Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

OGM: sei pro o contro?

1,398 views

Published on

Dibattito sugli OGM

Published in: Education
  • Login to see the comments

  • Be the first to like this

OGM: sei pro o contro?

  1. 1. Progresso scientifico e tecnologico - OGM 2B ITCT A. BORDONI PAVIA A.S. 2014/15
  2. 2. L'acronimo OGM significa organismi geneticamente modificati. In questi organismi, attraverso l’uso di tecniche avanzate, come l'utilizzo del plasmide T, vengono inseriti geni provenienti da altri organismi per migliorarne alcuniaspetti. L’utilizzo delle biotecnologie in campo agro-alimentare rappresenta unarivoluzione così rilevante da poter essere paragonata all’invenzione del fuoco alle origini dell’umanità
  3. 3. Caratteristiche delle nuove biotecnologie Sono più veloci: non si devono più aspettare i cicli riproduttivi e si ottengono subito individui con le nuove caratteristiche
  4. 4. Saltano i regni: non può avvenire in natura che ci siano incroci tra animali e vegetali. Con le nuove biotecnologie si possono trasferire geni animali in piante e viceversa.
  5. 5. Saltano le specie: in natura solo tra le specie affini possono avvenire incroci sessuali. Con le nuove biotecnologie invece si possono trasmettere geni anche tra specie differenti
  6. 6. TRADITIONAL BREEDING MUTAGENESI Tecnica attraverso la quale l'informazione genetica di un organismo viene modificata in modo stabile ,attraverso l’esposizione dei semi a sostanze chimiche o radioattivesostane chimiche o radioattive. Consiste nel modificare le caratteristiche delle piante per produrre tutte le caratteristiche desiderate. Creazione di organismi CISGENICI. Si ottengono organismi: resistenti a malattie e parassiti e resistenti a siccità
  7. 7. RNA INTERFERANCE Consiste in un meccanismo EPIGENETICO mediante il quale frammenti di RNA sono in grado di interferire e spegnere l'espressione di determinati geni. TRANSGENICS Consiste nell'inserimento di geni provenienti da specie diverse e regni diversi. Abbiamo piante con caratteri di: • tolleranza a stress atmosferici • resistenza a virus, funghi e batteri • aumento della qualità e quantità del raccolto • tolleranza ad erbicidi • resistenza agli insetti • produzione di sostanze
  8. 8. I PRODOTTI Colza: tolleranza agli erbicidi Soia: tolleranza agli erbicidi Mais: resistenza agli insetti e tolleranza agli erbicidi Cotone: resistenza agli insetti Riso: resistenza agli insetti e arricchimento in vit. A Pomodori: ritardata marcescenza Patata: maggior valore nutrizionale
  9. 9. I Paesi del Mondo produttori OGM USA, Argentina, Brasile, Canada e Cina, sono i maggiori produttori del Mondo di prodotti OGM La posizione dell’Italia: è ammessa la sperimentazione e l’importazione ma non la commercializzazione dei principali prodotti OGM
  10. 10. La produzione mondiale e tendenza Dal 1996 ad oggi le aree coltivate a transgenico (principalmente soia e mais) sono passate da zero a 175 milioni di ettari; rappresentano circa il 10% della superficie complessivamente coltivata. Grande successo hanno avuto gli OGM negli USA e nei paesi emergenti (in particolare in Brasile) mentre scarsissima la penetrazione in Europa, l’Italia ha attualmente bandito le semine OGM. country 2012 2013 USA 69,5 70,2 BRASILE 36,6 40,3 ARGENTINA 23,9 24,4 INDIA 10,8 11 CANADA 11,6 10,8 CINA 4 4,2 PARAGUAY 3,4 3,6 SOUTH AFRICA 2,9 2,9 PAKISTAN 2,8 2,8 UTUGUAY 1,4 1,5 BOLIVIA 1 1 FILIPPINE 0,8 0,8 AUSTRALIA 0,7 0,6 BURKINA FASO 0,3 0,5 MIANMAR 0,3 0,3 SPAGNA 0,1 0,1 MESSICO 0,2 0,1 COLUMBIA <0,1 0,1 SUDAN <0,1 0,1 CILE <0,1 <0,1 HONDURAS <0,1 <0,1 PORTOGALL O <0,1 <0,1 REP. CECA <0,1 <0,1 COSTARICA <0,1 <0,1 ROMANIA <0,1 <0,1 SLOVACCHIA <0,1 <0,1 170,3 175,2 0 20 40 60 80 100 120 140 160 180 200 1995 2000 2005 2010 2015 anni Prodotti OGM in ettari (milioni) http://isaaa.org/resources/publications/pocketk/16/default.asp
  11. 11. PRO • AUMENTO DELLA RESISTENZA ALLE MALATTIE • AUMENTO RESISTENZA AI PARASSITI • AUMENTO DI RESISTENZA AGLI STRESS AMBIENTELI • QUINDI DIMINUZIONE DELL’USO DI INSETTICIDI E FERTILIZZANTI CHIMICI CONTRO • AUMENTO DELL’USO DI ERBICIDI • AUMENTI DI INFESTANTI NON AUTOCTONE • SVILUPPO DI BATTERI, ,VIRUS E FUNGHI SUPER RESISTENTI supervirus pesticidi
  12. 12. PRO • AUMENTO DELLA PRODUTTIVITA’ • MIGLIORAMENTO DELLE QUALITA’ NUTRIZIONALI • RIDUZIONE DEI TEMPI DI CRESCITA • QUINDI RISPARMIO DELLE RISORSE CONTRO • DRASTICA DIMINUZIONE DEL NUMERO DELLE SPECIE A FAVORE DI POCHE AD ALTO RENDIMENTO • AUMENTO DEL RISCHIO DI PERDITA DELL’INTERA PRODUZIONE • PERDITA DEI LEGAMI TRA I LUOGHI E CiO’ CHE SI COLTIVA
  13. 13. PRO • MONOPOLIO DI POCHE, GRANDI MULTINAZIONALI • PERDITA DELL’AUTODETERMINAZIONE DEI PICCOLI PRODUTTURI • SOTTOMISSIONE DELLA RICERCA ALL’INDUSTRIA CONTRO • CONTROLLO DEI PROCESSI PRODUTTIVI • POSSIBILITA’ INFINITE DI INCROCI • TECNOLOGIE AVANZATE E SICURE Attenzione ai costi Rispetto piccole comunità I controlli scientifici
  14. 14. PRO • APPLICAZIONE DEL PRINCIPIO DELL’EQUIVALENZA SOSTANZIALE: A TUTT’OGGI NON SI RISCONTRANO PROVE DELL’INFLUENZA NEGATIVA SULLA SALUTE UMANA DEGLI OGM • PER ALCUNI OGM LE PROVE DI SICUREZZA AMBIENTALE E PER LA SALUTE UMANA SONO ESAUSTIVE E CERTIFICATE CONTRO • APPLICAZIONE DEL PRINCIPIO DI PRECAUZIONE: POSSIBILI EFFETTI TUTTORA SCONOSCIUT I POTREBBERO COMPARIRE SU TEMPI LUNGHI • AUMENTO ACCERTATO DELLE ALLERGIE CON USO DEI PRODOTTI OGM Rischi per la salute1 Rischi per la salute2
  15. 15. PRO • IL MIGLIORAMENTO DELLE TECNICHE AGRICOLE RAPPRESENTA LA SOLUZIONE PIÙ IMMEDIATA ALLA POVERTÀ E ALLA FAME. Le conclusioni fondamentali del Documento- studio sull’Uso di ‘Piante geneticamente modificate’ per combattere la fame nel mondo CONTRO • LA FAME È UN PROBLEMA POLITICO E NON TECNICO. SI POTRÀ RISOLVERE SIA CON NUOVE TECNOLOGIE SIA CON CAMBIAMENTI NELLA DISTRIBUZIONE DELLE RISORSE. OGM e la fame nel mondo
  16. 16. POSSIBILI SCENARI FUTURI La tecnologia dell’ingegneria generica , usata in maniera appropriata e responsabile, può fornire un contributo essenziale per il miglioramento delle colture, per ridurre le pratiche agricole meccaniche nocive e ad alto consumo energetico per un minor impatto dell’agricoltura sull’ambiente. Si devono pero’ estendere ai poveri e alle popolazioni vulnerabili i benefici di questa tecnologia su vasta scala e secondo condizioni che permetteranno loro di elevare il tenore di vita, migliorare la salute e conservare la sovranità sulla loro attivita’ produttiva.
  17. 17. sitografia http://www.greenews.info/idee/malagoli-su-ogm-lillusione-del-risparmio- puo-costare-cara-20140827/ http://www.greenpeace.org/italy/it/ufficiostampa/rapporti/vero-costo-ogm/ http://prevenzione.ulss20.verona.it/ogm_produzione.html http://www.isaaa.org/gmapprovaldatabase/default.asp http://europa.eu/rapid/press-relaese-MEMO-04-102-it.htm http://www.fondazionedirittigenetici.org/news/719/sicurezza- alimentare-ogm-i-timori-della-fao-per-luganda http://www.ogmdevelopment.com/forum/archive/index.php/t-39307.html http://www.enterisi.it/servizi/notizie/_homepage.aspx http://www.quotidianosanita.it/allegati/create_pdf.php?all=7862058.pdf http://it.pschitt.info/page/OGM
  18. 18. ITCT BORDONI PAVIA Gli alunni della 2B

×