Introduzione al PDF/a www.pdfa.org                               PDF/a: il nuovo standard per                             ...
Il Competence Center www.pdfa.org                               Nella logica di essere punto di riferimento tecnologico   ...
PDF (Portable Document Format)                               standard “de facto” per l’archiviazione www.pdfa.org         ...
Uno formato per l’archiviazione www.pdfa.org                               Il PDF “ben fatto” oggi garantisce la buona rip...
Serve uno standard www.pdfa.org                               Oggi il formato PDF, da solo, non risolve realmente tutti i ...
Cos’è il PDF/a ? www.pdfa.org                               Il PDF/a è uno standard ISO che soddisfa le esigenze di       ...
Cos’è il PDF/a ? www.pdfa.org                               Il PDF/a è uno standard ISO:                               •  ...
Lo standard PDF/a solo per l’archiviazione a                               lungo termine ? www.pdfa.org                   ...
PDF/a lo standard per la gestione documentale www.pdfa.org                               Archiviazione: PDF, TIFF, JPEG, e...
Come rendersi PDF/a compliant ? www.pdfa.org                               La scelta PDF/a implica cambiare il proprio wor...
Come rendersi PDF/a compliant ? www.pdfa.org                               Caso 1 – esportazione o conversione singola    ...
Come rendersi PDF/a compliant ? www.pdfa.org                               Caso 2 – conversione massiva                   ...
Anomalie in conversione www.pdfa.orgDott. Raffaele Bernardinello     Direttore Tecnico       Gruppo CMT    30 April, 2008 ...
Anomalie in conversione www.pdfa.orgDott. Raffaele Bernardinello     Direttore Tecnico       Gruppo CMT    30 April, 2008 ...
www.pdfa.org                               Case History: Gruppo CMTDott. Raffaele Bernardinello     Direttore Tecnico     ...
Il Gruppo CMT www.pdfa.org                               Il Gruppo CMT nasce dallunione di esperienze e                   ...
I numeri del Gruppo CMT www.pdfa.org                               I dati di produzione annuale                           ...
Il modello del Gruppo CMT www.pdfa.org                                L’obiettivo che ha portato all’adozione del         ...
Il modello del Gruppo CMT www.pdfa.org                                              Pre-procedure                         ...
Il modello del Gruppo CMT  www.pdfa.org                                                                                   ...
Il modello del Gruppo CMT www.pdfa.org                               Vantaggi ottenuti per i nostri clienti               ...
www.pdfa.org                               Grazie per l’attenzione !                               r.bernardinello@cmtradi...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Pdfa roma2010 cmt

439 views

Published on

Published in: Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
439
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Pdfa roma2010 cmt

  1. 1. Introduzione al PDF/a www.pdfa.org PDF/a: il nuovo standard per la gestione documentale. Dott. Raffaele Bernardinello Direttore Tecnico Gruppo CMTDott. Raffaele Bernardinello Direttore Tecnico Gruppo CMT © 2010 PDF/A Competence Center, www.pdfa.org
  2. 2. Il Competence Center www.pdfa.org Nella logica di essere punto di riferimento tecnologico sull’utilizzo del PDF/A come formato standard, CM Trading, con altri partner italiani e con il supporto del Competence Center World Wide, ha creato il PDF/A Competence Center Italia. L’elenco dei fondatori: • Bridge Technologies • C.M. Trading • E-Mission • EDEX • Intellidoc • Soluzioni Subito • Stabilimenti Tipografici Colombo • TecnoSolutionsDott. Raffaele Bernardinello Direttore Tecnico Gruppo CMT http://www.pdfa.org
  3. 3. PDF (Portable Document Format) standard “de facto” per l’archiviazione www.pdfa.org PDF rappresenta oggi lo standard per quanto riguarda la gestione documentale: - La facilità di lettura, l’indipendenza rispetto al S.O. e all’HW, la presenza di viewer gratuiti ne hanno favorito la distribuzione - La presenza di meccanismi di compressione lo rendono “leggero” - E’ relativamente facile creare un PDF da qualunque documento (presenza di diversi SW) - E’ un formato “aperto” PDF è lo standard per l’archiviazione ? - Molti ERP oggi generano direttamente documenti PDF per l’archiviazioneDott. Raffaele Bernardinello Direttore Tecnico Gruppo CMT
  4. 4. Uno formato per l’archiviazione www.pdfa.org Il PDF “ben fatto” oggi garantisce la buona riproducibilità del documento, ma tra 100 anni ? - In 40 anni sono cambiati i supporti informatici (dalle schede perforate ai floppy disk) - I software documentali sono evoluti in maniera frenetica - Alcuni software sono spariti dal mercato alcuni sono in via di abbandono - Aziende una volta leader di mercato non esistono più - Il formato PDF stesso dal 1993 ad oggi ha subito una forte evoluzione Tutto questo rende critica la garanzia di poter accedere ad un documento nella sua forma originale.Dott. Raffaele Bernardinello Direttore Tecnico Gruppo CMT
  5. 5. Serve uno standard www.pdfa.org Oggi il formato PDF, da solo, non risolve realmente tutti i problemi di compatibilità che potrebbero rendere illeggibile un documento in un futuro: - La gestione dei caratteri (se non embeddati) - La gestione del profilo colore - Utilizzo di layer - Ecc.. Serve uno standard tale da garantire: - Che il documento non sia criptato e quindi sempre leggibile - Che possa essere visualizzato e stampato nella forma originale - Che sia indipendente da H/W e S/WDott. Raffaele Bernardinello Direttore Tecnico Gruppo CMT - Che sia auto consistente (non necessiti di risorse esterne)
  6. 6. Cos’è il PDF/a ? www.pdfa.org Il PDF/a è uno standard ISO che soddisfa le esigenze di archiviazione a lungo termine: - non deve essere criptato - non deve avere un formato proprietario - non deve dipendere da codice proprietario o comunque dipendere da licenze terze - Deve poter essere visualizzato e stampato nella forma originale, ovvero senza variazioni di nessun tipo - Deve essere indipendente da H/W e S/W - Deve essere auto-consistente (non necessitare di risorse esterne) - Deve poter supportare la presenza MetaDatiDott. Raffaele Bernardinello Direttore Tecnico Gruppo CMT
  7. 7. Cos’è il PDF/a ? www.pdfa.org Il PDF/a è uno standard ISO: • Basato sulla versione PDF 1.4 • Tutti i fonts devono essere incorporati (compresi Curier, Helvetica, ecc…) • Ha il profilo colore incapsulato (Es. sRGB) • Supporta la compressione delle immagini con ZIP e JPEG (Non supporta compressione LZW) • Non permette le trasparenze • Non permette i layer • Non permette le immagini alternative • Supporta la presenza di Metadati e strutture dati in XML • Supporta la firma digitaleDott. Raffaele Bernardinello Direttore Tecnico Gruppo CMT
  8. 8. Lo standard PDF/a solo per l’archiviazione a lungo termine ? www.pdfa.org I vantaggi che nascono dall‘utilizzo di uno standard ISO sono indipendenti dall‘utilizzo che viene fatto del file PDF/a, al di la quindi dell‘archiviazione a lungo termine: • Generazione di un flusso PDF standard „ben fatto“ utile anche per il mondo della stampa massiva • Utilizzo di un formato standard ISO per l‘archiviazione a lungo termine (compresa l‘archiviazione sostitutiva) • Nessun problema anche sul riutilizzo dei documenti ad esempio per la ristampa • Lo stesso formato utilizzato per l‘invio in e-mail, pertanto il destinatario riceve un documento facilmente archiviabile e stampabileDott. Raffaele Bernardinello Direttore Tecnico Gruppo CMT 1 October, 2010 8
  9. 9. PDF/a lo standard per la gestione documentale www.pdfa.org Archiviazione: PDF, TIFF, JPEG, ecc.. -> PDF/a E-Mail: Test, HTML, GIF, JPEG, PDF, ecc… -> PDF/a Stampa: AFP, PS, PDF, ecc.. -> PDF/a PDF/a può diventare lo standard per l‘intero ciclo di gestione documentale, dall‘archiviazione a lungo termine alla stampa massivaDott. Raffaele Bernardinello Direttore Tecnico Gruppo CMT 1 October, 2010 9
  10. 10. Come rendersi PDF/a compliant ? www.pdfa.org La scelta PDF/a implica cambiare il proprio work-flow documentale Caso 1 -> i documenti vengono creati direttamente in PDF/a oppure vengono convertiti attraverso plug-in o software di conversione Caso 2 -> i documenti vengono convertiti in PDF/a attraverso un software di conversione massivoDott. Raffaele Bernardinello Direttore Tecnico Gruppo CMT 1 October, 2010 10
  11. 11. Come rendersi PDF/a compliant ? www.pdfa.org Caso 1 – esportazione o conversione singola E‘ il più semplice, esistono sul mercato ormai diversi motori di composizione in grado di generare direttamente PDF/a, come esistono editor di testo in grado di salvare in forma nativa PDF/a ma anche prodotti e driver che effettuano una conversione in PDF/a - Office 2007, contiene l‘uscita nativa in PDF/a del documento - utilizzo di Adobe Distiller (Acrobat 8) - PDFTools - Ecc…Dott. Raffaele Bernardinello Direttore Tecnico Gruppo CMT 1 October, 2010 11
  12. 12. Come rendersi PDF/a compliant ? www.pdfa.org Caso 2 – conversione massiva E‘ il più complesso, in quanto la qualità della conversione dipende molto dalla qualità del documento in ingresso. Esistono diversi software in grado di operare conversioni massive da formati diversi in PDF/a • Compart • PDFLib • ecc… Le problematiche principali sono legate: - Gestione dei fonts in particolare se gestite con codifiche non univoche (Unicode)Dott. Raffaele Bernardinello Direttore Tecnico - Gestione dei layer e delle grafiche Gruppo CMT 1 October, 2010 12
  13. 13. Anomalie in conversione www.pdfa.orgDott. Raffaele Bernardinello Direttore Tecnico Gruppo CMT 30 April, 2008 Title of the presentation 13
  14. 14. Anomalie in conversione www.pdfa.orgDott. Raffaele Bernardinello Direttore Tecnico Gruppo CMT 30 April, 2008 Title of the presentation 14
  15. 15. www.pdfa.org Case History: Gruppo CMTDott. Raffaele Bernardinello Direttore Tecnico Gruppo CMT
  16. 16. Il Gruppo CMT www.pdfa.org Il Gruppo CMT nasce dallunione di esperienze e professionalità maturate nel mercato della Gestione Documentale. In quasi 20 anni di attività, esclusivamente dedicati allo sviluppo di soluzioni e servizi per la Gestione Documentale, abbiamo garantito ai nostri clienti innovazione, qualità e profittabilità. Servizi: -Trattamento dati -Document composition -Delivery multicanale -Archiviazione documentale e sostitutiva -Ottimizzazione dei flussi di stampaDott. Raffaele Bernardinello Direttore Tecnico Gruppo CMT -Reverse Hybrid Mail
  17. 17. I numeri del Gruppo CMT www.pdfa.org I dati di produzione annuale 4 milioni di documenti deliveraty via e-mail 20 milioni di documenti archiviati 7 milioni di documenti archiviati in forma sostitutiva 5 milioni di documenti postalizzati in forma cartacea Oltre 60 milioni di pagine trattate Tutto sullo standard PDF/aDott. Raffaele Bernardinello Direttore Tecnico Gruppo CMT
  18. 18. Il modello del Gruppo CMT www.pdfa.org L’obiettivo che ha portato all’adozione del PDF/a come standard: - Poter gestire un solo formato relativo ad un flusso documentale, in grado di essere trasversale a tutte le modalità di trattamento ed invio del documento stesso, ovvero ottenere un PDF “ben fatto”.Dott. Raffaele Bernardinello Direttore Tecnico Gruppo CMT
  19. 19. Il modello del Gruppo CMT www.pdfa.org Pre-procedure Flussi dati Composizione (TXT, XLS, MDB, XML, Tracciati, ecc…) Elaborazione Spool PDF Conversione Spool PDF/A Spool PDF (Motore MS ) PDF/A XML MS XML MS Spool @, PCL, Conversione PDF AS400/TXT/RTFDott. Raffaele Bernardinello Direttore Tecnico Gruppo CMT
  20. 20. Il modello del Gruppo CMT www.pdfa.org Repository Agent DB SQL PDF/A PDF + chiavi Archiving Spool PDF/A + XML MS Agent PDF + email MailServer Spool PDF/A + XML MS AgentSpool PDF/A Spool PDF/A PDF + XML Printing Delivery + XML MSXML MS Agent PDF + MDB Spool PDF/A DVD + XML MS Dott. Raffaele Bernardinello Direttore Tecnico Gruppo CMT
  21. 21. Il modello del Gruppo CMT www.pdfa.org Vantaggi ottenuti per i nostri clienti • Standardizzazione del formato in input • Utilizzo di un flusso PDF standard „ben fatto“ verso il mondo della stampa • Utilizzo di un formato standard ISO per l‘archiviazione a lungo termine (compresa l‘archiviazione sostitutiva) • Lo stesso formato utilizzato per l‘archiviazione, pertanto anche le ristampe dei documenti non pongono problemi • Lo stesso formato utilizzato per l‘invio in e-mail, pertanto il destinatario riceve un documento facilmente archiviabile e stampabileDott. Raffaele Bernardinello Direttore Tecnico Gruppo CMT 1 October, 2010 21
  22. 22. www.pdfa.org Grazie per l’attenzione ! r.bernardinello@cmtrading.it Dott. Raffaele Bernardinello Direttore Tecnico Gruppo CMTDott. Raffaele Bernardinello Direttore Tecnico Gruppo CMT © 2010 PDF/A Competence Center, www.pdfa.org

×