Formazione a cura dellAssociazione “Studio Lume –Cultural Mediation & Language Centre.”Sede legale: Via IV Novembre, 66,25...
SISTEMI SCOLASTICI            IN PAKISTAN                                   06.10.2011dott.ssa Farida ButtMediatrice Lingu...
Cenni storiciI primi ad abitare questo territorio furono le genti dell’età dellapietra, nella zona nord – occidentale di P...
La Repubblica islamica del Pakistan, con una superficie dicirca 804,000 km2 e 187 milioni di abitanti (circa), è agliocchi...
SISTEMI SCOLASTICI
   SCUOLE CORANICHE   SCUOLE PUBBLICHE   SCUOLE PRIVATE
SCUOLA CORANICA/MADRASSAMadrassa letteralmente significa "un luogo dove apprendere estudiare”. Nella lingua araba, la paro...
Il sistema educativo in Pakistan è gene-ralmente diviso in questi primi tre livelli:-scuola primaria (dalla cl.1° alle cl....
Scuola privataLe scuole private in Pakistan sono in continuo crescita, adoggi Pakistan conta circa 90,000 scuole private.A...
LAHORE GRAMMAR SCHOOL
ROMANIA                                   03.11.2011dott.ssa Camelia TrifaMediatrice Linguistico Culturale
ELEMENTI STORICO SOCIALI:         - CENNI STORICI         - POPOLAZIONE         - LINGUA         - RELIGIONE         - TRA...
ELEMENTI STORICO SOCIALILe prime tracce di civiltà nellarea della Dacia ( il primo nome della Romaniacome stato) risalgono...
ELEMENTI STORICO SOCIALILa nota Colonna di Traiano, splendido monumento costruito a Roma dallarchitetto Apollodor di Damas...
ELEMENTI STORICO SOCIALILinguaNella formazione del popolo e della lingua romena la conquista romana ha rappresentato un mo...
ELEMENTI STORICO SOCIALIReligioneIl cristianesimo romeno è di origine apostolica: in         Dacia arrivò lApostolo Andrei...
ELEMENTI STORICO SOCIALILe tradizioniLe leggende e i miti dellantica Dacia mescolati con quelle greco romane hanno dato sf...
SCUOLA IN ROMANIALa storia del popolo romeno ci dice che nonostante le continue conquiste subite da parte degli austriaci,...
FAMIGLIALuguaglianza tra uomo e donna, secondo i principi socialisti, dentro la famiglia ma anche nella società, ha permes...
INDICAZIONI E SUGGERIMENTI PER FAVORIRE LACOMUNICAZIONE TRA SCUOLA-FAMIGLIA E TERRITORIO-                   FAMIGLIADurant...
Progetto generazioni romania pakistan
Progetto generazioni romania pakistan
Progetto generazioni romania pakistan
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Progetto generazioni romania pakistan

798 views

Published on

Presentazione delle mediatrici culturali.

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
798
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Progetto generazioni romania pakistan

  1. 1. Formazione a cura dellAssociazione “Studio Lume –Cultural Mediation & Language Centre.”Sede legale: Via IV Novembre, 66,25068 Sarezzo (BS)Tel: 030 6343641Cel: 327 6986979mail:studiolumesarezzo@libero.it
  2. 2. SISTEMI SCOLASTICI IN PAKISTAN 06.10.2011dott.ssa Farida ButtMediatrice Linguistico Culturale
  3. 3. Cenni storiciI primi ad abitare questo territorio furono le genti dell’età dellapietra, nella zona nord – occidentale di Punjab, a cuiseguirono altre civiltà, Harrapan, tra il XXIII ed il XVIII secoloprima di Cristo.Nel corso degli anni il territorio ha visto il succedersi di tribù diorigine nomade, che praticavano il credo vedico, precursoredell’induismo.Oggi Lahore, centro culturale, artistico e commerciale delpaese, una delle città maggiormente visitate in tutto il paeseoffre giardini e parchi alberati, testimonianze dell’architetturacoloniale ed il fascino elettrizzante delle sue strade e dei suoibazaars.
  4. 4. La Repubblica islamica del Pakistan, con una superficie dicirca 804,000 km2 e 187 milioni di abitanti (circa), è agliocchi del mondo occidentale un’impressionante miscellaneadi culture e tradizioni, dove la religione induista e la religionebuddista coesistono.Urdu la lingua ufficiale, ma il Panjabi e l’inglese sonoampiamente diffuse.Il credo musulmano è condiviso dalla maggior parte dei suoiabitanti, pur in presenza di altre credenze millenarie. Icristiani rappresentano la minoranza religiosa piùsignificativa.
  5. 5. SISTEMI SCOLASTICI
  6. 6.  SCUOLE CORANICHE SCUOLE PUBBLICHE SCUOLE PRIVATE
  7. 7. SCUOLA CORANICA/MADRASSAMadrassa letteralmente significa "un luogo dove apprendere estudiare”. Nella lingua araba, la parola ‫مدرسة‬madrassa significasemplicemente scuola, che sia privata, pubblica o parrocchiale,primaria o secondaria che siano musulmani, non musulmani olaici. Invece linterpretazione data nella lingua inglese del terminemadrassa di solito riferisce alle istituzioni specificamente islami-che.Una tipica scuola islamica di solito offre due corsi di studio: ilprimo è un corso per la memorizzazione chiamato ḥifẓ insegna-mento del Corano (la persona che memorizza lintero Corano amemoria si chiama Hafiz), e un corso di ʿ Alim che porta il candi-dato a diventare uno studioso accettato nella comunità. Un curri-culum regolare comprende corsi in lingua araba, Tafsir (interpre-tazione del Corano). shariah (legge islamica), hadith (detti regi-strati e gesta del profeta Maometto), Mantiq (logica), e la storiamusulmana.
  8. 8. Il sistema educativo in Pakistan è gene-ralmente diviso in questi primi tre livelli:-scuola primaria (dalla cl.1° alle cl.5°),-scuola media (dalla cl.6° alla cl.8°),-scuola secondaria (cl.9° e 10°, checonduce al diploma di scuola seconda-ria o SSC),
  9. 9. Scuola privataLe scuole private in Pakistan sono in continuo crescita, adoggi Pakistan conta circa 90,000 scuole private.Alla differenza della scuola pubblica la scuola privata è ingrado di offrire una serie di possibilità in più per gli alunni chefrequentano.Innanzitutto offre la possibilità di iniziare la scuola materna al-letà di 3 anni e ha una durata di 2 anni. I bambini imparano aleggere e scrivere e in più viene introdotta la lingua inglese.Alla scuola primaria i bambini hanno un curricolo scolasticoricco, alcune materie sono:inglese, aritmetica, scienze gene-rali, studi sociali, studi religiosi, educazione fisica e informati-ca. La scuola media dura 3 anni e poi la scuola secondaria èdi 2 anni in cui gli alunni conseguono il diploma. In questaseconda fase cè una scelta fra due indirizzi: umanitaria oscientifico.
  10. 10. LAHORE GRAMMAR SCHOOL
  11. 11. ROMANIA 03.11.2011dott.ssa Camelia TrifaMediatrice Linguistico Culturale
  12. 12. ELEMENTI STORICO SOCIALI: - CENNI STORICI - POPOLAZIONE - LINGUA - RELIGIONE - TRADIZIONI SCUOLA IN ROMANIA: - PERCORSO SCOLASTICO - MATERIE CURRICOLARI - STRUMENTI E METODI DI APPRENDIMENTO FAMIGLIA: - RUOLI - FUNZIONI - DIFFERENZE DI GENERE - ADOLESCENZA - FIGURE EXTRA FAMILIARI DI RIFERIMENTO INDICAZIONI E SUGGERIMENTI PER FAVORIRE LA COMUNICAZIONE TRA SCUOLA – FAMIGLIA E TERRITORIO- FAMIGLIA
  13. 13. ELEMENTI STORICO SOCIALILe prime tracce di civiltà nellarea della Dacia ( il primo nome della Romaniacome stato) risalgono a circa 600.000 anni fa. Nel paleolitico inferiore e dimezzo vengono collocate le prime scoperte archeologiche importanti fattenelle numerose grotte e caverne sparse in tutti i Carpazi. Ci sono prove chele comunità vivevano di caccia, pesca e raccolta di flora spontanea.In un secolo e mezzo Roma avrebbe esteso il suo dominio in tutta la PenisolaBalcanica e lavanzata verso la Dacia è stata rallentata solodallinteressamento verso i reami ellenistici dellOriente.Ad un certo punto, il trono dell’impero passa nelle mani di Traiano, il quale sirifiuta di passare i sussidi a Decebal e di conseguenza il 25 marzo 101 d.C.,lo stesso Traiano parte da Roma per la Dacia, dove ottiene la prima vittoria aTapae. 3
  14. 14. ELEMENTI STORICO SOCIALILa nota Colonna di Traiano, splendido monumento costruito a Roma dallarchitetto Apollodor di Damasco, per immortalare nel marmo di Carrara, la grandiosa vittoria dei romani sulla Dacia, è stato inaugurato il 12 maggio 113 d.C. 4
  15. 15. ELEMENTI STORICO SOCIALILinguaNella formazione del popolo e della lingua romena la conquista romana ha rappresentato un momento chiave nello sviluppo di questa area, da tutti i punti di vista.La romanità della lingua è dimostrata dalla struttura grammaticale e lessicale.Tutti i vocaboli che riguardano la vita essenziale si esprimono in romeno con il latino.In romeno si possono costruire intere frasi usando solo parole romaniche e neppure semplici espressioni con le parole acquisite successivamente.Il romeno, inoltre, ha più sottodialetti o parlate: vedasi la Muntenia, l’Oltenia, la Banat, l’Ardeal e la Moldavia. 5
  16. 16. ELEMENTI STORICO SOCIALIReligioneIl cristianesimo romeno è di origine apostolica: in Dacia arrivò lApostolo Andrei (Andrea) - chiamato anche lApostolo dei romeni; suo passaggio in Dacia è attestato fino ai giorni nostri, da tradizioni popolari, canti, nomi di fiumi e di posti nella Scythia Minor (Dobrogea di oggi). Nelle case di tutto lOriente cristiano sopra la porta dingresso, nella direzione del sole, sta sempre un icona a vegliare sul passare della vita degli abitanti della casa.Gli eventi come la nascita, il battesimo, i matrimoni o la morte, vengono sempre accompagnate dalla partecipazione collettiva dei parenti e amici al evento vissuto in chiesa, ma anche davanti al tavolo imbandito, così le gioie o i dolori della vita diventano gioie o dolori di tutta la comunità. 6
  17. 17. ELEMENTI STORICO SOCIALILe tradizioniLe leggende e i miti dellantica Dacia mescolati con quelle greco romane hanno dato sfogo ad una folta eredità posta sempre in mezzo al bene e al male, ibrido di incontri e di scambi pagani e cristiani che fondendosi hanno fiorito in canti, versi e poesie di rara bellezza.Si aggiungono poi tutte le tradizioni abbinate agli eventi naturali come la pioggia, la siccità, il gelo, i fulmini, la grandine etc., senza dimenticare le superstizioni. 7
  18. 18. SCUOLA IN ROMANIALa storia del popolo romeno ci dice che nonostante le continue conquiste subite da parte degli austriaci, ungheresi, russi, turchi, tedeschi, grazie allunità culturale è stata possibile la sopravvivenza come nazione!Oggi in Romania i manuali scolastici sono forniti dallo stato a titolo gratuito e resi alla fine dellanno scolastico con un riciclo medio di tre – quattro anni, fino al secondo anno della scuola superiore (fine dellobbligo scolastico). Oggi la scuola in Romania è strutturata in:quattro anni di scuola materna (lultimo di preparazione per la scuola), quattro di scuola elementare, quattro di scuola media,quattro di scuola media superiore.Nel prossimo anno scolastico lanno di preparazione per la scuola passa per la prima volta dalla scuola materna alla scuola elementare. 8
  19. 19. FAMIGLIALuguaglianza tra uomo e donna, secondo i principi socialisti, dentro la famiglia ma anche nella società, ha permesso laccesso al potere economico, finanziario, politico ma anche negli ambienti accademici ad esponenti de sesso femminile, da parecchi decenni a questa parte.Lequilibrio delle responsabilità e una divisione dei “compiti” nella famiglia, calibrata sulle qualità che contraddistinguono luomo da donna, fa si che la donna in modo del tutto naturale si assuma oltre un impiego lavorativo base, le cure che riguardano i figli. Spesso nelle riunioni di classe si ritrovano esclusivamente solo donne. Ciò non incide minimamente sulla modalità di presa delle decisioni nella famiglia che solitamente avviene concordando e valutando assieme al marito/ compagno le problematiche da affrontare. 9
  20. 20. INDICAZIONI E SUGGERIMENTI PER FAVORIRE LACOMUNICAZIONE TRA SCUOLA-FAMIGLIA E TERRITORIO- FAMIGLIADurante il corso di formazione nei momenti in plenaria, si sonodati suggerimenti o indicazioni di carattere generale sul comeapprocciare il vissuto scolastico dellalunno. Diversamente,non è possibile entrare nello specifico di ogni storia personaledello studente, in quanto si porta dietro un piccolo patrimonioculturale. Difficilmente decodificabile usando le analogie.Firmato: i relatori

×