Per una nuova cultura della famiglia. Milano, Italia.

387 views

Published on

1 Comment
0 Likes
Statistics
Notes
  • Accede aquí a la presentación de la ponencia ganadora Per una nuova cultura della famiglia. Milán, Italia.
       Reply 
    Are you sure you want to  Yes  No
    Your message goes here
  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
387
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
1
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Per una nuova cultura della famiglia. Milano, Italia.

  1. 1. Percorso di formazione teorico-pratica in preparazione all’Incontro Mondiale delle Famiglie 2012 Centro Samara - Milano
  2. 2. INDICE Introduzione: “La famiglia: il lavoro e la festa” Le relazioni familiari attraverso il lavoro della casa Famiglia: nucleo sociale o individuo? I nostri progetti
  3. 3. “LA FAMIGLIA:IL LAVORO E LA FESTA” VII Incontro Mondiale delle Famiglie Milano, 3 maggio – 3 giugno 2012 “l’organizzazione del lavoro, pensata e attuata in funzione della concorrenza di mercato e del massimo profitto, e la concezione della festa come occasione di evasione e di consumo, contribuiscono a disgregare la famiglia e la comunità e a diffondere uno stile di vita individualistico” (Benedetto XVI) Riflettere sulla famiglia, luogo originario della relazione, permette di ritrovare il senso del lavoro e della festa
  4. 4. “LA FAMIGLIA:IL LAVORO E LA FESTA” Alla luce di queste riflessioni abbiamo elaborato un percorso formativo che ci aiuti a vivere e a trasmettere questi contenuti: abbiamo approfondito i fondamenti antropologici della famiglia e gli aspetti giuridici e sociali definendo poi progetti di formazione personale e di rilevanza sociale che contribuiscano a creare quella cultura della famiglia che auspica il Santo Padre
  5. 5. LE RELAZIONI FAMILIARI ATTRAVERSO IL LAVORODELLA CASA La persona è essere in relazione: l’apertura alla conoscenza di tutto il reale, alla trascendenza, alle relazioni interpersonali è caratteristica principale dell’essere umano. La gratuità è elemento fondamentale della relazione umana: grazie alla dimensione razionale e alla natura relazionale, l’essere umano si realizza nell’apertura all’altro, nell’uscire da sé e nel donarsi all’altro. “è nella famiglia che l’uomo scopre la sua relazionalità, non come individuo autonomo che si autorealizza, ma come figlio, sposo, genitore, la cui identità si fonda nell’essere chiamato all’amore, a riceversi da altri e a donarsi ad altri.”(Benedetto XVI)
  6. 6. LE RELAZIONI FAMILIARI ATTRAVERSO IL LAVORODELLA CASA La corrispondenza fisica della comunità familiare è la casa, luogo di cura e condivisione dell’intimità. L’essere umano è unione inscindibile di anima e corpo e per questo il corpo, attraverso il lavoro manuale, agisce producendo effetti materiali e al contempo trasmettendo la propria intimità, è espressione di sé che crea relazione con l’altro.
  7. 7. LE RELAZIONI FAMILIARI ATTRAVERSO IL LAVORODELLA CASA In famiglia si condivide la materialità dei corpi e della casa ed è quindi attraverso il lavoro domestico, insieme di gesti concreti di servizio, svolto con il corpo a servizio di un altro corpo, che ogni persona può trasmettere affetto, stima, gratuità. Il lavoro della casa è una possibile risposta alla sfida lanciata dal Santo Padre nell’Incontro Mondiale delle Famiglie in quanto attività che costruisce le relazioni familiari ed esperienza che insegna a umanizzare ogni professione e relazione sociale.
  8. 8. FAMIGLIA: NUCLEO SOCIALE OINDIVIDUO? Costituzione: la famiglia è una società naturale fondata sul matrimonio. Lo Stato la riconosce in quanto entità preesistente. Diritto canonico: il matrimonio è un contratto – sacramento che ha come elementi l’indissolubilità, il foedus, l’esclusività e come fine la procreazione. Il matrimonio è il fondamento della famiglia. La famiglia è la prima cellula sociale tutelata dallo Stato in quanto società naturale e dalla Chiesa in quanto sacramento
  9. 9. I NOSTRI PROGETTI Per approfondire e trasmettere questi contenuti abbiamo elaborato due attività formative: “HOME SKILLS”: Giornata di formazione personale FORMAZIONE per un apporto per le concreto alla costruzione della VOLONTARIE propria famiglia dell’IMF
  10. 10. HOME SKILLS È rivolta a ragazze delle scuole superiori e universitarie, si svolge una domenica al mese Ha questi obiettivi:a) conoscere e sviluppare le competenze legate alla cura della personab) scoprire la casa come luogo di relazioni profonde e condivisione di intimitàc) approfondire il valore del servizio nel mondo del lavoro, nella cultura e nella società Lezioni di cucina, pasticceria, sala; tavole rotonde e ospiti per riflettere sui temi indicati negli obiettivi
  11. 11. GIORNATA DI FORMAZIONE PER LE VOLONTARIE DELL’IMF 4 marzo 2012 “Le relazioni familiari attraverso il lavoro della casa” tavola rotonda che, attraverso lo studio delle catechesi proposte per lIMF e di altri testi, vuole approfondire limportanza del lavoro della casa; “Famiglia: nucleo sociale o individuo?” tavola rotonda con contenuti giuridici e con lobiettivo di comprendere il concetto che abbiamo di famiglia e il suo fondamento. Laboratori di decorazione dove emerge in modo evidente la gratuità: intagli di frutta e verdura, pasticceria, allestimento sala da pranzo

×