CircleMe allo Startup in Action

1,601 views

Published on

0 Comments
4 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
1,601
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
133
Actions
Shares
0
Downloads
28
Comments
0
Likes
4
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

CircleMe allo Startup in Action

  1. 1. Scegliere e (poi) Lavorare in uno Startup Codemotion – Roma – 23 Marzo 2012 Giuseppe D’Antonio, CEO TW: @giudantoniowww.circleme.com 1
  2. 2. Mi PresentoNome: Giuseppe D’AntonioEtà: 38Educazione: Ingegneria (Industriale/Meccanica) + MBAProfessione (4 fasi) • Manhattan Associates (6.5 anni) • Google (2 anni) • Dada SpA (~1.5 anni) • Cascaad/CircleMe (~2 anni)Trivia: • 13 anni all’estero (USA, UK, FR, SING, CH) • Primo Investitore / Board Beintoo • Ass.Professor Statale di Milano Nonostante questo, che sia chiaro a tutti – NON sono un ‘guru’ del settore! …perché?
  3. 3. Gli “esperti” di startup non esistono ! ... perchè l’innovazione, per sua stessa essenza, è cambiamento continuo ed imprevedibile. Per questo l’innovazione (nei prodotti, ma anche nei metodi) non è prevedibile, teorizzabile o replicabile. Quindi? Ascoltate, domandate, assorbite informazioni... ...e poi fate comunque di testa vostra!
  4. 4. Prima di Tutto Se entrate a far parte di uno startup siete Startuppers anche voi! (Id est, non cercate di fare i ‘dipendenti’ in uno startup. La vostra vita, e quella dello startup, ne sarà impattata negativamente)
  5. 5. Come Trovare lo Startup Giusto ? (1/2) 3 condizioni chiave per capire se lo startup è giusto: 1. Progetto/Prodotto – cosa fa? Capite se vi piace di cosa si occupa lo startup, se vi intriga il prodotto, e se pensate che potrebbe avere un impatto significativo sulla vostra vita (e su quella degli altri). 2. Cultura di Lavoro & Team – come lo fa? In uno startup, dove l’ambiente è familiare e si interagisce con tutti quotidianamente e la cultura di lavoro diventa di fondamentale importanza, perchè non potrete evitare di allinearvi a questa. Se non ve la sentite “vostra”, come un abito su misura, pensate attentamente alla vostra capacità di adattamento. 3. Potenziale della venture – perchè lo fa? State investendo sul vostro futuro, pesantemente. Assicuratevi che ci sia un “futuro” concreto di questa venture. Cambierà il mondo? Può diventare una grande azienda? Avrà impatto sulla società? Può avere tante evoluzioni nel campo dei servizi, etc.? Cercate di capire in cosa potrebbe svilupparsi questo startup.
  6. 6. Come Trovare lo Startup Giusto ? (2/2) Altri fattori da tener presente: 1. Ruolo nel team Cercate di capire perchè vi vogliono nello startup. Nonostante sia vero che uno dei primi obiettivi di uno startup è quello di creare un pool di talenti, assicuratevi comunque che dal giorno-1 avrete un incarico chiaro all’intero. 2. Serietà & commitment dei fondatori / soci Quando ci si butta in un’avventura come questa, lo si fa “a piedi uniti”. I soci lo hanno fatto? O cercano di fare gli startuppers “part-time”. Tutti devono credere al 100% che quello che si sta facendo vale il loro tempo pieno. 3. Funding ($$$) Nella valutazione di uno startup va considerato quanto ‘solida’ sia la loro base di partenza. Se c’è funding (di qualunque tipo: fondatori, FF&F, angels, ...) è sicuramente un segnale molto positivo. Capite anche chi ha investito, e perchè lo ha fatto.
  7. 7. Come è Lavorare in uno Startup ? I FALSI MITI Fatemi fare il myth-buster! (tra le righe leggete) “...non fatelo per queste ragioni!”
  8. 8. Come è Lavorare in uno Startup ? I FALSI MITI MYTH 1MYTH > Negli startup si lavora quando vuoi e/o negli startup si lavora sempre REALITY > La disciplina ed il metodo sono fondamentali nel lavoro (e l’equilibrio ci mantiene sani*) * io trovo molto ‘salutare’ avere sempre un hobby da abbinare al lavoro (personalmente recito in teatro e suono il pianoforte), ma qualunque cosa può andare – basta “staccare” quotidianamente almeno per 1 ora.
  9. 9. Come è Lavorare in uno Startup ? I FALSI MITI MYTH 2MYTH > E’ il modo migliore per fare un mucchio di soldi REALITY > Le probabilità di diventare Zuckerberg o Jobs sono “bassine” (1/3.25B forse?); quelle di fallire, sono alte.
  10. 10. Come è Lavorare in uno Startup ? I FALSI MITI MYTH 3MYTH > Fa “fico” lavorare in uno startup REALITY > Non potete vantarvi di qualcosa che nessuno conosce* * Personalmente potevo vantarmi molto “meglio” di lavorare come dipendente di Google in passato, ma appunto il mio desiderio era altro…
  11. 11. Come è Lavorare in uno Startup ? I FALSI MITI MYTH 4MYTH > Mi rivendo bene l’esperienza dopo per un lavoro in azienda REALITY > Non prevedibile. Un nome di un’azienda conosciuta potrebbe servire meglio nel ‘job search’ che quello di una startup.
  12. 12. Come è Lavorare in uno Startup ? I FALSI MITI MYTH 5MYTH > Si lavora sempre sulla tecnologia più avanzata e si creano prodotti incredibili REALITY > Tante volte si lavora con tecnologie semplici (ma + sulla creatività) oppure sviluppando servizi, invece di prodotti.
  13. 13. Perchè Lavorare in uno Startup ?1. Perchè avete sete/fame di imparare tanto e subito2. Perchè credete che per avere successo bisogna rischiare3. Perchè volete creare una cultura di lavoro diversa4. Perchè avete una passione per l’idea!5. Perchè volete essere gli autori del vostro destino (e ve ne prenderete la responsabilità!)
  14. 14. Su CircleMeSe volete saperne di più su CircleMe, provatelo iscrivendovi su http://circleme.com oppure scaricandovi la iPhone app su Itunes:http://itunes.apple.com/it/app/circleme/id505991146?mt=8Se siete interessati a far parte del CircleMe Team, scriveteci a careers@circleme.com GRAZIE e GOOD LUCK RISKING! Giuseppe D’Antonio, CEO giuseppe@circleme.com TW: @giudantonio
  15. 15. 15

×