Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Programmazione xml framework 2.0 - Scheda corso LEN

156 views

Published on

Il Corso si allarga allo studio delle più importanti "sottotecnologie" nate dopo XML, e quindi XSL, XPath,
WebServices, RSS...

Published in: Education
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Programmazione xml framework 2.0 - Scheda corso LEN

  1. 1. Catalogo LEN Formazione 2009/2010 Scheda di dettaglio www.lenformazione.it – www.hrsystem.it Sede e aule corsi: Via Golfo dei Poeti 1/A - 43100 Parma - tel. 0521.038411 fax 0521.038499 - e.mail: len@gruppolen.it Sede distaccata con aule corsi: Via Nobel, 14/A – Quartiere SPIP - 43100 Parma - tel. 0521.1910311 LEN Learning Education Network - diritti riservati anno 2009 PROGRAMMAZIONE XML FRAMEWORK 2.0 [cod. S105] UN BUON MOTIVO PER XML è la tecnologia che permette di realizzare produttivamente il B2B, e quindi consente alle applicazioni delle varie aziende, anche del tutto eterogenee e distanti tra di loro, di scambiarsi dati sfruttando per il trasporto la rete Internet. XML altro non è che un file contenente i dati con la loro descrizione. E' facile da produrre, è facile da trasportare, è facile da interpretare. Obiettivi del corso sono quelli di far capire cosa può contenere un file XML (quale tipo di dati, di quale dimensione, di quale complessità), quello di imparare a produrre file XML, nella maniera più automatica possibile, e quello di imparare a recuperare file XML, ricostruendo, quando e se necessario, il suo formato di partenza. Il Corso si allarga allo studio delle più importanti "sottotecnologie" nate dopo XML, e quindi XSL, XPath, WebServices, RSS, ecc. A CHI È RIVOLTO Sviluppatore Prerequisiti:  Buona conoscenza dell'Architettura di un'Applicazione Internet  Conoscenza della programmazione Web, sia lato Client che Server  Conoscenza di XML e Tecnologie Collegate COMPETENZE ACQUISITE Al termine del corso i partecipanti saranno in grado di:  capire come è fatto un file XML e quale livello di complessità può arrivare  Comprendere le aree di applicabilità di XML
  2. 2. Catalogo LEN Formazione 2009/2010 Scheda di dettaglio www.lenformazione.it – www.hrsystem.it Sede e aule corsi: Via Golfo dei Poeti 1/A - 43100 Parma - tel. 0521.038411 fax 0521.038499 - e.mail: len@gruppolen.it Sede distaccata con aule corsi: Via Nobel, 14/A – Quartiere SPIP - 43100 Parma - tel. 0521.1910311 LEN Learning Education Network - diritti riservati anno 2009  Sperimentare le varie tecniche di produzione di file XML, da quelle "manuali", a quelle altamente automatizzate permesse dalle Libraries presenti nella .Net Framework 2.0  Sperimentare le varie tecniche di lettura ed interpretazione di file XML  Sperimentare le varie tecniche di manipolazione di file XML  Esplorare a fondo la tecnologia WebServices  Esplorare a fondo il più noto dialetto di XML, l'RSS PROGRAMMA DI DETTAGLIO 1) Modulo 1 - Introduzione al formato XML - Strumentazione a disposizione  L'albero XML  Concetto di Well Formed  Concetto di Valid  Concetto di Schema  Sottotecnologie a disposizione: XSL, XSLT, XPath, XQuery  Suddivisione dei Compiti tra Client e Server  XML Parsers  XML Editors 2) Modulo 2 - Casistiche di utilizzo del Formato XML  B2B  Web Services  Files di Configurazione  Utilizzo di XML per creare DB statici  Dati Strutturati e XML  Dati NON Strutturati e XML  Open XML  XML e il WEB (RSS)  Altri 3) Modulo 3 - Strumenti per XML  XML e CSS  XML e XSL  XML e XSLT  La programmazione di XSL  XPATH  XQUERY
  3. 3. Catalogo LEN Formazione 2009/2010 Scheda di dettaglio www.lenformazione.it – www.hrsystem.it Sede e aule corsi: Via Golfo dei Poeti 1/A - 43100 Parma - tel. 0521.038411 fax 0521.038499 - e.mail: len@gruppolen.it Sede distaccata con aule corsi: Via Nobel, 14/A – Quartiere SPIP - 43100 Parma - tel. 0521.1910311 LEN Learning Education Network - diritti riservati anno 2009 4) Modulo 4 - Approfondimento di XSL/XSL  Selezione dei Nodi tramite XPath  Navigazione nell'Albero XML fino al raggiungimento dei singolli Nodi  Filtro sui dati  Sort  Problematiche evolute: Join, LookUp  Problematiche di calcolo risovibili con XSL  Problematiche Gerarchiche  Problematiche di trasformazione (XSLT) 5) Modulo 5 - Strumenti per XML in MS.NET 2.0  La libreria System.XML  Le sottolibrerie della System.XML  I vari Reader e Writer  Modi per visualizzazioni di files XML Strutturati  Problematiche di Conversione via codice 6) Modulo 6 - XML Lato Client  Individuazione delle caratteristiche del Client  Attivazione, da codice JavaScript, sul Client del parser  Lettura del file XML ed impaginazione dei Dati  Problematiche complesse 7) Modulo 7 - XML e i Database  Produzione di XML da Database  Gestione degli Aspetti Relazionali  Gestione degli Aspetti Gerarchici  Problematiche di Aggiornamento  Proceduralizzazione dei Processi B2B 8) Modulo 8 - WebServices  XML + SOAP per realizzare i Web Services  Concetto di Serializzazione  L'Architettura dei WebServices  Tipo di Dati utilizzabili nel creare un Web Service  Problemi di conversione a Monte e a Valle  Sincronizzazione tra Server e Client  Utilizzo di Web Services di Mercato 9) Modulo 9 - XML utilizzato come linguaggio di descrizione  Esempi WEB.CONFIG, WSDL, XAML, XCML, ecc.
  4. 4. Catalogo LEN Formazione 2009/2010 Scheda di dettaglio www.lenformazione.it – www.hrsystem.it Sede e aule corsi: Via Golfo dei Poeti 1/A - 43100 Parma - tel. 0521.038411 fax 0521.038499 - e.mail: len@gruppolen.it Sede distaccata con aule corsi: Via Nobel, 14/A – Quartiere SPIP - 43100 Parma - tel. 0521.1910311 LEN Learning Education Network - diritti riservati anno 2009  Uso evoluto del Web.Config 10) Modulo 10 - Varie  RSS, il dialetto di XML, più diffuso. Sua importanza.  RSS, produzione, lettura ed elaborazione  XML e la Grafica  XML lato Client. Lettura, navigazione, elaborazione. MODALITA’ FORMATIVE o SEMINARIO Intervento collettivo d'aula a taglio divulgativo, di approfondimento o generico su di un tema afferente ai contenuti sotto descritti. La durata è stabilita da un minimo di 3 ad un massimo di 8 ore. o WORKSHOP Intervento collettivo d'aula a taglio pratico sperimentale finalizzato alla condivisione di problemi, proposte, soluzioni, esami di certificazione e strumenti specifici afferenti ai contenuti sotto descritti e ai processi aziendali ad essi collegati. La durata è stabilita da un minimo di 3 ad un massimo di 16 ore. o CORSO TRAINING: «il sapere e il saper fare» intervento frontale, seminariale e di laboratorio finalizzato all’introduzione e alla conoscenza teorica e pratica dell’argomento in oggetto. TRAINING ON THE JOB: «il saper risolvere» intervento personalizzato finalizzato alla conduzione di strumenti operativi e di soluzioni pratiche Le durate sono coerenti rispetto agli obiettivi e sono stabilite da un minimo di 9 ad un massimo di 40 ore.

×