Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Psicologia e comunicazione sociale - Lezione 1

2,685 views

Published on

Published in: Education
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Psicologia e comunicazione sociale - Lezione 1

  1. 1. Psicologia e comunicazione sociale Lezione 1 13 aprile 2010
  2. 2. Conoscenze e abilità da conseguire Lo studente al termine del corso acquisisce competenze approfondite circa le principali metodologie di analisi della comunicazione interpersonale, sia nei suoi aspetti verbali che in un'ottica multimodale, e sviluppa abilità analitiche atte ad individuare fenomeni psicologici e strutture di interazione in situazioni e contesti sociali specifici.
  3. 3. Il Programma e i Contenuti Nella prima parte del corso si partirà dalla trattazione della recente evoluzione delle scienze biomediche per analizzare la nuova definizione conseguente di anomalia e patologia sia del corpo che della mente fino ad arrivare al problema del rapporto tra profitto economico e nuove possibili forme di governo. Nella seconda parte del corso si approfondirà la prospettiva di analisi della salutogenesi e della possibile ridefinizione e uso della malattia come occasione di evoluzione del Sé; a questo scopo si tratteranno temi relativi al simbolismo delle malattie e alla metamedicina come forma di cultura emergente
  4. 4. I testi Roberto Esposito “Bìos. Biopolitica e filosofia”, Einaudi, 2004 Nikolas Rose “La politica della vita” Einaudi, 2008 Bruna Zani "La dimensioni della psicologia sociale", NIS 1997 (cap. 1; cap. da 6 a 9; cap. da 10 a 12) Bruna Zani e Pio E. Ricci Bitti "La comunicazione come processo sociale", 2002 Almeno 1 tra: Ruediger Dahlke “Malattia linguaggio dell'anima”, Edizioni Mediterranee, 2005 Claudia Rainville “Ogni sintomo è un messaggio” Amrita Edizioni, 2006 Lise Bourbeau “Le 5 ferite e come guarirle” Amrita Edizioni, 2007
  5. 5. L'esame La verifica potrà consistere o in un lavoro anche di gruppo su uno dei temi trattati nel corso (tesina scritta) o in un orale per la verifica della conoscenza dei testi in bibliografia.
  6. 6. Comunicazione sociale 1 Costruire i problemi sociali: il ruolo della comunicazione Lo spazio simbolico non è occupato oggettivamente da fatti. I problemi e i temi sociali sono oggetto di battaglie simboliche oltre che reali, in cui vengono negoziati i confini delle rappresentazioni: - vengono decise o spostate le frontiere - vengono aperte delle opportunità di conoscenza
  7. 7. Comunicazione sociale 2 I temi si propongono non per imposizione, ma vengono definiti dentro a processi di decisione collettiva, ovvero i problemi sono definiti ed evolvono all'interno di Arene Pubbliche. Un problema privato si può trasformare in un problema pubblico.
  8. 8. Psicologia sociale 1 (Zani,1997) Moscovici (1984) parla di SGUARDO PSICOSOCIALE riferendosi a quel modo di guardare i fenomeni sociali guidato da teorie e da osservazioni precise dei rapporti tra gli individui e i gruppi in un contesto sociale determinato per: - spiegare la natura di questi rapporti - inventare delle pratiche per cambiarli
  9. 9. Psicologia sociale 2 (Zani,1997)
  10. 10. Psicologia sociale 3 (Zani,1997) In realtà i livelli sono 3: - aspetti soggettivi - aspetti intersoggettivi - aspetti sociali La psicologia sociale si promette di superare l'idea di un "sociale" come somma di psicologie individuali o di relazioni interpersonali. Es. Lewin (1948) e la ricerca/azione
  11. 11. Psicologia sociale 3 (Zani,1997) Fasi della Ricerca/Azione sono: - identificazione del problema (diagnosi) - valutazione delle possibili alternative di intervento (pianificazione dell'azione) - attuazione dell'intervento - valutazione delle conseguenze - identificazione dei risultati generali - rilevanza per la teoria Es. Progetto Peer Education
  12. 12. Psicologia sociale 4 (Zani,1997) Ross e Nisbert (1991) individuano 3 principi teorici fondamentali: le influenze che la situazione esercita sugli attori sociali in essa inseriti interpretazioni soggettive della situazione (attribuzioni di significato) TEORIA DELLE RAPPRESENTAZIONI SOCIALI di Farre Moscovici (1984) necessità di considerare individui e sistemi come sistemi in stato di tensione caratterizzati da un equilibrio tra forze propulsive e forze costruttive
  13. 13. Psicologia sociale 5 (Zani,1997) Le conseguenze della tensione si avvertono: sia a livello di sistema sociale sia a livello cognitivo individuale in generale si può quindi affermare che esiste una profonda interazione tra processi cognitivi e motivazionali che ci consentono di ordinare e assegnare un senso alla realtà e alle nostre appartenenze sociali
  14. 14. Biopolitica 1 (Esposito, 2004) Eventi sfuggenti ad un'interpretazione più tradizionale ritrovano un senso d'insieme che va al di là della semplice manifestazione. Es. riportati nel testo Afghanistan 2001 una guerra umanitaria Cina 2003 e l'AIDS nella regione di Donghu Ruanda aprile 2004 e gli stupri etnici Esercizio: pensate a qualche fatto di attualità che possa rientrare nel tema
  15. 15. Una notizia ProPublica reporter Sheri Fink has been honored with a Pulitzer Prize for investigative reporting for an article published last August in the New York Times Magazine. In addition, reporting by Charles Ornstein and Tracy Weber of ProPublica on lax oversight of nursing in California, published in the Los Angeles Times, was a finalist for the Pulitzer Prize for Public Service, the Pulitzer's highest honor.
  16. 16. Una proposta di riflessione "+ o - il sesso confuso. Racconti di mondi nell'era AIDS" promo

×