Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Bike to work

Come trasformare il tuo viaggio CASA – LAVORO e viceversa in un’attività piacevole, benefica per te e per l’ecosistema!

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Bike to work

  1. 1. Trasforma il tuo percorso casa – lavoro in un’attività piacevole, benefica per te e per l’ecosistema! ScopriilBiketoWork ©SerendiBici2019
  2. 2. I sette passaggi per la transizione 1. Credici 2.Valuta 3. Osserva 4. Attrezzati 5. Asserisci 6. Condividi 7. Enjoy! ScopriilBiketoWork ©SerendiBici2019
  3. 3. Passaggio 1: Credici Il primo ostacolo al cambiamento delle nostre abitudini è l’incredulità: è impossibile! È infattibile! Non è per me! ScopriilBiketoWork ©SerendiBici2019
  4. 4. Questo è comprensibile, perché la nostra mente è estremamente abitudinaria. Tende a reiterare gli stessi schemi e gli stessi comportamenti giorno dopo giorno, e non li cambia a meno che non introduciamo un cambiamento nelle nostre convinzioni. Quindi: credici! ScopriilBiketoWork ©SerendiBici2019
  5. 5. Passaggio 2:Valuta Per andare da qualche parte è essenziale sapere dove sei. In questo caso, il DOVE SEI significa decifrare gli elementi del tuo tragitto. ScopriilBiketoWork ©SerendiBici2019
  6. 6. Dove abiti? Identifica il tuo quartiere, il tuo isolato, il tuo condominio. Fai mente locale sulle strade che hai attorno a te. Quali sono i sensi unici? Quali sono le arterie principali di collegamento vicino a casa tua? ScopriilBiketoWork ©SerendiBici2019
  7. 7. Dove abiti? Trova le risorse importanti per percorrere in modo sicuro e piacevole un tragitto a piedi o in bicicletta. Probabilmente non tutte le strade che percorri in automobile sono adatte anche ad essere percorse in bici. ScopriilBiketoWork ©SerendiBici2019
  8. 8. Dove abiti? In bici può convenire fare un percorso meno diretto ma più adatto: con strade secondarie, o che attraversano parchi pubblici, parcheggi, segmenti di piste ciclabili, zone a traffico limitato. ScopriilBiketoWork ©SerendiBici2019
  9. 9. Dove devi arrivare? Identifica analogamente la zona di destinazione, le strade principali e secondarie attorno al tuo posto di lavoro, la presenza di eventuali parchi, piste ciclabili, e simili. ScopriilBiketoWork ©SerendiBici2019
  10. 10. Unisci creativamente i puntini Pianifica con uno strumento online. Molte mappe online consentono di creare percorsi con l’indicazione del mezzo di trasporto: per esempio Open Street Map. ScopriilBiketoWork ©SerendiBici2019
  11. 11. Combina l’uso di mappe cartacee, per esempio la piantina del TuttoCittà con la mappa delle piste ciclabili. Sono risorse gratuite che ogni comune mette a disposizione dei cittadini, potresti averle in casa senza nemmeno saperlo. Se invece non ce le hai non hai che da farne richiesta al tuo quartiere o al tuo comune. ScopriilBiketoWork ©SerendiBici2019
  12. 12. Passaggio 3: Osserva Fai alcune perlustrazioni preventive, recati in bicicletta sui punti cruciali del tuo tragitto e resta a osservarli per qualche minuto. Che dinamiche ha il traffico? Che logica hanno i flussi di traffico, da dove ne arriva la maggior parte, come si comporta l’incrocio, che dinamica hanno i semafori? Quali sono i passaggi più astuti che puoi fare per passare velocemente e in sicurezza? ScopriilBiketoWork ©SerendiBici2019
  13. 13. Guarda la pavimentazione del tuo percorso e prendi mentalmente nota. Qual è il fondo prevalente?Ci sono tratti con caratteristiche particolari? Strade con crepe, basoli che possono diventare sdrucciolevoli, strade percorse da binari? ScopriilBiketoWork ©SerendiBici2019
  14. 14. Cerca i punti di interesse sul tuo tragitto. Quando cambi mezzo di trasporto, cambiano anche le tue necessità e priorità. Agli incroci ti serve un punto comodo per fermarti avendo spazio e visibilità, all’arrivo ti serve un posto comodo per posteggiare e mettere in sicurezza la bicicletta, alla partenza ti serve una via d’uscita veloce e pratica. ScopriilBiketoWork ©SerendiBici2019
  15. 15. Passaggio 4: Attrezzati Ogni bici può fare il mestiere della bici, ma certe bici possono fare meglio il mestiere che serve a te. In relazione alla distanza che devi percorrere, al tuo stile personale e alle tue esigenze lavorative, ai tuoi orari di lavoro, alle commissioni che puoi dover svolgere mentre vai e torni dal lavoro. ScopriilBiketoWork ©SerendiBici2019
  16. 16. Se hai già una bicicletta che intendi usare, considera i possibili miglioramenti: Ha le gomme adatte al fondo stradale? A volte un cambio di gomme può fare miracoli per migliorare la tua esperienza. Mettile nuove se sono logorate, mettile sottili e lisce se hai un percorso asfaltato e senza intoppi, mettile più grosse e tassellate se hai dello sterrato, o dei basoli o un fondo stradale molto irregolare. ScopriilBiketoWork ©SerendiBici2019
  17. 17. Ha un sellino in buone condizioni, su cui riesci a stare senza disturbi per un tempo prolungato? Molte persone pensano che i dolori di sella siano una componente inevitabile dell’andare in bici, ma non è così! Sotto un tempo di un’ora o due non c’è motivo per cui sedere sulla sella debba far male, quindi cerca un sellino adatto alla tua fisionomia e al tuo stile di bici! ScopriilBiketoWork ©SerendiBici2019
  18. 18. A seconda del carico che porti, considera la possibilità di montare un portapacchi e una o più borse; se giri solo con uno zainetto leggero potresti farne a meno, ma se porti un peso superiore ad un paio di chili è più opportuno sistemarlo sulla bici piuttosto che su di te. ScopriilBiketoWork ©SerendiBici2019
  19. 19. Considera l’opportunità di dotarti di abbigliamento specifico. Non è obbligatorio ma per qualcuno può essere utile. ScopriilBiketoWork ©SerendiBici2019
  20. 20. Se soffri il caldo o il freddo, se tendi a sudare molto, se sul lavoro devi vestire in modo formale, cambiarsi per il percorso può essere una buona soluzione. Un intimo e una maglia tecnica che ti spostino il sudore dal contatto con la pelle, un giacchino antivento e magari di un bel colore fluorescente: se il tuo percorso dura più di venti o trenta minuti queste sono piccole soluzioni che possono fare la differenza. ScopriilBiketoWork ©SerendiBici2019
  21. 21. ©SerendiBici2019 Difendi e mantieni sempre in buone condizioni il tuo mezzo, i tuoi accessori e il tuo sistema di sicurezza. ©SerendiBici2019
  22. 22. È importante avere un buon lucchetto, con un buon rapporto peso – sicurezza. Investi in una buona soluzione, che sia facilmente trasportabile e che offra una protezione decente dai furti. Fai attenzione a come la usi, non far rovinare la serratura con polvere o umidità. Tieni le gomme gonfie, i freni in buono stato, la trasmissione fluida e senza intoppi. ScopriilBiketoWork ©SerendiBici2019
  23. 23. Passaggio 5: Asserisci Ricorda che la strada, se non esplicitamente indicato diversamente, è a disposizione di tutti i mezzi: non farti intimidire dall’egemonia culturale dei mezzi a motore, soprattutto in città. Fai rispettare la tua presenza e il tuo diritto a essere in strada, a utilizzare lo spazio pubblico, a ricevere la precedenza, la distanza di sicurezza, lo spazio vitale per muoverti. ScopriilBiketoWork ©SerendiBici2019
  24. 24. Familiarizza con le dinamiche del traffico del tuo percorso e dei tuoi orari. Agli orari di punta anche l’automobilista più attento e rispettoso può diventare nervoso e disattento.Accertati sempre di essere in condizioni di essere vista/o, non solo nel punto in cui ti trovi ma anche e soprattutto nel punto in cui sarai nei successivi cinque/dieci secondi. ScopriilBiketoWork ©SerendiBici2019
  25. 25. Difendi i tuoi diritti e le tue prerogative e in caso di conflitto di spazio usa una combinazione di pazienza e fermezza: nessuno è lì appositamente per farti dispetto o metterti in pericolo, ma se capita è necessario farglielo rispettosamente notare. ScopriilBiketoWork ©SerendiBici2019
  26. 26. Gira alla larga dagli sportelli! L’apertura dello sportello è una causa maggiore di collisioni in bicicletta. Per quanto lo si raccomandi, in troppi aprono lo sportello senza guardare se sopraggiunge qualcuno, quindi quando passi di fianco a una macchina in sosta o ferma a bordo strada, allarga la tua traiettoria e guarda dentro alla macchina per accorgerti se c’è qualcuno che sta per uscire, per aprire uno sportello o anche per mettere in moto e partire all’improvviso. ScopriilBiketoWork ©SerendiBici2019
  27. 27. Gira parimenti alla larga dagli angoli ciechi, dal bordo dei portici con colonnati, in breve da tutte le situazioni in cui se dovesse sbucare qualcuno, un gatto, un bambino, un mezzo di trasporto, non avresti margine di reazione. Creati SEMPRE un cuscinetto di spazio-tempo di reazione tra te e quello che può succedere in strada.Tieni a mente la regola d’oroVADO SEVEDO: non metterti mai in una situazione in cui non sai cosa sta per succedere. ScopriilBiketoWork ©SerendiBici2019
  28. 28. Passaggio 6: Condividi Racconta ad altri pendolari in bicicletta la tua esperienza, confrontati sulle loro soluzioni, condividete un pezzo di strada se possibile, invitate altre persone ad unirvi a voi: il pendolarismo in bicicletta è una risorsa eccezionale, è una situazione “WIN –WIN”, cioè un gioco in cui potenzialmente vincono tutti: vinci tu, vince il portafoglio, vince la salute, vince la città, vince l’ecosistema. ScopriilBiketoWork ©SerendiBici2019
  29. 29. Unisciti a un gruppo di ciclisti, reale o virtuale che sia: prendi contatto con le associazioni che ci sono sul tuo territorio, aderisci a una realtà collettiva che può consolidare la tua esperienza, accrescere il divertimento, ampliare la sicurezza; informati sulle possibilità di assicurazione, di avere la copertura per l’infortunio in itinere, sui tuoi diritti e doveri. ScopriilBiketoWork ©SerendiBici2019
  30. 30. Passaggio 7: Enjoy! In ogni cosa nuova c’è una curva di apprendimento! Se parti da zero ti potrà sembrare difficile, ma più farai pratica e più ci troverai gusto e verranno meno le difficoltà. Una volta passato il guado non vorrai più tornare indietro, perché troverai un gusto unico nella libertà e nella possibilità di praticare un po’ di esercizio quotidiano! ScopriilBiketoWork ©SerendiBici2019
  31. 31. Ne gioveranno insieme il tuo fisico, la tua mente e il tuo umore; avrai più serenità al lavoro e a casa, e ti si apriranno possibilità insospettate! In ogni caso, sarò lieta di avere un tuo feedback: scrivimi a lucia@serendibici.it, raccontami la tua esperienza, che sia di principiante, intermedia o avanzata, le tue sfide e i tuoi successi, le tue esigenze e le tue soluzioni! ScopriilBiketoWork ©SerendiBici2019

×