Successfully reported this slideshow.

Immigrazione e comunicazione della salute. Nuovi strumenti operativi in area infermieristica.

2

Share

1 of 57
1 of 57

More Related Content

More from Paolo Tentori

Related Books

Free with a 14 day trial from Scribd

See all

Related Audiobooks

Free with a 14 day trial from Scribd

See all

Immigrazione e comunicazione della salute. Nuovi strumenti operativi in area infermieristica.

  1. 1. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia IMMIGRAZIONE E COMUNICAZIONE DELLA SALUTE NUOVI STRUMENTI OPERATIVI IN AREA INFERMIERISTICA dr. Paolo Tentori - Novantiqua Multimedia “The components of clinical assessment, including observation of the patient, history-taking, physical examination, and laboratory testing, all may be influenced by cultural factors. The cultural issues are most obvious if the patient has distinctly different background from the healthcare provider.” W.S. Tseng, J. Streltzer, Cultural Competence in Health Care- A Guide for Professionals, 2008
  2. 2. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Webref: Lorin Boynton, Culturally Competent Care. A narreted video presentation, 2009. https://ethnomed.org/clinical/mental-health/Culturally-Competent-Care-Boynton.flv/view Livelli di intervento: istituzionale professionale individuale
  3. 3. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Webref: http://shodhganga.inflibnet.ac.in/bitstream/10603/4931/11/11_chapter%203.pdf Problemi di approccio: deficit di competenza degli operatori barriere linguistiche differenze culturali
  4. 4. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Webref: http://www.ucl.ac.uk/ls/studypacks/Grice-Logic.pdf Il principio di cooperazione: “Make your conversational contribution such as is required, at the stage at which it occurs, by the accepted purpose or direction of the talk exchange in which you are engaged”, Grice H.P., Logic and conversation, in: Syntax and Semantics, Vol. 3, Speech Acts, ed. by Peter Cole and Jerry L. Morgan. New York: Academic Press 1975. Nella comunicazione multilingue bisogna essere centrati sul problema, efficaci nel contesto, con obbiettivi definiti. L’uso di strumenti scritti e parlati con uscite multilingue su materiale certificato è spesso, in assenza di traduttori o di mediatori linguistici-culturali, uno strumento straordinariamente efficiente e riferibile ad un ampio spettro di pazienti di culture e lingue diverse. Scopo del nostro corso è “mettere mano” su questi strumenti per testarne validità e praticabilità. The cooperative principle
  5. 5. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Webref: Geetha Durairajan, Relations and perceptions of preferred languages in Indian classes, British Council, 2013 Lo comprensibilità di un messaggio non è inerente allo strumento usato (ad es. testo di una procedura medica in lingua straniera) ma è la relazione tra paziente (lettore), messaggio (testo) e criterio di adeguatezza (messaggio adeguato al contesto). Reciprocal comprehension Comprensione reciproca (problem solving) Operatore (infermiere) Messaggio proposto (direttiva scritta) Utente (paziente straniero) Adeguatezza al contesto (comprensione reale)
  6. 6. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Il messaggio adeguato al contesto richiede la capacità da parte dell’operatore di individuare facilmente il canale migliore per veicolare il messaggio e le nuove tecnologie consentono di “mischiare” i codici di comprensione del paziente straniero per una comunicazione realmente comprensibile. Nell’esempio trattato in questo corso: “paziente indiano” bisogna valutare la prima lingua del paziente lingua madre o lingua dello stato di origine, ad es.: a) telugu in Andrha Pradesh; b) tamil in Tamil Nadu; c) punjabi in Punjab. Seconda lingua: inglese o hindi. Terza lingua: inglese, urdu, sanscrito, hindi. Vedremo che gli strumenti a disposizione sono in abbondanza e utilizzabili in modo automatico (per uscite scritte e soprattutto audio). Relation in context Webref: Geetha Durairajan, Relations and perceptions of preferred languages in Indian classes, British Council, 2013
  7. 7. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Webref: http://www.multilingual-health-education.net/search.asp?searchkeywords=&searchlanguage=5 http://www.apnaorg.com/shahmukhi/ Problemi di approccio: barriere linguistiche Le barriere linguistiche sono il primo e più evidente ostacolo nell’interazione tra operatore sanitario e paziente straniero. Facciamo riferimento ad un problema concreto emerso in uno degli ultimi corsi (quello I.P.A.S.V.I. Latina del 2014) per mettere in pratica tutti quei processi che ci facilitano l’aspetto comunicativo evidenziando gli strumenti a disposizione dell’infermiere per un gruppo linguistico preciso (nel caso in questione uso di procedure mediche da spiegare nell’angiografia per paziente indiano).
  8. 8. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Webref: http://www.multilingual-health-education.net/search.asp?searchkeywords=&searchlanguage=5 Problemi di approccio: barriere linguistiche Gli stranieri a Latina sono in maggioranza di origine albanese e rumena (ma gestiscono generalmente con padronanza l’italiano). La terza comunità per numero è quella indiana (così definita dai vari report istituzionali ma vedremo in seguito quante lingue ed etnie sono comprese sotto questo termine generico). Un collega operativo in angiografia ha riferito di grosse difficoltà interventistiche a causa delle difficoltà di comprensione con pazienti di origine indiana (il paziente risulterà essere sikh e quindi di madrelingua punjabi).
  9. 9. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Webref: http://www.multilingual-health-education.net/search.asp?searchkeywords=&searchlanguage=5 Problemi di approccio: barriere linguistiche Come abbiamo già visto nei corsi precedenti la ricerca on line e l’uso di materiale informativo in lingua è facilmente effettuabile. Nel caso specifico della patologia cardiaca e delle procedure da attuare facciamo riferimento al sito del multilingual health education particolarmente ricco di info e ben curato.
  10. 10. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Webref: http://www.multilingual-health-education.net/search.asp?searchkeywords=&searchlanguage=5 Problemi di approccio: barriere linguistiche I pdf sono facilmente scaricabili e stampabili. Si può anche usare il copia e incolla per avere un’uscita audio ottimale semplicemente da Google Translator per le seguenti lingue: cinese, coreano, russo, hindi. Qualche problema per l’arabo standard (ma comprensibile).
  11. 11. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Webref: http://www.multilingual-health-education.net/search.asp?searchkeywords=&searchlanguage=5 Problemi di approccio: barriere linguistiche Perché usare l’uscita audio di Google? Perché non sempre il paziente sa leggere e in alcuni casi l’uso dell’audio può essere in buona parte interpretato in modo funzionale anche da chi usa una lingua madre diversa: ad es. l’hindi in alternativa ad urdu e punjabi.
  12. 12. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Webref: http://www.multilingual-health-education.net/search.asp?searchkeywords=&searchlanguage=5 Problemi di approccio: barriere linguistiche Per effettuare il copia e incolla dal pdf è necessario che i font siano “embedded” nel file altrimenti può avvenire che il computer dia un risultato come sotto (testo in caratteri latini non comprensibile e non usabile). Nell’esempio è solo il pdf in hindi che ha questo problema.
  13. 13. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Webref: http://www.multilingual-health-education.net/search.asp?searchkeywords=&searchlanguage=5 Problemi di approccio: barriere linguistiche In questo caso bisogna saper leggere e trascrivere nell’alfabeto di riferimento. Attenzione! Leggere e trascrivere materiale già certificato da esperti traduttori. Non siete obbligati a conoscere la lingua ma a gestire correttamente i processi di uscita scritta ed audio automatici da usare col paziente.
  14. 14. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Webref: http://www.multilingual-health-education.net/search.asp?searchkeywords=&searchlanguage=5 Problemi di approccio: barriere linguistiche Entriamo nel concreto. Il pdf in hindi sull’angioplastica da noi scelto non ha i font incorporati. Due possibilità: cercare un’altra procedura certificata o trascrivere a mano in un text editor. Facciamo qualche prova e mettiamo in evidenza strumenti necessari e problemi inerenti.
  15. 15. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Webref: http://www.multilingual-health-education.net/search.asp?searchkeywords=&searchlanguage=5 Problemi di approccio: barriere linguistiche Già nella parola “cuore” del titolo del pdf in hindi (traslitterata Hr̥daya da cui viene “Kardias”) siamo in presenza di due sillabe congiunte di cui la seconda assume forma diversa. Se non si conosce l’alfabeto devanagari è difficile notare la differenza tra la lettera “ha” singola e in composizione con la vocale “r̥”.
  16. 16. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Webref: http://www.multilingual-health-education.net/search.asp?searchkeywords=&searchlanguage=5 Problemi di approccio: barriere linguistiche Ovviamente voi siete infermieri, non interpreti o linguisti, per cui non siete tenuti ad applicare questo metodo, ma conoscere l’alfabeto facilita molte cose. Un altro trucco efficace è far tradurre la parola cuore da italiano ad hindi a Google ed effettuare il copia e incolla da lì. Semplice ed efficace... (La prima traduzione di cuore proposta è “Dila” dal persiano, noi selezioniamo “Hr̥daya” dall’elenco proposto in alternativa, una parola di origine sanscrita).
  17. 17. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Webref: http://www.multilingual-health-education.net/search.asp?searchkeywords=&searchlanguage=5 Problemi di approccio: barriere linguistiche Quindi cercare sempre testo facilmente utilizzabile col copia e incolla per alfabeti diversi dal latino e avere un minimo di competenze per accorgersi se nel procedimento vengano generati errori. Ovviamente se il paziente sa leggere non è necessario il copia e incolla che è indispensabile solo se dal testo in pdf vogliamo avere un’ uscita audio da Google Translator.
  18. 18. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Webref: http://www.aboutkidshealth.ca/En/HealthAZ/Multilingual/PA/Pages/Chest-Pain.aspx Problemi di approccio: barriere linguistiche Alcune strutture ospedaliere offrono già on line sia il pdf che l’audio della procedura. Sotto la sezione “chest pain” in punjabi del sito aboutkidshealth.ca.
  19. 19. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Webref: http://www.multilingual-health-education.net/search.asp?searchkeywords=&searchlanguage=5 Problemi di approccio: barriere linguistiche L’uscita audio anche se appartiene alle competenze primarie e non strutturate ha un impatto sulla comprensione molto più rilevante della semplice lettura. L’abbinamento di lettura ed audio è l’ottimale in assenza di interprete o mediatore linguistico. Materiale di base multilingue, una volta creato e testato va solo gestito com pochi strumenti. Vale la pena di averlo a disposizione.
  20. 20. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Problemi di approccio: barriere linguistiche Mostriamo passo passo la procedura di intervento per un paziente indiano. INDIVIDUAZIONE DELLA LINGUA MADRE In India ci sono: due grandi famiglie linguistiche (indo-ariana e dravidica); due lingue nazionali: inglese ed hindi; 22 lingue ufficiali costituzionali (e diversi alfabeti per scriverle); duemila dialetti. Webref: http://www.aboutindia.it/uploads/Mappa-lingue-India.jpg
  21. 21. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia Webref: http://it.wikipedia.org/ http://it.wikipedia.org/wiki/Alfabeto_tamil http://www.mapsofindia.com gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Le due grandi famiglie linguistiche dell’India (indo-ariana e dravidica). L’India riconosce 22 lingue ufficiali. Problemi di approccio: barriere linguistiche
  22. 22. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Webref: http://www.bhf.org.uk/publications/view-publication.aspx?ps=1000094 Problemi di approccio: barriere linguistiche Il primo tentativo da fare è l’uso dell’inglese o dell’hindi. Si veda a proposito il materiale a disposizione sul sito della British Heart Foundation con le brochure sull’angina proposte in inglese, hindi, punjabi, gujarati e bengali.
  23. 23. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Webref: http://www.bhf.org.uk/heart-health/treatment/coronary-angioplasty-and-stent.aspx Problemi di approccio: barriere linguistiche Valutare in pazienti scolarizzati in India l’opportunità da subito di uso di info mediche strategiche in lingua madre (nell’es. punjabi), poi inglese o hindi, comunque più comprensibili per i nativi anche se conoscono l’italiano.
  24. 24. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Webref: http://www.bhf.org.uk/heart-health/treatment/coronary-angioplasty-and-stent.aspx Problemi di approccio: barriere linguistiche Il sito offre anche un filmato in inglese per la spiegazione dell’intervento di angioplastica.
  25. 25. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Webref: https://www.healthinfotranslations.org/pdfDocs/HeartCathAngioplasty_Hindi.pdf Problemi di approccio: barriere linguistiche ân; dSFk vkSj ân; ,aft;ksIykLVh Sia l’inglese che l’hindi hanno una buona uscita audio da Google Translator. Se non siamo riusciti ad attuare il copia e incolla, come già detto, dobbiamo saper scrivere in devanagari. Questo crea per l’hindi qualche problemino in presenza di lettere composte (che hanno decine di segni diversi) o di matra (vocali inscritte).
  26. 26. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Webref: https://www.healthinfotranslations.org/pdfDocs/HeartCathAngioplasty_Hindi.pdf Problemi di approccio: barriere linguistiche Mostrerò in seguito le tecniche per individuare il font nel pdf e come metterlo a disposizione dei nostri editor di text. Nell’esempio l’individuazione del font nel pdf analizzato (per l’hindi), l’inserimento in un computer MAC OSX e il risultato ottenuto col semplice copia e incolla in TextEditor.
  27. 27. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Webref: http://www.learnpunjabi.org/keyboard1.html# Problemi di approccio: barriere linguistiche Imparare a scrivere in alfabeti non latini è più semplice di quanto non sembri. Un buon sito per esercitarsi in gurmukhi, l’alfabeto del punjabi (orientale).
  28. 28. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Webref: http://www.healthtranslations.vic.gov.au/bhcv2/bhcht.nsf/pages/practitioner_resources Problemi di approccio: barriere linguistiche La scelta della lingua conosciuta o preferita è il primo passo strategico per la nostra comunicazione col paziente. Allo scopo esistono elenchi in più lingue della frase: “Io parlo...”. Sotto quello proposto dal sito Health Translation dello Stato di Victoria in Australia.
  29. 29. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Webref: http://www.bhf.org.uk/heart-health/treatment/coronary-angioplasty-and-stent.aspx Problemi di approccio: barriere linguistiche Individuata la lingua del paziente come punjabi bisogna assicurarsi che lo stesso sappia leggere il gurmukhi o lo shahmukhi. Nell’esempio sotto la differenza tra i due alfabeti che si traslitterano allo stesso modo ma sono decisamente diversi. L’uscita audio è invece simile.
  30. 30. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Webref: http://g2s.learnpunjabi.org/default.aspx Problemi di approccio: barriere linguistiche Esistono software che in automatico traslitterano lo scritto dal gurmukhi allo shahmukhi. Lo strumento è in uso ad un livello già linguistico-professionale ma può essere utilizzato col semplice copia e incolla con risultati eccellenti.
  31. 31. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Webref: http://www.bhf.org.uk/heart-health/treatment/coronary-angioplasty-and-stent.aspx Problemi di approccio: barriere linguistiche Facciamo una prova di esempio meno complessa di quanto possa sembrare a prima vista: traduzione del nostro titolo sulla procedura angioplastica dall’inglese all’hindi in Google Translator, poi dall’hindi al punjabi in gurmukhi e traslitterazione in shahmukhi automatica tramite il sito di Sangam online.
  32. 32. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Webref: http://www.bhf.org.uk/heart-health/treatment/coronary-angioplasty-and-stent.aspx Problemi di approccio: barriere linguistiche Iniziamo scrivendo in Google “Hearth Cath and Heart Angioplasty” con uscita su hindi. La frase è corretta grammaticalmente in hindi ma ci accorgiamo che per “cuore” viene usata un’altra parola : che è semplicemente un anglicismo per “heart”, comunque grammaticalmente corretto nella frase.
  33. 33. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Webref: http://www.bhf.org.uk/heart-health/treatment/coronary-angioplasty-and-stent.aspx Problemi di approccio: barriere linguistiche Si può notare che nella videata di traduzione è possibile scegliere varianti proposte da Google. Avendo noi un testo normato di riferimento basta semplicemente scegliere le parole che ci servono, cioè cuore come “Hr̥daya” (dal sanscrito). Tutte le varianti sono comunque grammaticalmente corrette.
  34. 34. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Webref: http://www.bhf.org.uk/heart-health/treatment/coronary-angioplasty-and-stent.aspx Problemi di approccio: barriere linguistiche A questo punto abbiamo il nostro testo inseribile in Google Translator in hindi sia per l’uscita audio (perfetta) sia per un tentativo di traduzione in punjabi (Google offre solo l’uscita in alfabeto gurmukhi, testo che useremo per le verifiche grammaticali). Dal gurmukhi è poi possibile in automatico passare allo shahmukhi dal sito di Sangam online.
  35. 35. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Webref: http://punjabiuniversity.ac.in/ Problemi di approccio: barriere linguistiche A parte l’uso misto di caratteri in gurmukhi e latino la dizione è grammaticalmente corretta. Il termine per angioplasty proposto da Google in gurmuki è: Dila jā’i’ā - lai jā’i’ā - jā’i’ā ̔iga’ā. Possiamo fare un copia incolla sempre in Google o in dizionari on line di punjabi come punjabuniversity per averne traslitterazione in gurmukhi (normalmente usata nei termini medici) e scoprirne il significato.
  36. 36. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Webref: http://www.aboutkidshealth.ca/En/HealthAZ/TestsAndTreatments/Procedures/Pages/Angioplasty-Caring- for-your-child-at-home-After-the-procedure.aspx Problemi di approccio: barriere linguistiche Il dizionario on line di punjabuniversity.ac.in dà una traslitterazione dell’anglicismo di angioplasty: Ainaji’a’upalaisaṭi, comunemente usato in Punjab come termine medico. A destra anche la traduzione dal punjabi all’italiano in Google del testo nel sito e traslitterazione.
  37. 37. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Webref: http://www.bhf.org.uk/heart-health/treatment/coronary-angioplasty-and-stent.aspx Problemi di approccio: barriere linguistiche È possibile sottoporre testo in gurmukhi a software di verifica grammaticale. Nel nostro caso a puro titolo di scrupolo. Noi usiamo solo testi certificati.
  38. 38. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Webref: http://www.bhf.org.uk/heart-health/treatment/coronary-angioplasty-and-stent.aspx Problemi di approccio: barriere linguistiche L’alfabeto shahmukhi è la variante occidentale per scrivere il punjabi. È basato sull’arabo (stile nastaliq come per l’urdu) con l’aggiunta di lettere dedicate alla fonetica diversa. Può darsi che un paziente del Punjab pakistano non sappia leggere il gurmukhi e viceversa che uno del Punjab orientale non sappia leggere in shahmukhi. La traslitterazione in automatico serve a questo. L’uscita audio risolve il problema alla radice, essendo uguale.
  39. 39. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Webref: http://www.bhf.org.uk/heart-health/treatment/coronary-angioplasty-and-stent.aspx Problemi di approccio: barriere linguistiche L’alfabeto gurmukhi segue lo schema per gruppi fonetici tipico dell’hindi. L’alfabeto shahmukhi segue lo schema tipico dell’alfabeto arabo (con le varianti dello stile nastaliq). Sotto due schemi degli alfabeti in questione.
  40. 40. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Webref: http://www.bhf.org.uk/heart-health/treatment/coronary-angioplasty-and-stent.aspx Problemi di approccio: barriere linguistiche Torniamo al problema del copia e incolla nei pdf in alfabeti diversi dal latino (in questo caso in punjabi). Porre sempre attenzione al risultato. Nell’esempio il font era incorporato ma il risultato non è corretto per tutte le parole. La semplice conoscenza dell’alfabeto gurmukhi consente facilmente l’integrazione (in rosso le correzioni).
  41. 41. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Webref: http://g2s.learnpunjabi.org http://ca.glosbe.com Problemi di approccio: barriere linguistiche Un esempio di traslitterazione della frase: “infarto del miocardio/malattia di cuore” dal gurmukhi allo shahmukhi in Sangam online. La verifica della frase in shahmukhi in un sito di traduzione per il catalano (abbiamo esagerato per dimostrare la bontà degli automatismi... Andava bene anche un traduttore per l’inglese).
  42. 42. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Webref: D. Rossi, N. Dhondup, Corso di lingua tibetana moderna, Hoepli, 2013 www.omniglot.com www. cs.colostate.edu Problemi di approccio: barriere linguistiche Nell’approccio linguistico col paziente straniero il problema linguistico diventa semplicemente trovare soluzioni adeguate per una comunicazione efficiente. La nozione di lingua è equivalente alla nozione di gruppo dialettale e, nel concreto, l’uso di “interlingue”, come ad es. l’arabo standard non garantisce di per sè l’efficacia nella comprensione dei messaggi.
  43. 43. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Webref: D. Rossi, N. Dhondup, Corso di lingua tibetana moderna, Hoepli, 2013 www.languagesgulper.com www. stedt.berkeley.edu Problemi di approccio: barriere linguistiche Prendiamo l’esempio del tibetano, parlato nel mondo da circa sei milioni di persone (in Italia meno di duecento tibetani residenti, per cui una lingua “marginale” nella nostra attività infermieristica). Esistono più di duecento dialetti basati sul tibetano antico divisibili in 25 gruppi, NON intelleggibili tra di loro. In pratica 25 lingue diverse applicabili a 150 ipotetici pazienti...
  44. 44. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Problemi di approccio: barriere linguistiche A parte un approccio più impegnativo all’alfabeto, ecco una semplice ricerca on line sulle malattie di cuore in tibetano. In basso il termine cuore che traslitterato è: “snying”, ma per le regole delle lettere sovrascritte e finali della grammatica tibetana si legge in modo un po’ diverso. Web: http://blog.amdotibet.cn/drew/archives/84473.aspx http://dictionary.thlib.org/internal_definitions/public_term/8421
  45. 45. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Web: http://blog.amdotibet.cn/drew/archives/84473.aspx http://dictionary.thlib.org/internal_definitions/public_term/8421 Problemi di approccio: barriere linguistiche Un esempio di riscrittura di testo in tibetano da immagine raster (non è possibile il copia ed incolla e bisogna digitare le lettere da tastiera). Si è usato una tastiera per la lingua Dzongkha, più funzionale per le lettere sovrascritte.
  46. 46. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Problemi di approccio: barriere linguistiche “Cuore - aorta - vena cava” dal dizionario di thlib.org con semplice copia e in colla del testo trascritto: . Web: http://blog.amdotibet.cn/drew/archives/84473.aspx http://dictionary.thlib.org/internal_definitions/public_term/8421
  47. 47. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Problemi di approccio: barriere linguistiche “Seno del cuore” dal dizionario di thlib.org con semplice copia e incolla del testo trascritto: . Web: http://blog.amdotibet.cn/drew/archives/84473.aspx http://dictionary.thlib.org/internal_definitions/public_term/8421
  48. 48. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Webref: D. Rossi, N. Dhondup, Corso di lingua tibetana moderna, Hoepli, 2013 www.omniglot.com www.hearthandstoke.com Problemi di approccio: barriere linguistiche Ho portato un esempio “estremo” come quello del tibetano per evidenziare come la comunicazione ospedaliera con paziente straniero sia un problema di “messaggio in contesto”. La nozione di standardizzazione è utile ma spesso non sufficiente ed adeguata. Esistono strumenti efficaci per andare oltre la standardizzazione ed ottenere una comunicazione efficiente.
  49. 49. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Problemi di approccio: barriere linguistiche Un altro esempio complesso ma con risultati certi ottenuti semplicemente con strumenti on line. “Intervento di bypass coronarico” in lingua kannada (lingua dravidica indiana presente anche in Google Translator). Webref: www.omniglot.com www.hearthandstoke.com
  50. 50. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Webref: www.omniglot.com www.hearthandstoke.com Problemi di approccio: barriere linguistiche Ricerca di documentazione on line su “Intervento di bypass coronarico” in lingua telugu (lingua dravidica indiana presente anche in Google Translator).
  51. 51. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Webref: http://www.ukindia.com/index.html Problemi di approccio: barriere linguistiche Restiamo ancora sugi alfabeti indiani ed allarghiamo il bacino d’utenza prendendo in considerazione oltre all’hindi e al punjabi anche il gujarati e il bengalese. Un buon sito di confronto sui quattro alfabeti è ukindia.com. E’ possibile lavorare da subito semplicemente cliccando sulla tastiera appropriata per testi di qualsiasi genere. In seguito il meccanismo del copia e incolla è come già visto.
  52. 52. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Webref: http://www.bhf.org.uk/publications/view-publication.aspx?ps=1001894 Problemi di approccio: barriere linguistiche Facciamo un esempio su una bella brochure multilingue della British Heart Foundation: “Taking medicines for your heart”.
  53. 53. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Webref: http://www.ukindia.com/index.html Problemi di approccio: barriere linguistiche Possiamo proporre le brochure ai pazienti semplicemente in base alla lingua di riferimento, ma “mettere mano agli alfabeti” ci rende più sicuri. Lavoriamo sul titolo iniziando dal bengalese all’italiano.
  54. 54. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Webref: http://www.omniglot.com Problemi di approccio: barriere linguistiche Per questo corso ci basta spiegare alcune particolarità della scrittura bengalese (una monografia interamente dedicata al bengalese apparirà su slideshare nel 2015). A parte i caratteri diversi l’alfabeto bengalese ricalca le regole di quello hindi (vocali inscritte, consonanti congiunte, nasalizzazioni).
  55. 55. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Webref: M. Prayer, N. Sobhan, C. Lorea, Corso di lingua bengali, Hoepli, 2012. Problemi di approccio: barriere linguistiche “Cuore” (al genitivo, quindi con e + ra finale) nella prima parola della frase è un anglicismo per “Heart”. Va scritto nella sequenza riportata sotto: ha + ā + ra(diacritico) + ta + e + ra (e ovviamente Google traslittera alla lettera “Hāṭarēra”, anziché “Hārṭaēra”. La pronuncia a resa immediata è invece “Hārṭēr” (trad.: “del cuore”). ṭē
  56. 56. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Problemi di approccio: barriere linguistiche Vale la pena come infermieri di sobbarcarci tutta questa fatica linguistica quando esistono strumenti come l’app che vedrete nel filmato? Disponibile su telefonino, ha un’uscita audio e multimediale per 15 lingue con un questionario di accettazione ben fatto e risultati stampabili. Webref: http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=wH8weDKZ91g
  57. 57. Corso I.P.A.S.V.I. 2015 Nursing transculturale © 2014 Novantiqua Multimedia gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Webref: http://www.kifjp.org.e.dp.hp.transer.com/medical/index.html Problemi di approccio: barriere linguistiche Ovviamente il telefonino è funzionale e il futuro ci riserverà sempre più strumenti simili ma “mettere mano agli alfabeti” ci rende più sicuri nel rapporto interpersonale lavorando su materiale cartaceo ed audio più flessibile e contestualizzabile al bisogno.

×