Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

“I Sistemi di rating”

1,002 views

Published on

Contributo di Riccardo Hopps nel workshop "La diagnosi energetico/ambientale dei sistemi territoriali:
il contributo dei rating system" - progetto Green Communities

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

“I Sistemi di rating”

  1. 1. Progetto GREEN COMMUNITIES Workshop "La diagnosi energetico/ambientale dei sistemi territoriali: il contributo dei rating system" 2. “I Sistemi di rating” Riccardo HOPPS Formatore GBC Italia e Segretario Chapter LazioBOLOGNA 3-4 MAGGIO 2012 www.gbcitalia.org
  2. 2. I Sistemi di rating
  3. 3. I Sistemi di rating Gli attori chiave
  4. 4. I Sistemi di rating 40-49 50-59 60-79 80+ Punti
  5. 5. I Sistemi di rating Salubre Confortevole Durevole Energeticamente efficiente Ambientalmente responsabile Aree Tematiche Sostenibilità del sito Priorità Regionali Qualità Gestione Ambientale delle acque Innovazione Interna nella progettazione Formazione e Materiali e Energia e Consapevolezza Risorse Atmosfera
  6. 6. I Sistemi di rating: LEED NC Italia Prereq Crediti Sostenibilità del sito 1 26 Gestione delle acque 1 10 Energia e Atmosfera 3 35 Materiali e Risorse 1 14 Qualità Amb. Interna 2 15 Innovazione nella Prog. 6 Priorità Regionale 4 Max punteggio raggiungibile 110
  7. 7. I Sistemi di rating
  8. 8. I Sistemi di rating: LEED NC Italia Contenuti di ogni prerequisito/credito: Pagina introduttiva: Finalità e Requisiti 1 - Benefici: ambientali ed economici 2 - Crediti correlati 3 - Standard/Normative di riferimento 4 - Approccio ed implementazione 5 - Calcoli 6 - Preparazione Documentazione da sottomettere 7 - Esempi 8 - Prestazioni esemplari 9 - Variazioni regionali 10 - Considerazioni sulla gestione e manutenzione 11- Risorse 12 - Definizioni esempio…….
  9. 9. I Sistemi di rating: LEED NC Italia Credito 2  Calcoli  Intenti  Requisiti
  10. 10. I Sistemi di rating: LEED NC Italia  Esempi
  11. 11. I Sistemi di rating: LEED NC Italia Siti Sostenibili: Intenti  Ridurre la domanda di trasporto  Minimizzare l’impatto dell’acqua meteorica  Proteggere gli habitat naturali  Riutilizzare / ripristinare i sitiConcetti di base Ubicazione e pianificazione: richiede la scelta di un sito che ha accesso diretto ai trasporti, al lavoro, ai servizi e che si avvantaggia con l’infrastrutturazione esistente Disegno del sito e gestione: proteggere e ripristinare habitat naturali ed ecosistemi riducendo l’impatto dell’edificio, così come incrementandone le prestazioni e l’efficienza
  12. 12. I Sistemi di rating: LEED NC Italia SS Siti Sostenibili  proteggere le aree verdi, preservare l’habitat e le risorse naturali; ridurre l’inquinamento generato dalle  riqualificare le aree danneggiate e attività di costruzione; promuovere la biodiversità; evitare l’edificazione in aree  limitare le alterazioni della dinamica inappropriate; naturale del ciclo idrologico; indirizzare lo sviluppo edilizio verso  ridurre le superfici di copertura aree già adeguatamente urbanizzate; impermeabili ed aumentare le infiltrazioni bonificare e riqualificare siti degradati; in sito; ridurre l’inquinamento e l’impatto  minimizzare le dispersioni luminose ambientale generati dal traffico; generate dall’edificio e dal sito.
  13. 13. I Sistemi di rating: LEED NC Italia Gestione delle Acque: Intenti  Ridurre in modo consistente l’uso dell’acqua  Usare l’acqua giusta per i giusti propositiConcetti di base Acqua ad uso interno: ridurre l’ammontare dell’acqua interna per coprire le esigenze d’uso; Acqua esterna: ridurre il quantitativo di acqua necessaria per l’irrigazione.
  14. 14. I Sistemi di rating: LEED NC Italia GA Gestione delle Acque  aumentare l’efficienza idrica;  ridurre il carico sui sistemi municipali di fornitura;  utilizzare le acque piovane;  limitare o evitare l’utilizzo di acque potabili, per scopi irrigui;  ridurre la produzione di acque reflue e la richiesta di acque potabili.
  15. 15. I Sistemi di rating: LEED NC Italia Energia e Atmosfera: Intenti  Ridurre il consumo di energia  Incrementare l’efficienza energetica  Coprire il fabbisogno energetico con energia prodotta da fonti rinnovabiliConcetti di base Fabisogno energetico: è in assoluto l’ammontare di energia necessaria per un progetto per far fronte ai propri requisiti Efficienza energetica: è la misura della quantità di lavoro produttivo portato a termine per unità di energia spesa Fornitura energetica: si riferisce alla risorsa di energia usata per coprirne i fabbisogni Prestazioni energetiche: è la più significativa misura delle prestazioni del progetto determinandone l’effettivo consumo di energia
  16. 16. I Sistemi di rating: LEED NC Italia EA Energia e Atmosfera  verificare che i sistemi energetici minimizzare i contribuiti diretti al delledificio siano installati, tarati e che surriscaldamento globale; funzionino correttamente; raggiungere livelli crescenti di  fornire una contabilizzazione in esercizio prestazioni energetiche dell’edificio, dei consumi energetici delledificio nel superiori ai valori minimi richiesti dalla tempo; normativa, al fine di ridurre gli impatti economico-ambientali associati all’uso  valorizzare la produzione autonoma di eccessivo di energia; energia da fonti rinnovabili in sito;  ridurre l’uso di energia da combustibili fossili.
  17. 17. I Sistemi di rating: LEED NC Italia Materiali e Risorse: Intenti  Ridurre il numero di materiali utilizzati  Utilizzare materiali con minore impatto ambientale  Ridurre e gestire i rifiutiConcetti di base Riduzione dei rifiuti: riduzione dei rifiuti incluso nuovi materiali di risulta, aumentare i tassi percentuali di riciclo e incrementare l’uso di materiali riciclati Impatto dei materiali: I materiali hanno un grande impatto ambientale, sociale ed economico che è ben comprensibile conducendo una valutazione del ciclo di vita
  18. 18. I Sistemi di rating: LEED NC Italia MR Materiali e Risorse  ridurre l’uso e lo sfruttamento delle ridurre la produzione di rifiuti prodotti materie prime a lungo ciclo di dagli occupanti l’edificio che vengono rinnovamento, sostituendoli con trasportati e smaltiti in discarica; materiali rapidamente rinnovabili; ridurre e riutilizzare i rifiuti delle attività di  incrementare la domanda di materiali costruzione e demolizione; che siano estratti e lavorati a distanza limitata dal sito; ridurre le lavorazioni delle materie prime;  incentivare l’uso di materiale ligneo aumentare la domanda di prodotti da proveniente da foreste o da filiere costruzione che contengano materiali a certificate. contenuto riciclato;
  19. 19. I Sistemi di rating: LEED NC Italia Qualità dell’aria interna: Intenti  Fornire sistemi che assicurano un’alta qualità ambientale interna  Eliminare, ridurre e gestire i contaminantiConcetti di base Qualità dell’aria interna: con riferimento alla purezza dell’aria interna basata su livelli di contaminanti correlati alla salubrità e alla sicurezza degli occupanti l’edificio Comfort e produttività degli occupanti: racchiude un numero di fattori che forniscono la misura di come lo spazio è percepito dagli occupanti e su come questo influisce sul comportamento degli stessi
  20. 20. I Sistemi di rating: LEED NC Italia QI Qualità dell’aria interna minimi prestazionali per la qualità  minimizzare l’esposizione al fumo e fornire dell’aria interna all’edificio; un ricambi d’aria addizionali; migliorare la qualità dello spazio  ridurre i problemi di qualità dell’aria abitato; interna derivanti dai processi di costruzione/ristrutturazione; ambienti confortevoli che favoriscano il benessere e la produttività degli  fornire la possibilità di effettuare una occupanti; regolazione dell’impianto di illuminazione; ridurre la quantità di contaminanti che  favorire l’illuminazione naturale degli spazi risultino odorosi, irritanti e/o nocivi; e una adeguata percezione visiva dell’esterno.
  21. 21. I Sistemi di rating: LEED NC Italia
  22. 22. I Sistemi di rating: LEED E.B.&O.M.
  23. 23. I Sistemi di rating: GBC HOME Siti sostenibili: • Scelta del sito, trasporto pubblico, densità abitativa spazi verdi, riduzione isola di calore, comunità. Gestione dell’acqua: • Riduzione dell’uso di acqua potabile per usi domestici e irrigui. Energia & Atmosfera: • Prestazioni energetiche dell’involucro e dell’impianto, gestione gas refrigeranti, ACS, eletrodomestici efficienti, illuminazione, rinnovabili. Materiali & Risorse: • Riuso, rifiuti, contenuto di riciclato, materiali locali, materiali rinnovabili legno certificato. Qualità ambientale interna: • Radon, VOC, ventilazione meccanica, filtraggio dell’aria, luce naturale, acustica. Innovazione nella progettazione: • Progettazione integrata, GBC Home AP, manuale d’uso e manutenzione, innovazione, priorità regionali.
  24. 24. I Sistemi di rating: GBC HOME Courtesy of
  25. 25. I Sistemi di rating: GBC HOME Courtesy of • 74% scarti di costruzione riciclati • 99% scarti di demolizione riciclati • 52,5% del fabbisogno energetico prodotto da fonti PV • 80% dell’acqua per scori irrigui salvata • 99% dei materiali da costruzione sono completamente riciclabbili • 100% dell’illuminazione con apparecchi fluorescenti o a LED • 100% dell’acqua meteorica recuperata per usi interni ed irrigui
  26. 26. Esempi: Biocasa.82 Courtesy of
  27. 27. I Sistemi di rating: GBC HOME Courtesy of:
  28. 28. GRAZIEPER L’ATTENZIONE

×