IPEnews Aprile 2012 - Periodico d' Informazione dell' I.P.E.

720 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
720
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

IPEnews Aprile 2012 - Periodico d' Informazione dell' I.P.E.

  1. 1. Istituto per ricerche www.ipeistituto.it ed attività educative Anno VII, n. 3 Periodico d’informazione dell’I.P.E. Istituto per ricerche ed attività educative Aprile 2012 Accademia Esperienze a confronto Monterone sulle crisi d’impresaPoste Italiane S.p.A. - Sped. in a. p. - D.L. 353/2003 (conv. in L. 46/04) art. 1, comma 2 e 3 - Aut: CNS/CBPA-NA/237/08 In caso di mancato recapito inviare al CMP di Napoli per la restituzione al mittente previo pagamento resi. Convegno I.P.E. - Banca d’Italia “I di Francesco Festa P l ruolo della prevenzione e la gestione dei rischi di impre- er descrivere il ruolo, la mission e per definire sa” è stato l’argomento di confronto della tavola rotonda Coordinatore: Carlo Santini, Direttore della Scuola di l’Accademia Monterone, prenderò spunto dalla tenutasi il giorno 20 marzo 2012 presso la Residenza Uni- Alta Formazione dell’I.P.E. definizione di Accademia riportata sul sito di Wi- versitaria Monterone. L’evento, organizzato dall’ I.P.E. in collabo- kipedia. “Un’Accademia è un’istituzione destinata agli Relazioni studi più raffinati e all’approfondimento delle conoscen- La prevenzione e la gestione delle crisi d’impresa. Il ruolo dei ze di più alto livello”. Specificando però che “l’aura di vari attori dopo la riforma della legge fallimentare prestigio associato all’origine del nome spinge molti isti- Giuseppe Boccuzzi, Direttore della Sede di Napoli della tuti (soprattutto privati) a fregiarsi di questo appellati- Banca d’Italia vo, non sempre in maniera appropriata”. L’ Accademia Evidenze statistiche sull’utilizzo delle procedure concorsuali Universitaria Monterone, prima nel suo genere a Napo- Giacomo Rodano, Banca d’Italia, Servizio Studi di li, trae origine e si fonde con la Residenza Universitaria Struttura Economica e Finanziaria Monterone; nasce per organizzare corsi in ambito giu- Il valore segnaletico degli indicatori di bilancio ridico, economico e medico, con il duplice e ambizioso Antonio Ricciardi, Università della Calabria, Direttore obiettivo di aiutare gli studenti universitari e post uni- Master I.P.E. versitari a trovare nello studio, nel lavoro, nel dibattito e I meccanismi societari di allerta e prevenzione nel confronto costruttivo, nella fervente voglia di ricerca Sabino Fortunato, Università Roma Tre e scoperta, lo stimolo per onorare la propria carriera e con essa la propria vita; con l’obiettivo di poter essere Il monitoraggio dei rischi creditizi da parte delle banche un esempio per quanti questo stimolo l’hanno smarrito. Giovanni Albanese, Unicredit Group razione con Banca d’Italia, ha visto come moderatore Carlo Santini - Direttore della Scuola di Alta Formazione dell’I.P.E., che ha dato L’esperienza dei Tribunali inizio al dibattito richiamando la “teoria dello sviluppo econo- Eduardo Campese, Giudice Sez. Fallimentare Tribunale Napoli mico” dell’economista austriaco Schumpeter sull’importanza del Roberto Fontana, Giudice Sez. Fallimentare Tribunale ruolo dell’innovazione nel processo di sviluppo. di Milano Il tema della prevenzione è stato il fulcro dell’intervento di Giu- seppe Boccuzzi - Direttore della Sede di Napoli della Banca d’Ita- Il ruolo del professionista lia - che si è soffermato sui tre attori del mercato e sul ruolo che Giovanni La Croce, Dottore Commercialista Milano essi ricoprono nel contesto macroeconomico attuale: le imprese, e Il ruolo delle banche le micro-piccole dimensioni che caratterizzano il tessuto impren- Stefano Marchetti, Recupero Crediti Banco di Napoli ditoriale italiano; le banche, e la crescente difficoltà che riscontra- no nel funding; lo Stato e la necessità di interventi adeguati alla tra cui: l’obsolescenza, il problema dimensionale, il ricambio ge- struttura produttiva del Paese. A seguire si è dato spazio ad una nerazionale. dettagliata disamina della crisi odierna che, come argomentato Alla luce di ciò la prevenzione costituisce l’unico strumento di- da Antonio Ricciardi, Direttore dei Master I.P.E., non costituisce fensivo per il sistema economico; in particolare attraverso mec- unicamente uno squilibrio finanziario di difficile ripristino e che canismi di allerta che, come evidenziato dalla relazione di Sabino Tutto questo senza risultare artefatta, tanto da dare l’idea perdura nel tempo, ma è anche un’opportunità perché “la crisi Fortunato, si estrinsecano in maggiori flussi informativi interor- di un ristretto circolo di pseudo-intellettuali poco aper- porta progressi” [cit. A. Einstein]. Le cause sono molteplici, legate ganici e nella redazione del bilancio secondo il principio del going ti alla vita sociale e racchiusi in complesse teorizzazioni a fenomeni esterni ma anche ad inefficienze produttive interne concern; nonché, come sottolineato da Giovanni Albanese di Uni- personali. I corsi che sono stati organizzati nell’ultimo biennio, dalla leadership alle metodologie di studio, dal- credit Group, in un costante monitoraggio dei rischi creditizi da la trattazione dei più spinosi temi finanziari e giuridici parte delle banche. fino alla preparazione dei ragazzi per i test di ingresso In questo contesto anche la giurisprudenza è chiamata ad inter- alla facoltà di medicina, mostrano l’ interdisciplinarità venire; da un lato rivedendo la legge fallimentare, già modificata dell’Accademia, luogo dove per entrare basta semplice- nel 2006 e fortemente criticata da Eduardo Campese e Roberto mente varcare un portone (nel vero senso della parola). Fontana - rispettivamente Giudice Sezione Fallimentare Tribunale Il difficile è che poi è necessario mettersi in gioco. Corsi e di Napoli e di Milano; dall’altro chiarendo la controversia, espo- seminari, che hanno visto protagonisti alcuni dei miglio- sta da Giovanni La Croce, tra Magistratura e Corte di Cassazione ri professori campani, ed incontri con uomini del mon- relativamente al giudizio di omologazione in fase di concordato do dell’ economia, dell’ industria, della politica, della preventivo. L’incontro si è concluso con un augurio rivolto agli al- giurisprudenza e della medicina, ci hanno dato la pos- lievi della Scuola di Alta Formazione partenopea che si preparano sibilità di apprendere con casi pratici e lezioni di lavoro ad affacciarsi nel mondo del lavoro in uno scenario di profondi quotidiano, in un clima di serietà, serenità e amicizia. cambiamenti. La vera ambizione dell’Accademia Monterone è quella di poter formare un gruppo di ragazzi che diano il loro Camilla Bello apporto alla città di Napoli, aiutando questa meraviglio- sa città, troppo spesso figlia della propria superficialità, della propria vena autodistruttiva e spesso del proprio immobilismo, a fare semplicemente bene le piccole cose Corso di Preparazione test di Medicina quotidiane, rendendo il proprio lavoro, e quindi la pro- La voce di un’allieva C pria vita, onesta e ambiziosa. Un gruppo di intellettuali insomma. Termine dibattuto e di fragili contorni di cui ome fare per poter superare i fatidici test di va così importante ti rende talvolta smarrito, con- l’uomo, come tutte quelle cose che nella sua imperfezio- medicina? fuso, impaurito, nella consapevolezza di un con- ne non riesce a ben definire, spesso ha paura. Questa è la domanda che molti ragazzi fronto con un numero enorme di partecipanti per segue a pagina 3 come me si pongono quando, finiti gli studi liceali, solo pochi posti a disposizione. Solo una prepara- cercano di entrare nel mondo universitario ad in- zione specifica, un approfondimento di temi scien- dirizzo medico-scientifico per vedere realizzare il tifici e di logica ti possono rendere competitivo. Ma sogno che li ha accompagnati sin da bambini. come prepararsi? Dona il 5 per Mille Affrontare, subito dopo gli esami di stato, una pro- segue a pag 4 al fondo borse di studio e di ricerca per 100 ricercatori e studenti universitari La Banca ed il territorio: Inaugurazione Alumni I.P.E. Reunion Roma ospitati presso le Residenze dell’I.P.E. intervista al presidente Anno Accademico Residenze Banca di Credito Popolare www.ipeistituto.it della cod. fisc. 01846550638 Pag. 2 Pag. 3 Pag 4
  2. 2. La Banca e il territorio campano Notizie Flash Intervista all’ing. Giuseppe Mazza Presidente della Banca di Credito Popolare Accreditamento AsforI L’I.P.E. da aprile 2012 è socio ordinario dell’A- n un momento di crisi come quello percorsi di accrescimento professionale è SFOR – l’ Associazione Italiana per la Forma- attuale, quali sono le strategie da voi una testimonianza concreta di fiducia per zione Manageriale, che individua e seleziona adottate? La compagine “popolare” il futuro delle nuove generazioni. Il Ca- i corsi di formazione più qualificati, con l’o-aiuta in questo caso? pitale Umano è la risorsa fondamentale biettivo di migliorare l’offerta di formazione manageriale.Da parte nostra, abbiamo affrontato la per la garanzia della qualità dei prodotti e dei servizi resi, e, quindi, della sosteni- Inaugurazione VI edizione Master in Bilanciocrisi restando al fianco della clientela an- Victor Uckmar, Professore Emerito della Uni-che nei momenti più difficili, continuan- bilità nel tempo dei risultati aziendali. La versità di Genova e Presidente ACBGroupdo ad assicurare un’ampia disponibilità qualità dei giovani laureati nelle nostre S.p.A.; ha inaugurato la VI edizione del Ma-di credito. Basti pensare alla crescita de- università è mediamente alta; basti pen- ster in Bilancio tenendo una Relazione sugli impieghi nell’ultimo anno pari al 4% sare al grande numero di laureati napo- “L’urgenza della riforma tributaria”.rispetto al 2010. Per quanto concerne la letani che si è fatto largo nelle aziendecompagine “popolare”, mi preme sotto- in tutta l’Italia ed all’estero. Una realtà Business Game L’Oreallineare che le banche popolari focalizza- come l’I.P.E. è di grande importanza nel- Cristian Beverinotti ex allievo MFA 2011te sul territorio hanno più delle altre la la formazione post-universitaria, ma è è risultato primo classificato al Businesscapacità di cogliere i segnali del mercato necessario creare le condizioni affinché i game organizzato da L’Oreal per la sezionee rispondere alle esigenze della clientela giovani restino nel Mezzogiorno. Questo Finanza e controllo ed unico europeo tra i vincitori delle altre sezioni.in maniera efficace e veloce e ciò è molto dovrebbe essere l’obiettivo primario del- Master in Project Managementapprezzato dagli imprenditori: è una for- la politica e dell’imprenditoria meridio- Prima edizione del Master Univer-mula vincente. Noi siamo rimasti ancora- nale ed è, a mio avviso, una condizione sitario “Esperto In Gestione di Pro-ti alla nostra mission che è quella di “im- necessaria per la ripresa, lo sviluppo e la getti nel Settore Pubblico, Privatopiegare dove raccogliamo” e sostenere le crescita economica della nostre zone. e No Profit” organizzato dall’I.P.E.famiglie e le piccole imprese. Secondo Lei in che modo questi ultimi in collaborazione con l’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa.Qual è il valore aggiunto di una Banca volte a tutelare il valore della cultura, del- possono contribuire allo sviluppo del no- BORSE DI STUDIO PER STUDENTI FUORI SEDEfortemente radicata sul territorio? la storia e delle tradizioni locali, al fine di stro territorio? Aperto il bando di concorso perLe radici della nostra Banca affondano diffondere un’immagine positiva e vitale L’attuale debolezza dell’economia regio- 100 posti di studio presso le Re-nella storia del nostro territorio e con essa della nostra regione, esaltandone “le ec- nale, sicuramente non infonde al mo- sidenze Universitarie dell’I.P.E.si intrecciano fortemente. Il nostro valo- cellenze”. Cito ad esempio le mostre “La mento grande fiducia. Ci vuole coraggio. (Napoli e Bari).re aggiunto nel tempo è legato ai Soci, ai memoria ritrovata” e “Mulierum Orna- Ci vogliono giovani desiderosi di vin- Per info: www.ipeistituto.itClienti, ai nostri Collaboratori. La voca- menta”, in collaborazione con la Soprin- cere nuove sfide e riportare linfa vitalezione localistica della nostra Banca pone tendenza Archeologica di Pompei, sui te- al nostro sistema economico facendolo Pubblicazione su rivista Aifirm Chiara Andolfo, ex allieva MFA 2011 ha pubblicato uncome obiettivo primario la crescita del sori restaurati di Ercolano e di Pompei o risorgere da quell’empasse che ormai da articolo sulla rivista Aifirm, Associazione Italiana Finan-territorio, perché i nostri successi sono in il nuovo ciclo di mostre “Mirabilia Cora- decenni attanaglia la nostra regione. Non cial Industry Risk Management sul tema del Credit Var.stretta correlazione con la realtà economi- lii”, sulla tradizione della lavorazione del mi sento di dare ricette, ma sicuramenteca del nostro territorio del quale costitu- corallo a Torre del Greco, preziosa risor- una maggiore interazione tra Università, EUCA SI ALLARGA AI COLLEGI UNIVERSITARI FRANCESIiamo uno dei volani di sviluppo. sa per lo sviluppo economico, turistico e enti di ricerca e imprese si rende neces- Il network che aggruppa i Collegi Universitari EuropeiAttenzione al territorio ed alla ricerca, culturale dell’area. saria perché nella nostra Regione esisto- di Merito si arricchisce di tre residenze in tre diversequal è il ruolo sociale-culturale della Cosa pensa di una realtà come quella no aziende che rappresentano delle vere città transalpine: Parigi, Rennes e Strasburgo. I nuoviBanca di Credito Popolare? dell’I.P.E., che si pone l’obiettivo di for- eccellenze che, nonostante le evidenti membri francesi sono l’Association de Culture Universi-Da sempre, la nostra Banca è impegnata mare giovani qualificati? difficoltà ambientali, ancora competono taire et Technique Acut di Parigi, l’Association Nideck dinel sostenere una serie di manifestazioni La valorizzazione delle risorse umane con e crescono. Strasburgo e l’Association Culturelle Fréhel di Rennes. Scuola di etica per giovani di talento Bilancio di un anno dell’Accademia Monterone “A bbiamo il dovere di lavorare sulla for- ha investito lo scenario internazionale. I do- gruppo di studenti dell’Accademia Montero- senza dei media, il senso morale e la scienza mazione e la sensibilità delle nuove centi che si sono alternati nei diversi incontri ne insieme ad altri giovani studenti universi- influenzino la nostra ricerca della verità. È generazioni verso l’etica del lavoro hanno fornito agli studenti la conoscenza dei tari provenienti da diverse città del mondo, si stata particolarmente gradita anche l’oppor- e l’ambiente che li circonda. Bisogna seminare ac- principali strumenti finanziari per il funziona- sono riuniti a Barcellona per prendere parte tunità di conoscere lo IESE, una delle migliori cettando il rischio che questo seme nemmeno ger- mento dei relativi mercati, il fenomeno della all’annuale seminario dai caratteri socio-scien- Business School d’Europa, dove si sono tenu- mogli, bisogna seminare e avere fiducia che prima globalizzazione in chiave commerciale, le cau- tifici organizzato dall’ Istitute for Interdisci- te le lezioni e i confronti con i professori della o poi nasca qualcosa”(Jean Giono - L’uomo che se e l’evoluzione plinary Studies. stessa scuola inter-aziendale. Il secondo ciclo piantava gli Alberi). È quanto si è proposto di della crisi finan- Accompagna- di attività si è articolato nel corso di dura- fare l’Accademia Monterone in questo anno ziaria 2007-2009, ti e guidati da ta quadrimestrale relativo alla preparazione accademico con le attività rivolte agli studen- le questioni di autorevoli per- della certificazione dell’International English ti di Giurisprudenza, Medicina ed Economia, politica econo- sonalità come Language Testing System (IELTS), un titolo con l’intento di aiutarli a sviluppare un baga- mica legate alla Antoine Suarez, molto riconosciuto a livello internazionale. Il glio di competenze, soft skills e visione etica globalizzazione, fisico quantisti- terzo ciclo di incontri invece, denominato “Le- del lavoro che completasse la loro formazione le problematiche co e direttore adership e soft skills”, orientato a sviluppare nella dimensione umana e culturale oltre che di finanza pub- del Center for negli studenti la capacità e gli stili di direzio- professionale. La prima parte del semestre è blica e le conse- Quantum Phi- ne di un singolo individuo e di un gruppo di stata inaugurata dal corso in metodologie del- guenti criticità losofy e Arman- persone evidenziando l’ importanza di avere, lo studio con una parte dedicata in particolare in termini di de- do Fumagalli, a monte, saldi principi di etica del lavoro. Gli agli studenti del primo anno, alle prese con il bito sovrano. Al docente di etica studenti interessati potranno ulteriormente passaggio dallo studio liceale a quello richiesto termine del cor- della comuni- sviluppare il loro percorso di crescita parteci- dagli studi universitari. Gli studenti di Econo- so i partecipanti cazione all’Uni- pando a un progetto “Summer School”, come mia hanno potuto seguire il corso di Globaliz- divisi in gruppi, hanno elaborato un Project- versità Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Iese Business School o LSE (London School of zazione e Finanza Internazionale, la cui mis- Work su uno dei paesi protagonisti dell’at- i ragazzi hanno avuto l’opportunità di com- economics and political science) o volontaria- sion è stata quella di dare un quadro d’insieme tuale contesto economico. Nemmeno il tempo prendere le potenzialità e le sfide dei media to in diversi Paesi del mondo. sull’attualizzazione della crisi finanziaria che dei saluti per la pausa del Santo Natale e un nel nuovo secolo e nello specifico come la pre- Luca Colantuoni notizie dalle residenze universitarie Il Bon Ton a Villalta Studenti stranieri ospiti in Residenza“L D a classe non è acqua”. Questo il motto del corso di Bon opo tre mesi trascorsi presso la Monterone e un egual Ton, diretto dalla dott.ssa Elisabetta Ciavarella, te- periodo di lavoro presso il Laboratory of Stereoselective nutosi presso il Collegio Villalta. Un gruppo di ragaz- Polymerizations (LSP) della Facoltà di Ingegneria dellaze si è incontrato per mettersi alla prova con le “buone maniere”. Federico II, ha fatto ritorno a Kanazawa (Giappone), lo studenteTogliere il soprabito con eleganza, parlare con la giusta intona- Shougo Takahashi, PhD del Japan Advanced Institute of Sciencezione della voce, scendere e salire le scale (guardando dritto e and Technology. Da Trondheim (Norvegia), Magnus Bjerkeng,senza appoggiarsi al corrimano è un vero pericolo!), camminare PhD della Norwegian University of Science and Technology chee sedersi con stile, tutto ciò con lo scopo di muoversi con garbo per sei mesi farà parte del gruppo di ricerca in Robotics andin società e stare bene con se stessi. Il trucco è nella “misura”, nel Intelligent Systems della Facoltà di Ingegneria della Federico II.perfetto compromesso tra due estremi, con sobrietà e cura dei Si avvicina il traguardo del dottorato di ricerca in Analisi dei si-particolari. Il tutto è proseguito in sala da pranzo, per imparare stemi ambientali presso il Centro Interdipartimentale di Ricercail giusto modo di apparecchiare e stare a tavola (mai gomiti sul Ambiente - CIRAM della Federcico II per il residente Mahmoudtavolo, qualche volta l’avambraccio e sempre i polsi. Altro slo- Ahmed Ammas Ahmed, di Dishna (Egitto).gan del corso!). Interessante anche poter conoscere e acquisire il Da ultimo risiede presso la Monterone Vincent Marcon, PhDsistema esatto per tagliare, con forchetta e coltello, qualsiasi tipo in geotecnica presso l’Università di Grenoble (Francia) che perdi frutta. Questi sono solo alcuni dei tanti segreti appresi in un quattro mesi lavorerà presso il Dipartimento di Ingegneriapomeriggio nel segno del bon ton. Idraulica, Geotecnica ed Ambientale della Facoltà di Ingegneria Luciana Ranieri della Federico II. 2 IPEnews aprile 2012
  3. 3. Inaugurazione Anno Accademico 2011-2012 RESIDENZA MONTERONE RESIDENZA DEL LEVANTE COLLEGIO VILLALTA I A I l giorno 21 Gennaio 2012, presso l’Au- 150 anni dall’Unità d’Italia ci troviamo a l Collegio Universitario Villalta ha festeg- la Magna della Residenza Universitaria riflettere sull’emergenza del Sud. Qual è giato il suo decimo compleanno alla pre- Monterone, si è svolta la cerimonia di la funzione che può avere oggi il Mezzo- senza delle sue residenti e delle loro fa- apertura dell’anno accademico 2011/2012. giorno? È questo il tema della prolusione, dal ti- miglie. Dopo la Santa Messa, celebrata nella Ospite e protagonista della giornata è stato il tolo: “Lezione sul Mezzogiorno” tenutasi per l’i- Cappella della Residenza, alle ore 11:00 l’inau- dott. Carlo Borgomeo, Presidente della “Fon- naugurazione dell’anno accademico 2011 - 2012 gurazione dell’anno accademico. Ospite d’o- dazione Con il Sud”, rinomata istituzione che della Residenza del Levante. L’ospite e relatore nore, il Prof. Giuseppe Tesauro, dal 2005 Giu-da diversi anni opera nel Mezzogiorno, impegnata per la rea- è stato il Professor Adriano Giannola, ordinario dice della Corte Costituzionale. Dopo i salutilizzazione di programmi di sviluppo a tutto tondo e che coin- di Economia presso l’Università “Federico II” di Napoli e Presi- del Sen. Raffaele Calabrò, Presidente dell’I.P.E., e della Dott.volge enti di vario genere all’interno del panorama non solo dente della SVIMEZ. Durante i lavori, alla presenza del Rettore ssa Elisabetta Ciavarella, Direttrice di Villalta, l’autorevoleeconomico, ma anche sociale e culturale. giurista ha tenuto un’interessante relazione su “I valori fon-Tema della prolusione “Una nuova classe dirigente per il damentali nella Costituzione e nell’Unione europea”, rifles-Sud“, argomento di stretta attualità che il Presidente Borgo- sione di scottante attualità in un tempo in cui la Comunità eu-meo ha trattato con grande schiettezza e semplicità, suscitan- ropea è in preda ad una vera propria crisi d’identità, mentredo un grande interesse in un pubblico molto variegato. l’Italia rimane il suo sorvegliato speciale. Già avvocato cassa-A fare da contorno, l’intervento di apertura del Prof. Alber- zionista, avvocato generale presso la Corte di Giustizia delle Comunità europee, nel 1997 Giuseppe Tesauro è stato nomi- nato Presidente dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato, sfidando monopoli e oligopoli consolidati come le industrie del tabacco e i cartelli assicurativi. Dall’alto della dell’Università degli studi di Bari “Aldo Moro” si è analizzata l’attuale situazione del Sud, partendo da un’analisi storico-eco- nomica. Dopo aver esplicitato che la riforma agraria, la Cassa per il Mezzogiorno e l’industrializzazione del Mezzogiorno ad opera della Cassa, sono i pilastri su cui si basa il contribu- to del Sud nello sviluppo del paese, il Prof. Giannola ha mes- so in luce come il fatto che il Mezzogiorno paghi sicuramente più del Nord, in questa fase della crisi, sia legato per certi versi anche alla crisi del Nord. All’inaugurazione, oltre agli studenti sua esperienza, il Professore napoletano ha offerto ai giovani studenti e non solo, una preziosa lezione. “L’Italia e l’Europa – spiega Tesauro – sono uno spartito musicale di straordinaria bellezza ed importanza che deve sempre avere al centro la tutela dei diritti dell’uomo, supportata da un sistema di garanzie, pesi e con-to Faccini, Direttore della Monterone, che ha sottolineato il trappesi”. “L’Europa del mercato – conclude – deve trasformarsiruolo che la struttura svolge non solo nella mera formazione nell’Europa dei mercanti, garantire la libera circolazione non soloaccademica degli studenti, ma anche nella loro crescita come di merci e denaro, ma anche e soprattutto di uomini e donne con ilpersone. A seguire, le parole del Prof. Sen. Raffaele Calabrò, loro bagaglio di diritti, speranze e talenti.” Alle parole di TesauroPresidente dell’I.P.E, che ha ribadito l’impegno che l’Istituto fanno eco le testimonianze di due ex studentesse che per anniha profuso attraverso i corsi di Alta Formazione a favore di hanno risieduto nel Collegio femminile Villalta di Napoli. “Igiovani laureati con particolare riferimento al loro inserimen- miei sette anni a Villalta – spiega Marilena, giovane avvocatoto nel mondo del lavoro. Inoltre, da sottolineare la presenza della Banca d’Italia – sono stati uno straordinario momento disul palco dell’Assessore alla Cultura della Regione Campania, crescita culturale, professionale e umana. Ho acquisito, in un climadott.ssa Miraglia. A coronamento dell’incontro, sono giunti i ospiti della Residenza e alle loro famiglie, erano presenti anche familiare, competenze trasversali come il senso critico, la capacitàsaluti del Governatore della Regione Campania, On. Stefano autorità civili come il Presidente della Corte d’Appello di Bari di ascolto, lo spirito di servizio. Ho imparato la convivenza apertaCaldoro, che ha evidenziato gli eccellenti risultati raggiun- Prof. Vito Marino Caferra , il Prefetto di Bari Dott. Mario Tafaro, e amichevole tra persone delle più diverse provenienze geografiche,ti dall’I.P.E nel corso di questi anni e ha ribadito l’impegno il Presidente del Tribunale Dott. Vito Savino e diversi docenti culturali e sociali, la concreta valorizzazione delle libertà personalidell’Amministrazione Regionale per favorire un maggior co- dell’Università di Bari. L’inaugurazione ha avuto eco presso e della corrispondente responsabilità. Tutto ciò mi ha proiettato nonordinamento dei progetti di formazione del capitale umano alcune televisioni e testate giornalistiche locali che, al termine solo verso il mondo del lavoro, ma soprattutto, in un mondo dina-nel Mezzogiorno. dell’incontro, hanno intervistato il Prof. Giannola mico alla scoperta dell’altro, all’interscambio costruttivo”. Daniele Fattibene Michele Santoro Rita OratoreNUOVI VOLTI DEL MASTER IN SHIPPINg Accademia Monterone dalla prima pagina Il Presidente di Confitarma all’inaugurazione:“Abbiamo bisogno di voi” ...Allora Wikipedia corre ancora in mio aiuto: “Il termine in- tellettuale deriva dal tardo latino intellectualis. “A Nella concezione aristotelica erano definite intellettuali bbiamo bisogno di voi”... quelle virtù come scienza, sapienza, intelligenza e arte che Con queste parole il Presidente di Confitarma, consentivano all’anima intellettiva di raggiungere la veri- Paolo D’Amico, ha aperto la cerimonia di inau- tà”. Nel corso degli anni la figura dell’intellettuale è stata gurazione della IV edizione del Master in “Shipping: logistica, teorizzata e studiata ed è possibile concludere che l’intellet- finanza e strategia di impresa”, ultimo dei tre Master organiz- tuale, quello vero, nasce come guida nei processi di riforma zati dalla Scuola di Alta Formazione dell’Istituto. e di rinnovamento politico e corre in soccorso quando, con Protagonisti 20 ragazzi con meno di 26 anni provenienti dal- il progresso scientifico, si pone il problema della funzione le facoltà di Economia, Giurisprudenza, Ingegneria navale e civile della ricerca scientifica. Oggi l’Accademia Monterone gestionale e Scienze politiche delle diverse Università parte- permette a studenti napoletani e non di confrontarsi con se nopee e nazionali, con brillanti curricula accademici e tanta stessi e con gli altri per accrescere il proprio intelletto e la voglia di iniziare un nuovo percorso di studio verso l’ardua propria coscienza. Intende ri-formare, a Napoli, nel solco strada del mondo del lavoro. della storica tradizione di intellettuali che ha visto come pro- Giunto alla IV edizione, il Master, nel corso degli anni, è sta- tagonisti Pontano, Filangieri, De Sanctis, Caracciolo, Nenna, to perfezionato con l’aggiunta di nuovi moduli, come diritto Porzio, Eduardo, Croce un gruppo di ragazzi ricettivi e aper- della navigazione e con l’integrazione di altri come logistica ti verso il mondo, ansiosi di conoscere e con tanta voglia di e trasporti intermodali. Una visione a 360 gradi del mondo imparare e mettersi in gioco. Personalmente, partecipando dello shipping! Ad introdurre l’incontro il Direttore dell’I.P.E., agli incontri e ai seminari, ho potuto verificare, se mai ce ne Lorenzo Burdo, il Direttore della Scuola di Alta Formazione, I tempi sono duri tra la crisi internazionale, la crisi dei mercati, fosse stato bisogno, come la vita offra delle grandi possibilità Carlo Santini e il Direttore dei Master, Antonio Ricciardi. le fasi cicliche dei noli e gli atti di pirateria che sconvolgono le solo a chi è bravo a coglierle; perché frequentare un ambien- Ospiti della giornata inaugurale il Presidente di Confitarma, Compagnie e la categoria dei marittimi, ma proprio in tempi te dove adulti e ragazzi si incontrano, sottraendo tempo a Paolo D’Amico, il Vice presidente, Mario Mattioli e il Presi- di crisi è opportuno rimboccarsi le maniche e formare talenti “interessi” personali e rendendo questo momento di con- dente del Gruppo Giovani Confitarma, Valeria Novella. In pronti alle sfide sul competitivo scenario internazionale. fronto, di scambio e di dibattito ancora più pregno, è una una città come Napoli, crocevia tra il Mediterraneo e l’Europa, Questo è l’obiettivo dei nuovi volti del Master in Shipping e grande opportunità. Si può essere conoscitori del mondo e che vanta una consolidata tradizione armatoriale, l’I.P.E. for- dell’I.P.E., ma è anche la grande opportunità del mondo ar- delle scienze ma serve sempre grande coscienza per attuare ma ogni anno figure professionali sempre più complete e in matoriale! al meglio le proprie conoscenze. grado di rispondere alle esigenze del mercato. Valeria Carnovale Francesco Festa IPEnews aprile 2012 3
  4. 4. Alumni I.P.E. Reunion roma La propria esperienza a servizio degli altriI .P.E. reunion a Roma, un altro appuntamento, un altro cui seguono le evoluzioni professionali ed umane, hanno momento di incontro, di scambio, di confronto. Un’occa- programmato un aperitivo nella capitale, nella elegantissi- sione non solo per apprendere da chi ha molta più espe- ma cornice dell’Università degli Studi di Roma Luiss Guidorienza di noi, professionisti del settore economico e finan- Carli, sede bellissima e trionfale, perfetta per un appunta-ziario, imprenditori, docenti universitari, ex alumni oggi mento di questo livello. Gli ex alumni sono accolti nella sedeaffermati ma anche da chi come noi, ha vissuto l’esperienza principale, in pieno centro città, in Viale Pola, dal Presidentedel master ed è entrato nel mondo del lavoro solo da pochi dell’Associazione Alumni Luiss, che fa gli onori di casa in-anni e di cui quindi ripercorriamo le orme ancora fresche di sieme ai suoi collaboratori e tiene un discorso di benvenutoun cammino comune. il cui messaggio principale riguarda appunto il motivo perCome di consueto dopo la fine dei Master I.P.E., gli orga- cui tutti noi eravamo lì: celebrare il successo dell’attività di-nizzatori, in continuo contatto con noi “ex matricole”, di dattica tenuta con costante attenzione verso i propri studen- ti, rimarcare l’importanza di organizzazioni composte da persone impegnate, ma soprattutto appassionate al proprio lavoro, di cui i presenti ne erano una chiara esemplificazio- ne. Il discorso si chiude con la volontà imminente e l’auspi- cio di allargare il network, creando un rapporto sinergico tra le due Associazioni che affondano le proprie radici in un terreno comune e soprattutto con i complimenti da parte del Presidente nei confronti dei capisaldi della nostra Associa- zione il cui costante impegno ha prodotto l’aria serena che si respirava quella sera. E allora ci si rende conto che tutto il lavoro svolto dagli or- Subito dopo questo breve cappello, inizia la vera e propria ganizzatori dietro le quinte raccoglie rigogliosi i suoi frutti, serata, rincontriamo i nostri ex colleghi, amici, mettiamo a perché non c’è occasione migliore per dare e ricevere allo confronto le attività che stiamo svolgendo presso le diverse stesso tempo e con la stessa intensità. Ed è così che l’incon- aziende per cui oggi siamo impiegati; ci nutriamo del patri- tro diventa momento di arricchimento personale e profes- monio informativo di cui ognuna delle persone che ha preso sionale, in un contesto che, pur mettendo tra le stesse mura parte alla serata è assoluto portatore, e soprattutto ben con- alte sfere del tessuto professionale e imprenditoriale italia- tento di metterlo a disposizione del prossimo, con lo scopo no, non perde la sua semplicità e umiltà che risulta l’ingre- di rafforzare sempre più quella rete che anni fa è stata creata diente vincente. da un numero cospicuo e che oggi risulta sempre più fitta e integrata. Dionisia Galante vita di residenza test di Medicina L’I.P.E. nasce a Napoli, l’11 ottobre 1979, su iniziativa di un gruppo di dalla prima pagina docenti universitari, professionisti visite culturali e imprenditori motivati a “contri- buire all’accesso dei giovani all’e- ducazione, alla cultura e al lavoro” (art. 1 dello Statuto), con borse di studio, attività di ricerca e promozione di Collegi Universitari. Eretto ente morale con D.P.R. n. 374/81, su proposta del Ministero della Pubbli- ca Istruzione, l’I.P.E., in considerazione delle finalità istitu- zionali perseguite e delle attività realizzate, fu riconosciuto dallo stesso Dicastero quale “Collegio Universitario legal- mente riconosciuto”, prima istituzione del Mezzogiorno ad essere ammessa nel novero di quei soggetti che godono di un particolare prestigio accademico. In questa veste l’I.P.E. realizza prevalentemente le proprie attività formative, anche sulla base di un apposito protocollo stipulato con la Confe- renza permanente dei Rettori delle Università Italiane, in collaborazione con atenei italiani e stranieri, istituti di ricer- ...Bisogna, già quando si frequenta il IV o V anno di liceo, ri- ca e di formazione a rilevanza nazionale ed internazionale. Santa Maria Capua Vetere - (CE) volgersi a delle vere e proprie scuole che organizzano corsi specifici di preparazione. In questo ambito ho avuto la fortuna di venire a conoscen- Le sedi dell’I.P.E. za del Corso di Preparazione al Test di Medicina organizza- to dall’I.P.E. e superato l’esame di ammissione ho iniziato il Sede Centrale e Scuola di Alta Formazione mio percorso di formazione. Mi ha subito colpito l’organiz- Riviera di Chiaia, 264 - 80121 Napoli zazione del corso basato su una profonda comunicazione tra tel. 081.245.70.74 - www.ipeistituto.it docenti e studenti al fine di creare quell’ambiente familiare Residenza Universitaria Monterone e sereno capace di trasmettere le motivazioni giuste che rap- Via F. Crispi, 112 - 80122 Napoli presentano la base per un migliore apprendimento. La competenza, la disponibilità, la pazienza dei professori tel. 081.66.98.31 - www.monterone.it non mancano, anzi è davvero tanta. Quindi ci sono davvero i Collegio Universitario Villalta giusti presupposti per chiarire al meglio tutti i dubbi circa le Via G. Martucci, 35/H - 80121 Napoli materie che ci permetteranno di superare i quiz. Ovviamente tel. 081.66.56.78 - www.villalta.it lo studio, l’impegno, la volontà non devono mancare!!! Residenza Universitaria del Levante Innovativo è stato anche l’incontro con i genitori, durante il quale il Prof. Faccini, che da anni si occupa del rapporto ge- Via S. Matarrese, 41 - 70124 Bari nitori-adolescenti, ha precisato quanto è importante nel per- 080.50.42.043 - www.residenzadellevante.it corso formativo di uno studente il giusto rapporto comporta- Centro Convegni Casalmentano Paestum - (SA) mentale genitori-figli. Bisogna quindi lottare e cercare, anche Via Nomentana, 1294 - 00137 Roma nei momenti di crisi totale, di stringere i denti e crederci. È questo uno dei tanti, ma più importanti modi, per poter ri- uscire con successo a raggiungere questo obiettivo, che spero Periodico d’informazione dell’I.P.E. sia condiviso da tanti che frequentano questo corso. Teresa Guarnaccia Direttore responsabile Master Anno Accademico 2012 -2013 Giorgio Fozzati “Finanza Avanzata: metodi quantitativi e Risk Management” Comitato di redazione (XI edizione) Andrea Iovene, Manuela Palmieri, Roberta Leombruno Novembre 2012-Luglio 2013 Direzione e Redazione Scadenza: 8 Novembre 2012. Riviera di Chiaia, 264 - Napoli “Bilancio: Revisione contabile e controllo di gestione” (VII edizione) Hanno collaborato a questo numero: Gennaio-Luglio 2013 Camilla Bello,Valeria Carnovale, Luca Colantuoni, Scadenza: 20 Dicembre 2012. Daniele Fattibene, Francesco Festa, Dionisia Galante, “Shipping: Finanza, Logistica e Strategia di Impresa” Teresa Guarnaccia, Rita Oratore, Luciana Ranieri, (V edizione) Michele Santoro. Febbraio-Luglio 2013 Impaginazione e Stampa: LEGMA > Napoli Ostuni - (BR) Scadenza: 14 Febbraio 2013. Autorizzazione: Trib. di Napoli n. 51 del 29-04-2004 4 IPEnews aprile 2012

×