREDITTIVI Formazione di Ambito 2016-19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com
  9. 9. Inclusione e TIC INFANZIA 9 DIFFICOLTA' MOTORIE • Difficoltà nella coordinazione generale/ goffaggine • Prensione della matita non corretta • Poca abilità nella motricità fine ( appallottolare la carta, tagliare con le forbici, infilare pasta per realizzare collane) • Poca abilità nella coordinazione oculo-manuale (incastrare, colpire un bersaglio es. gioco del boowling , ripassare linee ) • Dominanza laterale non completamente acquisita I SEGNALI PREDITTIVI Formazione di Ambito 2016-19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com
  10. 10. Inclusione e TIC INFANZIA Formazione di Ambito 2016-19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com 10 DIFFICOLTA' NELLE COMPETENZE GRAFO MOTORIE • Lentezza o velocità nell'esecuzione di compiti grafici • Pressione debole o eccessiva sul foglio • Discontinuità nel gesto • Tendenza a ritoccare spesso ciò che é già stato tracciato • Direzione del gesto grafico non corretta • Difficoltà di orientamento nello spazio grafico I SEGNALI PREDITTIVI
  11. 11. Inclusione e TIC INFANZIA 11 DIFFICOLTA' PRE- MATEMATICHE Difficoltà: • di memorizzazione • di concentrazione • ad orientarsi nel tempo prossimale (ieri, oggi, domani) • a distinguere i colori, le forme degli oggetti • nella comparazione di grandezze (piccolo/ grande, lungo/ corto, alto/basso,) • nella comparazione di quantità (tanti/pochi/niente; di più/di meno) • nel riconoscimento immediato di piccole quantità (2,3,4) • nella composizione e scomposizione di quantità • nel percepire nessi e relazioni tra oggetti, immagini • nell'ordinare in sequenza e nell'eseguire consegne in sequenza • nella percezione e nell'esecuzione di ritmi I SEGNALI PREDITTIVI Formazione di Ambito 2016-19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com
  12. 12. Inclusione e TIC INFANZIA 12 DIFFICOLTA' PERCETTIVE • Percezione uditiva (discriminazione di suoni fonemi in sequenza) • Percezione visiva (discriminazione di forme, colori, dimensioni) • Difficoltà nella copiatura di segni grafici e forme I SEGNALI PREDITTIVI Formazione di Ambito 2016-19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com
  13. 13. Inclusione e TIC INFANZIA 13 DISTURBO DI ATTENZIONE Disattenzione : • poca cura nelle produzioni personali e nel materiale • disorganizzazione facile distraibilità • difficoltà a portare a termine un compito e a rispettare la sequenzialità delle consegne I SEGNALI PREDITTIVI Formazione di Ambito 2016-19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com
  14. 14. Inclusione e TIC INFANZIA 14 IPERATTIVITA’ Difficoltà: • a rimanere seduti • a concentrarsi • ad attendere • a rispettare il turno in un gioco o in una conversazione • ad accettare le regole nei vari contesti di apprendimento IMPULSIVITÀ • scarso autocontrollo • impazienza • imprevedibilità • scarso senso del pericolo nelle azioni intraprese • Irritabilità • poca tolleranza alla frustrazione • eccesso di loquacità I SEGNALI PREDITTIVI Formazione di Ambito 2016-19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com
  15. 15. Inclusione e TIC INFANZIA Formazione di Ambito 2016-19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com 15 COMORBILITA’: Coesistenza di più disturbi o la loro associazione a disturbi di sviluppo, emotivi e del comportamento Il disturbo risultante è superiore della somma delle singole difficoltà. Tipologie di DSA • Dislessia • Disgrafia • Disortografia • Discalculia DSA
  16. 16. Inclusione e TIC INFANZIA QUALI STEP 1. ANALISI DI EVENTUALI Diagnosi 2. Sentire gli esperti (NPI , Terapisti, Logopedisti…) 3. Predisposizione di P.D.P.- PEI/PIS – PDPI ecc. 4. LETTURE AGGIUNTIVE (PAI, PTOF, NORMATIVE DI RIFERIMENTO: (disabilità DSA, alunni stranieri, altro) 5. PREDISPOSIZIONE DEGLI STRUMENTI E DELLE ATTIVITA’ Formazione di Ambito 2016-19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com 16
  17. 17. Inclusione e TIC INFANZIA 17 ATTIVITA’ • Privilegiare i momenti di ascolto, la narrazione di storie, la lettura interrotta, l'invenzione di storie e di finali diversi, drammatizzazione , la ricostruzione in sequenze, la memorizzazione di filastrocche, conte, poesie • Giocare con le parole : diminutivi/accrescitivi, rime, parole lunghe/corte, indovinelli, scioglilingua • Giocare con i suoni lunghi/brevi, sostituzioni di vocali in parole conosciute, individuazione di parole con lo stesso fonema iniziale/finale anche associato alle immagini Formazione di Ambito 2016-19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com
  18. 18. Inclusione e TIC INFANZIA 18 ATTIVITA’ • Giocare con il ritmo: scomposizione in sillabe di una parola accompagnata da un ritmo sonoro (tamburello, battito di mani), esecuzione e riproduzione di ritmi (di colori, di forme logiche, di oggetti), esecuzione e creazione di ritmi grafici • Costruzione/esecuzione di giochi logici TRIS, MEMORY, con associazioni di immagini/parole/lettere/numeri  National Geographic Giochi educativi: http://kids.nationalgeographic.com/games/ MEMORY  Atlas Puzzles Formazione di Ambito 2016-19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com
  19. 19. Inclusione e TIC INFANZIA 19 ATTIVITA’ DI ROUTINES • Appello per contare e confrontare quantità tra presenti/assenti, maschi/femmine e operare con gli insiemi, • Tabelle per la registrazione dei dati, assegnare incarichi giornalieri secondo una turnazione organizzata • Calendario per utilizzare tabelle a doppia entrata, • Rilevare e registrare fenomeni naturali (meteo), la successione temporale (ieri, oggi, domani) , la ciclicità del tempo (settimana) • Familiarizzare con la linea dei numeri • Esecuzione di giochi motori e di coordinazione spaziale: percorsi, andature, corsa, salto, danze • Attività che favoriscano un’acquisizione corretta dello schema corporeo • Attività di tipo psicomotorio come la creazione di percorsi curvi, ondulati, a zig zag, a cerchio, a spirale, rettilinei da realizzare prima con il corpo poi con il tatto attraverso materiale strutturato o preventivamente organizzato, oppure graficamente attraverso il ripasso su tratteggio), per lo sviluppo e il consolidamento della motricità globale e fine • Attività che favoriscano l’integrazione nel gruppo, l’inclusione, la fiducia in se’ e nelle proprie capacità. Formazione di Ambito 2016-19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com
  20. 20. Inclusione e TIC INFANZIA 20 METODOLOGIE DIDATTICHE: • di carattere operativo ed esperienziale • problem solving • laboratori ludici per lo sviluppo delle competenze metafonologiche • attività laboratoriali per stimolare l'espressione e lo sviluppo di linguaggi diversi (orale, visivo, grafico, cromatico, musicale, mimico-gestuale) Assicurare continuità e costanza nella ritualità quotidiana Formazione di Ambito 2016-19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com
  21. 21. Inclusione e TIC INFANZIA La vita quotidiana  Le nuove tecnologie sono parte integrante della vita quotidiana: impattano su istruzione, formazione, occupazione… ., ma in particolare sono uno strumento prezioso per le persone con disabilità e bisogni speciali.  Il potenziale delle nuove tecnologie può migliorare la qualità della vita, ridurre l’esclusione sociale e aumentare la partecipazione  Il mancato accesso alle nuove tecnologie può generare barriere sociali, economiche e politiche (Vertice Mondiale sulla Società dell’Informazione – WSIS, 2010) Formazione di Ambito 2016-19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com 21
  22. 22. Inclusione e TIC INFANZIA Agenzia Europea per lo Sviluppo dell’Istruzione degli Alunni Disabili Formazione di Ambito 2016-19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com • I paesi membri dell’Agenzia hanno attivato un progetto che si è concentrato sull’uso delle nuove tecnologie a sostegno dell’inclusione in contesti educativi (ICT4I). • Le conclusioni e gli esiti del progetto, possono essere scaricati da : http://www.european-agency.org/agency-projects/ict4i L’obiettivo fondamentale è quello di promuovere l’equità nelle opportunità educative: «l’uso delle nuove tecnologie non è fine a sé stesso; piuttosto è un mezzo per sostenere le opportunità di apprendimento degli individui» (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura Institute for Information Technologies in Education e Agenzia Europea per lo Sviluppo dell’Istruzione degli Alunni Disabili, 2011). 22
  23. 23. Inclusione e TIC INFANZIA La classe inclusiva Obiettivo  far raggiungere a tutti il massimo grado possibile di apprendimento e di partecipazione sociale:  diventa raggiungibile con la valorizzazione delle differenze, che diventano base dell’azione didattica inclusiva. La classe inclusiva richiede:  Ripensare il ruolo dell’insegnante  Occuparsi dei bisogni degli studenti  Porre attenzione all’ambiente dell’aula in senso fisico e sociale Formazione di Ambito 2016-19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com 23
  24. 24. Inclusione e TIC INFANZIA Tecnologie e disabilità Formazione di Ambito 2016-19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com 24
  25. 25. Inclusione e TIC INFANZIA Tecnologie e disabilità Formazione di Ambito 2016-19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com 25 Ad ogni alunno il suo strumento… lo strumento dell’alunno è lo strumento della classe La classe si adatta facilmente Sono necessari strumenti che ci permettono di:  prendere appunti in formale vocale, scritto, grafico  inserire parti di libro in pdf per la sintesi vocale  implementare MAPPE E SCHEMI durante lo studio
  26. 26. Inclusione e TIC INFANZIA Tecnologie assistive (TA) La British Assistive Technology Association (BATA) dichiara che:  «una TA è qualsiasi articolo, attrezzatura, hardware, software, prodotto o servizio che sostiene, aumenta o migliora le capacità funzionali di individui di ogni età, soprattutto quelli con disabilità, e consente loro di comunicare e imparare con maggior facilità, divertirsi e vivere una vita migliore e più indipendente.» Formazione di Ambito 2016-19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com 26
  27. 27. Inclusione e TIC INFANZIA Tecnologie assistive (TA) Tecnologie assistive (TA):  Dispositivi adattivi che consentono ai BES di accedere a tutti i tipi di prodotti e servizi tecnici.  Coprono tutta una serie di nuove tecnologie tra cui:  software di riconoscimento vocale (translate.google.it ; VoiceNote2) Formazione di Ambito 2016-19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com 27
  28. 28. Inclusione e TIC INFANZIA Comunicazione Alternativa/Aumentativa (CAA): Modo per aiutare coloro che hanno difficoltà a comunicare con la parola o la scrittura . Sostituisce, integra , aumenta la comunicazione verbale Può comprendere: • segni e gesti (sistemi non assistiti) • libri e computer speciali (sistemi assistiti) Formazione di Ambito 2016-19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com 28 Comunicazione Alternativa/Aumentativa (CAA) (Società Internazionale per la Comunicazione Aumentativa Alternativa: http://www.isaacitaly.it/)
  29. 29. Inclusione e TIC INFANZIA Per Android :  Talk back:  dice che tasto è stato premuto.  Kickback vibra al tatto.  Soundback, emette un suono quando si esegue un'azione.  Navigation touch , legge le parole che noi seguiamo con il dito  Write effettua il riconoscimento vocale Formazione di Ambito 2016-19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com 29 Strumenti Per i dispositivi iOS come iPad e iPhone:  Text to speech, permette di:  specificare quali blocchi si vuole far leggere  evidenziare il testo in modo che ogni parola venga messa in risalto quando si è letta  ingrandire ciò che c'è sullo schermo  Invertire colori, per aumentare il contrast o
  30. 30. Inclusione e TIC INFANZIA ALCUNI AMBIENTI PER BES  AIUTO DISLESSIA  http://www.aiutodislessia.net/schede-didattiche/  http://www.aiutodislessia.net/altri-siti-utili/  DIDATTICA FACILE  https://sostegnobes.wordpress.com/didattica-facile/  RISORSE DIDATTICHE  https://www.risorsedidattiche.net/  http://www.bisognieducativispeciali.info/didattica-docenti/scuola-dell- infanzia/90-l-index-per-l-inclusione.html Formazione di Ambito 2016-19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com 30
  31. 31. Inclusione e TIC INFANZIA Formazione di Ambito 2017/19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com Ambienti compensativi online e suggerimenti Gli AMBIENTI COMPENSATIVI rendono autonomo un ragazzo, che ha disturbi specifici dell’apprendimento, nell’attività di apprendimento :  la calcolatrice, la tavola numerica, tabella delle regole ortografiche e grammaticali … ecc.  i software compensativi sostengono l’apprendimento attraverso l’uso di elementi aggiuntivi a sostegno della lettura o della scrittura.  https://sostegnobes.wordpress.com/giochi-didattici/  http://www.veronellazimella.gov.it/giochi-didattici-on-line.html  http://www.autismovicenza.it/schede-didattiche-interattive/  http://www.baby-flash.com/wordpress/ SOS SOSTEGNO  http://sostegno.forumattivo.com/f8-software-didattici-e-applicazioni-online 31
  32. 32. Inclusione e TIC INFANZIA Formazione di Ambito 2016-19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com 32 Affina uso del touch o del mouse Lo schema corporeo Colora il bimbo - Discrimina i colori Colora la bimba - Discrimina i colori Ascolta suoni e rumori - Discrimina i suoni Winnie the Pooh Memory Individua sopra e sotto Individua vicino e lontano Individua in alto e in basso Individua destra e sinistra Individua davanti e dietro Individua dentro e fuori Individua grande e piccolo Individua alto e basso Individua lungo e corto Individua largo e stretto Individua uguale e diverso Infanzia : associa e conta L'infanzia gioca con la geometria Giochi per l’infanzia
  33. 33. Inclusione e TIC INFANZIA Software della Erickson , specializzati in DES e BES, anche in lingua inglese. Centro Leonardo (La Spezia) fa software sulla comunicazione Alternativa. Centro Leonardo di Genova: Arnaldo Filippini cura l'aspetto specifico di strumenti per i DSA • App che utilizzano un meccanismo affidabile ed efficace per aiutare i bambini con ASD sviluppare l'abitudine di guardare la gente negli occhi. • App di socializzazione. Formazione di Ambito 2016-19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com 33 BES e DSA
  34. 34. Inclusione e TIC INFANZIA AUTISMO Formazione di Ambito 2016-19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com 34 ZAC è un browser sviluppato specificatamente per bambini con autismo, disordini pervasivi dello sviluppo, disagio sociale, deficit di comunicazione, limitati interessi e comportamenti ripetitivi. Permette ai bambini di interagire direttamente con giochi e attività, affinché possano utilizzarlo per giocare, imparare, interagire con siti web ludici. Altri software gratuiti che è possibile prelevare e provare.
  35. 35. Inclusione e TIC INFANZIA Dislessia Per aumentare l'autonomia si può :  Utilizzare audiolibri  Usare la sintesi vocale Formazione di Ambito 2016-19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com 35
  36. 36. Inclusione e TIC INFANZIA FacilitOffice:  un progetto in aiuto a dislessici e disortografici  software libero, plugin per le suite da ufficio attualmente più diffuse (Microsoft Office, Apache OpenOffice, LibreOffice)  aggiunge una barra di strumenti da cui si può richiamere la lettura del testo (anche parola per parola), l’aggiunta automatica di immagini in corrispondenza delle parole digitate, l’utilizzo di un dizionario personalizzabile, la creazione di “quaderni” per mezzo dei quali tenere uniti diversi documenti. Dislessici e disortografici COSTRUZIONE DELLE GALLERIE DI IMMAGINI E CORRISPONDENZE DI SIGNIFICATO Formazione di Ambito 2016-19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com 36
  37. 37. Inclusione e TIC INFANZIA Altra pagina con altri giochi educativi: http://education.nationalgeographic. org/games-and-interactives/ Formazione di Ambito 2016-19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com 37 Software per l’apprendimento e la riabilitazione PLAY IT GREEN
  38. 38. Inclusione e TIC INFANZIA Altra pagina di giochi educativi: https://www.nationalgeographic.org/edu cation/games-and-interactives/ Formazione di Ambito 2016-19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com 38 Software per l’apprendimento e la riabilitazione ROBOTS
  39. 39. Inclusione e TIC INFANZIA CINESTESICO:  simulare ciò che deve apprendere  proporre apprendimenti in luoghi tempi differenti (es. in piedi o seduti, davanti ad uno specchio etc.)  creare differenti strutture mentali come mappe, grafici, diagrammi Formazione di Ambito 2016-19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com 39 L’insegnante dovrebbe stimolare gli studenti a: VISIVO :  usare disegni,mappe,immagini  usare il colore  creare immagini mentali UDITIVO:  registrare
  40. 40. Inclusione e TIC INFANZIA Intelligenza linguistica: Capacità nella produzione linguistica, ragionamento astratto, pensiero simbolico, capacità di cogliere schemi concettuali, lettura e scrittura. • Adobe voice , per iPad : permette di creare lezioni guidate. • Puppet Pals, perfare Storytelling: creare uno scenario, inserire gli attori e la registr azione; si possono fare più scene . Finita la storia si mette il titolo. Si possono scansionare immagini ed inserirle nel racconto. (http://kristybuddeneducation.com/2013/01/3 1/puppet-pals/) Formazione di Ambito 2016-19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com 40 Intelligenze di Gardner
  41. 41. Inclusione e TIC INFANZIA Intelligenza visuospaziale: Capacità di visualizzare oggetti da angoli e prospettive diverse, come nelle arti visive, orientamento, e nella realizzazione di mappe, architettura e giochi . L’uso di immagini e altre rappresentazioni grafiche sarà congeniale per questi alunni.  Mappe concettuali (Cmap, Inspiration, X-Mapper Lite)  Masterpiece per ricalcare, disegnare, fare i ritratti, quadri  Paper, per disegnare, colorare e creare oggetti, prendere appunti e annotazioni su foto e schizzi  Star Walk, sfrutta il GPS, e puntando il cielo e toccando l'icona della ricerca si possono trovare le varie costellazione sia dell'emisfero nord che sud; mi permette di catturare l'immagine e riutilizzarla  Google glass Formazione di Ambito 2016-19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com 41 Intelligenze di Gardner
  42. 42. Inclusione e TIC INFANZIA Intelligenza visuospaziale: REPLAY app per iOS , permette di creare /modificare un filmato direttamente sul telefono o sul tablet: • Filmato , per un nuovo montaggio, Trailer se si parte da un modello predefinito. • Formato quadrato o tipo cinema, il quadrato permette di correggere gli errori di ripresa. • Visualizzazione lenta o più veloce • Il salvataggio è solo per il prodotto acquistato, altrimenti salva i primi 30 secondi; tuttavia diversamente si va nella bacchetta magica Bacchetta ma gica, salva il filmato in una piattaforma a cui abbiamo l’accesso, quali Facebook, Instagram, messages, email... iMovie , per iPhone o un iPad: si possono creare filmati o prendere video da YouTube e modificare le immagini con un fotoshop ridotto. Formazione di Ambito 2016-19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com 42 Intelligenze di Gardner
  43. 43. Inclusione e TIC INFANZIA Intelligenza visuospaziale: Per i BES si può creare una successione di eventi relativi alle attività da fare a casa o in classe, in modo che imparino la procedura. • App Dipity • Nella piattaforma è presente il tutorial Formazione di Ambito 2016-19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com 43 Definizione delle intelligenze di Gardner
  44. 44. Inclusione e TIC INFANZIA • Letter reflex: La prima attività, Tilt It (inclina), utilizza l'apprendi mento cinestetico per insegnare la destra e la sinistra. • Frog dissection, per studiare l'atonomia, richiede movimenti precisi • Software per disegnare /dipinge re ( Clover paint , Paper app) Formazione di Ambito 2016-19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com 44 Definizione delle intelligenze di Gardner Intelligenza corporeo-cinestetica:
  45. 45. Inclusione e TIC INFANZIA Intelligenza ritmico- musicale: Capacità di riconoscere e usare schemi ritmici e tonici, di usare la voce e strumenti musicali, la sensibilità ai suoni dell’ambiente. L’uso di ritmi e filastrocche, come strumento di insegnamento, incontrerà un’ottima accoglienza da parte di questi alunni. Mettere la musica al mattino, alla prima ora. Formazione di Ambito 2016-19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com 45 Intelligenze di Gardner
  46. 46. Inclusione e TIC INFANZIA 4 App per fare video storytelling  iMovie --per iPhone e iPad, per raccontare storie, presenta un layout intuitivo, diversi stili per i titoli, svariate transizioni.  Magisto – per raccontare, fare storytelling in modo molto semplice, presenta effetti speciali e musica integrati.  Flipagram – per creare dei mini-video usando direttamente le foto di Instagram o del rullino fotografico; semplice da utilizzare.  Adobe Voice – permette di creare video-storie velocemente, di aggiungere dei brani musicali direttamente dalla propria libreria musicale. Formazione di Ambito 2016-19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com 46 Intelligenze di Gardner
  47. 47. Inclusione e TIC INFANZIA Intelligenza naturalistica: Capacità di riconoscere schemi nella natura, classificare oggetti, padronanza delle tassonomie, sensibilità alle caratteristiche del mondo naturale, conoscenza delle diverse specie. Attività: Osservare una pianta. Formazione di Ambito 2016-19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com 47 Intelligenze di Gardner
  48. 48. Inclusione e TIC INFANZIA GRAZIE PER L’ ATTENZIONE Lucia Giammario Formazione di Ambito 2016-19 Lucia Giammario lucia.giammario@gmail.com 48

×