Web e Social Media:rischi e opportunità

1,237 views

Published on

Materiali per studenti ed alunni relativi al corso che si è svolto a scuola: Adolescenti e Social Network: accompagnamento all'uso consapevole della Rete.

Published in: Education
0 Comments
2 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
1,237
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
35
Comments
0
Likes
2
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Web e Social Media:rischi e opportunità

  1. 1. Web e Social Media: rischi e opportunità Proposte per iniziare a gestire il proprio profilo online
  2. 2. CHI SONO" (e perché sono qui)
  3. 3. Mi occupo di comunicazione web dal 2002, ho un blog personale dal 2005 e per mestiere gestisco contenuti online per aziende e associazioni, sia su blog e siti che su social network, occupandomi dei profili e delle conversazioni di Brand, progetti, Enti. Con la rete faccio cittadinanza attiva circa il contrasto degli stereotipi di genere, scrivo favole e tratto temi legati alla comunicazione e al web. Dal 2011 seguo progetti di formazione per aziende, cittadini e scuole. www.francescasanzo.net – www.tesserelarete.it – www.panzallaria.com
  4. 4. Di cosa parleremo
  5. 5. Oggi ci faremo delle domande Profilo online come lo costruisco perché sia in linea con quello che sono e la mia evoluzione, le mie passioni e la mia creatività? Quali rischicorro online e come li posso evitare? Come posso usare la Rete e i social network per migliorare il mio rendimento scolastico? Come posso usare la Rete per gestire le mie relazioni? Come posso trasformare la mia passione per il web in un’opportunità di lavoro per il futuro?
  6. 6. Cosa fate online? " ;-)
  7. 7. Francesca  Sanzo  -­‐  www.francescasanzo.net    
  8. 8.   Francesca  Sanzo  -­‐  www.francescasanzo.net     "Mobile internet access and use among European children” [ottobre 2013] Campione: 2000 giovani Europei tra i 9 e 16 anni Risultati rilevanti •  in Italia solo il 7% NON possiede cellulare abilitato alla navigazione •  53% giovani italiani ha smarphone e 48% lo usa per navigare quotidianamente •  81% giovani italiani naviga (a prescindere dal mezzo) quotidianamente •  8% naviga a scuola •  64% ha profilo su un social network •  15% (9-10 anni) ha un profilo su social network •  96% del campione ha profilo su FB [fonte: Sole24ore]
  9. 9. Francesca  Sanzo  -­‐  www.francescasanzo.net    
  10. 10. Generazioni a confronto Francesca  Sanzo  -­‐  www.francescasanzo.net    
  11. 11. Profilo online Tutto quello che faccio usando un nickname contribuisce a costruire il mio profilo VIRTUALE Tutto quello che faccio usando il mio nome e cognome (ad esempio su facebook) contribuisce a costruire il mio profilo DIGITALE
  12. 12. Profilo digitale Profilo digitale e profilo personale sono sempre più interconnessi: due aspetti FONDAMENTALI per costruire la nostra REPUTAZIONE sia sui social network che offline
  13. 13. Profilo digitale Quando racconti qualcosa su Internet immaginati di essere nella piazza di una grande città: stai condividendo la tua biografia con molte persone che non conosci.
  14. 14. Profilo digitale Prendiamocene cura! Per vivere una lunga e prospera vita digitale [che nutre anche la nostra vita offline]
  15. 15. Profilo digitale Googlati! Ti sei mai “googlato”? Il web ha la memoria lunga e quello che gli altri vedono di te è quello che tu racconti online. Devi esserne consapevole
  16. 16. Profilo digitale Costruiamolo in linea con noi Settiamo in maniera accurata le impostazioni del nostro profilo sui social network http://www.facebook.com/settings/? tab=privacy Leggiamo la normativa sulla policy e informiamoci: stiamo firmando un contratto http://www.facebook.com/about/privacy/ Rispettiamo gli altri e seguiamo le buone norme della NETIQUETTE
  17. 17. Profilo digitale Ti taggo? Rispettare la privacy degli altri – specialmente se minori – è fondamentale. Non TAGGARE in foto (o racconti di cose fatte insieme) amici e conoscenti senza averglielo chiesto prima! Anche questa è netiquette!
  18. 18. WhatsApp http://articoli.softonic.it/guida-whatsapp
  19. 19. I rischi (alcuni) per adolescenti e giovani adulti in Rete
  20. 20.   CYBERBULLISMO     Francesca  Sanzo  -­‐  www.francescasanzo.net    
  21. 21.   Francesca  Sanzo  -­‐  www.francescasanzo.net     Fonte: Sicuri in Rete
  22. 22.   Amanda Todd Francesca  Sanzo  -­‐  www.francescasanzo.net     Il video girato da Amanda
  23. 23.   Per contrastare il cyberbullismo… Mettiamoci nelle braghe degli altri Fonte foto: http://www.polkadot.it/2012/10/23/switcheroo-nei-panni- degli-altri
  24. 24.   Sei vittima di cyberbullismo se Una o più persone in forma anonima (o anche apertamente) ti offendono su social network, blog e attraverso l’invio continuo di mail o sms minacciosi o violenti Se qualcuno che dispone di tue immagini ti ricatta per ottenere favori (anche di genere sessuale) per non pubblicarle Se le persone ti offendono online per la tua appartenenza culturale o perché il tuo comportamento non è in linea con loro
  25. 25.   Sei un cyberbullo se Usi la Rete per offendere qualcuno che ti sta antipatico Usi la Rete per mettere in imbarazzo e raccontare cose personali di altre persone (anche attraverso la pubblicazione di foto), sia che si tratti di amiche/i che di ex partner Usi la Rete per diffamare minori o adulti Usi la Rete (o il telefono) per fare mail bombing con contenuti offensivi, pesanti e espliciti
  26. 26.  Un reato Se sei vittima di cyberbullismo: Parlane con insegnanti e genitori Denuncia alla Polizia Postale quello che ti sta accadendo (fai screenshot della pagina che contiene i messaggi offensivi) Non fomentare chi ti offende: smetti di rispondere ai suoi attacchi e IGNORALO.
  27. 27.  2 video realizzati a scuola TU NON SEI UN FIGO, SEI SOLO UN DEFICIENTE
  28. 28.  Dipendenza da Internet l’inadeguato utilizzo della Rete può indurre in una situazione di dipendenza psicologica con conseguenti danni psichici e funzionali per il soggetto. I.A.D. (Internet Addiction Disorder) indica la sigla psichiatrica con cui si definisce tale patologia; l’internet Addiction Disorder si manifesta sotto forma di sintomi astinenziali e di tolleranza. La dipendenza può essere anche nei riguardi di particolari attività che si svolgono oline: chat, sesso, gioco, social network. Fonte: http:// educazionemultimediale.wordpress.co m/pericoli-della-rete/
  29. 29.   La rete offre però anche tante OPPORTUNITA’
  30. 30.   Serendipity “La serendipità indica anche il tipico elemento della ricerca scientifica, quando spesso scoperte importanti avvengono mentre si stava ricercando altro. Portando alle estreme conseguenze il concetto di serendipità/casualità delle scoperte scientifiche, in contrapposizione al metodo dell'indagine sistematica, si può arguire che in ogni scoperta, come del resto in ogni aspetto della vita reale, deve essere insito qualche elemento di casualità: se il ricercatore sapesse già esattamente quello che sta cercando, non avrebbe bisogno di cercarlo, bensì gli basterebbe avere una conferma di una realtà che già prevede esista.” Fonte: http://it.wikipedia.org/wiki/Serendipit%C3%A0
  31. 31.   Facebook per lo studio
  32. 32.   Facebook per lo studio Esistono esempi di professori e alunni che hanno creato gruppi chiusi per la classe dove condividono file, risorse e informazioni legate alle lezioni e al programma Prima dovevo ‘implorare’ un compito, adesso ho ‘proposte’ di lavoro. [...] I telefonini, prima nascosti sotto i vestiti e consultati in ogni fraudolento modo per “non farsi beccare dai prof”, rivedono la luce. Mattia confessa di ascoltarmi con il suo iPhone in autobus mentre viene al mattino a scuola. Prof. Vellani, insegnante di Lettere alla scuola secondaria di primo grado Leonardo da Vinci di Reggio Emilia
  33. 33.   Sei un tipo creativo?
  34. 34.   Informati e approfondisci Per il tuo Smartphone o Tablet usa APP che fanno content curation sui temi che ti interessano Flipboard Instapaper: per salvare articoli da leggere dopo Evernote: tiene traccia di articoli interessanti
  35. 35.   Valorizza ciò che impari e fai Blog Tumblr Pinterest
  36. 36.   Per concludere Quello che cominci a imparare e a raccontare oggi online, se usi la Rete come strumento di conversazione ma anche di scambio e condivisione potrebbe diventare la base di quello che sarai domani, un’opportunità per crearti una professione a tua misura e un luogo dove sperimentare positivamente la tua creatività. barbarasgarzi Barbara Sgarzi  “Non siete in rete (solo) per parlare di voi ma per ascoltare e conoscere: date attenzione se volete averne @sergiomaistrello #da_content12” [Twitter – 19 gennaio 2012]

×