I candidati sindaco di Catania e la loro presenza sui social media

421 views

Published on

L'analisi fatta da Keleyo per CTZen sulle performance nei social media (Facebook, Twitter) dei candidati sindaco Catania 2013
http://ctzen.it/2013/06/07/alla-conquista-della-piazza-virtuale-i-candidati-e-i-social-lanalisi-di-keleyo-it/
http://keleyo.it/2013/06/08/piu-facebook-o-piu-twitter-le-performance-nei-social-media-dei-candidati-sindaco-di-catania/

Published in: News & Politics
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
421
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
113
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

I candidati sindaco di Catania e la loro presenza sui social media

  1. 1. I candidati sindaco diCatania e la loro presenzasui social mediaDavide Bennatoper
  2. 2. Raffaele Stancanelli
  3. 3. Performance della pagina• Mi piace: 6.492• Persone che ne parlano: 1033• Post: 827• Giorni dalla creazione: 728• La performance complessiva della fanpage di Raffaele Stancanelli èpiuttosto buona con i suoi quasi 6.500 “Mi piace”e oltre 1000 personeche interagiscono con la pagina stessa attraverso like, condivisioni ecommenti (Persone che ne parlano).• Questo risultato può essere attribuito al fatto che fra quelle analizzate èla pagina più longeva (oltre un anno di vita) a cui fa seguito un numerodi post pubblicati piuttosto alto (827).
  4. 4. Statistiche dei post• Link: 397• Foto: 176• Stato: 219• Video: 35• Per quanto riguarda i post che popolano la pagina, c’è una fortepresenza di link, seguiti da aggiornamenti di stato, fotografie e video
  5. 5. Performance dei post• Link: 2.552• Foto: 6.409• Stato: 9.518• Video: 715• Gli aggiornamenti di stato sono quelli che ottengono maggior numero di like equindi sono quelli più graditi dai frequentatori della pagina.• Anche le foto sono molto apprezzate cosi come i link.• Più contenuto l’apprezzamento verso i video, presumibilmente perché spessosono spezzoni di programmi TV e non sono appositamente progettati per larete
  6. 6. Enzo Bianco
  7. 7. I DATI NON SONO COMPARABILI ACAUSA DELL’ASSENZA DELLA FANPAGE UFFICIALE.I DATI DEL GRUPPO NON SONO RILEVABILIA CAUSA DELLE IMPOSTAZIONI DI ACCESSO
  8. 8. Maurizio Caserta
  9. 9. Performance della pagina• Mi piace: 1.790• Persone che ne parlano: 862• Post: 524• Giorni dalla creazione: 195• Anche la pagina di Maurizio Caserta complessivamente mostra unabuona performance con i suoi quasi 1800 like raccolti in meno di 200giorni• È una pagina piuttosto attiva con i suoi 524 post che sono stati ingrado di sviluppare 862 attività diverse
  10. 10. Statistiche dei post• Link: 222• Foto: 100• Stato: 129• Video: 70• Domande: 3• Piuttosto diversificata la produzione di contenuti• Molto presente l’uso di link, di inserimenti di status e fotografie,meno utilizzati i video• Appaiono anche le domande, unico caso di fanpage in cui sonopresenti questa tipologia di contenuti
  11. 11. Performance dei post• Link: 2.076• Foto: 2.357• Stato: 1.528• Video: 1.171• Domande: 56• La diversificazione dei contenuti è piuttosto apprezzata dagli utentidella pagina che mettono i propri like a questo panoramadiversificato• Molto alti gli apprezzamenti a foto e link, ma anche status e linkincontrano l’interesse dela community
  12. 12. Salvatore D’Urso detto “Tuccio”
  13. 13. Performance della pagina• Mi piace: 472• Persone che ne parlano: 686• Post: 139• Giorni dalla creazione: 27• La pagina Facebook di Tuccio d’Urso è la più giovane fra quelle deicandidati sindaco e questo si riverbera sulla performance complessiva• Non elevato il numero dei like così come il numero totale di personecoinvolte• A fronte di una pagina giovane, la produzione di contenuti è piuttostocopiosa (circa 5 post al giorno in media)
  14. 14. Statistiche dei post• Link: 83• Foto: 13• Stato:20• Video: 23• Link, video e aggiornamenti di stato sono senza dubbio ipost più utilizzati• Ridotto l’utilizzo delle foto
  15. 15. Performance dei post• Link: 61• Foto: 24• Stato: 23• Video: 23• Non è facile interpretare la performance dei post dato la recenteistituzione della pagina• È possibile solo rilevare un maggiore apprezzamento dei linkrispetto ad altri contenuti, ma questo dato andrebbe valutato conl’aumentare dei post prodotti e dell’aumento dei giorni di vita dellapagina
  16. 16. Lidia Adorno
  17. 17. Performance della pagina• Mi piace: 1.314• Persone che ne parlano: 1.581• Post: 180• Giorni dalla creazione: 75• La fanpage di Lidia Adorno si presenta con un ottimocoinvolgimento dell’audience: oltre 1300 like a fronte di solo 75giorni dalla nascita della pagina• La strategia di posting è piuttosto accurata : una media di circa 2post al giorno, in accordo con le indicazioni più recenti del socialmedia marketing
  18. 18. Statistiche dei post• Link: 2• Foto: 168• Stato: 9• Video: 1• La componente visuale della pagina emerge con forza: il post piùutilizzato è senza dubbio l’uso delle foto• Molto ridotto invece l’uso delle altre tipologie
  19. 19. Performance dei post• Link: 11• Foto: 6.118• Stato: 16• Video: 15• In continuità con la tipologia dei contenuti è la performance deipost: le foto infatti raccolgono oltre 6.000 like, un valoreassolutamente incomparabile con altre le modalità di posting
  20. 20. Matteo Iannitti
  21. 21. Performance della pagina• Mi piace: 828• Persone che ne parlano: 2430• Post: 186• Giorni dalla creazione: 36• La pagina Facebook di Matteo Iannitti è piuttosto interessante:nonostante abbia meno di 1.000 like e non raggiunga i 200 post,riesce a coinvolgere un numero molto alto di persone (circa 2.450)• La giovane età della pagina sottolinea la viralità estrema dellapagina
  22. 22. Statistiche dei post• Link: 48• Foto: 84• Stato: 41• Video: 13• Per quanto riguarda la tipologia dei post, c’è un buon equilibrionella diversificazione della tipologia, con un lieve incrementonell’uso delle foto e un uso minore di video
  23. 23. Performance dei post• Link: 248• Foto: 1.359• Stato: 193• Video: 110• In generale, la performance dei post segue la strategia di postinganche se non nelle proporzioni: sono le foto a ricevere molti piùlike, seguite da link e aggiornamenti di status
  24. 24. Follower
  25. 25. • Le metriche relative a Twitter rispecchiano alcune strategie specifiche deisingoli candidati sindaco• Stancanelli è quello ad avere un maggior numero di follower , ovvero dipersone che lo seguono: poco meno di 1200• Seguono nella classifica: Caserta (che ne ha meno della metà), poi Bianco,Iannitti e D’Urso• Per quanto riguarda la scelta del nome dell’account Twitter, tutti icandidati preferiscono usare il proprio nome e cognome seguendo unaspecifica strategia di personalizzazione della politica. Si differenziano daquesta scelta Matteo Iannitti e Tuccio D’Urso, che preferiscono utilizzare ilnome della lista di appartenenza• Lidia Adorno è l’unica fra i candidati sindaco a non avere un proprioaccount Twitter
  26. 26. Following
  27. 27. • Per quanto riguarda i following (le persone seguite dal candidato), è EnzoBianco a seguire più account dopodiché ci sono Iannitti, D’Urso,Stancanelli, Caserta• La scelta di avere un gran numero di following è attribuibile ad unaspecifica strategia: usare Twitter come strumento d’ascolto di leaderd’opinione (giornalisti, politici) oppure di figure importanti per avere unrapporto col territorio
  28. 28. Numero tweet totali
  29. 29. • Il numero complessivo di tweet è un buon metodo per valutare l’attivitàdel candidato, in funzione della anzianità dell’account• Stancanelli è il candidato sindaco con il maggior numero di Tweet seguitoda Iannitti, Caserta, Bianco, D’Urso• Se prendiamo considerazione quando il candidato ha deciso di aprire unaccount Twitter, è stato Stancanelli il più lungimirante (19 aprile 2011), poiBianco (2 febbraio 2012), Caserta (3 dicembre 2012), Iannitti (20 aprile2013) e D’Urso (11 maggio 2013).• Incrociando il dato numero dei tweet con la data di nascita dell’account,notiamo che i più attivi sono Iannitti e Stancanelli, mentre più “pigri”sono Bianco e Caserta
  30. 30. Nota metodologica• Data di svolgimento delle rilevazioniFacebook: 26 maggio 2013Twitter: 28 maggio 2013• Unità di ricerca Responsabile scientifico e analisi dati: Davide BennatoResponsabile raccolta dati: Davide Miceli• Piattaforma utilizzataKeleyo.it
  31. 31. Keleyo nei social media• Bloghttp://keleyo.it/• Twitterhttp://twitter.com/keleyodata• Facebookhttp://www.facebook.com/Keleyo.data• Pinteresthttp://pinterest.com/keleyo/• Slidesharehttp://www.slideshare.net/Keleyo• Keleyo è una piattaforma online che attraverso lo sviluppo di tecnologie proprietarie analizza il flussodelle conversazioni che si sviluppano nei principali social network.• Le aree d’azione sono: il monitoraggio delle conversazioni in rete (social media monitoring); l’analisi della reputazione così come veicolata nei social network (reputation analysis); lo studio degli atteggiamenti verso brand, prodotti, servizi sul web (sentiment analysis); il monitoraggio dell’opinione pubblica online su temi socio-politici e di mercato (opinion mining).

×