Successfully reported this slideshow.
IL NUOVO PORTALE ECO-RICICLI VERITAS: UN CASO DI SUCCESSO
COMUNICARE IL RICICLO DEI RIFIUTI Un progetto particolare. Comunicare come viene effettuato il ciclo di raccolta, selezion...
LA CREAZIONE DEI CONTENUTI La metodologia di lavoro ha previsto una pianificazione iniziale delle attività, per fissare i ...
I RISULTATI DI 3 MESI DI LAVORO <ul><li>Sono stati ottenuti questi risultati: </li></ul><ul><li>18 testi , tutti di lunghe...
INNOVAZIONE, COMPETENZA, EFFICIENZA
CONOSCERE IL CICLO DEI RIFIUTI Oggi, consultando il sito  www.eco-ricicli.it  ogni utente può conoscere  come funziona l'a...
“ I comunicatori devono essere persone in grado di far  comprendere un problema in 10 minuti e con 7 slide,  invece che in...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Case history Eco-Ricicli Veritas

1,595 views

Published on

Un nuovo sito per "comunicare" la ricchezza dei rifiuti. Per far capire quanto sia importante raccoglierli per tutelare l'ambiente. Un progetto di cui ho realizzato tutti i contenuti.

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Case history Eco-Ricicli Veritas

  1. 1. IL NUOVO PORTALE ECO-RICICLI VERITAS: UN CASO DI SUCCESSO
  2. 2. COMUNICARE IL RICICLO DEI RIFIUTI Un progetto particolare. Comunicare come viene effettuato il ciclo di raccolta, selezione e smaltimento dei rifiuti. Il tutto, in un portale graficamente bello , facile da consultare ma sufficientemente approfondito dal punto di vista tecnico . Una bella sfida da portare avanti con Eco-Ricicli Veritas ( www.eco-ricicli.it ) , ex Vetrital, società specializzata del Gruppo Veritas ( www.gruppoveritas.it ). È stato creato un gruppo di lavoro che comprendeva i responsabili della società , l’agenzia preposta alla progettazione del portale ( Creative-Lab di Noale ) e un professionista dedicato alla gestione del progetto e alla realizzazione dei contenuti (il sottoscritto).
  3. 3. LA CREAZIONE DEI CONTENUTI La metodologia di lavoro ha previsto una pianificazione iniziale delle attività, per fissare i requisiti che il nuovo sito doveva avere. È stato reperito subito il materiale informativo disponibile ( documenti, immagini, video) . All’agenzia è stato affidato il compito di rendere i rifiuti “belli da vedere” e di grande impatto sulla pagina: i protagonisti, di fatto, sono loro . In più, è stato chiesto di progettare una struttura leggera, facilmente accessibile da chiunque, veloce da consultare. Il sottoscritto si è occupato di analizzare il materiale disponibile e di realizzare testi “ex novo”, specifici per il Web . Questo ha permesso di realizzare un portale unico nel suo genere, dove i rifiuti non si nascondono, anzi si presentano e fanno vedere il percorso che compiono, dalla raccolta al loro riutilizzo.
  4. 4. I RISULTATI DI 3 MESI DI LAVORO <ul><li>Sono stati ottenuti questi risultati: </li></ul><ul><li>18 testi , tutti di lunghezza compresa tra 2.200 e 3.000 battute. </li></ul><ul><li>Oltre 100 immagini e video , tutti a disposizione degli utenti. </li></ul><ul><li>Foto “creative” dei rifiuti , per identificarli intuitivamente quali protagonisti assoluti del portale. </li></ul><ul><li>5 news in grado di sottolineare il lavoro della società e il contesto in cui opera. </li></ul><ul><li>Raccolta delle principali normative legate al mondo del riciclo ei rifiuti , consultabili da ogni utente. </li></ul>
  5. 5. INNOVAZIONE, COMPETENZA, EFFICIENZA
  6. 6. CONOSCERE IL CICLO DEI RIFIUTI Oggi, consultando il sito www.eco-ricicli.it ogni utente può conoscere come funziona l'attività di raccolta e riciclo dei rifiuti . Un percorso che inizia nel momento in cui una persona mette una lattina, un giornale, una bottiglia o una scatoletta all'interno dei contenitori e delle campane. Il tutto, spiegato in modo semplice da capire, trasparente e completo. Eco-Ricicli Veritas ha due impianti all'avanguardia in Europa , che raccolgono i rifiuti provenienti da Veneto, Friuli Venezia Giulia e altre regioni e selezionano i materiali da riutilizzare. Tutelando i cittadini e difendendo l'ambiente che ci circonda.
  7. 7. “ I comunicatori devono essere persone in grado di far comprendere un problema in 10 minuti e con 7 slide, invece che in giorni e con decine di documenti” Riccardo Polesel Via G. Pico 25 41037 Mirandola (MO) Email: riccardopolesel@hotmail.it Cell. +39 347.0644599 Blog: liberononprofessionista.blogspot.com

×