Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Olismologia, la disciplina della sintesi | 6 giugno 2010

1,060 views

Published on

Convegno 6 giugno 2010

Published in: Health & Medicine
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Olismologia, la disciplina della sintesi | 6 giugno 2010

  1. 1. OLISMOLOGIAOLISMOLOGIA la Disciplina della sintesila Disciplina della sintesi Dott. Lorenzo Paride CapelloDott. Lorenzo Paride Capello
  2. 2. NON È UN’ALTRA SPECIALIZZAZIONE!NON È UN’ALTRA SPECIALIZZAZIONE! che in quella Complementareche in quella Complementare … fitoterapia, antroposofia, omotossicologia, omeopatia, floriterapia, chiropratica, massoterapia, fisioterapia, osteopatia, riflessologia, kinesiologia, ayurveda, agopuntura, shatsu, reiki, cristalloterapia, idrocolonterapia, cromoterapia, pranoterapia, biotecnologie computerizzate e altre ancora … ce ne sono già fin troppe…ce ne sono già fin troppe… sia nella Medicina Ufficialesia nella Medicina Ufficiale … oculistica, otorinolaringoiatria, audiologia, cardiologia, aritmologia, pneumologia, allergologia, urologia, nefrologia, fisiatria, ortopedia, neurologia, psichiatria, pediatria, adolescentologia, geriatria, ginecologia, andrologia, gastroenterologia, proctologia, endocrinologia, immunologia, infettivologia, genetica, virologia, ematologia, angiologia, dermatologia, oncologia, e altre …
  3. 3. Oggi, nel mondo medico e para-medico,Oggi, nel mondo medico e para-medico, si parla ovunque disi parla ovunque di medicina olisticamedicina olistica I luoghi dove si afferma di esercitarlaI luoghi dove si afferma di esercitarla sono ormai un numero incalcolabilesono ormai un numero incalcolabile In realtà si tratta di poliambulatoriIn realtà si tratta di poliambulatori dove professionisti e operatoridove professionisti e operatori che esercitano discipline diverseche esercitano discipline diverse collaborano fianco a fiancocollaborano fianco a fianco Però, CHI fa una vera sintesi?Però, CHI fa una vera sintesi?
  4. 4. procedendoprocedendo in questo modoin questo modo si è persasi è persa la dimensione unitariala dimensione unitaria e la comprensionee la comprensione dell’essere umanodell’essere umano
  5. 5. ll’’OlismologiaOlismologia èè un modo diverso, rivoluzionarioun modo diverso, rivoluzionario di fare Medicinadi fare Medicina fondato scientificamentefondato scientificamente sulle conoscenze dell’Anatomia,sulle conoscenze dell’Anatomia, della Fisiologia, della P.N.E.I.della Fisiologia, della P.N.E.I. e della Fisica applicata alla Biologiae della Fisica applicata alla Biologia
  6. 6. l’l’OlismologiaOlismologia consente di studiareconsente di studiare simultaneamentesimultaneamente - in un atto medico unico (1 ora) -- in un atto medico unico (1 ora) - la globalità psico-fisica della Personala globalità psico-fisica della Persona e il piano terapeutico completoe il piano terapeutico completo OffreOffre una marcia in piùuna marcia in più per affrontareper affrontare moltemolte patologie irrisolte e/o trascuratepatologie irrisolte e/o trascurate dalla Medicina tradizionaledalla Medicina tradizionale
  7. 7. ““Sono stato da fior di Professori,Sono stato da fior di Professori, per sentirmi direper sentirmi dire che non ho niente .…che non ho niente .… ““Ho fatto di tutto, analisi, indagini,Ho fatto di tutto, analisi, indagini, ma sono al punto di prima …”ma sono al punto di prima …” “…“… saranno i nervi, sarà lo stress …”saranno i nervi, sarà lo stress …”
  8. 8. La scienza (con la P.N.E.I.)La scienza (con la P.N.E.I.) ha ormai ampiamente dimostratoha ormai ampiamente dimostrato che nel nostro organismoche nel nostro organismo tutto è collegatotutto è collegato secondo una mirabile logica intrinsecasecondo una mirabile logica intrinseca che può sfuggireche può sfuggire a un'osservazione superficiale e/o parcellarea un'osservazione superficiale e/o parcellare com’è quella accademica tradizionalecom’è quella accademica tradizionale
  9. 9. Tuttavia la Medicina ufficialeTuttavia la Medicina ufficiale continua a esaminarecontinua a esaminare il corpo a pezziil corpo a pezzi e a contrastare regolarmentee a contrastare regolarmente le sue funzionile sue funzioni con farmacicon farmaci ANTIANTI - qualcosa- qualcosa
  10. 10. attualmente,attualmente, gran parte della patologiagran parte della patologia èè fisiologia dimenticata,fisiologia dimenticata, contrastata, soppressacontrastata, soppressa
  11. 11. Risultato:Risultato: sono sempre più numerosesono sempre più numerose le“malattie orfane”le“malattie orfane” e i disturbie i disturbi indiagnosticatiindiagnosticati ((criptogenetici …, idiopatici …, costituzionali …, di ndd, di nndcriptogenetici …, idiopatici …, costituzionali …, di ndd, di nnd))
  12. 12. Per ottenere risultati evidentiPer ottenere risultati evidenti Bisogna osservare il corpo, rispettarlo, ascoltarlo attentamente e studiarlo con scientifica umiltàscientifica umiltà Bisogna indagare e affrontare qualunque disfunzione prendendo ogni volta inprendendo ogni volta in considerazione le 3 componenti del benessereconsiderazione le 3 componenti del benessere -- struttura, funzioni e mentestruttura, funzioni e mente -- poiché esse sono sempre, in varia misura,poiché esse sono sempre, in varia misura, indissolubilmente coinvolteindissolubilmente coinvolte in un continuo reciproco feed-backin un continuo reciproco feed-back
  13. 13. Bisogna imparare a trovare le cause deiBisogna imparare a trovare le cause dei malannimalanni làlà dove possono esseredove possono essere,, non solonon solo dove sembrano esseredove sembrano essere Soprattutto non si deve “sentenziare”Soprattutto non si deve “sentenziare” comecome patologicapatologica alcuna condizionealcuna condizione anormale - e tanto meno trattarla -anormale - e tanto meno trattarla - senza aver prima riconosciuto edsenza aver prima riconosciuto ed eliminato TUTTE le sue possibili causeeliminato TUTTE le sue possibili cause
  14. 14. L’intervento di assoluta priorità - comunque - èL’intervento di assoluta priorità - comunque - è ristabilire la migliore condizioneristabilire la migliore condizione fisiologica possibile in ogni singolofisiologica possibile in ogni singolo individuoindividuo L’organismo sa cosa fare.L’organismo sa cosa fare. Nato perNato per vivere,vivere, per vivere sanoper vivere sano e pere per morire vivomorire vivo, persegue da, persegue da sempre e incessantemente, con moto spontaneo, lasempre e incessantemente, con moto spontaneo, la propria condizione di massimo benessere possibilepropria condizione di massimo benessere possibile Bisogna sapere di non sapereBisogna sapere di non sapere: lasciarsi: lasciarsi guidare dal corpo e agire nei suoi confrontiguidare dal corpo e agire nei suoi confronti con spirito di servizio per comprendere a fondo icon spirito di servizio per comprendere a fondo i suoi fini meccanismi così dasuoi fini meccanismi così da saperli orientaresaperli orientare aa nostro favorenostro favore
  15. 15. OCCORRE UN APPROCCIO DIVERSO
  16. 16. la salute e il benessere dell’Uomo dipendono dall’equilibrio tra la sua struttura, le sue funzioni e la sua psiche
  17. 17. SchemaSchema teoricoteorico dell’dell’ OlismologiaOlismologia
  18. 18. I SINTOMII SINTOMI sonosono ““le spie sul cruscottole spie sul cruscotto””
  19. 19. ogni sintomoogni sintomo - emozionale o fisico - quando giunge alla nostra osservazione non è altro che unnon è altro che un epifenomenoepifenomeno ovvero l’elaborato di una complessa operazione di adattamento e di compenso eseguita dal corpo, l’espressione finale di un lungo lavorìo metabolico o mentale sommerso (→ teoria dell’icebergteoria dell’iceberg)
  20. 20. • Associare i sintomi direttamente a un organo o a unAssociare i sintomi direttamente a un organo o a un apparatoapparato, soprattutto quando sembrano palesi o, soprattutto quando sembrano palesi o banalibanali • etichettarlietichettarli, ovvero, ovvero catalogarli secondo pregiudizicatalogarli secondo pregiudizi culturali consolidaticulturali consolidati • e trattarli con farmaci sintomaticie trattarli con farmaci sintomatici per risolverliper risolverli subitosubito è un comportamentoè un comportamento non solo approssimativo,non solo approssimativo, ma addirittura scorrettoma addirittura scorretto
  21. 21. Decine di sintomi compaiono in comune nelle più diverse patologie perché ogni disturbo può esprimersi ovunque.
  22. 22. CONDIZIONE DI BENESSERECONDIZIONE DI BENESSERE
  23. 23. CONDIZIONE DI SOFFERENZACONDIZIONE DI SOFFERENZA
  24. 24. Quando il carico totale diQuando il carico totale di distressdistress, qualunque esso, qualunque esso sia -sia - strutturale, funzionale o mentale - superastrutturale, funzionale o mentale - supera la capacità di compenso dell’organismo, fala capacità di compenso dell’organismo, fa traboccare la brocca, allora possono manifestarsitraboccare la brocca, allora possono manifestarsi OVUNQUEOVUNQUE i sintomi più diversii sintomi più diversi Eliminare il sintomo che “trabocca”Eliminare il sintomo che “trabocca” con farmacicon farmaci sintomaticisintomatici ANTIANTI-fisiologici-fisiologici è un modo di tamponareè un modo di tamponare e rinviare il problema, ma non lo risolve se non se nee rinviare il problema, ma non lo risolve se non se ne cura la causacura la causa I disturbi generalmente spariscono da soliI disturbi generalmente spariscono da soli quando si riporta l’organismo nella sua migliorequando si riporta l’organismo nella sua migliore condizione fisiologica possibilecondizione fisiologica possibile,, svuotandosvuotando lala broccabrocca con farmacicon farmaci PROPRO-fisiologici-fisiologici eded evitando dievitando di riempirlariempirla
  25. 25. procedura della visita olismologicaprocedura della visita olismologica
  26. 26. LA PROCEDURA OLISMOLOGICALA PROCEDURA OLISMOLOGICA • indagaindaga in modo obiettivoin modo obiettivo gli stati di malattia o i singoli disturbi sempre su tutti i tre livellisempre su tutti i tre livelli che caratterizzano l'essere umano - struttura, funzioni estruttura, funzioni e mentemente - per scoprire cosa impedisce all’organismo di funzionare liberamente e pienamente; • elimina gli impedimentielimina gli impedimenti rilevati a livello psico-fisico, ricreando innanzitutto - in ciascun individuo - la migliore condizione fisiologica possibile; • cura la Persona riequilibrandola in modo naturale ecura la Persona riequilibrandola in modo naturale e miratomirato, dando cioè al corpo solo quegli aiuti che esso stesso indica necessari per poter fare al meglio quel che già sa fare.
  27. 27. SchemaSchema applicativoapplicativo dell’dell’ OlismologiaOlismologia
  28. 28. HARDWAREHARDWARE STRUTTURALESTRUTTURALE ““la torre del computerla torre del computer””
  29. 29. L’interventoL’intervento sulla sola strutturasulla sola struttura è in grado di curareè in grado di curare il 70%il 70% delle patologiedelle patologie
  30. 30. SOLTANTOSOLTANTO CON LECON LE MANI !!MANI !!
  31. 31. la DEFLAMMAZIONE è il medium terapeutico È la deliberata provocazione (controllata, pilotata, modulata) di un processo di riattivazione dellariattivazione della reattività fisiologicareattività fisiologica caratterizzato da – calorcalor (ipertermia locale e incremento dei processi metabolici) – livor (vasodilatazione e incremento del circolo) – functio resafunctio resa (ripresa della funzionalità). Sul piano terapeutico provoca non solo la spontanea evoluzione dell’attività curativa del trattamento ma garantisce anche il suo effetto duraturo nel tempo
  32. 32. DIAGNOSTICA GLOBALEDIAGNOSTICA GLOBALE E TERAPIA MANUALEE TERAPIA MANUALE
  33. 33. il Massaggio Clinico CurativoMassaggio Clinico Curativo comprende 1 – il massaggio strutturale1 – il massaggio strutturale (deflammazione e livido terapeutico)(deflammazione e livido terapeutico) 2 – il massaggio neuro-funzionale2 – il massaggio neuro-funzionale (visceromeri e riattivazione neuro-vascolare)(visceromeri e riattivazione neuro-vascolare) 3 – il massaggio psico-terapeutico3 – il massaggio psico-terapeutico (mimica posturale, aree simboliche(mimica posturale, aree simboliche e riconversione somatopsichica)e riconversione somatopsichica)
  34. 34. IlIl Massaggio Clinico CurativoMassaggio Clinico Curativo produce sulle zoneproduce sulle zone cutaneecutanee gelificategelificate la comparsa della comparsa del livido terapeuticolivido terapeutico,, una modesta soffusione ematica che innesca launa modesta soffusione ematica che innesca la deflammazionedeflammazione 1.1. sul piano strutturalesul piano strutturale lala deflammazionedeflammazione consente inconsente in tempi brevi (spesso immediatamente) la ripresa deitempi brevi (spesso immediatamente) la ripresa dei movimenti artro-muscolari impediti;movimenti artro-muscolari impediti; 2.2. sul piano funzionalesul piano funzionale lala deflammazionedeflammazione riapre iriapre i rubinettirubinetti chiusichiusi paravertebrali, eparavertebrali, e tutta l’attivitàtutta l’attività viscerale ancora possibile riprendeviscerale ancora possibile riprende in modoin modo automatico.automatico. 3.3. sul piano emozionalesul piano emozionale lala deflammazionedeflammazione riporta ariporta a livello di consapevolezza il contenuto del livido,livello di consapevolezza il contenuto del livido, iconaicona di una problematica psico-somatica (nondi una problematica psico-somatica (non espressa e non risolta, controllata, registrata nelespressa e non risolta, controllata, registrata nel connettivo in qualità di vero e proprioconnettivo in qualità di vero e proprio organo-organo- bersaglio).bersaglio).
  35. 35. LOGICA METAMERICA E FUNZIONILOGICA METAMERICA E FUNZIONI (visceromeri)(visceromeri)
  36. 36. VISCEROMERIVISCEROMERI E RIATTIVAZIONE NEURO-VASCOLAREE RIATTIVAZIONE NEURO-VASCOLARE il vaso nutre il nervo, e il nervo regola il vasoil vaso nutre il nervo, e il nervo regola il vaso Le contratture paravertebrali - soprattutto quelle di origine emotiva - condizionando la postura e la funzionalità delle singole unità neuro-vascolari.unità neuro-vascolari. Di conseguenza possono provocare turbe funzionali a carico degli organi interni, che vengono predisposti ad ammalarsi. Si comprende chiaramente anche la disfunzione degli organi-bersaglioorgani-bersaglio (gli organi della mente, dell’anima, dello spirito), che non sononon sono ammalatiammalati, ma presentano solo un guasto energetico secondario.guasto energetico secondario. Essi sono una maschera, l’immagine della problematica emotiva o esistenziale, un capro espiatorio, un segnale d’allarme, lolo strumento fisico di cui la mente si serve per manifestare unstrumento fisico di cui la mente si serve per manifestare un disagio correlatodisagio correlato..
  37. 37. MENTE e MIMICA POSTURALEMENTE e MIMICA POSTURALE (aree simboliche e psicoterapia per-cutanea)(aree simboliche e psicoterapia per-cutanea)
  38. 38. AREE CORPOREE SIMBOLICHEAREE CORPOREE SIMBOLICHE
  39. 39. AREE CORPOREE SIMBOLICHEAREE CORPOREE SIMBOLICHE
  40. 40. AREE CORPOREE SIMBOLICHEAREE CORPOREE SIMBOLICHE Sono zone del corpo in cui ilSono zone del corpo in cui il connettivo fascialeconnettivo fasciale - in- in qualità di vero e proprioqualità di vero e proprio organo-bersaglioorgano-bersaglio - è stato- è stato intrisointriso di chiare e significative informazioni;di chiare e significative informazioni; zone del corpozone del corpo gelificategelificate dove la mente – attraversodove la mente – attraverso le contratture corrispondenti agli organi-bersaglio-le contratture corrispondenti agli organi-bersaglio- haha registratoregistrato – le emozioni dolorose trattenutele emozioni dolorose trattenute (inibite?,(inibite?, frustrate?, inespresse?, represse?, controllate?,frustrate?, inespresse?, represse?, controllate?, razionalizzate?, giustificate?);razionalizzate?, giustificate?); – le esperienze di sofferenza non risoltele esperienze di sofferenza non risolte (non(non chiarite?, ignorate?, rimosse?, negate?)chiarite?, ignorate?, rimosse?, negate?)
  41. 41. SOFTWARESOFTWARE FUNZIONALEFUNZIONALE ““i CD per il computeri CD per il computer””
  42. 42. La Medicina Ufficiale esegue di continuo EEG, ECG, EMG, Risonanze Magnetiche Nucleari, eppure non si decide a riconoscere - e a sfruttare - i vantaggi di un senso che tutti possediamo, ma che ignoriamo di avere QUELLO PER DISTINGUEREQUELLO PER DISTINGUERE LE FREQUENZE ELETTROMAGNETICHELE FREQUENZE ELETTROMAGNETICHE DELLE SOSTANZE CHE IN NATURA VIBRANODELLE SOSTANZE CHE IN NATURA VIBRANO
  43. 43. l’ESTIMOESTIMO
  44. 44. Allo stesso modo in cui un orafo esegue laAllo stesso modo in cui un orafo esegue la precisa valutazione delle diverse pietreprecisa valutazione delle diverse pietre preziose e dei loro carati, degli ori, deglipreziose e dei loro carati, degli ori, degli argenti e delle loro percentuali di purezzaargenti e delle loro percentuali di purezza il senso dell’estimo permetteil senso dell’estimo permette al nostro corpo di valutare le frequenzeal nostro corpo di valutare le frequenze elettromagnetiche delle sostanzeelettromagnetiche delle sostanze con cui viene a contatto, e quindicon cui viene a contatto, e quindi di identificaredi identificare - attraverso le sostanze- attraverso le sostanze miratemirate, che esso, che esso stesso sceglie per ottimizzare il propriostesso sceglie per ottimizzare il proprio equilibrio psico-fisico -equilibrio psico-fisico - sia la diagnosi che la terapiasia la diagnosi che la terapia
  45. 45. TEST KINESIOLOGICO ESTIMOLOGICOTEST KINESIOLOGICO ESTIMOLOGICO
  46. 46. POSSIBILITÀ DI DIAGNOSI ESTIMOLOGICAPOSSIBILITÀ DI DIAGNOSI ESTIMOLOGICA SUL PIANO FUNZIONALESUL PIANO FUNZIONALE Radianza corporea - Equilibrio energetico - Localizzazione degliRadianza corporea - Equilibrio energetico - Localizzazione degli organi - Metabolismo visceri - Allergie - Difese immunitarie -organi - Metabolismo visceri - Allergie - Difese immunitarie - Intossicazioni e drenaggio - Equilibrio acido/basico - EretismoIntossicazioni e drenaggio - Equilibrio acido/basico - Eretismo funzionale - Funzionalità endocrina - Intolleranze alimentari -funzionale - Funzionalità endocrina - Intolleranze alimentari - Idratazione - Oligoelementi - Disbiosi - Scelta, preferenza,Idratazione - Oligoelementi - Disbiosi - Scelta, preferenza, proseguimento o sospensione di un farmacoproseguimento o sospensione di un farmaco POSSIBILITÀ DI DIAGNOSI ESTIMOLOGICAPOSSIBILITÀ DI DIAGNOSI ESTIMOLOGICA SUL PIANO EMOZIONALESUL PIANO EMOZIONALE Rabbia, risentimento, rancore, astio - Aggressività trattenutaRabbia, risentimento, rancore, astio - Aggressività trattenuta e self-control eccessivo - Intolleranze relazionali - Ansia, tensionee self-control eccessivo - Intolleranze relazionali - Ansia, tensione emotiva, preoccupazione, sopportazione, frustrazione – Paura,emotiva, preoccupazione, sopportazione, frustrazione – Paura, depressione, - Crisi di panico ecc.depressione, - Crisi di panico ecc.
  47. 47. Interrogando il corpoInterrogando il corpo non si può sbagliarenon si può sbagliare -- per lo meno,per lo meno, il rischio di sbagliare è ridotto al minimoil rischio di sbagliare è ridotto al minimo -- perché esso saperché esso sa qual èqual è il guasto,il guasto, dove èdove è ee qualequale biovibrasonbiovibrason gli servegli serve per ripararloper ripararlo
  48. 48. BiovibrasonBiovibrason è qualunque informazionequalunque informazione energeticaenergetica vibrazionalevibrazionale dotata di attività terapeuticadotata di attività terapeutica capace dicapace di accordareaccordare - con un meccanismo di- con un meccanismo di risonanza simile a quellorisonanza simile a quello deldel diapasondiapason -- le singole partile singole parti (note)(note) stonate dell’organismostonate dell’organismo (mente e pensieri, visceri e funzioni)(mente e pensieri, visceri e funzioni) riarmonizzandoloriarmonizzandolo gradualmentegradualmente
  49. 49. RIMEDI VIBRAZIONALIRIMEDI VIBRAZIONALI (Fitoterapia, Omotossicologia, Omeopatia, Floriterapia di Bach, Cristalli, Oli essenziali, ecc)
  50. 50. conclusioniconclusioni Dopo aver indagato ogni singola Persona a 360° conDopo aver indagato ogni singola Persona a 360° con il Metodo Olismologico,il Metodo Olismologico, la realtà clinica non appare piùla realtà clinica non appare più - né al medico né al Paziente -- né al medico né al Paziente - sotto la lucesotto la luce dei consueti schemi dottrinalidei consueti schemi dottrinali basati sui sintomi esternibasati sui sintomi esterni Il significato dei sintomi appare invece nell’ambitoIl significato dei sintomi appare invece nell’ambito di una logica differente edi una logica differente e illuminanteilluminante:: la “la “fisiofisio-logica intrinseca-logica intrinseca”” del corpo stesso, che fa tutto in modo intelligentedel corpo stesso, che fa tutto in modo intelligente e conseguentee conseguente
  51. 51. IL CORPO PARLAIL CORPO PARLA
  52. 52. MASTERMASTER ↓↓ www.olismologia.netwww.olismologia.net www.mascurint.comwww.mascurint.com

×