Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
Laboratorio X
Analisi
del brief
SOS vuol essere un vortice generatore di possibilità
E vuole configurarsi come una comunità aperta di es...
Descrizione
del processo
Week 1. 	 Analisi — Individuazione keywords e cluster tematici
				Dibattito aperto e collaborati...
Innovazione
Apertura
Cooperazione
Molteplicità
Consapevolezza
Ricerca
Antifragilità
Multiverso
Fork
Parole Chiave
4 / 46
5 / 46
Descrizione
del processo
Week 1. 	 Sintesi — Rappresentazione dei cluster
				Lavoro collaborativo sui temi di fluidità, m...
Multiverso
Open SourceLa Scuola
Fluidità
Opera aperta
Freak
Materia
10 / 46
Descrizione
del processo
11 / 46
Descrizione
del processo
12 / 46
Descrizione
del processo
13 / 46
Descrizione
del processo
14 / 46
Descrizione
del processo
15 / 46
Abaco degli
elementi
16 / 46
Palette cromaticaAbaco
17 / 46
Palette Tipografica HK Grotesk + Freak GroteskAbaco
18 / 46
lascuolaopensource.xyz
info@sos.xyz
Nasce La Scuola Opensource
������ d� did�t�ic�,
ri��rc� e c������nza
– tecnologica �
s...
NEWS3D PRINTERLASER CUTTER CALENDARIO ARCHIVIATORE PDF WEB VIDEOCNC MILLINGESTINTORE
MAIL PLOTTER JOLLY ROGER WC UOMINI WC...
21 / 46
A�p�i�azione
is�it�zi�na�e:
s��za m��hia
22 / 46
La Scuola Open Source
Str. Lamberti, 16 — 70122 Bari
info@lascuolaopensource.xyz
lascuolaopensource.xyz
Spett.le
Alessandr...
24 / 46
A�p�i�azione
pro�oziona�e:
��n m��hia
pa�am��rizzata
25 / 46
20 ottobre 2016
ore 18.30 Spazio Murat
Il corso si sviluppa seguendo
un percorso illustrato ed
utilizzando un ricco Kit
di...
20 ottobre 2016 — ore 18.30 Spazio Murat
�o�s� d� A�d�i�o
Livello B�s�
Il corso si sviluppa seguendo un percorso
illustrat...
Workshop
docente
max. 8
partecipanti
costo
10 €
Orechiette fresche
Nunzia
Bot
per partecipare compila
il form sul sito del...
SOS Edizioni, 2016
La Scuola Open Source
Politecnico di Bari
CC 4.0 BY NC SA
Titolo assegnato
dall’utente alla
pubblicazio...
31 / 46
Mappa
del sito
Area Pubblica
Area Privata
0. HOME
1. OFFERTA DIDATTICA
MODULO TEORICO
ARTICOLO IN PDF
LINK ESTERNO
VIDEO
S...
33 / 46
34 / 46
Vista Moduli
Didattici
Vista
Calendario
35 / 46
36 / 46
37 / 46
38 / 46
39 / 46
40 / 46
41 / 46
42 / 46
Prima
Durante
Dopo
WEBSITE ENTRY
MANIFESTO
CARTOLINE
...
FACEBOOK
TWITTER
TELEGRAM
WEBSITE ENTRY
REPORT
VISUAL
STORYTELLIN...
44 / 46
�ibe�a
interpretazione:
m��hia �o�
�e�o�am�n���a
45 / 46
Viva XYZ!
XYZ – OUTPUT – Identità
XYZ – OUTPUT – Identità
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

XYZ – OUTPUT – Identità

3,861 views

Published on

Ci siamo costituiti come una ciurma pirata e abbiamo comunicato secondo questo registro e all’interno di questo dominio semantico. Il senso dell’operazione era ispirato a quello della contro-cultura come resistenza alle forme di colonialismo e omologazione culturale alle quali siamo tutti sottoposti ogni giorno.

Indisciplinati e consapevoli abbiamo intrapreso un percorso che ci ha portato qui: circa 100 persone per 12 giorni hanno condiviso valori e pratiche per costituirsi in comunità.

Published in: Design
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

XYZ – OUTPUT – Identità

  1. 1. Laboratorio X
  2. 2. Analisi del brief SOS vuol essere un vortice generatore di possibilità E vuole configurarsi come una comunità aperta di esploratori e sperimentatori SOS pratica l’inclusività e la trasversalità didattica per tutte le età e per tutte le competenze SOS sarà un hub di professionalità altrimenti disperse SOS vuole essere un esempio/modello da iterare E sarà un’alternativa alla linearità del sistema educativo attuale SOS sarà centro d’incontro e di osmosi culturale 2 / 46
  3. 3. Descrizione del processo Week 1. Analisi — Individuazione keywords e cluster tematici Dibattito aperto e collaborativo 3 / 46
  4. 4. Innovazione Apertura Cooperazione Molteplicità Consapevolezza Ricerca Antifragilità Multiverso Fork Parole Chiave 4 / 46
  5. 5. 5 / 46
  6. 6. Descrizione del processo Week 1. Sintesi — Rappresentazione dei cluster Lavoro collaborativo sui temi di fluidità, materia, freak multiverso e opera aperta 6 / 46
  7. 7. Multiverso
  8. 8. Open SourceLa Scuola
  9. 9. Fluidità Opera aperta Freak Materia 10 / 46
  10. 10. Descrizione del processo 11 / 46
  11. 11. Descrizione del processo 12 / 46
  12. 12. Descrizione del processo 13 / 46
  13. 13. Descrizione del processo 14 / 46
  14. 14. Descrizione del processo 15 / 46
  15. 15. Abaco degli elementi 16 / 46
  16. 16. Palette cromaticaAbaco 17 / 46
  17. 17. Palette Tipografica HK Grotesk + Freak GroteskAbaco 18 / 46
  18. 18. lascuolaopensource.xyz info@sos.xyz Nasce La Scuola Opensource ������ d� did�t�ic�, ri��rc� e c������nza – tecnologica � so�iale – �e� �'ind��tri�, il �om�erci� e l'artig�a�ato (digita�e � n�n). lascuolaopensource.xyz info@sos.xyz Nasce La Scuola Opensource �’��nov�z�on� è �e��re s�c�a��, a�tri�e�t� è s�ec�l�zio�� �u�l’�gno�anz� lascuolaopensource.xyz info@sos.xyz Nasce La Scuola Opensource �’�d�c�z�o�e co�����s�e i� �ut�r� �e� q��s�� – s� v�g�ia�o c�mbia�� il ��ndo do�biam� �nizia�e da q�i. 19 / 46
  19. 19. NEWS3D PRINTERLASER CUTTER CALENDARIO ARCHIVIATORE PDF WEB VIDEOCNC MILLINGESTINTORE MAIL PLOTTER JOLLY ROGER WC UOMINI WC DONNE WC DISABILI SEARCH OROLOGIO CODING MANICULE MAIL PLOTTER JOLLY ROGER WC UOMINI WC DONNE WC DISABILI SEARCH OROLOGIO CODING MANICULE 20 / 46
  20. 20. 21 / 46
  21. 21. A�p�i�azione is�it�zi�na�e: s��za m��hia 22 / 46
  22. 22. La Scuola Open Source Str. Lamberti, 16 — 70122 Bari info@lascuolaopensource.xyz lascuolaopensource.xyz Spett.le Alessandro Tartaglia via Calefati 20 - 70121, Bari Bari, 29 luglio 2016 Dear Quaturit, otatureped et quaturit explite molo occae. Recae nemo explauda nem viden- dist el incil expliquam, core pe a cor maximus, unt quam quiat apel moluptate et dolut volore il et opti omnitiaspis cuptas deleceatur, sent occusciis nobistio culpa doloris veliqua sitiisin etur, nonecea quiducia ipicto blaborent ellesequi to quid et vellate laut exerum qui doluptur assin nobit eicabo. Orrovid quiaturia aut re doloreium nonse cusape num rerat aut venieniaecum quam quos que in praeces endempe rspelle nihicius ersperor sitiusant, offictu ritatest quid quiatas unti audant verates et audit dolorum auta conseque liae sima venis velia voloris audi dolora core voluptas qui deseque conest velibeatqui rehendi gendis modi- tia temporeiunt everspis dolupta inia volorit ionsequae verrum ipicien digenihil minciam, omnist quuntotae dis eturiatur, quis aborit facessi di ipid que sum pelit prepeditat et, consecepudis nis mo volessit eos ius ressinc iendel et mi, qui odist inimint umquas volende storept ateseditata nempor ma dolluptioria veles dolup- taturit ent explique earupta spelibusa vellum nulluptatur? Reribus nestion senisqui inctum que dero molorum versper uptatibeat praestio veribus prat iniam volore corpora temquatatus ende alibus, solupta ditium nem Ex eum ulpa quae porem quatem eate moles maionem que eum as aut event voluptae eiunt fuga. Et eostrunt, sum ipsandebis acculparum re prae enessume pratur ad qui destrum is sit oditi Icab is aceri doluptae vellaccupiet possi vendit eiusaeritium as rem aute n Rent qui unt occusae nis ad ma coreprati vent quiat. quatemporias erum dolorehenet lam cone quos ist, quam re as adit min rerum qui cusam fugia dolorero is exererum eribusam es quid quos escillest, te et experumquis minvere expla id modit estotae sum hil mod quae. Itaspienitas i Otatureped et quaturit explite molo occae. Recae nemo explauda nem viden- dist el incil expliquam, core pe a cor maximus, unt quam quiat apel moluptate et dolut volore il et opti omnitiaspis cuptas deleceatur, sent occusciis nobistio culpa doloris veliqua sitiisin etur, nonecea quiducia ipicto blaborent ellesequi to quid et vellate laut exerum qui doluptur assin nobit eicabo. Orrovid quiaturia aut re doloreium nonse cusape num rerat aut venieniaecum quam quos que in praeces endempe rspelle nihicius ersperor sitiusant, offictu ritatest quid quiatas unti audant verates et audit dolorum auta conseque liae sima venis velia voloris audi dolora core voluptas qui deseque conest velibeatqui rehendi gendis modi- tia temporeiunt everspis dolupta inia volorit ionsequae verrum ipicien digenihil minciam, omnist quuntotae dis eturiatur, quis aborit facessi di ipid que sum faccaepe volupta si ommodicimus unt, qui te dit, essimin con eos sendipsus nihicimus, alicta none et et rem ilia vellis doluptate pre sum quosapelit prepedi- tat et, consecepudis nis mo volessit eos ius ressinc iendel et mi, qui odist inimint umquas volende storept ateseditata nempor ma dolluptioria veles doluptaturit ent explique earupta spelibusa vellum nulluptatur? Reribus nestion senisqui inctum que dero molorum versper uptatibeat praestio beatus quis solupta quaepe nis sectati onsecti utassit ionsequid untibus unt ant veribus prat iniam volore corpora temquatatus ende alibus, solupta ditium nem ressunti con exerae excepud aestinu lluptur? Di arum velitin ciisti apernatem. Ex eum ulpa quae porem quatem eate moles maionem que eum as aut event volup- tae eiunt fuga. Et eostrunt, sum ipsandebis acculparum re prae enessume pratur ad qui destrum is sit oditi Icab is aceri doluptae vellaccupiet possi vendit eiusae- ritium as rem aute n Rent qui unt occusae nis ad ma coreprati vent quiat. Officitius, net, secaes magnihil ius dolum repta doluptatent vitat esti officipsam rem quaturent quaeseditia volese pro mi, quas et expel exceptio verende sin nust facil expelig nimint harume doluptatur? Optur? Voluptatur mil magnias apere- ratiam quas est endandu cidestotas di endenient et lab iduntec uptatis Essequia venisse distia consero vidersp issequamus aut es modi doloren dandae as ut faccum eatemquia ipiscia ex etur? Quid quis verferr ovitaquaes et abo. Ximil modiscimus qui tem fugit re simus, tem vero to blam et, verate vendunt etur? Ucid ut harume des vit, sapita dolenih iliquam aut aut velent occullacia debis autempo riatemquaepe senis nitiore providucidem exceperovid utatectatur, consectur? La Scuola Open Source Str. Lamberti, 16 — 70122 Bari info@lascuolaopensource.xyz lascuolaopensource.xyz La Scuola La Scuola Open Source Open Source Strada Lamberti 13 70122 Bari Facciamo Formazione Strada Lamberti 13 70122 Bari Facciamo Formazione 23 / 46
  23. 23. 24 / 46
  24. 24. A�p�i�azione pro�oziona�e: ��n m��hia pa�am��rizzata 25 / 46
  25. 25. 20 ottobre 2016 ore 18.30 Spazio Murat Il corso si sviluppa seguendo un percorso illustrato ed utilizzando un ricco Kit di componenti utile per sperimentare anche da casa. �o�s� d� A�d�i�o Livello B�s� lascuolaopensource.xyz info@sos.xyz con Massimo Banzi durata 30 ore 20 ottobre 2016 ore 18.30 Spazio Murat Il corso si sviluppa seguendo un percorso illustrato ed utilizzando un ricco Kit di componenti utile per sperimentare anche da casa. �o�s� d� A�d�i�o Livello B�s� lascuolaopensource.xyz info@sos.xyz con Massimo Banzi durata 30 ore 20 ottobre 2016 ore 18.30 Spazio Murat Il corso si sviluppa seguendo un percorso illustrato ed utilizzando un ricco Kit di componenti utile per sperimentare anche da casa. �o�s� d� A�d�i�o Livello B�s� lascuolaopensource.xyz info@sos.xyz con Massimo Banzi durata 30 ore 20 ottobre 2016 ore 18.30 Spazio Murat Il corso si sviluppa seguendo un percorso illustrato ed utilizzando un ricco Kit di componenti utile per sperimentare anche da casa. �o�s� d� A�d�i�o Livello B�s� lascuolaopensource.xyz info@sos.xyz con Massimo Banzi durata 30 ore 20 ottobre 2016 ore 18.30 Spazio Murat Il corso si sviluppa seguendo un percorso illustrato ed utilizzando un ricco Kit di componenti utile per sperimentare anche da casa. �o�s� d� A�d�i�o Livello B�s� lascuolaopensource.xyz info@sos.xyz con Massimo Banzi durata 30 ore 20 ottobre 2016 ore 18.30 Spazio Murat Il corso si sviluppa seguendo un percorso illustrato ed utilizzando un ricco Kit di componenti utile per sperimentare anche da casa. �o�s� d� A�d�i�o Livello B�s� lascuolaopensource.xyz info@sos.xyz con Massimo Banzi durata 30 ore Affissione 26 / 46
  26. 26. 20 ottobre 2016 — ore 18.30 Spazio Murat �o�s� d� A�d�i�o Livello B�s� Il corso si sviluppa seguendo un percorso illustrato ed utilizzando un ricco Kit di componenti utile per sperimentare anche da casa. con Massimo Banzi durata 30 ore lascuolaopensource.xyz info@sos.xyz lascuolaopensource.xyz info@sos.xyz 20 ottobre 2016 — ore 18.30 Spazio Murat �o��in�: D�s�g� vs. A�t� Giovanni Anceschi pone l'accento sull'importanza del design inteso come strumento pedagogico per ripensare la realtà. con Giovanni Anceschi durata 120 minuti lascuolaopensource.xyz info@sos.xyz 20 ottobre 2016 — ore 18.30 Spazio Murat ���m�a�t� 3D ��� �eg�n�e�s I partecipanti saranno seguiti dalla creazione del modello, fino alla stampa dell' oggetto. Massimo 10 partecipanti durata 30 ore 27 / 46
  27. 27. Workshop docente max. 8 partecipanti costo 10 € Orechiette fresche Nunzia Bot per partecipare compila il form sul sito della scuola 12 - 15 aprile 2016 8.30 - 17.30 Strada Lamberti 13 Arduino è una scheda elettronica facile da usare, concepita per scopi didattici e non solo, grazie alla quale si possono inventare oggetti interattivi, mettendo in relazione determinati Input (Sensori o Dati) con altrettanti Output (Motori, Luci, Suoni, Dati). La facilità con cui si programma Arduino dal punto di vista informatico, permette di conoscere meglio anche il mondo dell’ elettronica e dell’ hardware, favorendo l’ accesso anche a designers, studenti ed artisti che non hanno mai programmato o saldato dei componenti. Il corso si sviluppa seguendo un percorso illustrato ed utilizzando un ricco Kit di componenti utile per sperimentare anche da casa e creare oggetti interattivi. La Scuola SourceOpen Modulo pratico docente max. 15 partecipanti costo 25 € Processing base Alessandro Balena per partecipare compila il form sul sito della scuola 05 ottobre 2016 9 - 18 Strada Lamberti 13 Arduino è una scheda elettronica facile da usare, concepita per scopi didattici e non solo, grazie alla quale si possono inventare oggetti interattivi, mettendo in relazione determinati Input (Sensori o Dati) con altrettanti Output (Motori, Luci, Suoni, Dati). La facilità con cui si programma Arduino dal punto di vista informatico, permette di conoscere meglio anche il mondo dell’ elettronica e dell’ hardware, favorendo l’ accesso anche a designers, studenti ed artisti che non hanno mai programmato o saldato dei componenti. Il corso si sviluppa seguendo un percorso illustrato ed utilizzando un ricco Kit di componenti utile per sperimentare anche da casa e creare oggetti interattivi. La Scuola SourceOpen Pubblicazioni 28 / 46
  28. 28. SOS Edizioni, 2016 La Scuola Open Source Politecnico di Bari CC 4.0 BY NC SA Titolo assegnato dall’utente alla pubblicazione 28/07/2016 10:33 · Informazioni corso Arduino · Fisica modale · Manuale Arduino Modulo primo · Informazioni corso Arduino · Fisica astrale · Manuale Arduino Modulo secondo · Informazioni corso Arduino · Fisica siderale · Manuale Arduino Modulo terzo La Scuola SourceOpen 2 Titolo scelto dall’utente Corso Arduino - Modulo Primo Xerionsequam quatem voloreh endisi idias el es rehent molliquos doloratios venia di tem ratum ium, soluptatatur abo. Nem esequi delest am velenihil in pre voluptius intibus alitat dunt parit laccum ipsaped ma dunditi dolecatem excerovitiae rem es modictus aut iusanti amusdandit et, untem ex et re sed quo maiorpo riorro testios conse odisti odi doluptatis mollore et apersperorem quae cum, solut qui delenda ntureictore dunt quatiorrunti aut aut re explabores venim velectorem quiaes reptaquunt. To es eiciisim que rem volum quiame as ma nem volorum et aut delestis ma voloritatis ellacep ellaccusae il ea quo ea vendis debis volore mi, sedio blate- tur? Optia que ni ut as esequunt alibusam que nimostis quia comni consecuptam, nis ipsani oditiunt pores aut quunt, voloreh endant. Genditae vit exceatiis ra di ullandebis arumquibus aut opta vellani modiste pa vendit hari ut veriorerat. Des volorem ipid magnien ditiam veroreh endus.Agnam reicid2 que maioratum landipi tatiamus magnis nim es in etumquo ssimus, volessi tionece stotaqua- si ni inctaquae exeribuscit faceriatius quas moluptus rero odis quiam hil illa santint qui optam et fuga. Inulparunti iduntibus dipsanis di toriate simagnam id moleste molut peribus apellupid qui dunt et molor aditisquam exereius ipit occae con nos aute occae enduciame preniscium faceprecum que volupta do- luptatqui vel eaquaep raepudit, omnihita voloreperit odisintio. Consequam eati te dolores aut ut repudam comnis doles pellaut etusam eaque verem solup- tiae nobit, alicab invel il eium quamenda asimus, omni beate pla dolore et dolupta qui comnit as doloreperum nit ulloremquide non re, sim faceperibea vid et, cuptasi ut et fugit et faccus, cum et labores erionsequas ella delit fugiae voluptur? Qui omnisci delitio maxim et aliquist vera nobitatem volorporio. Otaturem. Nam faccupt aesequi nis num quibus doluptamet inctur? Utendae comnien ihillam explace pellis imo con repudaescium fuga. Ut eatiur mos demquis tionem fugitate nihici ipsantem. Cupiciis volles a quias magnam hit, occus alitas con prem quo te velibus. Il kit per iniziare Dunt intiumq uatiatis doloreic te audio. Itas aut vel eictecus sintibus. Arum es samet dolut ped quo everepudipsa coresti voluptatem. Lecatem por- roribus exerumquis nam sum aut lam, cusam re nos expliqu atature ribusam vendis sunt et quo optaque labores aliqui blabore, alitatur? Hitatur, omni vo- luptae et labo. Iquiaectas volestis eost lamus. Dit voluptae dem. Dignam, que cuptur alique niendem qui quate vid quid ut essinctibus eos aut quaecab oriorecto quibus dem quo occatiunt volorum voluptat ut perumque voluptat quatur, te nem harum estibus as eatem idit ma con eost lam ipicaborum dignihic te voluptatio. Apis perio bearumquo inihill aborectem. Itam repro que con prae. Vero conet lictemodi apid quam, inulparis dolum fugia quamus res dem vendiat ibustibus, ut eos estrumquam eat es mod que cumquaectur? Bor raectent labores mi, im rempori oreprae volest voloresciist quis exerfer - am, que eatiur sus volupti cus. Occat aris acipsunt. Sed quidundaepro que nos quos utem fuga. Uptas vero ipsaperum ut laborehenet am rae pro cum qui nis earciat molutasinci consequ isinis corendipsam, quia a es ratus entio quo vendicidus. Ditatur? Borerrovit, cuptae magni nientecto il mollacea con eliquodis ma do- luptate et, qui blabor ra exceptia pratum nus moluptur sum nos disquae. Nat et, > http://teaching.alessandro- balena/corso-arduino-modu- lo-primo.com 2 Massimo Banzi, BetaBook, il manuale di Arduino: Cap. 3 - Un po’ di storia di Arduino, Apogeo. URL consultato il 12 luglio 2011. http://amazon/kit-ardui- no-base.com La Scuola SourceOpen Pubblicazioni 29 / 46
  29. 29. 31 / 46
  30. 30. Mappa del sito Area Pubblica Area Privata 0. HOME 1. OFFERTA DIDATTICA MODULO TEORICO ARTICOLO IN PDF LINK ESTERNO VIDEO SINGOLA NEWS SINGOLA ATTIVITÀ RICHIEDI ATTIVAZIONE CORSO FORM DI DESCRIZIONE ORGANIZZA CORSO PENDING COURSES LE TUE RACCOLTE CANDIDATI PER UN PROGETTO CREA UN PROGETTO AGGIUNGI CONTENUTO A RACCOLTA ESPORTA PUBBLICAZIONE PASSATO PRESENTE FUTURO MODULO PRATICO SINGULARITY XYZ 2. NEWS E RASSEGNA STAMPA 3. ABOUT 4. ATTIVITÀ AL PUBBLICO (EVENTI) 5. RICERCA 6. ELENCO PUBBLICAZIONI 7.MEMBERSHIP 8. LISTA PROGETTI HOMEPAGE UTENTE PRENOTA SPAZI E MACCHINE STAFF MISSION GOVERNANCE SPAZIO STORIA MEDIA KIT ATTIVA UN PROGETTO DI RICERCA (PA, AZIENDE) FORM DI CONTATTO SINGOLO PROGETTO REGISTRATI / LOGIN FORM DI DESCRIZIONE MEDIA KIT 9. MAPPA UTENTI POSIZIONE NEGLI SPAZI MAPPA EMOZIONALE SINGOLA PUBBLICAZIONE 32 / 46
  31. 31. 33 / 46
  32. 32. 34 / 46
  33. 33. Vista Moduli Didattici Vista Calendario 35 / 46
  34. 34. 36 / 46
  35. 35. 37 / 46
  36. 36. 38 / 46
  37. 37. 39 / 46
  38. 38. 40 / 46
  39. 39. 41 / 46
  40. 40. 42 / 46
  41. 41. Prima Durante Dopo WEBSITE ENTRY MANIFESTO CARTOLINE ... FACEBOOK TWITTER TELEGRAM WEBSITE ENTRY REPORT VISUAL STORYTELLING NEWSLETTER ITEM NEWSLETTER ITEM SOCIAL POSTS BLOG POST BLOG POST PRINT PUBBLICAZIONI INFO CORSI PRINT ARCHIVIO PUBBLICAZIONI FACEBOOK TWITTER INSTAGRAM SOCIAL POSTS FACEBOOK TWITTER SOCIAL POSTS DOCUMENTAZIONE FINAL REPORT DOCUMENTAZIONE VIDEO, FOTO FILE SORGENTE CADENZA BISETTIMANALE, MAILING LIST SOS 43 / 46
  42. 42. 44 / 46 �ibe�a interpretazione: m��hia �o� �e�o�am�n���a
  43. 43. 45 / 46
  44. 44. Viva XYZ!

×