Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
11
Monitoraggio dell’opinione pubblica toscana
I TOSCANI E LA FUSIONE DEI COMUNI
Ipsos per PD
Job .n. 16-003495
Marzo 2016
2 © 2016 Ipsos.
La fusione dei comuni
3
Si parla molto della fusione di comuni, cioè del fatto che da un lato i comuni piccoli si fondano fra loro e dall’altro ...
4
44%
25%
64%
46%
33%
38%
34%
52%
23%
32%
41%
37%
14%
23%
7%
20%
15%
14%
8%
0%
6%
3%
11%
11%
0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70...
5
44%
44%
45%
39%
45%
54%
34%
30%
27%
40%
43%
24%
14%
15%
16%
13%
11%
16%
8%
11%
13%
9%
1%
7%
0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 7...
6
Se il suo comune si fondesse con uno o più comuni lei …
54%
26%
17%
4%Se migliora l’efficienza e si riducono i
costi sar...
7
54%
39%
67%
49%
57%
48%
26%
41%
20%
26%
27%
27%
17%
21%
9%
19%
15%
21%
4%
4%
7%
1%
5%
0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80%...
8
54%
46%
47%
50%
64%
66%
26%
24%
28%
32%
22%
14%
17%
25%
18%
15%
13%
17%
4%
5%
7%
3%
2%
3%
0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70%...
9
In sintesi …
LA FUSIONE DEI COMUNI
• La maggioranza relativa dei toscani (44%) difende la proposta di fusione dei comuni...
101010101010101010
METODOLOGIA E
CAMPIONE
10 © 2015 Ipsos.
11
METODOLOGIAUTILIZZATA
Universo di
riferimento
Campione Metodologia
Interviste e
margine
d’errore
Individui residenti ne...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

I Toscani e le fusioni dei comuni - Ipsos per PD

528 views

Published on

Monitoraggio dell’opinione pubblica toscana
I TOSCANI E LA FUSIONE DEI COMUNI
______________________________________

LA FUSIONE DEI COMUNI
•La maggioranza relativa dei toscani (44%) difende la proposta di fusione dei comuni, ma una consistente minoranza è critica (34% ritiene meglio una gestione associata), mentre 14% boccia la proposta in nome dell’autonomia comunale. Fortemente convinti della bontà della scelta gli elettori PD, ma un accordo importante si registra anche tra gli elettori pentastellati. Anche tra i piccoli comuni, più coinvolti dal percorso, il consenso alla proposta si mantiene nella media, mentre sono assai più convinti della bontà di questa scelta i fiorentini.
•Se la scelta di fusione riguardasse poi direttamente il proprio comune, il consenso diventa maggioritario: il 54% sarebbe d’accordo, a patto che questa scelta favorisca effettivamente miglioramento dell’efficienza e riduzione dei costi dei servizi erogati. Anche in questo caso gli elettori PD sono i più convinti, seguiti dagli elettori del MoVimento 5stelle. Molto critici invece gli elettori di sinistra, particolarmente sensibili al tema dell’identità comunale. Più critici in questo caso i piccoli comuni, coinvolti direttamente, dove però il consenso alla fusione raggiunge comunque il 46%. Fortemente d’accordo i residenti nei comuni più grandi e i fiorentini.

Published in: News & Politics
  • Be the first to comment

I Toscani e le fusioni dei comuni - Ipsos per PD

  1. 1. 11 Monitoraggio dell’opinione pubblica toscana I TOSCANI E LA FUSIONE DEI COMUNI Ipsos per PD Job .n. 16-003495 Marzo 2016
  2. 2. 2 © 2016 Ipsos. La fusione dei comuni
  3. 3. 3 Si parla molto della fusione di comuni, cioè del fatto che da un lato i comuni piccoli si fondano fra loro e dall’altro che anche comuni grandi si fondano con comuni vicini più piccoli. Questo con l’obiettivo di rendere più efficiente la macchina amministrativa e ridurre i costi. A suo parere… 44% 34% 14% 8% E' un'ottima proposta, che va perseguita E' una proposta eccessiva: sarebbe meglio che i comuni organizzassero insieme i servizi principali senza fondersi E' una proposta sbagliata, i comuni devono gestirsi autonomamente senza interferenze (non sa) Base: totale casi Accordo con l’ipotesi di fusione di comuni
  4. 4. 4 44% 25% 64% 46% 33% 38% 34% 52% 23% 32% 41% 37% 14% 23% 7% 20% 15% 14% 8% 0% 6% 3% 11% 11% 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100% Totale sinistra PD m5s centrodestra altro/incerti/non voto E' un'ottima proposta, che va perseguita E' una proposta eccessiva: sarebbe meglio che i comuni organizzassero insieme i servizi principali senza fondersi E' una proposta sbagliata, i comuni devono gestirsi autonomamente senza interferenze (non sa) Accordo con l’ipotesi di fusione di comuni analisi per orientamento di voto Base: totale casi Si parla molto della fusione di comuni, cioè del fatto che da un lato i comuni piccoli si fondano fra loro e dall’altro che anche comuni grandi si fondano con comuni vicini più piccoli. Questo con l’obiettivo di rendere più efficiente la macchina amministrativa e ridurre i costi. A suo parere…
  5. 5. 5 44% 44% 45% 39% 45% 54% 34% 30% 27% 40% 43% 24% 14% 15% 16% 13% 11% 16% 8% 11% 13% 9% 1% 7% 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100% Totale fino a 10.000 abitanti da 10 a 30.000 abitanti da 30 a 100.000 abitanti da 100 a 250.000 abitanti Firenze E' un'ottima proposta, che va perseguita E' una proposta eccessiva: sarebbe meglio che i comuni organizzassero insieme i servizi principali senza fondersi E' una proposta sbagliata, i comuni devono gestirsi autonomamente senza interferenze (non sa) Accordo con l’ipotesi di fusione di comuni analisi per dimensione dei comuni Base: totale casi Si parla molto della fusione di comuni, cioè del fatto che da un lato i comuni piccoli si fondano fra loro e dall’altro che anche comuni grandi si fondano con comuni vicini più piccoli. Questo con l’obiettivo di rendere più efficiente la macchina amministrativa e ridurre i costi. A suo parere…
  6. 6. 6 Se il suo comune si fondesse con uno o più comuni lei … 54% 26% 17% 4%Se migliora l’efficienza e si riducono i costi sarei del tutto d’accordo Non vorrei che il mio comune sparisse: sarebbe meglio una gestione associata dei servizi mantenendo però la propria identità comunale Non sarei d’accordo il mio comune deve continuare a gestirsi in autonomia (non sa) Base: totale casi E se fosse il suo comune a fondersi?
  7. 7. 7 54% 39% 67% 49% 57% 48% 26% 41% 20% 26% 27% 27% 17% 21% 9% 19% 15% 21% 4% 4% 7% 1% 5% 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100% Totale sinistra PD m5s centrodestra altro/incerti/non voto Se migliora l’efficienza e si riducono i costi sarei del tutto d’accordo Non vorrei che il mio comune sparisse: sarebbe meglio una gestione associata dei servizi mantenendo però la propria identità comunale Non sarei d’accordo il mio comune deve continuare a gestirsi in autonomia (non sa) E se fosse il suo comune a fondersi? analisi per orientamento di voto Base: totale casi Se il suo comune si fondesse con uno o più comuni lei …
  8. 8. 8 54% 46% 47% 50% 64% 66% 26% 24% 28% 32% 22% 14% 17% 25% 18% 15% 13% 17% 4% 5% 7% 3% 2% 3% 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100% Totale fino a 10.000 abitanti da 10 a 30.000 abitanti da 30 a 100.000 abitanti da 100 a 250.000 abitanti Firenze Se migliora l’efficienza e si riducono i costi sarei del tutto d’accordo Non vorrei che il mio comune sparisse: sarebbe meglio una gestione associata dei servizi mantenendo però la propria identità comunale Non sarei d’accordo il mio comune deve continuare a gestirsi in autonomia (non sa) E se fosse il suo comune a fondersi? analisi per dimensione dei comuni Base: totale casi Se il suo comune si fondesse con uno o più comuni lei …
  9. 9. 9 In sintesi … LA FUSIONE DEI COMUNI • La maggioranza relativa dei toscani (44%) difende la proposta di fusione dei comuni, ma una consistente minoranza è critica (34% ritiene meglio una gestione associata), mentre 14% boccia la proposta in nome dell’autonomia comunale. Fortemente convinti della bontà della scelta gli elettori PD, ma un accordo importante si registra anche tra gli elettori pentastellati. Anche tra i piccoli comuni, più coinvolti dal percorso, il consenso alla proposta si mantiene nella media, mentre sono assai più convinti della bontà di questa scelta i fiorentini. • Se la scelta di fusione riguardasse poi direttamente il proprio comune, il consenso diventa maggioritario: il 54% sarebbe d’accordo, a patto che questa scelta favorisca effettivamente miglioramento dell’efficienza e riduzione dei costi dei servizi erogati. Anche in questo caso gli elettori PD sono i più convinti, seguiti dagli elettori del MoVimento 5stelle. Molto critici invece gli elettori di sinistra, particolarmente sensibili al tema dell’identità comunale. Più critici in questo caso i piccoli comuni, coinvolti direttamente, dove però il consenso alla fusione raggiunge comunque il 46%. Fortemente d’accordo i residenti nei comuni più grandi e i fiorentini.
  10. 10. 101010101010101010 METODOLOGIA E CAMPIONE 10 © 2015 Ipsos.
  11. 11. 11 METODOLOGIAUTILIZZATA Universo di riferimento Campione Metodologia Interviste e margine d’errore Individui residenti nella regione Toscana di 18 anni e oltre - circa 3.180.000 (fonte ISTAT 2015) Stratificato e casuale, selezionato in base a quote per sesso, età, titolo di studio, provincia di residenza CATI (Computer Assistet Telephone Interview) e CAWI (Computer Assisted Web Interview) 895 casi realizzati fra il 22 e il 29 febbraio 2016 margine di errore compreso fra +/- 0,7% e +/- 3,3%

×