Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Convenzione cpsp apsp-dogane

331 views

Published on

CONTROLLO SULLE EMISSIONI DEI FUMI DELLE NAVI: SIGLATO PROTOCOLLO D’INTESA TRA CAPITANERIA DI PORTO, AGENZIA DELLE DOGANE E AUTORITA’ PORTUALE DELLA SPEZIA.

Published in: Law
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Convenzione cpsp apsp-dogane

  1. 1. CONVENZIONE La Capitaneria di Porto della Spezia nella persona del Capitano di Vascello(CP) CASTIONI Enrico che interviene ed agisce nel presente atto nella sua qualità di Comandante della Capitaneria di Porto della Spezia L’Ufficio delle Dogane della Spezia nella persona del LA TASSA Elvio che interviene ed agisce nel presente atto nella sua qualità di Direttore dell’Ufficio delle Dogane della Spezia L’Autorità Portuale della Spezia, nella persona del FORCIERI Giovanni Lorenzo che interviene ed agisce nel presente atto nella sua qualità di Presidente dell’Autorità Portuale della Spezia VISTO  Il Decreto Legislativo 9 novembre 2007, n. 205 che modifica il Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n. 152; CONSIDERATO CHE  Il Decreto Legislativo 9 novembre 2007, n. 205, nella modifica dell’articolo 295 del Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n. 152, prevede che le navi di stazza lorda superiore a 400 tonnellate sono tenute a conservare a bordo un campione sigillato del combustibile - fino a completo esaurimento del combustibile a cui fa riferimento o per un periodo non inferiore ad un anno dalla consegna negli altri casi – unitamente al bollettino di consegna dello stesso (Bunker delivery note) indicante il quantitativo ed il relativo tenore di zolfo, conservato a bordo per un periodo non inferiore a tre anni;  Il Decreto Legislativo 9 novembre 2007, n. 205, nella modifica dell’articolo 296 del Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n. 152, prevede che i controlli sul rispetto delle prescrizioni normative siano effettuati, secondo le rispettive competenze istituzionali, dalle Capitanerie di porto o dagli altri organi di polizia giudiziaria che provvedono all’accertamento delle eventuali infrazioni con adeguata frequenza e programmazione nell’ambito delle proprie attività;  La Capitaneria di porto della Spezia esegue con regolarità controlli documentali a bordo sui bollettini di consegna e sui registri in uso alla nave ma che, di concerto con l’Autorità Portuale e l’ Ufficio delle Dogane della Spezia, prevede di effettuare anche accertamenti mediante campionamento ed analisi dei combustibili, come peraltro previsto dall’articolo 296, comma 10, del Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n. 152 e successive modifiche e integrazioni;  Nel corso della riunione tenutasi il giorno 15 gennaio 2015, la Capitaneria di porto l’Ufficio delle Dogane della Spezia e l’Autorità portuale della Spezia hanno manifestato la volontà di stipulare una Convenzione per la sistematica effettuazione
  2. 2. di analisi chimiche su campioni di combustibile prelevati a bordo delle navi ispezionate, tese alla verifica del rispetto delle previsioni normative applicabili;  La Capitaneria di Porto per l’esecuzione di un’attività di controllo efficace e significativa sul contenuto di zolfo dei carburanti prevede di effettuare un numero indicativo annuo di 24 campionamenti. CONVENGONO E STIPULANO QUANTO SEGUE Articolo 1 (Oggetto della Convenzione) L’oggetto della convenzione consiste nello svolgimento delle analisi qualitative su campioni di combustibile prelevati a bordo di unità navali che scalano il porto della Spezia con il discendente rilascio di correlate certificazioni. La presente convenzione disciplina altresì i criteri di carattere generale e le modalità operative relative allo svolgimento delle attività analitiche indicate nel comma precedente. L’innesco della procedura sarà a cura della Capitaneria di Porto. Le pertinenti modalità esecutive sono precisate nell’ apposito disciplinare di servizio allegato alla presente Convenzione di cui costituisce parte integrante. Articolo 2 (Modalità operative) Ai sensi dell’articolo 296, comma 10, del Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n. 152 e successive modifiche e integrazioni, il campionamento dei combustibili per uso marittimo verrà effettuato “dai serbatoi della nave o, ove ciò non sia tecnicamente possibile, nei campioni sigillati presenti a bordo”. Effettuato il prelevamento da parte di personale della Capitaneria di Porto e dell’Ufficio delle Dogane della Spezia, dopo la verbalizzazione da effettuare in contraddittorio con il Comandante della nave, si procederà, a cura dell’Ufficio delle dogane, al confezionamento nonché alla spedizione tramite corriere che consegnerà il campione al punto di raccolta per l’inoltro al Laboratorio Chimico delle Dogane di Livorno, che effettuerà le determinazioni analitiche sui campioni ricevuti ed invierà i pertinenti rapporti di prova alla Dogana, che curerà la comunicazione degli stessi alla Capitaneria di Porto della Spezia.
  3. 3. Articolo 3 (Proprietà e Sicurezza dei dati) I dati raccolti saranno custoditi adottando nel contempo misure tecniche ed organizzative per la sicura gestione dei dati e delle relative informazioni, nel rispetto del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 come emendato. Articolo 4 (Oneri) Gli eventuali oneri futuri derivanti da tale convenzione sono a carico dell’Autorità Portuale della Spezia, sino alla concorrenza massima di € 10.000,00. Articolo 5 (Durata della convenzione) La presente convenzione ha durata annuale a far data dalla sottoscrizione ed è rinnovabile, tacitamente, di anno in anno salvo diversa volontà manifestata per iscritto da una delle Parti almeno 60 giorni prima della scadenza naturale del periodo di riferimento. Articolo 6 (Aggiornamento della convenzione) Laddove ritenuto necessario, ovvero in conseguenza di disposizioni che dovessero incidere sull’oggetto della presente convenzione, le parti provvederanno all’aggiornamento dei termini del presente accordo, mediante sottoscrizione di apposito atto integrativo. Articolo 7 (Normativa applicabile - Rinvio) Per quanto non espressamente previsto dalla presente convenzione, si intendono interamente richiamate, come applicabili, le norme vigenti in materia. Il presente atto, composto da n. 7 (sette) articoli e dall’accluso Disciplinare di Servizio , viene redatto in triplice copia originale: la prima per la Capitaneria di Porto della Spezia, la seconda per l’Ufficio delle Dogane della Spezia e la terza per l’Autorità portuale della Spezia. Letto, confermato e sottoscritto in La Spezia, il _________________ Elvio LA TASSA Giovanni Lorenzo FORCIERI Enrico CASTIONI

×