Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Aziende e social media: la strategia in 7 domande

2,482 views

Published on

Decidere di usare i social media senza avere una strategia significa non ottenere alcun risultato utile.
Attraverso 7 domande ogni azienda è stimolata a riflettere sulla propria identità, sugli obiettivi che desidera ottenere usando i social media e su come raggiungerli

Published in: Social Media

Aziende e social media: la strategia in 7 domande

  1. 1. Aziende e Social Media La strategia di base in 7 domande Relatore: Giovanni Dalla Bona
  2. 2. Questa presentazione raccoglie, con qualche aggiunta e modifica, le slide presentate a due ImparaParty: NOTA 08/10/14 presso il “B&B la Torre” A Felino (PR) 15/10/14 presso il “Ristorante centosessanta” a Monza (MB)
  3. 3. COSA STA CAMBIANDO NEL MARKETING DIGITALE?
  4. 4. 1) La domanda più difficile … … in cosa siamo unici?
  5. 5. 5 ANALISI DI BASE  CHI O COSA SONO? (Da non confondere con «cosa faccio»)  COSA FACCIO? (Da non confondere con «chi o cosa sono»)  CHI SONO I MIEI CLIENTI? (Non necessariamente su web)  QUALE PROBLEMA RISOLVO AI MIEI CLIENTI?  COSA CERCANO NEI MIEI CANALI I POSSIBILI CLIENTI?  QUAL È IL MERCATO DI RIFERIMENTO?  CHI SONO I MIEI CONCORRENTI?
  6. 6. 6 MODELLO DI ANALISI SWOT Prima di iniziare un’attività economica di qualsiasi genere è necessario fare un’analisi dettagliata dei nostri punti di forza e dei nostri limiti, in relazione al mercato in cui siamo o nel quale vogliamo entrare. L’analisi SWOT è lo strumento per raccogliere e analizzare i dati utili in modo ordinato.
  7. 7. 7 Modello di Analisi SWOT Il modello SWOT si applica per mezzo di una matrice, che mette in relazione le caratteristiche della nostra attività con quelle del mercato: + - La Mia Attività Strenght (Punti di forza) Weakness (Punti deboli) Il Mercato Opportunities (Opportunità) Threats (Minacce)
  8. 8. TOOL PER ANALISI SWOT http://www.wikiwealth.com/swot-analysis-generator
  9. 9. 9 6a. VISION, MISSION, OBIETTIVI: SCHEMA VISION (il futuro) MISSION (il presente) OBIETTIVI a lungo termine OBIETTIVI A breve termine
  10. 10. DUE VISION FAMOSE NIKE Portare ispirazione e innovazione a tutti gli atleti del mondo. "Se hai un corpo, allora sei un atleta“ IKEA Soluzioni convenienti per vivere meglio
  11. 11. 2) DOVE VOGLIO ANDARE? NON ESISTE VENTO FAVOREVOLE PER IL MARINAIO CHE NON SA DOVE ANDARE - Seneca
  12. 12. SE NON CONOSCO LE POTENZIALITÀ DEI SOCIAL MEDIA COME SCELGO GLI OBIETTIVI “SOCIAL”? SE NON HO DEGLI OBIETTIVI COME SCELGO IL SOCIAL MEDIA PIÙ ADATTO?
  13. 13. Obiettivi “social” (1) • Brand Awareness (rendere il marchio noto e riconoscibile) • Brand Image/reputation (associare il marchio ad elementi positivi) • Maggiori vendite • Maggiori guadagni • Networking: creazione di nuove relazioni lavorative • Essere/rimanere in contatto con prospect (chi non è cliente ma potrebbe diventarlo) • Promuoversi in un’area più ampia (dalla provincia, alla regione, all’estero)
  14. 14. Obiettivi “social” (2) • Formazione per sé stessi • Formazione per i propri dipendenti • Formazione per i propri clienti • Ricerche di mercato (prodotti, clienti, competitor) • Ricerca di patrocini a sostegno di iniziative speciali • Raggiungere o dimostrare il proprio «status» di esperto • Attivare iniziative di svago o divertimento (per awareness e reputation) • Assistenza e comunicazione pre e post vendita
  15. 15. Obiettivi “social” (3) • Creare traffico da e per i diversi canali • Ottenere l’attenzione dei media • Dare forza al lancio di un nuovo prodotto • Fidelizzare i clienti • Velocizzare la comunicazione in un gruppo di lavoro • Velocizzare la comunicazione con prospect e clienti • Collaborare on line • Ricavare idee dal confronto con clienti/fornitori/concorrenti
  16. 16. Metodo SMART Il metodo SMART è un modo semplice per valutare la qualità di un obiettivo. Riflettendo su alcuni aspetti fondamentali, possiamo capire se i nostri obiettivi hanno possibilità o meno di essere raggiunti.
  17. 17. • Specific (specifico): gli obiettivi devono rappresentare un qualcosa di definito e tangibile. • Measurable (misurabile): l’obiettivo deve essere esprimibile numericamente. • Achievable (attuabile): gli obiettivi devono essere coerenti e compatibili con contesto e risorse. Serve a capire quali azioni possono concretizzare il mio obiettivo. • Realistic (realistico): individuare i margini di realizzazione di un progetto richiede capacità e intuito, considerando ad esempio fattori interni, risorse, settore, congiunture o fattori esterni. • Time-related (in funzione del tempo): ogni obiettivo deve indicare anche i tempi di realizzazione. Metodo SMART http://www.pmi.it/impresa/business-e-project-management/ articolo/8876/progetto-e-obiettivi-analisi- s-m-a-r-t-e-risk-management.html
  18. 18. 3)
  19. 19. Facebook
  20. 20. Facebook: fatevi una pagina • Un utente può avere solo un profilo, ma può avere molte pagine (utile se l’azienda è attiva in diversi settori) • Il profilo non può avere più di 5000 amici, la pagina può avere infiniti fan • La pagina integra un sistema statistico che ti permette di verificare i risultati delle tue attività social • Con l’uso delle App puoi integrare la pagina con altre funzionalità (connessioni ad altri social media, creazione di concorsi, ecc.)
  21. 21. PAGINE FACEBOOK • Inserisci tutte le informazioni utili a trovare la tua azienda e a far capire il suo settore • Coinvolgi i tuoi contatti con post, condivisioni, domande, concorsi ecc. • Usa immagini e materiali multimediali, purché siano coerenti con l’attività (basta gatti!) • Usa la pubblicità a pagamento per ottenere fan • Fai conoscere i tuoi prodotti/servizi con offerte e promozioni • Rendi i post attraenti, così da spingere le persone a condividerli • Fai conoscere la tua pagina attraverso tutti i canali on line e off line • Verifica i risultati con gli insight e confrontali con gli obiettivi • Usa le App per rendere la pagina più interattiva
  22. 22. Twitter
  23. 23. TWITTER • L’inizio è il momento più difficile: pochi follower e tanta voglia di farsi ascoltare. Resisti. • Cura la foto e la bio. Spiega bene chi sei; ricorda il link al sito e sii coerente con il tipo di contenuti che pubblichi • Cura i contenuti, alla fine sono sempre quelli che fanno la differenza. • Bilancia il numero di follower e di following • Evita: spam, continue autocelebrazioni, troppi o troppo pochi tweet • Limita i tweet automatici e interagisci con gli altri • Fai sentire la tua voce • Non confondere profilo aziendale e profilo personale • Usa e segui gli # (Hashtag) • Usa le decine di tools disponibili per gestire al meglio Twitter
  24. 24. La differenza fra Twitter e Facebook
  25. 25. Linkedin
  26. 26. Google Plus
  27. 27. G+ • È FORTEMENTE INTEGRATO con gli altri prodotti Google (Search, Local, Maps, Drive, Mail, Hangout, etc.) • PERMETTE DI SEGUIRE CHI VUOI (connessione a 1 via) e quindi la qualità dei contenuti è migliore • I CONTENUTI SON PUBBLICI: I contenuti di Google+ entrano a far parte dei contenuti pubblici, che si possono cercare e trovare con il motore di ricerca, come i contenuti di qualsiasi sito o blog (e il Il +1 contribuisce ad aumentare il ranking e la popolarità dei contenuti) • AUTHORSHIP E AUTHOR RANK: aiutano a dare rilievo ai contenuti migliori • LE CERCHIE: Sono uno strumento di diffusione, non di esclusione. Le cerchie infatti possono essere condivise, come qualsiasi contenuto.
  28. 28. Pinterest http://www.pinterest.com/
  29. 29. SFRUTTA LE IMMAGINI (Il caso General Electrics) http://www.pinterest.com/generalelectric/
  30. 30. Flickr
  31. 31. Youtube
  32. 32. Slideshare
  33. 33. Instagram
  34. 34. Vine
  35. 35. 4) COME INTEGRO I SOCIAL MEDIA CON IL MIO SITO?
  36. 36. Fai sapere quali sono i tuo canali http://blog.fiatusa.com/ http://www.blogsouthwest.com/
  37. 37. Rendi i tuoi post condivisibili http://blog.fiatusa.com/ http://www.blogsouthwest.com/
  38. 38. Studia una strategia di pubblicazione PROPRIO PERSONALE ALTRI Sito Social
  39. 39. 5) DI COSA PARLO NEI MIEI CANALI “SOCIAL”?
  40. 40. Perché puntare sul contenuto? • Ti aiuta ad ottenere i tuoi obiettivi “social” • Dimostri la tua competenza • Ottieni più visitatori nel sito e nei canali social • Perché i buoni contenuti sono condivisi • Crei maggiore interesse e coinvolgimento • Migliori il posizionamento nei motori di ricerca • La gente è stanca di pubblicità, vuole contenuti
  41. 41. • VERO • UTILE • STIMOLANTE • NECESSARIO • CORRETTO
  42. 42. Generare idee con le Mappe Mentali
  43. 43. 2. Content Idea Generator http://www.portent.com/tools/title-maker
  44. 44. La forma dei contenuti • Citazione • Articolo/post • Immagine • Intervista • Confronto • Statistica • Infografica • Guida/tutorial/istruzione • Quiz
  45. 45. Formato • Post nel sito o sui social media • Documento pdf • EBook • Presentazione (Power Point o Prezi) • Immagine • Immagine con testo • Slideshow • Infografica • Grafico • Audio • Video
  46. 46. 6) QUALI RISORSE HO?
  47. 47. CREA CON  CANVA (https://www.canva.com/)  PIXLR (https://pixlr.com/)  QUOZIO (http://quozio.com/)  PIKTOCHART(http://piktochart.com/)  SLIDELY (https://slide.ly/)  GIFMAKER (http://gifmaker.me/)
  48. 48. ARCHIVI DI FOTO FREE • http://pixabay.com/it/ • http://picjumbo.com/ • http://morguefile.com/ • http://www.pexels.com/ • http://foter.com/
  49. 49. CONDIVIDERE CON BUFFER E HOOTSUITE Buffer e Hootsuite sono i due strumenti più utilizzati per la pubblicazione di contenuti sui social media.  Uso di bookmarklet/estensioni  Programmazione dei post  Pubblicazione contemporanea su diversi social media  Sistema interno di statistiche  Integrazione con altri siti e applicazioni
  50. 50. 7) E I RISULTATI? DOVE LI VEDO?
  51. 51. MONITORARE STRUMENTI INTERNI A SINGOLI SOCIAL • Insight delle pagine Facbook • Insight degli account di Twitter • Statistiche di Linkedin (a pagamento) STRUMENTI GENERALI • HowSociable (www.howsociable.com/) • SumAll (https://sumall.com/) • Social Mention (www.socialmention.com/) • PostPlanner (http://www.postplanner.com) STRUMENTI DEDICATI A SINGOLI SOCIAL • Topsy (http://topsy.com) per Twitter • TailWinds (http://tailwindapp.com) per Pinterest LISTA ALTRI TOOLS http://list.ly/list/5aJ-social-media-analytics-tools
  52. 52. 1) In cosa sono unico? • Conosci te stesso 2) Dove voglio andare? • Definisci degli obiettivi 3) Quale Social Media mi serve? • Sperimenta 4) Come integro i Social Media con il mio sito? • Blog, flusso e calendario 5) Di cosa parlo? • Prima di parlare, THINK! 6) Quali risorse ho? • Il web, una risorsa quasi infinita 7) E i risultati, dove li vedo? • Monitora 7 DOMANDE FONDAMENTALI
  53. 53. • Metodo SMART http://www.pmi.it/impresa/business-e-project-management/ articolo/8876/progetto-e-obiettivi- analisi-s-m-a-r-t-e-risk-management. html • Creare Mappe Mentali Per approfondire: http://www.slideshare.net/Imparafacile/mappe-mentali- e-concettuali • Content Idea generator http://www.portent.com/tools/title-maker Linkografia
  54. 54. GRAZIE PER AVER PARTECIPATO! I MIEI CONTATTI Mail: giovannidb@imparafacile.it Sito: www.imparafacile.it Twitter (@imparafacile): https://twitter.com/imparafacile Facebook: https://www.facebook.com/isola.imparafacile Linkedin: http://it.linkedin.com/in/giovannidallabona Pinterest: http://www.pinterest.com/imparafacile/ Slideshare: http://www.slideshare.net/Imparafacile

×