Presentazione Dott. Naviglio convegno formazionepiu su attrezzature pericolose

868 views

Published on

Convegno organizzato da Formazione+ dal titolo: "Il nuovo regime di abilitazione per l'uso di attrezzature pericolose" del 16 aprile 2013.
Intervento a cura del Dott. Francesco Naviglio, segretario AIFOS.

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
868
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Presentazione Dott. Naviglio convegno formazionepiu su attrezzature pericolose

  1. 1. IL NUOVO REGIME DI ABILITAZIONE PER l’USO DELLE ATTREZZATURE PERICOLOSE Martedì 16 Aprile 2013presso il Centro Pastorale Cardinal Urbani ‐ Zelarino (VE)
  2. 2. Francesco NaviglioSegretario Generale AifosAccordi Stato RegioneSulla Sicurezza sul Lavoro Le attrezzature di lavoro
  3. 3. AiFOS Certificazioni AiFOS è unassociazione senza scopo di lucro costituita da Certificato Sistema di Qualità RINA aziende, formatori, docenti, Azienda Certificata ISO 9001:2008 Certificato n. 18025/08/S professionisti, consulenti e da quanti operano nel campo della Regione Lombardia formazione della sicurezza sul Albo Regionale operatori “Lombardia Eccellente” lavoro. LAssociazione, basata su principi Decreto n. 10678/2009 solidaristici e di aggregazione Albo operatori accreditati per la formazione n. 164 sociale, si propone di svolgere unattività di studio, ricerca e Agenzia Europea per la salute e la sicurezza sul lavoro (OSHA) realizzazione di attività ed Partner della campagna europea iniziative al fine di favorire gli scopi sociali mettendole a disposizione dei soci iscritti CIIP Consulta Italiana Interassociativa per la Prevenzione nonché di enti pubblici e privati che operano nel settore. ADAPT . Associazione per gli Studi Internazionali e Comparati sul Diritto del lavoro e sulle Relazioni industriali • Associazione Datoriale Ministero dell’Università e della Ricerca di formazione per i corsi sulla Sicurezza sul Lavoro Anagrafe Nazionale Ricerche, prot. n.109/496 codice 57811NYF • Legittimato ope legis D.Lgs. n. 81/08 comma 4, Associata UNI, Ente Nazionale Italiano di Unificazione art. 32
  4. 4. E FORMAZIONATTR EZZATURE & i Stato-Region nell’Accordo 2 del 22 febbraio 201 4
  5. 5. Le Attrezzature di lavoro Organizzazione dei corsi Aifos sulle attrezzature •Attrezzature e formazione nell’Accordo Stato-Regioni del 22 febbraio 2012 •Compiti e Adempimenti del Responsabile del Progetto Formativo •Procedure, didattica, metodologia modulistica 5
  6. 6. Il Decreto Legislativon. 81/2008Testo Unico dellaSicurezza
  7. 7. Uso delle attrezzature di lavoro Cosa sono le attrezzature Qualsiasi macchina, apparecchio, utensile o impianto destinato ad essere usato durante il lavoro. complesso di macchine, attrezzature e componenti necessari allo svolgimento di un’attività o all’attuazione di un processo produttivo 7
  8. 8. Il Decreto Legislativo n. 81/2008Acco Cosa prevede il Decreto Diversi articoli del D. Lgs. N. 81/2008 disegnano le norme sulla sicurezza sull’uso delle attrezzature che riguardano: •Requisiti di sicurezza •Obblighi per il datore di lavoro •Obblighi dei noleggiatori •Informazione e formazione L’Accordo Stato-Regioni del 22 febbraio 2012 riguarda in particolare solo la formazione per specifiche attrezzature 8
  9. 9. Gli Allegati al Decreto n. 81/2008 Requisiti di sicurezza delle attrezzature di lavoro L’ Allegato V definisce i requisiti generali applicabili a tutte le attrezzature di lavoro: •Sistemi e dispositivi di comando •Segnalazioni ed indicazioni •Prescrizioni per le attrezzature mobili, semoventi o fisse •Sollevamento e trasporto •Gru •Sollevamento di persone e di cose 9
  10. 10. Definizioni Uso delle attrezzature di lavoro Qualsiasi operazione lavorativa connessa ad una attrezzatura di lavoro, quale la messa in servizio o fuori servizio, limpiego, il trasporto, la riparazione, la trasformazione, la manutenzione, la pulizia, il montaggio, lo smontaggio. Zona pericolosa Qualsiasi zona allinterno ovvero in prossimità di una attrezzatura di lavoro nella quale la presenza di un lavoratore costituisce un rischio per la salute o la sicurezza dello stesso. Lavoratore esposto Qualsiasi lavoratore che si trovi interamente o in parte in una zona pericolosa. Operatore Il lavoratore incaricato dell’uso di una attrezzatura di lavoro. 10
  11. 11. Accordo Stato-Regioni22 febbraio 2012
  12. 12. Lavoratori - Articolazione del percorso formativo Primo Modulo Formazione Generale di base uguale per tutti sui concetti generali Formazione Generale Corso di 4 ore Secondo Modulo Formazione Specifica in base alla classificazione dei settori ATECO Rischio Basso Rischio Medio Rischio Alto Corso di 4 ore Corso di 8 ore Corso di 12 ore
  13. 13. Dopo la formazione obbligatoria Formazione specifica I corsi di formazione e di abilitazione degli operatori non è sostitutiva della formazione dei lavoratori prevista dall’art. 37 del D. Lgs. 81/2008 e regolamentata dall’Accordo Stato-Regioni del 21/12/2011. Formazione Generale dei Lavoratori Formazione in base codice ATECO 4 ore Anche in modalità e-Learning ore 4/8/12 secondo il rischio specifico In aggiunta 1.Piattaforme di lavoro mobili elevabili (PLE) 2.Gru a torre 3.Gru mobile 4.Gru per autocarro 5.Carrelli elevatori semoventi con conducente e bordo 6.Trattori agricoli o forestali 7.Macchine movimento terra 8.Pompa per calcestruzzo 13
  14. 14. I soggetti formatori Sono 10 i soggetti formatori riconosciuti legittimati ope legis 1.Regioni anche mediante le proprie strutture tecniche 2.Ministero del Lavoro 3.Inail 4.Associazioni sindacali dei datori di lavoro e dei lavoratori nel settore di impiego delle attrezzature 5.Ordini e collegi professionali 6.Aziende produttrici/distributrici/noleggiatori/utilizzatrici (queste ultime limitatamente ai propri lavoratori) organizzate per la formazione e accreditate in ogni Regione 7.Soggetti formatori con 3 anni di esperienza (dal 2010 al 2013)nella formazione delle attrezzature e accreditate in ogni Regione 8.Soggetti formatori con 6 anni di esperienza (dal 2007 al 2013) nella formazione della sicurezza sul lavoro e accreditate in ogni Regione 9.Enti bilaterali ed Organismi paritetici istituiti nel settore di impiego delle attrezzature 10.Scuole edili costituite da Organismi paritetici 14
  15. 15. AiFOS è soggettoformatore ope legis
  16. 16. AiFOS Formazione e Sicurezza AiFOS è una associazione sindacale datoriale presente a livello nazionale che opera nel campo della formazione della sicurezza sul lavoro: associa aziende di consulenza e di servizi; aziende che operano nel settore dei lavori edili Tra le aziende iscritte e delle costruzioni; all’AiFOS vi sono studi professionali che operano nel settore grandi realtà dell’ingegneria civile; nazionali che aziende che impiegano nei rispettivi settori operano con utilizzo costante delle l’uso di macchine ed attrezzature; attrezzature previste aziende che operano nel settore della sanità dall’Accordo pubblica e privata. 16
  17. 17. AiFOS ope legis AiFOS è soggetto formatore legittimato ope legis Il termine ope legis (letteralmente “così dice la legge”) lo si trova nell’art. 32, comma 4 del D. Lgs. 81/2008 dove viene definito che i corsi di formazione per RSPP e ASPP sono organizzati da una serie di soggetti di cui la legge fa un elenco: •Regioni •Enti istituzionali nazionali •Associazioni datoriali e di lavoratori Gli Accordi Stato-Regioni possono individuare altri soggetti formatori 17
  18. 18. Enti di diretta emanazione Accordo Stato-Regioni 5 ottobre 2006 Dopo il primo Accordo Stato Regioni - nelle successive linee interpretative - sempre definite tramite un Accordo pubblicato sulla G.U. il 7/12/2006 sono introdotte le seguenti modifiche: •Le associazioni sindacali dei datori di lavoro e dei lavoratori e degli organismi paritetici (e non degli enti bilaterali) individuati quali soggetti abilitati a erogare la formazione… •Possono effettuare le attività formative e /o di aggiornamento o direttamente o avvalendosi unicamente di strutture formative di loro diretta ed esclusiva emanazione •In questo caso non sono richieste i requisiti di accreditamento alle regioni 18
  19. 19. C.F.A. Centro di Formazione AifosAziende convenzionate per la formazioneLe strutture formative di diretta emanazione dell’AiFOSsono i C.F.A. – Centri di Formazione AiFOSSono aziende - presenti in tutti i settori economici – chesottoscrivono una apposita convenzioneesclusivamente per lo svolgimento delle attività diformazione sulla sicurezza sul lavoroLa convenzione prevede:Iscrizione CCIAASistema Qualità ISO 9011:2008 - A37 Formazione 19
  20. 20. “Strutture di diretta emanazione negli Accordi” Le “differenze” negli Accordi Stato-Regioni Ogni Accordo Stato Regioni rappresenta un modello normativo a se stante. Alcuni punti fermi, però, si trovano in quasi tutti gli accordi Le Associazioni datoriali possono svolgere corsi di azione Sono ammesse “strutture di diretta emanazione” L’Accordo sulle attrezzature, al contrario, non prevede la possibilità di utilizzare le strutture di diretta emanazione delle Associazioni datoriali. 20
  21. 21. AiFOS soggetto formatore diretto Accordo Stato Regioni sulle Attrezzature L’Accordo non prevede le strutture di diretta emanazione delle Associazioni datoriali. Eventuali soggetti formatori esterni devono essere accreditati alla rispettiva Regione. Quindi i CFA non possono svolgere corsi sulle attrezzature. Il soggetto formatore autorizzato, in prima persona, a svolgere i corsi di formazione sulle attrezzature è l’Aifos 21
  22. 22. Accordo Stato-Regioni sulle Attrezzature Accordo Stato-Regioni del 22 febbraio 2012 (Atto n. 53 GU n. 60 del 12/3/2012) Formazione per i lavoratori incaricati dell’uso delle attrezzature di cui all’art. 73, comma 5 del D. Lgs. 81/2008. L’AiFOS è soggetto formatore legittimato ope legis in quanto in possesso delle caratteristiche di cui alla sezione B, punto 1.1. lettera d) quale associazione sindacale dei datori di lavoro che nel proprio settore di attività impiegano le attrezzature definite dal citato Accordo. 22
  23. 23. Azienda Accreditata in regione Quando una azienda è accreditata alla regione Nel caso in cui una azienda sia regolarmente in possesso dell’Accreditamento regionale (requisiti di cui al punto 1 paragrafo 1.1 lettere “g“e “h” dell’Accordo) può operare direttamente con il sistema regionale: •solo all’interno della Regione ove è accreditata. •Deve applicare le deliberazioni regionali (Trasmissione nominativi alla Regione/ASL/Provincia, emissione attestato da parte della Regione o a seconda dei casi, commissione esaminatrice con presenza regionale, ecc. ecc.). Nelle Regioni l’Accreditamento regionale autorizza lo svolgimento dei corsi solo presso la sede dell’azienda accreditata e non in tutto il territorio regionale. 23
  24. 24. Azienda CFA Accreditato Quando una azienda – CFA - è accreditata alla Regione Una azienda accreditata alla Regione ed anche convenzionata con AiFOS quale CFA può scegliere di operare: a)Con il sistema dell’accreditamento regionale b)Con il sistema ope legis dell’AiFOS ma al di fuori della convenzione. ---------------------- Qualora non intenda operare con il sistema regionale, potrà utilizzare direttamente il sistema gestionale AiFOS che prevede l’individuazione di un “Responsabile del Progetto Formativo”. •In questo caso non si è tenuti all’osservanza delle deliberazioni regionali ma al solo Accordo Stato Regioni. 24
  25. 25. Unicità della formazione Il sistema dei “Responsabili” AiFOS Il “Responsabile del Progetto Formativo” potrà operare su tutto il territorio nazionale utilizzando i regolamenti , le metodologie ed i supporti didattici predisposti da Aifos. Qualora il Responsabile faccia parte di un CFA che sia anche accreditato presso una Regione… •non potrà svolgere i corsi con un duplice sistema a seconda della convenienza: - alcuni con AiFOS - altri con la Regione. •La scelta dovrà essere univoca. 25
  26. 26. Docenti e Istruttori Per conto di AiFOS dovrà garantire i: Requisiti docenti Personale con esperienza, documentata, di 3 anni •Nel settore della formazione •Nel settore della prevenzione e salute nei luoghi di lavoro Requisiti Istruttori Personale con esperienza pratica, documentata, di 3 anni •Nelle tecniche dell’utilizzazione di ogni specifica attrezzatura Personale e dipendenti aziende produttrici/noleggiatrici In possesso dei requisiti dei Docenti o degli Istruttori 26
  27. 27. Organizzazione e gestione dei corsi Nonché rispettare i requisiti minimi a livello organizzativo quali: a)Che i partecipanti per ogni corso siano un massimo di 24 unità b)Predisporre e custodire il registro di presenza dei partecipanti c)Che il rapporto istruttori/allievi, per le attività pratiche, sia di1/6 (Almeno 1 docente ogni 6 allievi) d)Che le attività pratiche siano effettuate in una area idonea e)Che le assenze massime ammesse non superino il 10% del monte ore complessivo 27
  28. 28. Aifos al fine di garantire la massima efficaciadei corsi di formazione sulle attrezzature dilavoro sta realizzando su tutto il territorionazionale corsi di formazione per i Responsabilidel Progetto Formativo Sono stati già realizzati corsi, in più sessioni, a: • Brescia • Roma • Pescara • Napoli • Bari Sono in programma corsi in: • Sicilia • Sardegna
  29. 29. Tutte le disposizioni dell’Accordosono entrate in vigore dal 12 marzo 2013 29
  30. 30. FINE dellaPrim a PartePR OSEGUE 30

×