Le fonti energetiche tra
    sicurezza degli
 approvvigionamenti e
 emergenza climatica

              Marzio Galeotti
   ...
Schema della relazione

•L’emergenza ambientale

•La questione energetica

•Possibili soluzioni

•E la gente cosa ne pensa?
1.
L’emergenza
 ambientale
I fenomeni ambientali globali
1. Effetto Serra
Effetto: su clima e mari Causa: i gas serra


2. Deterioramento Scudo Ozono...
A. L’effetto serra:
       cosa è,
come si manifesta,
    cosa implica
L’effetto serra
L’atmosfera come una vasca da bagno
                  con input e output di carbonio


             Fossil Fuel
          ...
Emissioni


Background: L’effetto serra
 − naturale vs. antropogenico


Dall’inizio della rivoluzione industriale (1700) t...
La catena degli effetti dei CC


             Concen-                              Risposta
            trazioni di       ...
I gas-serra generati dall’uomo
              Anidride carbonica (CO2) – il gas prevalente
   Metano (CH4) – il secondo più...
I gas-serra generati dall’uomo
                        Contributo relativo dei gas-serra



                           1.4...
I gas-serra generati dall’uomo
Emissioni mondiali di CO2 per settore di generazione




                                  ...
I gas-serra generati dall’uomo
Emissioni mondiali di CO2 per fonti fossile di energia




        Fonte: OECD/IEA World En...
Emissioni pro capite
Emissioni    Mondo OEC   nonOEC   Italia
pro capite         D     D
tC/yr/cap    1    3.3    0.5     ...
Quanto emetto ?

             1 ton carbon/yr


a) Guida     15000 km, 15km/l      • Carbon footprint
                    ...
La Curva di Mauna Loa
E le concentrazioni crescono….




                        Source: IPCC TAR
Così pure la temperatura

Il maggiore
riscaldamento del
pianeta negli
ultimi 50 anni (0.6
gradi Celsius)
può essere
attrib...
Nel complesso

                 Temperatura
                  media globale




                Livello del mare
         ...
Gli impatti dei cambiamenti climatici

Una selezione di impatti probabili:

   Crescita della temperatura del pianeta (dal...
Una classificazione degli impatti
Variazioni nella temperatura, precipitazioni e livello dei mari
    Zone costiere:      ...
B. L’effetto serra:
come si alimenta
Emissioni di CO2 dovute a
                       consumi energetici per regione
                                2003      ...
Emissioni di CO2 mondiali dovute a
                  consumi energetici per fonte
              40 000

              35 0...
2.
La questione
 energetica
La sicurezza energetica




     Dipendenza dalle importazioni di energia dei

     paesi EU-27 nel 2004 in percentuale
Domanda mondiale di energia primaria
         18 000
         16 000
         14 000
                                     ...
A. La questione
      energetica:
  le caratteristiche
dei combustibili fossili
I dati principali

Miliardi di   RISERVE PRODUZIONE    DURATA     EXPORT/PRODUZIONE
TEP             (R)   ANNUALE (P)    (...
Riserve mondiali di petrolio
                   (accertate)


              N o n -M E N A
                   39%


      ...
Petrolio: riserve, produzione, consumo
      5 paesi detengono il 63% delle riserve   5 paesi producono il 42% del totale ...
Consumo di petrolio per paese
     20,0
20
                                                                               ...
Consumo di petrolio per settore
Reserve mondiali di gas naturale
           (accertate)

                                 Other Non-
              Russia
...
Gas naturale: riserve, produzione, consumo
      5 paesi detengono il 61% delle riserve     5 paesi producono il 59% del t...
622
                          Consumo di gas per paese
600                                                                ...
Consumo di gas naturale per settore
Carbone: riserve, produzione, consumo
        5 paesi detengono il 70% delle riserve     5 paesi producono il 71% del tota...
Produzione mondiale di carbone
Consumo di carbone per settore
B. La questione
  energetica:
   i problemi
Rapporto riserve/produzione
        di petrolio, gas e carbone 1991-2001
       250          PETROLIO       GAS     CARBON...
Indice di dipendenza energetica*

        100%
         90%
         80%
         70%
         60%
         50%
         4...
Generazione elettrica: produzione per fonte
 100%
     nelle diverse aree geografiche

  80%




  60%



  40%




  20%
...
Oleodotti
            • Trasporto
              costoso,
              soprattutto se si
              devono
            ...
Evoluzione del mercato italiano del gas

                                                               Miliardi di metri ...
Utilizzo del gas per settore e paese
                            2005 (Per cento)



   • Industria          • Residenzial...
IL GAS PER L’EUROPA


                     Norway

                                       Russia



                      ...
LE ROTTE EUROPEE DEL GNL
dall’Olanda
                    LA RETE ITALIANA
attraverso le             dalla Siberia attraverso l’Austria
Alpi
italo/s...
3.
Che cosa dobbiamo o
  possiamo fare?
Le politiche possibili
PERCHÉ ACCADE TUTTO QUESTO?
                     Interpretazione Sintetica
                                               ...
LA SITUAZIONE ENERGETICA ITALIANA
                     Le elencherò ora una serie di programmi che il nostro paese potrebb...
Soluzione 1:
fonti alternative
   di energia
Il Nucleare
La disponibilità globale è passata dal 74%
        del 1991 all’84% del 2003.
La diffusione del nucleare per paese
       900

       800

       700
                                       I primi 5 p...
In Europa ci sono molte centrali
          nucleari, circa la metà di tutto il mondo




Al primo posto c'è
la Francia, co...
L’UTILIZZO DI CENTRALI NUCLEARI
                              Parliamo adesso specificamente dell'energia nucleare. Quanto...
Alternative Energy

Advanced Solar PVs     Advanced Solar:
Carbon Capture and     Purely Organic
Storage & Combustion   CI...
Fossil Energy: The Net Zero Carbon Economy



  CO2 from                                 CO2 from
concentrated            ...
Fossil Energy: The Net Zero Carbon Economy




                                    statoil
Idrogeno: la produzione


                         REFORMING
      7% 3%              DEGLI
                         IDROC...
QUALI APPLICAZIONI PER L’IDROGENO?

• INDUSTRIA METALLURGICA: Produzione dell’acciaio
• MECCANICA: Processi di saldatura
•...
FUEL CELL
L’idrogeno in una parola
Soluzione 2:
fonti rinnovabili di
      energia
Quote di Rinnovabili
• L'energia ottenibile dalle FER non è più così costosa come in passato
rispetto quella ottenuta dalle fonti primarie esau...
LA CONOSCENZA DELLE PRINCIPALI FONTI DI
                       ENERGIA: DOMANDE E RISPOSTE
              Lei sa cosa si in...
Soluzione 3:
innovazione
tecnologica
Emissioni di CO2 per unità di prodotto
                              0,75
                                                ...
Intensità energetica complessiva
                                               (consumi di energia per unità di prodotto)...
Intensità energetica usi civili
           0,08


          0,075


           0,07


          0,065


           0,06
ke...
Intensità energetica nei trasporti
           0,05




          0,045




           0,04
kep/$95




          0,035



...
I trasporti: l’evoluzione tecnologica è guidata da
         norme ambientali sempre più severe
Limiti emissioni in Europa ...
Soluzione 4:
risparmio energetico
1. Comando e Controllo
 e.g. MEPS
(Minimum Efficiency Performance Standards)

2. Accordi Volontari

3. Strumenti di mercat...
Fonte: IEA
Utilità delle Politiche per l’Efficienza Energetica
37 paesi hanno introdotto programmi di labelling
e 34 di efficienza en...
IL RISPARMIO ENERGETICO

                                Se sì, quali? (Risposta spontanea, possibile risposta multipla)
 ...
Le fonti energetiche tra sicurezza degli approvvigionamenti e emergenza climatica, di Marzio Galeotti
Le fonti energetiche tra sicurezza degli approvvigionamenti e emergenza climatica, di Marzio Galeotti
Le fonti energetiche tra sicurezza degli approvvigionamenti e emergenza climatica, di Marzio Galeotti
Le fonti energetiche tra sicurezza degli approvvigionamenti e emergenza climatica, di Marzio Galeotti
Le fonti energetiche tra sicurezza degli approvvigionamenti e emergenza climatica, di Marzio Galeotti
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Le fonti energetiche tra sicurezza degli approvvigionamenti e emergenza climatica, di Marzio Galeotti

883 views

Published on

Scuola politica Giovanni Ferrara, LeG Pavia - 20 febbraio 2009

Published in: News & Politics
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
883
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
11
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Le fonti energetiche tra sicurezza degli approvvigionamenti e emergenza climatica, di Marzio Galeotti

  1. 1. Le fonti energetiche tra sicurezza degli approvvigionamenti e emergenza climatica Marzio Galeotti Università degli studi di Milano Fondazione Eni Enrico Mattei, lavoce.info marzio.galeotti@unimi.it
  2. 2. Schema della relazione •L’emergenza ambientale •La questione energetica •Possibili soluzioni •E la gente cosa ne pensa?
  3. 3. 1. L’emergenza ambientale
  4. 4. I fenomeni ambientali globali 1. Effetto Serra Effetto: su clima e mari Causa: i gas serra 2. Deterioramento Scudo Ozono Effetto: cancro alla pelle Causa: i CFC 3. Piogge Acide Effetto: danni a flora, fauna, monumenti, ecc. Causa: emissioni da combustibli fossili (SOx, NOx) QUALI CARATTERISTICHE HANNO?
  5. 5. A. L’effetto serra: cosa è, come si manifesta, cosa implica
  6. 6. L’effetto serra
  7. 7. L’atmosfera come una vasca da bagno con input e output di carbonio Fossil Fuel Burning 7 ATMOSPHERE billion tons go in 4 billion tons added every year 800 billion tons carbon Ocean Land Biosphere (net) 2 + 1 = 3 billion tons go out 7 miliardi tC, 7 miliardi di persone 1tC emesse a testa all’anno
  8. 8. Emissioni Background: L’effetto serra − naturale vs. antropogenico Dall’inizio della rivoluzione industriale (1700) tutti i maggiori gas ad effetto serra sono aumentati: Gas clima-alteranti: CO2, CH4, N2O, HFCs, PFCs, SF6
  9. 9. La catena degli effetti dei CC Concen- Risposta trazioni di termodina GHG -mica Effetti Emissioni Stili di vita / Cultura / Qualità climatici/ di GHG della vita/ Percezione e gestione del rischio Impatti sugli ecosistemi Attività Processi produttivi Mitigazione LULUCF Adattamento
  10. 10. I gas-serra generati dall’uomo Anidride carbonica (CO2) – il gas prevalente Metano (CH4) – il secondo più diffuso, 21volte la potenza della CO2 Biossido di azoto (N2O) – 310 volte la potenza della CO2 Altri gas – HFCs, PFCs, and SF6 = 600 – 23900 volte la potenza della CO2 Transportation Trasporti Uso dalla terra: Generazione elettrica Agricoltura & Foreste Processi industriali
  11. 11. I gas-serra generati dall’uomo Contributo relativo dei gas-serra 1.432 19 Generati 7.199 naturalmente e prodotti dall’uomo 72.36 CFC CO2 CH4 N2O Others HFC Fluorinati Fonte: US Department of Energy 2005 Per memoria: il vapore acqueo rappresenta il 95% di tutti i gas-serra presenti in atmosfera
  12. 12. I gas-serra generati dall’uomo Emissioni mondiali di CO2 per settore di generazione CFC HFC Fluorinati
  13. 13. I gas-serra generati dall’uomo Emissioni mondiali di CO2 per fonti fossile di energia Fonte: OECD/IEA World Energy Outlook 2006 Fonte: IEA World Energy Outlook 2006
  14. 14. Emissioni pro capite Emissioni Mondo OEC nonOEC Italia pro capite D D tC/yr/cap 1 3.3 0.5 2.2
  15. 15. Quanto emetto ? 1 ton carbon/yr a) Guida 15000 km, 15km/l • Carbon footprint calculators (lifestyle) • “You've checked the c) Volo 10,000 miglia price and calorie count, EU-California now here's the carbon cost”, The Guardian, d) Riscalda- Gas naturale, January 2007, about mento abitazione media, TESCO carbon labeling domestico temp. media e) Illumina- 300 kWh/mese se zione tutta l’elettricità da carboone
  16. 16. La Curva di Mauna Loa
  17. 17. E le concentrazioni crescono…. Source: IPCC TAR
  18. 18. Così pure la temperatura Il maggiore riscaldamento del pianeta negli ultimi 50 anni (0.6 gradi Celsius) può essere attribuito ad attività umane La temperatura globale potrebbe aumentare di 1.4 - 5.8 gradi Celsius nei prossimi 100 anni
  19. 19. Nel complesso Temperatura media globale Livello del mare medio globale Copertura nevosa emisfero boreale Fonte: IPCC WGI – AR4 2007
  20. 20. Gli impatti dei cambiamenti climatici Una selezione di impatti probabili: Crescita della temperatura del pianeta (dal 1860 di 0.6°C) Crescita di eventi di precipitazione Crescita nella frequenza ed intensità di eventi climatici estremi (uragani, ecc.) Crescita del rischio di desertificazione Riduzione dei ghiacciai Innalzamento del livello del mare (ultimi 100 anni: ca. 10-25 cm)
  21. 21. Una classificazione degli impatti Variazioni nella temperatura, precipitazioni e livello dei mari Zone costiere: Agricoltura: Salute umana: Erosioni, allagamenti Cambiamenti nella quantità di Mortalità dovuta alle Inondazioni, mutamenti raccolto, nella domanda di cond. meteorologiche nelle zone paludose Irrigazione e nella produttività malattie infettive Qualità dell’aria – malattie respiratorie Industria ed Risorse idriche: Foreste: Energia: Cambiamenti nell’offerta e Cambiamenti nelle ecologie, Cambiamenti nella nella qualità dell’acqua variabilità geografica delle domanda di energia Problemi di concorrenza e specie, salute e produttività e nella domanda e transfrontalieri offerta di beni
  22. 22. B. L’effetto serra: come si alimenta
  23. 23. Emissioni di CO2 dovute a consumi energetici per regione 2003 2030 Other Other India 11% India 16% MENA 4% 6% 6% MENA 8% China 16% China 19% Transition economies 11% Transition OECD economies OECD 52% 9% 42% 24 Gt 37 Gt Global emissions grow by just over half between 2003 & 2030, with the bulk of the increase coming from developing countries
  24. 24. Emissioni di CO2 mondiali dovute a consumi energetici per fonte 40 000 35 000 30 000 25 000 Mt of CO 2 20 000 15 000 10 000 5 000 0 1971 1980 1990 2000 2010 2020 2030 Coal Oil Gas Global emissions grow more than 50% between 2003 and 2030, but fuel shares hardly change
  25. 25. 2. La questione energetica
  26. 26. La sicurezza energetica Dipendenza dalle importazioni di energia dei paesi EU-27 nel 2004 in percentuale
  27. 27. Domanda mondiale di energia primaria 18 000 16 000 14 000 Oil 12 000 10 000 Mtoe 8 000 Gas 6 000 4 000 Coal 2 000 Other renewables Nuclear 0 Hydro 1970 1971 1980 1990 2000 2010 2020 2030 Oil, gas and coal together account for 83% of the growth in energy demand between now and 2030 in the Reference Scenario
  28. 28. A. La questione energetica: le caratteristiche dei combustibili fossili
  29. 29. I dati principali Miliardi di RISERVE PRODUZIONE DURATA EXPORT/PRODUZIONE TEP (R) ANNUALE (P) (R/P) (MONDO) 141,4 3,7 38 anni 55% PETROLIO 1/1/03 2002 GAS 146,2 2,0 73 anni 27% 1/1/03 2001 CARBONE 656,3 2,2 298 anni 15% 1/1/02 2001
  30. 30. Riserve mondiali di petrolio (accertate) N o n -M E N A 39% Saudi A ra b ia 20% O th e r M ENA 14% K u w a it Ira q Ira n 8% 9% 10% Non-MENA include Venezuela, Nigeria, USA,…
  31. 31. Petrolio: riserve, produzione, consumo 5 paesi detengono il 63% delle riserve 5 paesi producono il 42% del totale 5 paesi consumano il 47% del totale 10 paesi detengono l’84% delle riserve 10 paesi producono il 62% del totale 10 paesi consumano il 60% del totale 100% 90% 80% 70% 60% 50% 40% 30% 20% 10% 0% RISERVE PRODUZIONE CONSUMO PAESI ECONOMIE MEDIO ALTRI PAESI industrializzati in transizione(*) ORIENTE in via di sviluppo (*) Comprendono le repubbliche dell’ex-Urss e i paesi europei dell’ex blocco sovietico
  32. 32. Consumo di petrolio per paese 20,0 20 MONDO :: 76,9 MONDO 76,9 ITALIA :: 1,9 ITALIA 1,9 15 10 5,3 5,2 5 2,7 2,7 2,2 2,1 2,1 2,0 2,0 0 iti on e na nia sia Su d ile ia ad a cia Un pp Ci ma us el ras Ind an ran ati Gi a Ge r R d B C F St rea Co
  33. 33. Consumo di petrolio per settore
  34. 34. Reserve mondiali di gas naturale (accertate) Other Non- Russia MENA 27% 28% Other MENA 8% Iran UAE 16% 8% Saudi Arabia Qatar 4% 14%
  35. 35. Gas naturale: riserve, produzione, consumo 5 paesi detengono il 61% delle riserve 5 paesi producono il 59% del totale 5 paesi consumano il 51% del totale 10 paesi detengono il 75% delle riserve 10 paesi producono il 72% del totale 10 paesi consumano il 65% del totale 100% 90% 80% 70% 60% 50% 40% 30% 20% 10% 0% RISERVE PRODUZIONE CONSUMO PAESI ECONOMIE MEDIO ALTRI PAESI industrializzati in transizione(*) ORIENTE in via di sviluppo (*) Comprendono le repubbliche dell’ex-Urss e i paesi europei dell’ex blocco sovietico
  36. 36. 622 Consumo di gas per paese 600 MONDO :: 2.544 MONDO 2.544 ITALIA :: 70 ITALIA 70 500 402 400 300 200 102 95 81 100 87 71 70 66 55 0 ti to an ia e a a na lia n on ni ad si Ira an ni Ita t ai us iU is an pp U m cr ek R at no er C U ia zb St G G eg U R
  37. 37. Consumo di gas naturale per settore
  38. 38. Carbone: riserve, produzione, consumo 5 paesi detengono il 70% delle riserve 5 paesi producono il 71% del totale 5 paesi consumano il 64% del totale 10 paesi detengono il 91% delle riserve 10 paesi producono l’86 % del totale 10 paesi consumano il 78% del totale 100% 90% 80% 70% 60% 50% 40% 30% 20% 10% 0% RISERVE PRODUZIONE CONSUMO PAESI ECONOMIE MEDIO CINA ALTRI PAESI industrializzati in transizione(*) ORIENTE in via di sviluppo (*) Comprendono le repubbliche dell’ex-Urss e i paesi europei dell’ex blocco sovietico
  39. 39. Produzione mondiale di carbone
  40. 40. Consumo di carbone per settore
  41. 41. B. La questione energetica: i problemi
  42. 42. Rapporto riserve/produzione di petrolio, gas e carbone 1991-2001 250 PETROLIO GAS CARBONE 200 150 ANNI 100 50 0 1991 1992 1993 1994 1995 1996 1997 1998 1999 2000 2001
  43. 43. Indice di dipendenza energetica* 100% 90% 80% 70% 60% 50% 40% 30% 20% 10% 0% -10% na ne ia ti a . ia cc gn ni al c g po an O ta U It pa p re pa Fr ti ia S ta B G ro S n Eu ra G * Rapporto tra importazioni nette di energia e consumi primari
  44. 44. Generazione elettrica: produzione per fonte 100% nelle diverse aree geografiche 80% 60% 40% 20% 0% Mondo Unione Europea Cina Stati Uniti Carbone Petrolio Gas naturale Nucleare Rinnovabili (*) (*) principalmente idroelettrico Fonte: International Energy Agency
  45. 45. Oleodotti • Trasporto costoso, soprattutto se si devono attraversare oceani o mari • Rischi quasi nulli
  46. 46. Evoluzione del mercato italiano del gas Miliardi di metri cubi 120 100 80 60 40 20 0 1990 2005 2020E Fonte: Dati storici Bilancio Energetico Nazionale; previsioni Ufficio Studi Eni
  47. 47. Utilizzo del gas per settore e paese 2005 (Per cento) • Industria • Residenziale • Termoelettrico • Italia • 37,1 • 50,7 • 56,2 Francia • 32,2 • 30,1 • 4,4 Germania • 26,2 • 38,3 • 11,7 UK • 27,1 • 60,7 • 39,5 Spagna • 33,3 • 16,8 • 31,1 • Proiezione ‘05-’20 Fonte:Wood Mackenzie, International Energy Agency, Enerdata
  48. 48. IL GAS PER L’EUROPA Norway Russia Kazhakstan Azerbaijan Algerian Turkmenistan Trinidad Nigeria Iran Algeria Libyia Egypt Iraq
  49. 49. LE ROTTE EUROPEE DEL GNL
  50. 50. dall’Olanda LA RETE ITALIANA attraverso le dalla Siberia attraverso l’Austria Alpi italo/svizzere GNL dall’Algeria, attraverso il canale di Sicilia
  51. 51. 3. Che cosa dobbiamo o possiamo fare? Le politiche possibili
  52. 52. PERCHÉ ACCADE TUTTO QUESTO? Interpretazione Sintetica generano generano reddito reddito Esseri umani Esseri umani Consumando Consumando (popolazione) (popolazione) energia energia e producono Inquinamento Inquinamento Energia Reddito Inquinamento = X X Popolazione X Popolazione Energia Reddito Forze socio- Forze tecnologiche economiche
  53. 53. LA SITUAZIONE ENERGETICA ITALIANA Le elencherò ora una serie di programmi che il nostro paese potrebbe realizzare per migliorare la situazione energetica. Vorrei che lei facesse una graduatoria di questi programmi in base alla loro utilità. (Risposta stimolata) 2,0 Aumento di produzione di energia 2,1 rinnovabile 2,1 2,2 Ricerca di nuove forme energetiche 2,3 Items 2,1 2,6 Politiche di riduzione dei consumi 2,6 energetici 2,6 3,2 Costruzione di nuove centrali 3,0 elettriche 3,2 1 2 % 3 4 Seconda rilevazione '04 Prima rilevazione '05 Seconda rilevazione '05 Base: totale intervistati
  54. 54. Soluzione 1: fonti alternative di energia
  55. 55. Il Nucleare La disponibilità globale è passata dal 74% del 1991 all’84% del 2003.
  56. 56. La diffusione del nucleare per paese 900 800 700 I primi 5 paesi producono il 70% della 600 produzione mondiale 500 Tw h 400 300 200 100 0 ia ia na da na i e a ia a D t a D ci on s ni ez re an EC gn ag ai na us EC an iU Co Sv pp cr m O Sp ta Ca R O Fr at U ia er i- re d n St Su G G no ltr B n A i- ra ltr G A
  57. 57. In Europa ci sono molte centrali nucleari, circa la metà di tutto il mondo Al primo posto c'è la Francia, con quasi 50 reattori in funzione , seguita da Germania e Regno Unito
  58. 58. L’UTILIZZO DI CENTRALI NUCLEARI Parliamo adesso specificamente dell'energia nucleare. Quanto è favorevole a riprendere anche in Italia la produzione di energia elettrica per mezzo di centrali nucleari? (Risposta stimolata) 12% Molto 13% “MOLTO” + MOLTO” “POCO” + POCO” “NON “ABBASTAN “PER NULLA” NULLA” SA/ N. 10% ZA” ZA” R.” R.” 2° RILEVAZ. 26% 65% 9% 21% ‘04 1° RILEVAZ. 28% 65% 7% Abbastanza 15% ‘05 16% 2° RILEVAZ. 33% 59% 8% ‘05 15% Items Poco 16% 15% 44% Per nulla 49% 50% 8% Non sa/n. r. 7% 9% 0% 10% 20% 30% % 40% 50% 60% 70% Seconda rilevazione '04 Prima rilevazione '05 Seconda rilevazione '05 Base: totale intervistati
  59. 59. Alternative Energy Advanced Solar PVs Advanced Solar: Carbon Capture and Purely Organic Storage & Combustion CIGS Nuclear Fission New Inorganic Bio-electricity 3rd Generation Wind and Solar Grid Jetstream Integration Biofuels Geo-engineering
  60. 60. Fossil Energy: The Net Zero Carbon Economy CO2 from CO2 from concentrated distributed sources emissions Capture from power Capture from air plants, cement, steel, refineries, etc. Permanent & safe disposal Geological Storage Mineral carbonate disposal
  61. 61. Fossil Energy: The Net Zero Carbon Economy statoil
  62. 62. Idrogeno: la produzione REFORMING 7% 3% DEGLI IDROCARBURI CRACKING 30% GASSIFICAZIO 60% NE DEL CARBONE ELETTROLISI
  63. 63. QUALI APPLICAZIONI PER L’IDROGENO? • INDUSTRIA METALLURGICA: Produzione dell’acciaio • MECCANICA: Processi di saldatura • CHIMICA E PETROLCHIMICA: produzione di ammoniaca, metanolo, plastiche, pesticidi • ALIMENTARE: Idrogenazione di grassi • PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA CELLE A COMBUSTIBILI (FUEL CELL)
  64. 64. FUEL CELL
  65. 65. L’idrogeno in una parola
  66. 66. Soluzione 2: fonti rinnovabili di energia
  67. 67. Quote di Rinnovabili
  68. 68. • L'energia ottenibile dalle FER non è più così costosa come in passato rispetto quella ottenuta dalle fonti primarie esauribili • Le potenzialità delle FER sono enormi e abbondantemente sufficienti per le necessità energetiche in tutto il pianeta
  69. 69. LA CONOSCENZA DELLE PRINCIPALI FONTI DI ENERGIA: DOMANDE E RISPOSTE Lei sa cosa si intende per fonte di energia rinnovabile? (Risposta spontanea) Seconda rilevazione '05 Sì, altra definizione Non sa/n. r. 1% 59% Sì, è una fonte Prima rilevazione '05 presente in natura in quantità illimitata e Sì, altra rigenerabile nel Base: 1003 casi definizione Non sa/n. r. tempo 62% 0% 40% Sì, è una fonte presente in natura in quantità illimitata e rigenerabile nel Base: 1003 casi tempo 38%
  70. 70. Soluzione 3: innovazione tecnologica
  71. 71. Emissioni di CO2 per unità di prodotto 0,75 Italy Italia France Francia Spain Spagna IEA Europe Media IEA Europa 0,70 0,65 KG di CO2 / PIL US$ ‘95 PPP 0,60 0,55 0,50 0,45 0,40 0,35 0,30 0,25 1973 1976 1979 1982 1985 1988 1991 1994 1997 2000
  72. 72. Intensità energetica complessiva (consumi di energia per unità di prodotto) 0,27 Italia Francia Spagna Media IEA Europa TEP/migliaia di US$ ‘95 PPP 0,22 0,17 0,12 1973 1976 1979 1982 1985 1988 1991 1994 1997 2000
  73. 73. Intensità energetica usi civili 0,08 0,075 0,07 0,065 0,06 kep/$95 0,055 0,05 0,045 0,04 0,035 0,03 1980 1981 1982 1983 1984 1985 1986 1987 1988 1989 1990 1991 1992 1993 1994 1995 1996 1997 1998 1999 2000 Italia Germania Francia Regno Unito
  74. 74. Intensità energetica nei trasporti 0,05 0,045 0,04 kep/$95 0,035 0,03 0,025 0,02 1980 1981 1982 1983 1984 1985 1986 1987 1988 1989 1990 1991 1992 1993 1994 1995 1996 1997 1998 1999 2000 Italia Germania Francia Regno Unito
  75. 75. I trasporti: l’evoluzione tecnologica è guidata da norme ambientali sempre più severe Limiti emissioni in Europa Evoluzione del parco auto in Europa 8 Veicoli diesel 6 % IMMATRICOLAZIONI g/km 4 2 diesel Gplmetano 0 Euro0 Euro1 Euro2 Euro3 Euro4 <1993 1993 1996 2000 2005 CO HC+NOx PM (x10) ibridi 8 Veicoli a benzina 6 benzina fuel cell g/km 4 2 0 Euro0 Euro1 Euro2 Euro3 Euro4 <1993 1993 1996 2000 2005
  76. 76. Soluzione 4: risparmio energetico
  77. 77. 1. Comando e Controllo e.g. MEPS (Minimum Efficiency Performance Standards) 2. Accordi Volontari 3. Strumenti di mercato: a. Tassazione b.Certificati di efficienza energetica c. Schemi di incentivo
  78. 78. Fonte: IEA
  79. 79. Utilità delle Politiche per l’Efficienza Energetica 37 paesi hanno introdotto programmi di labelling e 34 di efficienza energetica (inizio del 2000) 40 paesi hanno introdotto MEPS (Minimum Energy Performance Standards) Al 2030, politiche di efficienza energetica più robuste potrebbero consentire un risparmio di US$700 miliardi negli investimenti in infrastrutture elettriche dei paesi IEA (20% del totale) In USA, grazie agli standard si sono risparmiati 88 TWh (2.5% dell’elettricità totale) e 21000 MW di capacità di generazione (3% del totale)
  80. 80. IL RISPARMIO ENERGETICO Se sì, quali? (Risposta spontanea, possibile risposta multipla) PERCENTUALI RICALCOLATE SUL TOTALE RISPOSTE 31% Lascio meno luci accese in casa 33% 20% Utilizzo gli elettrodomestici nelle fasce serali 24% 12% Utilizzo meno gli elettrodomestici 12% 15% Utilizzo il riscaldamento solo se serve 10% Items 5% Utilizzo elettrodomestici di classe A 5% 5% Adotto misure di isolamento termico della casa 4% 4% Utilizzo meno l'automobile/il motorino 3% 3% Utilizzo il condizionamento solo se serve 3% 4% Altro 6% 1% Non sa/n. r. 0% 0% 10% 20% 30% 40% 50% % 60% 70% 80% 90% 100% Prima rilevazione '05 Seconda rilevazione '05 Base: totale intervistati

×