Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
Uno strumento
di crescita
ADVISORY
BOARD
Nonostante l’indubbia utilità che un CdA riveste per la vita di un’impresa,
non sempre viene visto come uno strumento oppo...
L'Advisory Board é un comitato
consultivo molto diffuso nelle aziende
di medie e grandi dimensioni. Si tratta di
un organi...
R i s p e t t o a l C o n s i g l i o d i
Amministrazione, l’Advisory Board si
differenzia per i seguenti elementi:
• è u ...
RUOLI E RESPONSABILITA’
In qualità di organo di consultazione, l’Advisory Board riveste ruoli e responsabilità non
vincola...
COSA? E COME?
Quando un’impresa decide di avvalersi
del supporto di un Advisory Board, 

deve innanzitutto rispondere a du...
CARATTERISTICHE
Mandato: E’ necessario stabilire gli obiettivi e i
risultati attesi dall’intervento di un Advisory Board. ...
TEMPI
Organizzazione e frequenza degli
incontri: La funzionalità di un Advisory Board è
notevolmente influenzata dall’effi...
BENEFICI DI UN ADVISORY BOARD
I benefici di un Advisory Board, sono molteplici, e
cooperano a fare del comitato un organo ...
BENEFICI DI UN ADVISORY BOARD
Apporto mirato: un’impresa potrebbe necessitare
di consulenza su una particolare area della ...
L’INTERVENTO DI KNET PROJECT
KNet offre ai suoi clienti un’expertise completa e
multidisciplinare, che gli consente di cre...
KNet Project
Consulenza di Direzione
Via A. Nota, 5
10122 TORINO
Piazzale Biancamano, 8
20121 MILANO
+39 011 56.90.291
Num...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Advisory board - Uno strumento di crescita

990 views

Published on

Risorse, knowledge esterno alla propria realtà, esperienze e conoscenze: tutto finalizzato alla crescita continua. Questo è un Advisory Board.

Published in: Leadership & Management
  • Be the first to comment

Advisory board - Uno strumento di crescita

  1. 1. Uno strumento di crescita ADVISORY BOARD
  2. 2. Nonostante l’indubbia utilità che un CdA riveste per la vita di un’impresa, non sempre viene visto come uno strumento opportuno, soprattutto da parte di quei manager ed imprenditori 
 abituati ad operare in piena autonomia. E’ necessario pertanto uno strumento che permetta all’imprenditore di rompere il proprio “isolamento”, e di trovare risorse e knowledge esterno alla propria realtà: idee, pareri, esperienze e conoscenze, finalizzati al miglioramento delle performance aziendali e alla crescita continua 
 della sua azienda. Questo è il compito di un Advisory Board. SCENARIO
  3. 3. L'Advisory Board é un comitato consultivo molto diffuso nelle aziende di medie e grandi dimensioni. Si tratta di un organismo meno formale del Consiglio di Amministrazione. Di norma, è costituito da persone nominate dai fondatori dell'impresa, che per esperienza, competenze ed influenza sono in grado di promuovere la crescita e lo sviluppo delle attività sociali. Il comitato si riunisce periodicamente, ma non ha responsabilità legali nei confronti della società. I rappresentanti del Board sono di solito manager, consulenti, accademici, rappresentanti di organizzazioni. ADVISORY BOARD: COS’E
  4. 4. R i s p e t t o a l C o n s i g l i o d i Amministrazione, l’Advisory Board si differenzia per i seguenti elementi: • è u n o r g a n o e s t e r n o e indipendente • non ha autorità formale • è u n l u o g o p e r d i b a t t e r e problematiche e buone idee grazie all’apporto di esperti esterni • ha un clima informale • può avere una durata definita • non ha nessuna implicazione sulla confidenzialità di natura finanziaria UNA SCELTA PIU’ ELASTICA
  5. 5. RUOLI E RESPONSABILITA’ In qualità di organo di consultazione, l’Advisory Board riveste ruoli e responsabilità non vincolanti, ma assolutamente utili al miglioramento della performance aziendale: • sviluppa la comprensione del business, del mercato e dell’andamento del settore; • fornisce consigli appropriati su problematiche presentate dall’imprenditore o dal management; • dispensa suggerimenti ed idee “super partes” provenienti da esperti che non sono coinvolti nello svolgimento dell’attività imprenditoriale; • incoraggia e supporta l’esplorazione di nuove idee di business; • agisce come una risorsa per i dirigenti; • mette a disposizione piattaforme di condivisione sociale per il management e l’impresa; • monitora le performance dell’azienda; • fornisce stimoli al management con il fine di migliorare l’attività imprenditoriale;
  6. 6. COSA? E COME? Quando un’impresa decide di avvalersi del supporto di un Advisory Board, 
 deve innanzitutto rispondere a due domande essenziali: • quale è l’obiettivo di crescita? • come deve essere condotta l’operatività del Board? E’ possibile rispondere a questi quesiti analizzando le caratteristiche di un Advisory Board.
  7. 7. CARATTERISTICHE Mandato: E’ necessario stabilire gli obiettivi e i risultati attesi dall’intervento di un Advisory Board. I suoi membri dovrebbero avere conoscenze distintive su differenti aspetti dell’impresa: marketing, sviluppo di prodotto, tecniche di vendita, utili al management. La mancanza della definizione di cosa ci si aspetta dal Board condurrà forzatamente ad un Board disorganizzato ed inefficace. Focus: L’Advisory Board deve chiarire qual’è il focus principale del comitato stesso: uno più ampio relativo all’impresa, uno ridotto, più strategico, o uno specifico riguardante un preciso prodotto. Ogni singolo individuo di un Advisory dovrebbe condividere obiettivi comuni o interessi simili a tutti gli altri soggetti coinvolti. Dimensione: La dimensione di un Advisory Board influenza l’efficienza del Board stesso, e la capacità di rendere le informazioni richieste in tempo utile. Il numero massimo per un Board efficiente è di otto membri.
  8. 8. TEMPI Organizzazione e frequenza degli incontri: La funzionalità di un Advisory Board è notevolmente influenzata dall’efficienza con cui le attività del gruppo sono organizzate e dirette. E’ necessario almeno un meeting semestrale, ma i membri di un Advisory Board dovrebbero comunque sempre essere aggiornati ed informati sull’agenda dell’incontro e sulle informazioni di background, così da poter fornire la consulenza richiesta in maniera puntuale. Termine dell’incarico: I membri di un Advisory Board possono essere incaricati con termini di tempo precisi: uno o due anni, ad esempio, così da assicurare un impegno attivo con l’impresa, ed evitare che si “adattino” alla loro posizione.
  9. 9. BENEFICI DI UN ADVISORY BOARD I benefici di un Advisory Board, sono molteplici, e cooperano a fare del comitato un organo davvero fondamentale per le imprese: Attività propedeutica al CdA: alcune imprese possono decidere di avere un Advisory Board prima di costituire un CdA, così da testare il grado di collaborazione che le risorse destinate a a farne parte riescono ad intessere. Maggiore efficienza: Grandi CdA possono presentare problemi di organizzazione e comunicazione, risultando inefficaci. Advisory Board di dimensioni ridotte saranno in grado di lavorare in maniera più efficiente rispetto ad un CdA che cresce al crescere delle dimensioni aziendali. Consulenza completa: Il vantaggio di avere un Board, rispetto ad un solo mentore, è che si può trarre beneficio da un insieme diversificato di esperienze e competenze pluriennali. Il Board può fornire un grado di conoscenza uniforme, complessa e completa, formata da pareri affidabili su più livelli, contemporaneamente.
  10. 10. BENEFICI DI UN ADVISORY BOARD Apporto mirato: un’impresa potrebbe necessitare di consulenza su una particolare area della sua attività (marketing, produzione, customer service…). Mentre un CdA ha necessità di prendere in considerazione tutti gli aspetti dell’impresa, e passare attraverso una serie definita di procedure amministrative (approvazione formale, ratifiche…) un Advisory Board ha la possibilità di concentrarsi anche solo su una particolare attività del business, e fornire consulenza direttamente al management nelle fasi di ideazione e sviluppo dei progetti.
  11. 11. L’INTERVENTO DI KNET PROJECT KNet offre ai suoi clienti un’expertise completa e multidisciplinare, che gli consente di creare, gestire o semplicemente essere parte di un Advisory Board di successo.
  12. 12. KNet Project Consulenza di Direzione Via A. Nota, 5 10122 TORINO Piazzale Biancamano, 8 20121 MILANO +39 011 56.90.291 Numero Verde: 800.300.368 Email: info@knetproject.com Partner del Vostro successo.

×