Germania

1,629 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,629
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
19
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Germania

  1. 1. Libertà e Giustizia Circolo di Grosseto Il sistema elettorale tedesco
  2. 2. <ul><li>“ Tutto l’edificio della democrazia poggia, in ultima analisi, sull’opinione pubblica “ </li></ul><ul><li>“ Democrazia. Cosa è “ </li></ul><ul><li>Giovanni Sartori – Rizzoli </li></ul>
  3. 3. Il sistema elettorale tedesco <ul><li>Un sistema parlamentare bicamerale: </li></ul><ul><li>Bundestag , la camera rappresentativa eletta direttamente dal corpo elettorale </li></ul><ul><li>Bundesrat , la camera dei Lander (1) , i cui componenti sono designati dai singoli governi federali </li></ul><ul><li>(1) I sedici stati federali ( Land ) </li></ul>
  4. 4. Il sistema elettorale tedesco Bundesrat <ul><li>( Consiglio Federale ) </li></ul><ul><li>Il Bundesrat è composto dai delegati dei governi dei vari Länder </li></ul><ul><li>Secondo quanto previsto dall'art. 51 della Legge Fondamentale siedono nel Bundesrat i membri dei governi di ogni singolo Land </li></ul><ul><li>Ogni Land è rappresentato da un numero di delegati determinato sulla base del numero dei suoi abitanti. </li></ul><ul><li>Ogni Land può avere da un minimo di 3 ad un massimo di 6 delegati per un totale di 69 delegati </li></ul>
  5. 5. Il sistema elettorale tedesco Bundestag <ul><li>Un sistema proporzionale personalizzato con meccanismi di correzione </li></ul><ul><li>Proporzionale : il numero totale dei seggi assegnato a livello nazionale a ciascun partito in base alla percentuale dei voti ottenuti appunto in modo proporzionale </li></ul><ul><li>Personalizzato : il sistema permette all’elettore di scegliere una parte dei deputati nei collegi uninominali, con un rapporto diretto tra elettore ed eletto </li></ul><ul><li>segue >>>>>> </li></ul>
  6. 6. Il sistema elettorale tedesco Bundestag <ul><li>L’elettore ha a disposizione due voti </li></ul><ul><li>Uno, l ’ Erststimme , per i candidati nei collegi uninominali. Il numero dei collegi è pari alla metà del totale dei deputati previsti </li></ul><ul><li>L’altro, lo Zweitstimme , per le liste dei partiti. </li></ul><ul><li>E’ il voto più importante perché determina la forza </li></ul><ul><li>politica nel Bundestag </li></ul>
  7. 7. Il sistema elettorale tedesco Bundestag <ul><li>I 598 deputati sono eletti : </li></ul><ul><li>la metà in collegi uninominali a maggioranza relativa ( maggioritario ) </li></ul><ul><li>l’altra metà con scrutinio di lista ( liste bloccate ) nelle circoscrizioni ( proporzionale ) </li></ul>
  8. 8. Il sistema elettorale tedesco Bundestag <ul><li>Meccanismi di correzione </li></ul><ul><li>La clausola di sbarramento e il mandato in soprannumero ( cfr. esempio ) alterano la rappresentatività pura </li></ul>
  9. 9. Il sistema elettorale tedesco <ul><li>E’ consentita la doppia candidatura , sia nel collegio uninominale, i candidati sono collegati ai partiti, sia nella lista </li></ul><ul><li>E’ possibile differenziare i due voti , cioè dare il primo voto al candidato di un partito e il secondo ad un partito diverso </li></ul><ul><li>Nel collegio uninominale vince il candidato che riporta più voti, a maggioranza relativa , analogamente al plurality inglese </li></ul><ul><li>Il secondo voto, Zweitstimme, è più importante del primo perché è quello che determina quanti seggi spettano in totale a ciascun partito nel Bundestag </li></ul>
  10. 10. Il sistema elettorale tedesco Bundestag <ul><li>Il meccanismo funziona secondo tre passaggi </li></ul><ul><li>1°) Tutti i deputati vengono considerati in un unico collegio nazionale. </li></ul><ul><li>Per i partiti che superano lo sbarramento ( > 5% o tre candidati eletti in tre collegi ) allo scopo di determinare il numero dei seggi spettanti a ciascun partito,si procede nel modo seguente : </li></ul><ul><li>numero di voti di ciascun partito x 598 = A </li></ul><ul><li>numero di voti totali validi </li></ul><ul><li>E’ così determinata la composizione politica del Bundestag </li></ul><ul><li>L’assegnazione dei seggi non è più modificabile </li></ul>
  11. 11. Il sistema elettorale tedesco Bundestag <ul><li>2°) La distribuzione dei seggi a livello locale avviene con il seguente </li></ul><ul><li>meccanismo : </li></ul><ul><li>Seggi assegnati a livello nazionale A </li></ul><ul><li>Voti ottenuti a livello locale B </li></ul><ul><li>Voti ottenuti a livello nazionale C </li></ul><ul><li>- Seggi ottenuti nel Land L </li></ul><ul><li>B x A = numero seggi nel Lander L </li></ul><ul><li>C </li></ul>
  12. 12. Il sistema elettorale tedesco Bundestag <ul><li>3°) I candidati vincitori nei collegi uninominali collegati ad </li></ul><ul><li>un partito vengono eletti fino a raggiungere il numero di </li></ul><ul><li>seggi complessivo spettante a quello stesso partito a livello </li></ul><ul><li>locale ( cfr. punto 2 ) </li></ul><ul><li>Quando i vincitori nei collegi uninominali superano il numero dei seggi </li></ul><ul><li>spettante a quel partito, vengono mantenuti ed eletti ugualmente per </li></ul><ul><li>tutelare il carattere personale dell’elezione con il voto Erststimme . In </li></ul><ul><li>questo caso aumenta il numero complessivo dei seggi del Bundestag. </li></ul>
  13. 13. Esempio <ul><li>Bundestag </li></ul><ul><li>Erststimme ( uninominale ) </li></ul><ul><li>Partiti> Rosa Azzurro Bianco Nero Rosso Verde Totale </li></ul><ul><li>Seggi> 159 - 140 = = = = 299 </li></ul><ul><li>_______________________________________________ </li></ul><ul><li>Zweitstimme ( proporzionale ) </li></ul><ul><li>Voti> 35% 30% 12% 9% 8% 6% 100 </li></ul><ul><li>Seggi> 209 179 72 54 48 36 598 </li></ul>
  14. 14. Come si conciliano i due voti <ul><li>Bundestag </li></ul><ul><li>Zweitstimme ( proporzionale ) </li></ul><ul><li>Partiti> Rosa Azzurro Bianco Nero Rosso Verde Totale </li></ul><ul><li>Seggi> 209 179 72 54 48 36 598 </li></ul><ul><li>_______________________________________________ </li></ul><ul><li>Erststimme ( uninominale ) </li></ul><ul><li>Seggi> 159 140 = = = = 299 </li></ul><ul><li>Seggi> 50 * 39 * </li></ul><ul><li>* Nominativi provenienti dalla lista dei partiti ( Zweitstimme ) </li></ul>
  15. 15. Come si conciliano i due voti <ul><li>Bundestag </li></ul><ul><li>Zweitstimme </li></ul><ul><li>Partiti> Rosa Azzurro Bianco Nero Rosso Verde Totale </li></ul><ul><li>Seggi> 209 179 72 54 48 36 598 </li></ul><ul><li>_______________________________________________ </li></ul><ul><li>Erststimme </li></ul><ul><li>Seggi> 159 140 = = = = 299 </li></ul><ul><li>Seggi> 50 39 </li></ul><ul><li>Diretti / elettore-eletto ( Erststimme ) 299 </li></ul><ul><li>Espressione degli organi di partito ( Zweitstimme al netto Erststimme ) 299 </li></ul>
  16. 16. Bundestag : le possibilità di governo <ul><li>Bundestag – Maggioranza 598:2 = 299 </li></ul><ul><li>Partiti> Rosa Azzurro Bianco Nero Rosso Verde Totale </li></ul><ul><li>Seggi> 209 179 72 54 48 36 598 </li></ul><ul><li>_____________________________________________________________________ </li></ul><ul><li>Rosa Azzurro </li></ul><ul><li>Seggi partiti maggiori> 209 179 </li></ul><ul><li>Seggi necessari per maggioranza> 91 121 </li></ul><ul><li>Ai due partiti maggiori è indispensabile l’alleanza con almeno due partiti. </li></ul><ul><li>Il contributo del partito Bianco, da solo, non è infatti sufficiente. </li></ul><ul><li>I due partiti maggiori possono formare anche la Grande Coalizione ( 2005/2009 ) </li></ul>
  17. 17. Il sistema elettorale tedesco La clausola di sbarramento <ul><li>Sono esclusi i partiti che non superano il 5% del voto popolare </li></ul><ul><li>Gli stessi possono accedere al Bundestag se ottengono 3 eletti con il voto nei collegi uninominali ( Erststimme ) </li></ul><ul><li>I partiti che non abbiano superato la soglia 5%, non partecipano al riparto proporzionale, ma mantengono i seggi eventualmente vinti nei collegi </li></ul>
  18. 18. Il sistema elettorale tedesco Bundestag – la clausola di sbarramento <ul><li>Alcuni commentatori lamentano l’ingiustizia della clausola, in quanto: </li></ul><ul><li>- un partito che raggiunga il 4,9% di voti a livello nazionale e vinca in due collegi si vede attribuiti solo questi ultimi 2 seggi </li></ul><ul><li>- mentre un partito che abbia una minore rappresentatività a livello nazionale, ad esempio il 2%, ma che vinca 3 collegi, oltre ai 3 seggi dei mandati diretti ottiene anche quelli derivanti dal riparto proporzionale, risultando sovra-rappresentato rispetto a quella che è la sua reale forza. </li></ul>
  19. 19. Il mandato in soprannumero <ul><li>Se i seggi espressi con il voto nei 299 collegi uninominali esprimono un numero superiore </li></ul><ul><li>a quello relativo alle liste dei partiti ? </li></ul><ul><li>Erststimme, per i candidati nei collegi uninominali 215 </li></ul><ul><li>Zweitstimme, per le liste dei partiti 209 </li></ul><ul><li>Differenza 6 </li></ul><ul><li>Aumenta il numero complessivo dei seggi del Bundestag che, in questo caso, passerebbe da 598 a 604 </li></ul>
  20. 20. Bundestag oggi
  21. 21. L’ opportunità del voto disgiunto <ul><li>Il voto “ strategico “ ossia quello che consente ai partiti maggiori di stringere accordi preliminari per dirottare parte dei voti sui loro più piccoli alleati </li></ul><ul><li>A B </li></ul><ul><li>Grande partito piccolo partito alleato </li></ul><ul><li>Elettori A Er Zw </li></ul><ul><li>Elettori B Er Zw </li></ul><ul><li>Nel maggioritario il piccolo partito non ha chances mentre un maggior </li></ul><ul><li>numero di voti nel proporzionale consente di ottenere più seggi dalle </li></ul><ul><li>liste </li></ul>
  22. 22. Voto disgiunto <ul><li>La percentuale di elettori che differenziano i propri voti è aumentata nel </li></ul><ul><li>tempo. </li></ul><ul><li>1957 * 6.4% </li></ul><ul><li>1998 20,0% </li></ul><ul><li>* Appena introdotto il doppio voto </li></ul>
  23. 23. Sistema elettorale tedesco Note <ul><li>Non sono previsti premi di maggioranza </li></ul><ul><li>Non deve essere indicato il candidato premier sulla scheda ma lo stesso viene votato dal Parlamento </li></ul><ul><li>Contiene elementi del sistema uninominale e del bipolarismo ma è fondamentalmente un sistema proporzionale </li></ul><ul><li>Il premier può essere mandato a casa con la “ sfiducia costruttiva “, che prevede l’obbligo di elezione di un‘ altro premier contemporaneamente </li></ul><ul><li>segue >>>>>>> </li></ul>
  24. 24. Sistema elettorale tedesco Note <ul><li>I regolamenti parlamentari vietano la creazione di gruppi che non corrispondano a forze politiche che si sono presentate alle elezioni ( Futuro e libertà in Germania non si sarebbe potuto costituire ) </li></ul><ul><li>Esclusione dalla partecipazione politica di quelle forze i cui statuti non dimostrino la conformazione ai principi liberal-democratici posti a base dell’ ordinamento costituzionale ( art.21 – Legge Fondamentale) </li></ul>
  25. 25. Sistema elettorale tedesco Note <ul><li>Articolo 21 [Partiti politici] </li></ul><ul><li>(1) I partiti concorrono alla formazione della volontà politica del popolo. La loro fondazione è libera. Il loro ordinamento interno deve essere conforme ai princìpi fondamentali della democrazia. Essi devono rendere conto pubblicamente della provenienza e dell'utilizzazione dei loro mezzi finanziari e dei loro beni. </li></ul><ul><li>(2) I partiti, che per le loro finalità o per il comportamento dei loro aderenti si prefiggono di attentare all'ordinamento costituzionale democratico e liberale, o di sovvertirlo, o di mettere in pericolo l’esistenza della Repubblica federale di Germania sono incostituzionali. Sulla questione di incostituzionalità decide il Tribunale costituzionale federale. </li></ul><ul><li>(3) I particolari sono stabiliti dalla legislazione federale. </li></ul>
  26. 26. Sistema elettorale tedesco Note <ul><li>Proporzionale, personalizzato garantisce la giusta rappresentanza agli elettori che dispongono di due voti. Erststimme “ </li></ul><ul><li>chi ” e Zweiststimme per ” quanti “ sono gli eletti della lista votata </li></ul><ul><li>Il voto alla persona ( Er ) è disgiunto dal voto della lista ( Zw) ( vedi slide successiva ) </li></ul><ul><li>La prima fase è a livello statale la seconda a livello di singolo Lander </li></ul>
  27. 27. Sistema elettorale tedesco Note <ul><li>Il riparto dei seggi fra le diverse liste dei partiti avviene con il metodo del quoziente naturale </li></ul><ul><li>La soglia di sbarramento garantisce la presenza di un numero contenuto di partiti </li></ul><ul><li>Il rispetto della soglia è garantito dal fatto che non si possono formare coalizioni pre-elettorali che ne consentirebbero l’aggiramento </li></ul><ul><li>Ha sempre garantito un governo stabile ed efficace </li></ul><ul><li>Consente anche un ruolo ai partiti minori con i quali è indispensabile trovare accordi per governare </li></ul>
  28. 28. Sistema elettorale tedesco Commenti <ul><li>Nel complesso il sistema tedesco riesce a realizzare una buon compromesso tra rappresentatività democratica e stabilità di governo. Ne risulta una struttura politica che è caratterizzata dalla presenza di pochi partiti e dalla formazione di governi di coalizione stabili . Una parte del merito della stabilità va attribuito alla soglia del 5% che è un baluardo contro la frammentazione partitica e contro l’ingresso in Parlamento di forze anti-sistema. </li></ul><ul><li>Corte Costituzionale ( art. 21 Legge Fondamentale ) ha il compito di dichiarare incostituzionali i partiti antidemocratici. Grazie a questo potere alcuni partiti di estrema destra e di estrema sinistra sono stati messi al bando. </li></ul>
  29. 29. Sistema elettorale tedesco Commenti <ul><li>Il sistema elettorale presenta numerosi pregi </li></ul><ul><li>In primo luogo esso garantisce la proporzionalità tra i voti ottenuti ed i seggi vinti da ciascun partito </li></ul><ul><li>Allo stesso tempo concede all’elettore la possibilità di scegliere i propri rappresentanti , creando così quel legame diretto tra elettore ed eletto che è tipico del collegio uninominale e che contribuisce a responsabilizzare maggiormente il singolo membro del Parlamento </li></ul><ul><li>La personalizzazione non va esagerata perché i candidati sono strettamente legati ai partiti e spesso sono presenti anche nelle liste grazie alla possibilità del doppia candidatura </li></ul><ul><li>Inoltre, esso riesce ad assicurare la stabilità , in quanto consente l’ingresso in Parlamento di pochi partiti, che siano realmente rappresentativi (grazie alla clausola di sbarramento e alle altre disposizioni citate), evitando l’eccessiva frammentazione. </li></ul>
  30. 30. Sistema elettorale tedesco Commenti <ul><li>Qualche critica: </li></ul><ul><li>in primo luogo, si è già accennato all’ingiustizia insita nel consentire la partecipazione al riparto proporzionale anche ad un partito che abbia ottenuto 3 vittorie nei collegi , in alternativa rispetto al superamento della soglia del 5% </li></ul><ul><li>appare criticabile il fatto che il sistema consenta la pratica del voto differenziato </li></ul><ul><li>Sia gli elettori, sia i politici tedeschi sono molto soddisfatti del proprio sistema elettorale che ha il pregio di conciliare proporzionalità e stabilità. Anche all’estero la formula tedesca è molto ammirata </li></ul>
  31. 32. Il Circolo di Grosseto di Libertà e Giustizia ringrazia tutti per la partecipazione

×