GUIDA BASE DELLE TECNICHE ARTICLE MARKETING E LINK-BUILDING

1,060 views

Published on

#SOCIALMEDIASCHOOL #MOBILEBUSINESS MARKETING GUIDA BASE DELLE TECNICHE
ARTICLE MARKETING E LINK-BUILDING
La diffusione del proprio messaggio ad un pubblico su larga scala era una volta affidata solo ai classici mezzi di comunicazione, come TV, radio e carta stampata. Oggigiorno fortunatamente grazie alla rete esistono mezzi più efficaci di comunicazione: gli Article Marketing ed i Comunicati Stampa.
 Visibilità e Autorevolezza
Espansione del proprio marchio
 Backlinks di qualità
Proliferazione diretta di contatti
Targettizzazione del traffico sul sito 

Published in: Social Media
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,060
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
560
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

GUIDA BASE DELLE TECNICHE ARTICLE MARKETING E LINK-BUILDING

  1. 1. Article Marketing LA STRATEGIA VINCENTE PER CREARE UNA LINEA EDITORIALE DI ARTICLE MARKETING #SOCIALMEDIASCHOOL MOBILE BUSINESS MARKETING GUIDA BASE DELLE TECNICHE ARTICLE MARKETING E LINK-BUILDING 1
  2. 2. LA TECNICA DELL’ARTICLE MARKETING Ivano Esposito www.integratedthinking.it 2 L‘avvento del social web ha surclassato il passato e configurato il futuro della comunicazione. Il lancio di un messaggio pubblicitario destinato ad un ampio pubblico era un tempo prerogativa solo dei mass media tradizionali quali TV, radio e carta stampata. Article Marketing e Comunicati Stampa costituiscono oggi gli eccezionali strumenti dei nuovi media, ovvero delle reti telematiche., per innovare o affermare un sito Oppure un marchio.   Pubblicare articoli divulgativi in appositi siti – di settore o molto autorevoli – non è una tecnica fine a se stessa ma appositamente studiata con un doppio obbiettivo : rendersi più visibili nei motori di ricerca promuovendo al contempo il proprio brand. Il fine dell’ article marketing è d’inserire strategicamente nei Post dei link all'azienda da promozionare. Poiché i motori di ricerca attribuiscono un notevole valore ai link in entrata,si determinerà una crescita in visibilità dell’azienda ed una più cospicua acquisizione di fruitori che navigando ottengono maggiori informazioni e delucidazioni. Non comprendere le potenzialità di simili tecniche di divulgazione, espone un azienda al rischio di estinzione per il mancato conseguimento di : Autorevolezza e visibilità Ampliamento del proprio marchio Qualità dei backlinks Diffusione diretta di contatti Ottimizzazione della brand reputation Targeting del traffico sul sito
  3. 3. Siti di Article Marketing e Link-building Ivano Esposito www.integratedthinking.it 3 Stanno diventando sempre piu' numerosi i siti di Article Marketing e di Guest Post dedicati alla pubblicazione di articoli e recensioni mirati alla costruzione di backlinks. —   Per utilizzare al meglio questi siti e' fondamentale acquisire quelle che vengono definite “le tecniche di link- building" , qualificate con il termine off-site in quanto non si opera direttamente sul proprio sito ma su altri siti esterni. Quindi, l’obiettivo in questo ultimo caso é implementare una matrice di link che puntino verso il proprio sito. —  Attenzione perché se i backlinks verso il proprio sito provengono da un sito scadente, Google valuterá negativamente anche il sito di destinazione. Per esser valutato positivamente, un sito in cui poter inserire l'Article Marketing dovrebbe possedere dei buoni requisiti come:  —  Qualitá delle pagine del sito e dei contenuti (S.E.O. on-site)  —  Traffico utenti. —  Numero di backlinks che rimandano verso il sito in questione. —  Popolaritá del sito da cui si ottiene un backlink. —  Settorialitá: se il sito tratta un argomento inerente al proprio, la sua autorità ne verrà consequenzialmente accresciuta.A sua volta l'Article Marketing  inserito dovrà' seguire questi criteri: —  annettere un backlink dopo il primo paragrafo. —  contenere almeno 500 parole —  essere suddiviso in paragrafi e capitoli per facilitarne la lettura —  -       essere inserito nella categoria in cui rientra il proprio sito (tecnologie, benessere, etc…)   
  4. 4. Bilanciamento dei Backlinks Ivano Esposito www.integratedthinking.it 4   Occorre bilanciare i backlink evitando di utilizzare la stessa parola chiave e pagina di destinazione. Pare infatti  che i nuovi aggiornamenti di Google penalizzino i siti che ricevono backlinks usando sempre la stessa parola chiave. Quindi e' meglio usare LA PAROLA CHIAVE e un suo SINONIMO come  ANCHORTEXT dei backlinks.   Per ottenere un buon bilanciamento dei backlinks verso le pagine del proprio sito si dovrà introdurre:    —  la parola chiave principale che apporta il 30% di backlinks verso la Homepage. —  la parola chiave sinonimo che apporta il 30% di backlinks verso la Homepage —  l’url per esteso (http://www.xxx.yyy) che apporta il 30% di backlinks verso la homepage   —  le parole chiave generali (guida, tutorial, guarda qui, etc…) che apportano il 10% di backlinks verso la  homepage. Se la principale parola chiave e' la frase “web marketing” e come pagina di destinazione : www.integratedthinking.it     allora i   backlinks da inserire nei vari articoli saranno:                     —      30% web marketing —       30% Pubblicitá Online —  30% www.integratedthinking.it —  10% guarda qui
  5. 5. Elenco di Siti di Article Marketing Ivano Esposito www.integratedthinking.it 5 Vari sono i siti di Article Marketing: • http://www.guestpost.it/ • http://www.esymo.it/ • http://www.articolionline.org/ • http://www.article-marketing.eu/ • http://www.seoguru.it/article-marketing/
  6. 6. Ricevere Backlinks da Siti Directory Ivano Esposito www.integratedthinking.it 6 • DMOZ • Yahoo Directory • X Directory • Mr Link I Siti Directory consentono di ottenere dei backlinks, tenendo presente pero' di scegliere sempre con debita attenzione l’esatta categoria in cui rientra il proprio sito
  7. 7. Come fronteggiare la concorrenza Ivano Esposito www.integratedthinking.it 7 Numero di backlinks (quantitá e da che domini provengono). Tipologia dei backlinks (links da siti settoriali, hanno piú peso di links dai social network). Per poter superare un competitor nella pagina dei risultati ricerca di Google (S.e.r.p.) ogni tipologia di backlinks del concorrente dovrà avere un numero maggiore di link building. Se il competitor avrá ad esempio 10 backlinks da siti settoriali, 3 da blog e 30 da social networks, occorrerà superarlo aumentandoli. Lo studio di quanti e quali backlinks hanno i siti dei competitors, serve a migliorare i propri affari. Dovranno esser considerati a tal scopo:
  8. 8. Il Comunicato Stampa Ivano Esposito www.integratedthinking.it 8 IL COMUNICATO STAMPA > Cos’è e a cosa serve —  Il comunicato stampa è uno strumento fondamentale della comunicazione attraverso il quale le aziende comunicano notizie inerenti alle proprie attività. Il comunicato contiene le informazioni necessarie al giornalista o ad altri fruitori per scrivere articoli che riguardano l’azienda. —  Le regole di esposizione e scrittura del Comunicato Stampa, sono le stesse dell'Article Marketing e valgono per qualsiasi Post. —  Partiamo dal titolo: decisamente attraente, deve far intuire qual è l’argomento trattato. —  Sottotitolo: allacciandosi al titolo deve riassumere con poche parole mirate il contenuto del comunicato. —  Attacco: è indispensabile che nel primo paragrafo siano presenti tutte le informazioni relative al contenuto del comunicato, riassunte nella regola delle 5 W anglosassoni: Who (chi), What (cosa), Where (dove), When (quando),  Why(perché) - da esprimersi ognuna in modo mai banale e monotono, ma anzi interessante ed avvincente, sfoderando magari qualche aforisma e, se il caso lo permette, aggiungendo battute spiritose ed ironiche.  Così facendo non avremo annoiato il nostro destinatario mantenendone vigile l'attenzione —  Corpo del comunicato: notizie relative alle attività abituali dell’azienda, la mission, gli ambiti di intervento vengon generalmente introdotte in questa parte_saranno sviluppati inoltre gli approfondimenti relativi all’attività/prodotto/novità per i quali viene scritto il comunicato, come attori coinvolti, descrizione del prodotto ( o del luogo dell’evento), eventuali dichiarazioni. —  Conclusioni: chiudono il comunicato e devono essere coerenti con quanto scritto in precedenza. —  Contatti: tutti i recapiti dell’addetto stampa, al fine che che si possa essere reperibili per eventuali informazioni e delucidazioni sul comunicato e, quindi, sulla notizia. —  Foto in allegato: Sarebbe apprezzabile che il comunicato contenesse in allegato un’immagine, riconducibile alla descrizione fatta. Allegare una foto per il lancio di un prodotto, consente ad un giornalista o ad eventuali utenti di poter a loro volta utilizzarla per ulteriori scopi od articoli.
  9. 9. I Social Network Ivano Esposito www.integratedthinking.it 9 L’avvento del social web offre possibilità inedite di cui il settore delle PR (Public Relations ) si deve avvalere per comunicare in modo incisivo strategico e innovativo. —  Facebook o Twitter e Yahoo Answer si prestano bene ad aumentare il numero di backlinks e ad innalzare il proprio sito con l'inserimento di articoli. —  Twitter in particolare e' la nuova voce del web che sotto forma di microblog, grazie ai suoi 140 caratteri, sta sostituendo i vecchi comunicati stampa, con tecniche di maggior impatto visivo e di sintesi. Una one-liner che includa un link al vostro comunicato ufficiale dovrà infatti esser breve ed avvincente per catturare l'attenzione della gente ed indurla a leggerne i contenuti, unitamente ad hashtags retwitters e menzioni._ Colori, foto, testi stringati e di efficace spessore comunicativo costituiscono i fattori essenziali per riuscir a mettersi in mostra nella caleidoscopica vetrina di interessi e relazioni sociali di twitter , senza i quali rimarremmo invisibili e i nostri post rischierebbero di passar inosservati.  _Nel redigere un comunicato stampa occorre tenerlo sempre presente per raggiungere il massimo obbiettivo di visualizzazioni.,così come e' stato nel caso del terremoto in Abruzzo la cui notizia e' arrivata prima dei media tradizionali tramite un passaparola degli utenti. Il fatto ha valso a Twitter una crescita in considerazione quale.   " strumento di giornalismo partecipativo".      —  Facebook                                                                                                       Con Facebook invece  si può scendere un po'più nei particolari rispetto a Twitter , accentuando alcuni punti salienti del vostro comunicato stampa . Tralasciate però alcuni punti! Create l'aspettativa! Intensificate il bisogno che le persone hanno di continuar a leggere.  —  Pinterest.                                                                                                       Realizzare il vostro comunicato stampa in un infografica è un ottimo modo per ottenere più azioni e potra' essere condiviso su Facebook , Twitter, Google e altri siti di social media ed è perfetto per Pinterest e Tumblr . Rendilo "pin- degno "e vedrai il post condiviso più di un semplice PDF . 
  10. 10. L’importanza dei Blog Ivano Esposito www.integratedthinking.it 10 I comunicati o articoli sui blog sono opportunità ugualmente incredibili per acquisire visibilità. Fornire informazioni agli utenti costruendo backlinks attraverso Article Marketing è una consuetudine dei Blog. Alcuni Blog noti sono: •  Altervista •  Blog.com •  Blogattivo •  Blogger •  Bloog •  Jimdo •  Libero •  Tiscali •  Myblog •  Webnoode •  WordPress Per creare un Blog basta solo un articolo ma inserirne qualcuno in più è sempre meglio.
  11. 11. Article Marketing TRUCCHI E CONSIGLI PER IL MARKETING CON DISPOSITIVI MOBILE #SOCIALMEDIASCHOOL MOBILE BUSINESS MARKETING GUIDA ALLA SOLLECITAZIONE MEDIATICA PER ACCRESCERE IL VOSTRO BUSINESS TRAMITE MOBILE 11
  12. 12. ARTICLE MARKETING Ivano Esposito www.integratedthinking.it 2 —  LA STRATEGIA VINCENTE PER CREARE UNA LINEA EDITORIALE DI ARTICLE MARKETING —  La diffusione del proprio messaggio ad un pubblico su larga scala era una volta affidata solo ai classici mezzi di comunicazione, come TV, radio e carta stampata. Oggigiorno fortunatamente grazie alla rete esistono mezzi più efficaci di comunicazione: gli Article Marketing ed i Comunicati Stampa. —  L' ARTICLE MARKETING Già praticata da tempo in America e nei paesi anglosassoni, l’Article Marketing è una risorsa eccezionale per chiunque intenda dare risalto al proprio marchio e alle pagine del proprio sito. —  Si tratta di quella tecnica di pubblicazione di articoli divulgativi in appositi siti – di settore o molto autorevoli – che tende a un duplice scopo: promuovere una azienda, un brand, un nome, o un servizio e a rendersi più visibili nei motori di ricerca. L'Article Marketing è una vera e propria strategia promozionale dedicata al web business con l' obbiettivo principale di inserire nei contenuti dei Post i link all'azienda pubblicizzata. La visibilità dell'azienda in questione aumenta considerevolmente, sia agli occhi del navigatore, che trova sul web tutte le informazioni necessarie, sia agli occhi dei motori di ricerca che valutano molto i link in entrata di un sito Pertanto l'azienda o il singolo individuo otterrà i seguenti risultati: —  ——  Visibilità e Autorevolezza —  ——  Espansione del proprio marchio —  —— Backlinks di qualità —  ——  Proliferazione diretta di contatti —  ——  Targettizzazione del traffico sul sito 
  13. 13. MOBILE ARTICLE COMPOSITION Ivano Esposito www.integratedthinking.it 3 Pur conservandone l'essenza , un articolo deve prestarsi ad esser reso in mobile.  Suddividete il vostro articolo in paragrafi o frasi. Ciò faciliterà la sua gestione. Le persone preferiscono infatti leggere le informazioni di base per poi " scomporle " a piacimento.             Non fate leva solo sull'eccezionalita' dei contenuti.                                                          Per quanto bravi siate, non basta badare alla qualità di un articolo ma piuttosto saper porre limiti alla quantità di informazioni inserite. Il fine e' di evitar un effetto a compressione che possa distoglier dalla lettura. Date la possibilità di legger pezzo per pezzo e vi garantirete una sicura condivisione.                                                 La ragione risiede nel fatto che istintivamente gli esseri umani son portati a condividere tutto ciò che risulta di facile suddivisione.
  14. 14. PROFESSIONAL DIGITAL PUBLIC RELATION Noiosi comunicati stampa sono un retaggio del passato. Esser professionali non implica una rinuncia a divertirsi. Riuscire a coniugar professionalità con divertimento. Introducete poche battute o one-liners. Siate ironici compiacete i lettori che amano l'umorismo. Citate autori famosi e personaggi in voga. Ponete l'accento sulla cultura pop che gode di un vasto consenso tra i giovani, in modo da coinvolgerli nei vostri interessi. Ivano Esposito www.integratedthinking.it 4
  15. 15. BRAND JOURNALISM —  Adottate uno stile giornalistico. Scrivete ogni pezzo come se dovesse esser pubblicato sul Corriere o sul Time. —  Siate professionali nei contenuti, ma conservate una forma meno rigida di esposizione rispetto a quella di una rivista scientifica,   perché si tratta comunque di una informazione formulata per le masse, dalla linearità semplice, tale da consentire una più rapida e  scorrevole lettura. —   Vari sono gli esempi di scrittura da riprendere,  sia in Paper.li che in altre testate sul web, tutti utili per invogliare eventuali clienti a leggere il vostro comunicato stampa, da cui evinceranno che sarà più opportuno non rivolgersi alla concorrenza e a prediligere voi —    Produce risultati efficaci anche improntare il comunicato stampa come un rapporto di indagine sui bisogni ed esigenze della gente piuttosto che limitarsi alla solita presentazione di chi siamo - cosa facciamo - e perché. —    Un approccio alternativo e' invece porre delle domande che coinvolgano le persone:- Come può esservi d'aiuto il nostro prodotto o servizio? - Quale motivo vi spinge a desiderare il nostro prodotto migliore? —    Un indagine di questo tipo rappresenta un astuto sistema di trasmissione di informazioni che vi porrà in evidenza, rendendo unico e speciale il vostro P.R. Ivano Esposito www.integratedthinking.it 5 Stile giornalistico Esposizione contenuti Creazione interazione
  16. 16. NEWSPAPER STYLE —  Titoli e Sottotitoli sono le migliori armi d'impatto —  Un comunicato lungo induce al disinteresse, ad una fuga d'attenzione, mentre un Titolo che sa evidenziarsi finisce sempre per  catturare il lettore trattenendolo al seguito dei suoi Sottotitoli , i quali lo condurranno abilmente verso le informazioni di cui andava in cerca.   —  Scomponete il comunicato  a " fette" ,  in assaggini o bocconcini di notizie da "mordere" dando risalto ad ogni pezzo con invitanti Titoli e Sottotitoli. —  Ricordatevi che se la gente non riesce ad afferrare la portata di un intero articolo, riverserà la sua fame di informazioni solo verso i punti chiave. —  Titoli e Sottotitoli non sono quindi solo degli stuzzichini,  ma costituiscono il piatto forte, un condensato di notizie che deve esser dato in pasto al lettore dopo averne solleticato l'appetito mediatico.                                                                                                                                                                                                                                                             Ivano Esposito www.integratedthinking.it 6 Segmentazione intelligente dei testi Evidenziazione punti chiave Titoli e Sottotitoli
  17. 17. THE CONTENT IS THE KING Ivano Esposito www.integratedthinking.it —   E' fondamentale che i contenuti debbano esser esclusivamente di qualità —   Non sottovalutate l'importanza di un comunicato stampa. Un comunicato stampa rappresenta voi e la vostra azienda.                       Non trascuratene i contenuti perché è in gioco la vostra immagine. —  Uno stile anonimo,piatto,incolore e senza spessore,  porterà il lettore a ritenere che anche la vostra azienda lo sia altrettanto, pregiudicando l'acquisizione di ulteriore clientela. —  Un comunicato invece di alto livello qualitativo, ironico e inusuale, pone le premesse per crescere in autorevolezza ed aumentare il fatturato. A discapito di qualsiasi spesa o impegno esso comporti, vale la pena elaborarne bene i contenuti. Saranno il vostro trampolino di lancio. —  Interagire con la clientela e' un ottimo espediente per farla sentire protagonista delle proprie azioni. Create una sorta di itinerario  pre- e post- acquisto, che le persone potranno percorrere seguendo le vostre indicazioni su come migliorare il prodotto o il servizio. Mostratevi disponibili a rispondere a richieste e quesiti e a scambiarvi suggerimenti e consigli. —  Accettare anche una critica costruttiva può esser la miglior prova di quanto teniate al loro parere, portandovi ad ottenere un duplice risultato: una crescita in reputazione e dei probabili fedeli clienti onorati della considerazione ricevuta.   17
  18. 18. MOBILE CONTENT MARKETING Ivano Esposito www.integratedthinking.it 1 8 —  I dispositivi mobile sono ovunque. La maggior parte delle persone ha in tasca uno smartphone in grado di navigare il web, molti siti non si adattano pero' a questi cambiamenti.Fondamentale non e' solo preoccuparsi di esser tra i primi su google , ma di aver già ottimizzato il proprio sito per i dispositivi mobile . Il 40% del traffico internet si svolge ormai tramite apparati mobile e rimanere impreparati ad " un tema responsive "significa essere esclusi. —  Per “tema responsive” si intende un particolare formato del tema del nostro sito - adattabile - alle dimensioni dello schermo che sta in quel momento navigando il nostro sito, diventando quindi fruibile e piacevole in qualsiasi condizione. Il fine e' di rendere il nostro sito internet “mobile ready” e facilitare la navigazione attraverso tutti i dispositivi connessi . —  I motori di ricerca individuano quali siti siano idonei ad essere navigati da un dispositivo portatile, spingendoli più in alto in posizione qualora un dispositivo del genere effettui una ricerca online. Nel caso in cui non fossimo degli ottimi programmatori , senza la voglia di investir soldi o tempo, una serie di temi responsive gratuiti sono pronti per essere utilizzati da alcuni CMS come wordpress.Una soluzione potrebbe esser l'installazione di un plugin  per rendere il sito “responsive”, ma occorrerebbe poi verificarne il corretto funzionamento.   Avere un tema responsive aumenta le potenzialità di far ottenere più visite: -Un sito non ottimizzato per mobile risulta di difficile navigazione per un eventuale visitatore che vi approda da cellulare e l'impossibilità di leggerne i contenuti lo indurrà inevitabilmente ad abbandonarlo. —  Cercheremo qui di seguito di fornire alcuni consigli sulle tattiche più idonee per un formato mobile.
  19. 19. Mobile Marketing Tips and Tricks Ivano Esposito www.integratedthinking.it 1 9 —  Un Infografica velocizza l'acquisizione di informazioni consentendo un rapido accesso agli utenti mobile. Individuate i punti fondamentali per il vostro business e inseriteli nell'Infografica, molto probabilmente sono proprio ciò che gli utenti mobile stanno cercando. Fornite un link per metterli in grado di accedere a ulteriori informazioni. —  Utilizzate frasi brevi. Anche se siete preoccupati di annettere tutte le informazioni senza ometterne alcuna, la lunghezza dei contenuti puo' condurre alla perdita di utenti mobile. A volte una frase breve risulta di maggior impatto ed evita il rischio di sovraccaricare il mobile con un eccesso di informazioni —  Rapidità e potenza comunicativa: ecco cosa deve contraddistinguer i vostri contenuti per indurre gli utenti a copiarli. Tenete presente che si tende a copiare tutto ciò che ci attira proprio per la facilità con cui il mobile ci permette di farlo: e' infatti possibile ritrovare quello che abbiamo copiato durante la giornata sul nostro device, da qualsiasi programma e da qualsiasi formato. —  Aggiungete delle citazioni, l'argomento trattato rimarrà̀ maggiormente impresso e ritenuto meritevole di condivisione. 
  20. 20. Content Marketing Cycle Ivano Esposito www.integratedthinking.it 2 0 Article Marketing Link Building Backlinks

×