Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Emmanuele Curti_Designing cultura oltre le vecchie cartografiche: verso nuovi concetti di spazio e di tempo

225 views

Published on

XYZ - 21 luglio
Talk per la co-progettazione de La Scuola Open Source.

Published in: Education
  • Be the first to comment

Emmanuele Curti_Designing cultura oltre le vecchie cartografiche: verso nuovi concetti di spazio e di tempo

  1. 1. Designing cultura oltre le vecchie cartografie: verso nuovi concetti di spazio e tempo Emmanuele Curti
  2. 2. Libellus vere aureus, nec minus salutaris quam festivus de optimo rei publicae statu, deque nova insula Utopia Thomas More 1516
  3. 3. Baroness Susan Greenfield, a prominent UK neuroscientist and public intellectual, recently warned the public against the dangers of Internet and digital technology for children and teenagers, cautioning us about the ‘‘unprecedented changes’’ brought about by young people’s interaction with digital technology and urging us to recognize that the issue is ‘‘almost as important as climate change’’ (‘‘Baroness Susan Greenfield,’’ 2010). Major national newspapers reported on Greenfield’s ‘‘chilling warning’’ (Derbyshire, 2009) in which she advised that ‘‘society should wake up to the harmful effects of the Internet’’ (‘‘Baroness Susan Greenfield,’’ 2010), as ‘‘technologies are infantilising the brain into the state of small children who are attracted by buzzing noises and bright lights, who have a small attention span and who live for the moment’ Researchers have made an analogy between the busy urban environment and the experience of multitasking to suggest that multitasking and the constant bombardment of digital stimuli tires the brain and prevents periods of rest or ‘‘downtime’’ necessary for processing and consolidating long-term memory and learning. The prefrontal cortex is associated with capacities for behavioral control including decision-making, working memory and multitasking, and also with social cognitive skills including empathy, perspective- taking, and emotional recognition — the very capacities at stake in the debates about the impact of the Internet on the growing brain. GLI EFFETTI DELLA CULTURA DELL’INTERNET
  4. 4. DELOCALIZZAZIONE della COMUNITA’ LA CITTA’ ‘GIUSTA’ CITTA’ DELLA VERGOGNA
  5. 5. 1993 CITTA’ UNESCO ECoC 2019 LA CITTA’ ‘GIUSTA’ ??
  6. 6. Paesi sotto 5000 abitanti = 15 % popolazione italiana = 50 % territorio nazionale Sistema economico ancor valido? Periferie? Terre abbandonate? Quale valore se non quello culturale?
  7. 7. An estimated 9 million Syrians have fled their homes since the outbreak of civil war in March 2011, taking refuge in neighbouring countries or within Syria itself. According to the United Nations High Commissioner for Refugees (UNHCR), over 3 million have fled to Syria's immediate neighbours Turkey, Lebanon, Jordan and Iraq. 6.5 million are internally displaced within Syria. Meanwhile, around 150,000 Syrians have declared asylum in the European Union. Quale cultura invochiamo ??
  8. 8. OPEN DATA APPLICAZIONI - NARRAZIONI - COMUNITà MISTA - STRUMENTO ‘FISICO’ DI RELAZIONE E-BOOK DIGITDIGIT LETTURA STRATIGRAFICA MULTIMEDIALE DOCUMENTARI/FILMS/ VIDEO PRODUCTION GAMIFICATION GIOCO COME COSTRUZIONE DI RELAZIONE CON IL LUOGO I-DEA Archivio degli archivi
  9. 9. HARUKI MURAKAMI A sud del confine, a ovest del sole La nostra memoria e le nostre sensazioni sono troppo incerte e unilaterali e quindi, per provare la veridicità di alcuni fatti, ci basiamo su una “certa realtà”. Ma quella che per noi è la realtà, fino a che punto lo è davvero e fino a che punto è quella che noi percepiamo come tale? Spesso è addirittura impossibile distinguere tra le due. Quindi, per ancorare nella nostra mente la realtà e provare che sia tale, abbiamo bisogno di un'altra realtà attigua che possa relativizzare la prima. Questa realtà attigua, però, necessita come base, a sua volta, di una terza. Questa catena all'interno della nostra coscienza continua all'infinito ed è proprio grazie a essa che noi esistiamo. A un certo punto, però, può accadere che la catena si spezzi e ci faccia confondere: non capiamo più se la realtà si trovi da questa parte della catena o dall’altra.
  10. 10. Puó pubblico e privato ancora rappresentare una categoria dicotomica efficace? Né pubblico né privato. Comune. E se parlassimo di Scuola Comune?
  11. 11. Oltredisciplinare Stato/strato di un noi, del recupero di un rapporto nuovo con lo spazio e la sua memoria/dimensione di tempo identità moderna Nuova definizione della relazione fra spazio e tempo: fisicità delle reti/piattaforme nuovo con il territorio Usciamo dal complesso della cultura come elemento sussidiario = tempo libero, otium, leisure, ecc. qui siamo cultura sovvertendo spazi e relazioni cartografiche Rifondiamo il senso di comunità ‘politica’ : commons, verticalità versus orizzontalità? oltre la crisi dello Stato moderno siamo ancora cittadini in quanto lavoratori? lavoro/carriere versus cittadinanza

×