I Social Media spiegati a Gino, produttore di vino

950 views

Published on

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
950
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
274
Actions
Shares
0
Downloads
13
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

I Social Media spiegati a Gino, produttore di vino

  1. 1. I SOCIAL MEDIA SPIEGATI A GINO, IL PRODUTTORE DIVINO domenica 6 ottobre 2013
  2. 2. @copyright: VinoPigro Per fare il vino, Gino ha bisogno dell’uva Per comunicare sul web, un’azienda ha bisogno di essere presente nei luoghi più frequentati dai suoi potenziali consumatori: i social media I SOCIAL MEDIA SONO COME FARE IL VINO 1 @copyright: Fermenti Digitali domenica 6 ottobre 2013
  3. 3. @copyright: VinoPigro I SOCIAL MEDIA SONO COME FARE IL VINO • Per fare il vino, Gino ha bisogno dell’uva • Per avere l’uva, Gino deve possedere un vigneto • Per far fruttare il vigneto, Gino deve prima impiantarlo • Per impiantarlo, ha bisogno di barbatelle @copyright: Fermenti Digitali domenica 6 ottobre 2013
  4. 4. @copyright: VinoPigro • Per vendere il vino, ogni azienda ha bisogno anche di comunicare. • Per comunicare, ha bisogno di strumenti, competenze, tempo • (...e di un piano d’azione...) I SOCIAL MEDIA SONO COME FARE IL VINO @copyright: Fermenti Digitali domenica 6 ottobre 2013
  5. 5. @copyright: VinoPigro Per essere padrone della propria comunicazione, Gino deve avere un blog o un web site Per avere l’uva, Gino deve possedere un vigneto I SOCIAL MEDIA SONO COME FARE IL VINO 2 @copyright: Fermenti Digitali domenica 6 ottobre 2013
  6. 6. @copyright: VinoPigro Per far fruttare il vigneto, Gino deve prima lavorare la terra, e poi impiantare Prima di avventurarsi nel web, è bene passare un po’ di tempo a guardare cosa fanno gli altri. Poi bisogna decidere: quale messaggio si vuole comunicare? con chi si vuole parlare? I SOCIAL MEDIA SONO COME FARE IL VINO 3 @copyright: Fermenti Digitali domenica 6 ottobre 2013
  7. 7. @copyright: VinoPigro Per impiantare un vigneto, Gino ha bisogno di barbatelle Per essere presente nei social media, Gino deve aprire uno o più account I SOCIAL MEDIA SONO COME FARE IL VINO 4 @copyright: Fermenti Digitali domenica 6 ottobre 2013
  8. 8. @copyright: VinoPigro Messe a dimora le barbatelle, ora Gino deve seguirle con attenzione e pazienza. Darà loro da bere e da mangiare se ne avranno bisogno, le proteggerà dalle malattie. Ci vorranno almeno 3 anni prima di fare la prima vendemmia, ma per tutto quel tempo, Gino continuerà a lavorare nel suo vigneto I SOCIAL MEDIA SONO COME FARE IL VINO 5 @copyright: Fermenti Digitali domenica 6 ottobre 2013
  9. 9. @copyright: VinoPigro I SOCIAL MEDIA SONO COME FARE IL VINO Ora che ha un blog o un web site, una pagina Facebook o un profiloTwitter, Gino dovrà occuparsi di loro con pazienza e costanza, senza stancarsi. Dovrà imparare ad ascoltare e a partecipare alle conversazioni in modo proficuo e intelligente. Ci vorrà del tempo, forse anche un anno prima di vedere dei risultati; l’importante è non arrendersi. La comunicazione non va mai trascurata o abbandonata @copyright: Fermenti Digitali domenica 6 ottobre 2013
  10. 10. @copyright: VinoPigro Finalmente la prima vendemmia! Gino è felice. Raccoglie l’uva e la porta in cantina per vinificarla. Qui ha a disposizione molti strumenti, e li usa tutti, a seconda del momento e della funzione: la pressa per pigiare, il vinificatore per fermentare, la pompa per travasare, botti e barrique per affinare I SOCIAL MEDIA SONO COME FARE IL VINO 6 @copyright: Fermenti Digitali domenica 6 ottobre 2013
  11. 11. @copyright: VinoPigro Una buona ed efficace comunicazione sul web deve saper usare più di un mezzo: •Il blog è perfetto come diario personale del vignaiolo •il website è utile per dare tutte le informazioni sull’azienda e i suoi vini • la pagina Facebook aziendale serve per dialogare con i consumatori • Pinterest può diventare bacheca di foto d’ambiente e di prodotti, •LinkedIn serve a stringere nuove relazioni professionali •YouTube serve a mostrare momenti di vita e lavoro... Come in cantina, ogni strumento ha la sua funzione e la sua occasione d’uso I SOCIAL MEDIA SONO COME FARE IL VINO @copyright: Fermenti Digitali domenica 6 ottobre 2013
  12. 12. @copyright: VinoPigro Eccolo, il vino! C’è voluto del tempo, un sacco di lavoro e pazienza, ma alla fine Gino può stappare la sua prima bottiglia e brindare al futuro I SOCIAL MEDIA SONO COME FARE IL VINO @copyright: Fermenti Digitali domenica 6 ottobre 2013
  13. 13. @copyright: VinoPigro Se si è lavorato sul web con metodo e costanza, i risultati potranno apparire sotto forma di interazioni da parte degli utenti: •commenti •richieste di amicizia/contatto •“like” •followers • visite crescenti al blog/website •...e altro ancora... I SOCIAL MEDIA SONO COME FARE IL VINO @copyright: Fermenti Digitali domenica 6 ottobre 2013
  14. 14. @copyright: VinoPigro ...ma l’aspetto più interessante di tutto questo si verificherà soprattutto quando alcune delle persone “incontrate” sul web, un bel giorno si presenteranno davanti all’ingresso della sua cantina, o davanti al suo banco d’assaggio, o gli telefoneranno e chiederanno se possono andare a trovarlo per assaggiare il suo vino... Tra queste persone, molti saranno dei semplici appassionati, alcuni diventeranno dei nuovi amici, qualcuno sarà un buon cliente...magari un ristoratore. O un enotecaro. O un importatore. In ogni caso, Gino non avrebbe mai conosciuto queste persone se non fosse stato attivo nei social media ... I SOCIAL MEDIA SONO COME FARE IL VINO @copyright: Fermenti Digitali domenica 6 ottobre 2013
  15. 15. @copyright: VinoPigro ... e, ovviamente, se non avesse scelto di fare vino! I SOCIAL MEDIA SONO COME FARE IL VINO @copyright: Fermenti Digitali domenica 6 ottobre 2013
  16. 16. @copyright: VinoPigro Due consigli, per finire. 1) Gino sa che il vino non si vende da solo. Per questo affronterà il problema della vendita, cercando qualche valido collaboratore che se ne occupi I SOCIAL MEDIA SONO COME FARE IL VINO 1) I social media non servono per vendere il vino. Servono per fare comunicazione, costruire relazioni con le persone, dialogare con i consumatori, curare il servizio ai clienti @copyright: Fermenti Digitali domenica 6 ottobre 2013
  17. 17. @copyright: VinoPigro 2) Le attrezzature del lavoro vanno sempre tenute in efficienza. Per questo, almeno una volta ogni 3 anni, Gino cambia/ acquista qualche barrique I SOCIAL MEDIA SONO COME FARE IL VINO 2) Sul web, l’obsolescenza ha tempi rapidissimi. Per questo è molto importante mantenere sempre un’immagine grafica attuale e accattivante, “rinfrescando” il blog o il website almeno una volta ogni 3 anni @copyright: Fermenti Digitali domenica 6 ottobre 2013
  18. 18. @copyright: VinoPigro DETTOTUTTO CIO’... Brindiamo alla salute di Gino, il produttore di vino... e ai suoi successi dentro e fuori il web! @copyright: VinoPigro@copyright: Fermenti Digitali domenica 6 ottobre 2013

×