#Placevent 8 febbraio

313 views

Published on

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
313
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

#Placevent 8 febbraio

  1. 1. StartUP Q&AII incontro del lab diorganizzazione eventi eplacement8 febbraio 2013tutor: Valentina Bazzarin
  2. 2. I filosofi hanno finora interpretato ilmondo, adesso si tratta di cambiarlo
  3. 3. La spinta governativaLe Camere di commercio hanno quindi creato il sito Startup.registroimprese.it per guidare le nuoveaziende, ovviamente su piattaforma 2.0, alla scoperta delle regole su chi può, e come, iscriversinella sezione speciale del registro imprese e accedere a semplificazioni e incentivi.Fonte: Public Policy
  4. 4. La spinta governativa Social media! Preparazione universitariaLe Camere di commercio hanno quindi creato il sito Startup.registroimprese.it per guidare le nuoveaziende, ovviamente su piattaforma 2.0, alla scoperta delle regole su chi può, e come, iscriversinella sezione speciale del registro imprese e accedere a semplificazioni e incentivi.Fonte: Public Policy
  5. 5. Cosa si intende per start up?CHE COSÈ UNA START UP INNOVATIVACome spiega il sito delle Camere di commercio, una startup innovativa è una società di capitali di diritto italiano,costituita anche in forma cooperativa, o società europeaavente sede fiscale in Italia e che ha come oggetto socialeesclusivo lo sviluppo, la produzione e lacommercializzazione di prodotti o servizi innovativi ad altovalore tecnologico.Fonte: Public Policy
  6. 6. Buone idee & competenze &innovazioneIl 19 dicembre 2012 è entrata in vigore la legge n.221/2012 di conversione del Dl 179/2012, chiamato ancheDecreto Legge Crescita 2.0, con il quale lo Stato haadottato una normativa per lo sviluppo e la crescita delPaese.In particolare la Sezione IX è dedicata ad una nuovatipologia di imprese: la start-up innovativa.Fonte: Startup.registroimprese.it
  7. 7. Innovatori felici e sfruttati Formenti (2011, p.34): Castells descrive cosi il funzionamento della "fabbrica" delle dot.com: 1. qualcuno inventa un nuovo prodotto o servizio; 2. arruola un pugno di knowledge workers disposti a condividere lavventura; 3. vende la propria idea ad un venture capitalist; 4. cerca di esordire in Borsa in tempi brevi [...]
  8. 8. Esempio i Net Garage a Modena
  9. 9. Smart city & smart citizens (orstudents)
  10. 10. Smart students! Source: http://startup.indigenidigitali. com/map
  11. 11. Fundraising e crowdfundingApprofondiremo nella prossima lezione, anche con laiutodi 2 studenti che ci racconteranno le loro ricerche e leloro esperienze...Nel frattempo 2 domande (che sono anche 2 suggerimentiper il dibattito):1) Chi finanzia la vera innovazione?2) Qual e la relazione tra crowdfunding e intelligenzacollettiva?:"fenomeni come la collaborazione di massa e la peer production sui quali sifonda leconomia di rete sono lesatto contrario del comunismo: mentre ilsecondo si basa sulla coercizione e il controllo centralizzato, i primi si basanosu un agire collettivo che implica libera scelta e forme di coordinamentodistribuito (Formenti, 2011, pp 26-27)
  12. 12. Il punto di vista (che condivido)[...] C’è bisogno, invece, di uno stato “imprenditore”, diun attore che cioè possa farsi carico di quegli oneri di cui siè detto e che un’impresa non potrà mai accollarsi, comebene spiega Mariana Mazzucato nel pamphlet “Theentrepreneurial state” (2011), richiamando in propositodiverse esperienze maturate (peraltro) negli Stati Uniti e nelRegno Unito, e facendo notare – appunto – che in tuttauna serie di aree tecnologiche chiave (elettronica,informatica, biotech) nessuna iniziativa imprenditorialeavrebbe visto la luce se l’attività più rischiosa (ecostosa) del porre le fondamenta non fosse stataportata avanti dall’iniziativa pubblica. [...]Fonte: http://www.roars.it/online/alesina-e-giavazzi-sbagliano-stato-e-innovazione-sono-come-marito-e-moglie/
  13. 13. Organizzazione delle risorseLa voce organizzazione di wikipedia forniscequalche spunto, ma approfondiremo in unalezione specifica.Unorganizzazione (dalla lingua greca antica:ὅργανον -organon- strumento) è un gruppo dipersone formalmente unite per raggiungereuno o più obiettivi comuni che individualmenteriuscirebbero difficilmente a raggiungere.
  14. 14. Ma poi?Il nostro progetto e sostenibile?- ora?- nel medio-lungo periodo?Es. http://www.sostenibile.com/

×