Introduzione al Six sigma

4,825 views

Published on

Introduzione al Six Sigma da parte di Luca Leonardini

Published in: Business

Introduzione al Six sigma

  1. 1. Cos’è il Six Sigma Introduzione Autore: Luca Leonardini
  2. 2. Definire il Six Sigma Le definizioni di Six Sigma sono molteplici e non sarebbe corretto cercare di limitare l’argomento in un’unica definizione. Attraverso una serie di concetti che illustreremo di seguito, contiamo di raggiungere il nostro obbiettivo di offrire un contributo utile a chi si affaccia per la prima volta su questo argomento affascinante.
  3. 3. Definire il Six Sigma Six Sigma è una filosofia di gestione, un approccio mentale del management. Six Sigma è un metodo collaudato di grande efficacia che offre alle aziende un vero vantaggio competitivo. Six Sigma è una strategia di gestione.
  4. 4. Definire il Six Sigma Six Sigma è un metodo per trasformare la cultura aziendale. Six Sigma è un linguaggio comune all’interno di un’organizzazione. Six Sigma è un approccio scientifico che porta ad ottenere prodotti e servizi vicinissimi alla perfezione, migliorando continuamente i processi ed eliminando i difetti.
  5. 5. Definire il Six Sigma Six Sigma è un potente strumento di gestione per migliorare: prodotti, servizi, e per incrementare i guadagni.
  6. 6. Definire il Six Sigma Six Sigma è una disciplina rigorosa che opera partendo da una raccolta di dati concreti e dal feedback del cliente (la “Voce del Cliente”). Six Sigma è totalmente orientato al Cliente.
  7. 7. Perché “Sigma”? Sigma è un termine che appartiene alla Statistica e si rappresenta con la lettera dell’alfabeto greco: σ (sigma) Sigma si riferisce alla “deviazione standard” o all’”indice di dispersione” di un processo rispetto alla sua media. Descrive la variazione esistente in un insieme di dati.
  8. 8. Perché “6 Sigma”? Perché per ogni milione di prodotti (o di servizi) realizzati, ci sono 4 clienti insoddisfatti. 6 Sigma = 3,4 difetti per 1.000.000 5 Sigma = 230 difetti per 1.000.000 4 Sigma = 6.200 difetti per 1.000.000 3 Sigma = 66.800 difetti per 1.000.000 2 Sigma = 308.000 difetti per 1.000.000
  9. 9. Perché “6 Sigma”? 80% delle aziende si situa ad un livello compreso tra 2 e 3 Sigma (da 308.000 a 66.800 difetti per ogni milione di opportunità). Questo invita a riflettere (almeno dovrebbe) su quanto in realtà, siano molto poche le aziende che possono dire di soddisfare pienamente i loro clienti.
  10. 10. Perché “6 Sigma”? Un’ulteriore riflessione non può non riguardare i costi: quali e quanti sono i costi che sostiene l’azienda per “ciascun cliente insoddisfatto”? Qual’è il costo dell’inefficienza nell’azienda? Il costo dell’inefficienza è superiore al costo di un progetto Six Sigma: costa di più mantenere lo status quo, del cambiamento.
  11. 11. Perché “6 Sigma”? Il costo dell’inefficacia e dell’inefficienza è causa di una perdita quantificabile tra il 15% ed il 20% del fatturato. Un incremento della capacità di fidelizzazione del 5% dei clienti, porta una crescita del 25% dei profitti.
  12. 12. Due concetti chiave EFFICACIA: Il livello con il quale l’azienda soddisfa e/o eccede le esigenze e le richieste del cliente. EFFICIENZA: La quantità di risorse consumata per essere efficaci.
  13. 13. Obbiettivo del Six Sigma L’obbiettivo del Six Sigma è il miglioramento continuo dell’efficacia e dell’efficienza dell’azienda.
  14. 14. Obbiettivo del Six Sigma Un’azienda efficace ed efficiente è un’azienda che raggiunge gli obbiettivi strategici di business valorizzando il principale asset patrimoniale: l’uomo. L’efficacia e l’efficienza diventano i veri margini competitivi che consentono di vincere la concorrenza.
  15. 15. Componenti del Six Sigma Componente Strategica: Business Process Management Componente Tattica Process Improvement Methodology
  16. 16. BPM Nel Six Sigma il Business Process Management è lo strumento mediante il quale la Direzione aziendale, avvia e sostiene le iniziative di miglioramento. BPM è un metodo che si sforza di capire, controllare, migliorare e ottimizzare i risultati del business.
  17. 17. BPM Condizione necessaria al successo di qualsiasi iniziativa Six Sigma: il coinvolgimento diretto ed il supporto attivo del management (della direzione).
  18. 18. BPM Un processo di business è l’organizzazione logica di persone, materiali, energia, equipaggiamento, informazioni in attività lavorative disegnate per produrre un determinato risultato. Per misurare la qualità di un processo si usano tre dimensioni: Efficacia: quanto il risultato risponde ai requisiti Efficienza: l’abilità ad essere efficaci al minor costo Adattabilità: mantenere efficacia ed efficienza nei cambiamenti.
  19. 19. Componente Tattica Process Improvement Methodology: DMAIC - DMADV - Lean
  20. 20. DMAIC Il DMAIC viene applicato al miglioramento continuo di processi esistenti. DEFINE: identifica il problema MEASURE: raccoglie i dati ANALYSE: cerca il problema alla radice IMPROVE: riduce il margine di variabilità CONTROL: controlla e sostiene il milgioramento
  21. 21. DMADV Il DMADV è il secondo dei metodi del Six Sigma e viene applicato alla creazione di nuovi prodotti o di nuovi processi. DEFINE: identifica gli obbiettivi di progettazione MEASURE: raccoglie i dati ANALYSE: analizza le possibili alternative DESIGN: ottimizza il funzionamento VERIFIY: controlla e sostiene il milgioramento
  22. 22. Lean Il Lean - o produzione snella - è il terzo approccio metodologico del Six Sigma al miglioramento continuo. Six Sigma è una guerra alla variabilità nei processi, Lean è una guerra ad ogni tipo di spreco. Lo scopo del Lean è quello di rendere il tempo tra l’acquisizione dell’ordine e l’incasso della vendita, il più breve possibile.
  23. 23. Vantaggi del Six Sigma Migliorare l’efficacia e l’efficienza dell’azienda, significa: migliorare la soddisfazione dei clienti, diminuire i tempi, eliminare errori e difetti.
  24. 24. Vantaggi del Six Sigma Una iniziativa Six Sigma comporta: risparmi sui costi, massima fidelizzazione dei clienti, miglioramento dell’immagine del Brand, assicura un solido margine competitivo.
  25. 25. Conclusione “Six Sigma è una metodologia ed una strategia di business che nasce intorno al concetto di base che tutte le aziende possono guadagnare nuove quote di mercato riducendo errori e difetti nei loro processi di produzione o nei loro processi di erogazione di servizi.” Harry, 2000
  26. 26. www.lucaleonardini.com

×