Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

IPE Project Work D'Amico - MIS 2013 - Le attività di Corporte Branding nel Gruppo d'amico

398 views

Published on

I social media sono sempre più utilizzati in ambito business, come piattaforme di innovazione e socializzazione. Solo recentemente le imprese armatoriali hanno cominciato ad avvicinarsi al mondo del web 2.0, grazie all’approccio di alcune compagnie leader nel settore. Dallo studio svolto emerge come le imprese di shipping possano sfruttare i social media per potenziare alcune risorse, tra cui l’immagine e la reputazione aziendale, fondamentali per un settore, come quello armatoriale, caratterizzato da relazioni di lungo termine.
L’analisi condotta sull’utilizzo dei social media da parte delle società di shipping permette di individuare delle best practice che, adattate alla realtà e agli obiettivi del gruppo d’Amico, potranno essere utilizzate da quest’ultimo nell’attività di corporate branding. Tali pratiche andranno ad aggiungersi a quelle attualmente messe in atto dall’azienda sui social media.

Published in: Business
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

IPE Project Work D'Amico - MIS 2013 - Le attività di Corporte Branding nel Gruppo d'amico

  1. 1. L’attività di corporate branding nel gruppo d’Amico Luca Russo Fabrizia Forni Francesco Isernia Luca Cassarano Master in Shipping: Logistica, Finanza e Strategia d'Impresa (V Edizione)
  2. 2. 2/20 Agenda • Le aziende ed i social media • I social nello shipping: il caso MAERSK • Un benchmark con il settore tanker: il caso TEEKAY • Un benchmark con il settore dry bulk: il caso NORDEN • Il gruppo d’Amico e l’ attività di corporate branding
  3. 3. 3/20 Le aziende ed i social media 0 0,5 1 1,5 2 2,5 3 3,5 4 Aumento dell’ interazione con i consumatori Potenziamento/difesa della brand reputation Aumento della brand awareness Recruiting Acquisizione di contratti commerciali/fornitori Incremento delle vendite Obiettivi perseguiti dalle aziende attraverso i social network Fonte:“Quanto è social la tua azienda?”; ricerca condotta da AIDiM, ANVED ed eCircle, 2012
  4. 4. 4/20 L’utilizzo interno dei social media Fonte: How social technologies are extending the organization, the McKinsey Quarterly, November 2011 0 10 20 30 40 50 60 70 80 90 Aumento della velocità di accesso alla conoscenza Riduzione dei costi di comunicazione Aumento della velocità di accesso agli esperti interni Riduzione dei costi di viaggio Aumento della soddisfazione dei lavoratori Riduzione dei costi operativi Aumento del fatturato 2009 2010 2011 Percentuale di aziende intervistate che hanno riscontrato benefici quantificabili nell’utilizzo interno dei social media
  5. 5. 5/20 Benefici organizzativi dei social media • Miglioramento delle relazioni tra gli executive e i lavoratori • Migliori performance per i lavoratori che utilizzano i social network nella loro attività quotidiana:  Migliore comunicazione interna  Accessibilità immediata alle informazioni • Miglioramento dell'atteggiamento dei dipendenti verso l'impresa • Miglioramenti del sistema organizzativo e maggiore diffusione delle informazioni
  6. 6. 6/20 Il ruolo dei leader nell’utilizzo dei social media • Necessità di nuove competenze relazionali ed organizzative • Miglioramento della comunicazione con i dipendenti ed i media • Aumento dei risultati di business • Company reputation legata al carisma dei leader • Ritorno di immagine come azienda innovativa • Umanizzazione dell’azienda
  7. 7. 7/20 Benefici di Linkedin per i lavoratori Linkedin Research people and companies: Creazione di network con aziende e colleghi Connect and comunicate: Contatti con altri professionisti Seek opportunities: Ricerca di nuove opportunità lavorative Professional insights: Aggiornamento sulle discussioni del settore
  8. 8. 8/20 I social nello shipping: il caso MAERSK  Recruiting personale  Discussione di prodotti e servizi esistenti  Networking tra/con clienti  Engagement utenti e story telling  News di settore  Collaborazione con dipendenti  Conferenze stampa  Discussioni tra esperti
  9. 9. 9/20 I social nello shipping: il caso MAERSK I risultati • 1,3 milioni di fan Facebook • Social Media campaign of the Year 2012 • Facebook ROI 1500% Fattori di successo • Personale a tempo pieno • House rules • Differenziazione dei canali comunicativi
  10. 10. 10/20 Un benchmark con il settore tanker e dry bulk Utilizzo dei social media nel settore dry bulk Ricerca condotta sui 13 maggiori operatori mondiali nel settore del dry bulk
  11. 11. 11/20 Un benchmark con il settore tanker: il caso TEEKAY  Premi di merito dei dipendenti/dirigenti  Risultati finanziari del periodo  Opportunità di lavoro  Contatto diretto con gli esperti di settore  Account dedicato per job opportunities
  12. 12. 12/20 Un benchmark con il settore dry bulk: il caso NORDEN  Internship programs  Rivista in formato digitale che presenta le ultime novità sulle strategie, attività ed organizzazione  Employer branding  Risultati di esercizio  Shipping trainee  Nordencafè  Social events  Family activities
  13. 13. 13/20 Leader mondiale nei settori: Dry cargo Tankers Esperienza imprenditoriale italiana ma forte vocazione “globale” Costante sviluppo attraverso un equilibrato impegno tra: Investimenti Attenzione al cliente Rispetto e salvaguardia dell’ambiente Esperienza, responsabilità e competenza d'Amico Società di Navigazione
  14. 14. 14/20 Il gruppo d’Amico e l’ attività di corporate branding Corporate branding: Azione comunicativa che mira ad ottenere un miglioramento della reputazione aziendale e un ritorno di immagine positivo Employer branding: Prende spunto dal miglioramento della reputazione aziendale, evidenziando internamente ed esternamente la qualità della propria azienda come luogo di lavoro
  15. 15. 15/20 Obiettivi del gruppo d’Amico Corporate branding Migliorare l’ employee engagement Migliorare i processi di recruiting Creare brand awareness e reputazione Regolare i comportamenti dei lavoratori Migliorare le relazioni tra lavoratori ashore ed offshore creando integrazione
  16. 16. 16/20 Attuale presenza di d’Amico sui social network Primo step 2012 (60°anniversario dalla fondazione)  Condivisione del proprio Corporate Video  Notizie relative all’azienda  Interviste alla proprietà e al top management  Notizie Corporate e discussioni  Utilizzato come punto di aggregazione per i dipendenti  Recruiting
  17. 17. 17/20 Rischi e minacce sui social media Ashore • Distrazione sul lavoro • Diffusione di una cattiva immagine del lavoro o dell’azienda • Cyber-bulling • Fuga di informazioni riservate On-board • Riduzione della socialità a bordo • Riduzione della sicurezza
  18. 18. 18/20 Social Media Policy gruppo d’Amico  Soggetti interni autorizzati a fornire comunicazioni ufficiali  Modalità di utilizzo dei social network  Divieto di compromettere l’immagine aziendale  Divieto di pubblicare contenuti diffamanti o discriminatori  Divieto di pubblicare materiale soggetto a copyright o destinato ad uso interno  Creazione di un account di posta elettronica dedicato a reclami e segnalazioni riguardo l’internet posting
  19. 19. 19/20 d’Amico sui social network
  20. 20. 20/20 Un progetto di pagina facebook d’Amico  Comunicazione istituzionale  Trasmissione dei valori aziendali  Tab personalizzati  Integrazione tra social network  Posting settimanale  House rules che rispecchiano Social Media Policy

×