Giacomo leopardi

3,123 views

Published on

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
3,123
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
44
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Giacomo leopardi

  1. 1. Giacomo Leopardi1798 Recanati. Ambiente familiare: cultura reazionaria del padre, madre poco affettuosa e deditaalla conservazione del patrimonio; piccola nobiltà dello Stato pontificio.«Sette anni di studio matto e disperatissimo»: traduzioni, lavori filologici, componimenti poetici.1815-16: conversione «dallerudizione al bello»: confronto con la cultura romantica, amicizia conPietro Giordani.1819: crisi e tentativo di fuga. Percezione della nullità di tutte le cose. Zibaldone, Idilli e Canzoni.1822: soggiorno a Roma; disillusione. Silenzio poetico, «acerbo vero», Operette morali (Recanati,1823).1825-27: lavoro per leditore Stella, soggiorni a Milano, Bologna, Firenze (Vieusseux e il gruppodellAntologia).1827-28: inverno a Pisa, risorgimento poetico, Canti pisano-recanatesi.1828: ritorno a Recanati, quindi abbandono definitivo per Firenze (1830) sostenuto da uno stipendiomensile degli amici fiorentini: esperienze amorose (Fanny Targioni Tozzetti, Ciclo di Aspasia),polemiche con i liberali, amicizia con Antonio Ranieri.1833: trasferimento a Napoli, polemiche con gli ambienti dello spiritualismo e dellidealismo (Laginestra).1837: muore a Napoli.Pensiero e poeticaConsapevolezza dellinfelicità delluomo. Teoria del piacere. Sensismo e materialismo. Poetica delvago e dellindefinito e poetica della rimembranzaTeoria del piacere Pessimismo storico 1. Pessimismo storico. Concezione della Natura benigna: teoria delle illusioni e dellimmaginazione; antitesi tra antichi e moderni, tra vicinanza alla natura e predominio della ragione, tra poesia dimmaginazione e poesia sentimentale (vd. anche M.me de Stael e Schiller). Titanismo.
  2. 2. Dualismo Fato maligno vs. Natura benigna (Ultimo canto di Saffo). 2. Pessimismo cosmico. Natura maligna: meccanismo cieco, indifferente alla sorte delle sue creature (materialismo e meccanicismo). Abbandono del titanismo e della poesia civile (1824). Atteggiamento contemplativo, ironico, distacco imperturbabile (Operette morali). 3. Protesta e titanismo; sfida alla natura e al fato (La ginestra). Polemica tra classicisti e romantici: contro i Romantici Lettera ai compilatori della «Biblioteca italiana» (1816) e Discorso di un Italiano intorno alla poesia romantica(1818): 1. Difesa del classicismo: poesia dei classici=esaltazione dellimmaginazione, della spontaneità; 2. Rifiuto delladerenza al vero (contro Manzoni)Affinità con il Romanticismo europeo. Canzoni e IdilliCanzoni (1818-1823): impianto classicistico, linguaggio aulico e sublime, influenzato da Foscolo eAlfieri. Tematiche civili, polemica contro il presente, pessimismo storico o dualismo (Ultimo cantodi Saffo, 1822), titanismo.Idilli (1819-1821): traduzione degli idilli pastorali di Mosco, ma carattere originale: «sentimenti,affezioni, avventure storiche del suo animo». Rappresentazione della realtà esterna in funzionesoggettiva. Linguaggio vago e indefinito, musicalità, endecasillabi sciolti.Operette morali (1824)Stagione del silenzio poetico e dell«arido vero». Prose di argomento filosofico: dialoghi(personaggi favolosi o storici), testi narrativi, apologhi, prose liriche, raccolte di aforismi. Temi delpessimismo cosmico: infelicità e afflizioni delluomo, noia. Prosa lucida e lieve, distacco ironico,ma anche passione (Dialogo della Natura e di un Islandese).Canti pisano-recanatesi (1828-30)Risorgimento della poesia, ripresa di temi, atteggiamenti, linguaggio degli idilli del 19-21 (definitianche «grandi idilli»:) illusioni e speranze, rimembranze, immagini e suoni vaghi e indefiniti,linguaggio limpido e musicale. Ma consapevolezza della fine delle illusioni giovanili, del vero,pessimismo assoluto. Equilibrio tra «vero» e «caro immaginar», linguaggio misurato, evocazionedella giovinezza e disillusione. Nuova forma metrica: strofe libere di endecasillabi e settenari(canzone leopardiana).Ultimo Leopardi - contatto con il proprio tempo e maggiore consapevolezza. Amicizia con Antonio Ranieri e passione amorosa verso Fanny Targioni Tozzetti. - Ciclo di Aspasia: conclusione dell’amore per la Tozzetti («inganno estremo»); 1833-1835. Poetica antiidillica, nuda, severa, ragionata; linguaggio aspro, sintassi spezzata, non più vaga
  3. 3. e indefinita. - Impegno polemico contro l’ottimismo progressista di diversa matrice, illuminista,spiritualista, liberale; Palinodia al marchese Gino Capponi, Ad Arimane, I nuovi credenti,Paralipomeni della Batracomiomachia. - La Ginestra: pessimismo, ma invito agli uomini a unirsi in «social catena»; simbologia delfiore del deserto.Critica • De Sanctis: contrasto tra cuore e ragione. Predilezione per le forme ingenue e semplici • Croce: L. poeta solo negli idilli. • Vossler, Donadoni, Levi, Momigliano: fondo religioso della poesia leopardiana. • 1947: Binni (La nuova poetica leopardiana): rivalutazione dell’ultimo L. antiidillico; • o Luporini (Leopardi progressivo) e Timpanaro: orientamento democratico e repubblicano • Getto: chiave religiosa, linguaggio dell’assoluto. • Severino: L. filosofo del nichilismo, fallimento dell’età della tecnica • Strutturalismo e semiologia: Contini, Agosti, Marchese, Lotman, Bottiroli • Critica psicanalitica: Amoretti, Manacorda, Gioanola.
  4. 4. SitografiaGiacomo Leopardi, Canti dai manoscritti autografi della Biblioteca Nazionale di Napolihttp://digitale.bnnonline.it/index.php?it/119/giacomo-leopardi-cantihttp://www.bnnonline.it/index.php?it/224/leopardi-segreto-reportage-video1998/1999: Registrazione dellintero ciclo dei Canti di Giacomo Leopardi a Torre del Greco per ilbicentenario della nascita del grande poeta.http://www.youtube.com/watch?v=Il9yb2Pyzi8&list=PL97C6071B5D039357Recensione a Michele Mari, Io venia pien dangoscia a rimirartihttp://www.radio24.ilsole24ore.com/player/player.php?filename=121202-guardiana-faro.mp3Il Caffè letterario – Pietro Citati racconta Giacomo Leopardihttp://www.youtube.com/watch?v=s2A31mhVi_MIl tesoro della poesia italiana – Guido Davico Bonino racconta Giacomo Leopardi (con letture diUmberto Ceriani)http://www.raiscuola.rai.it/articoli/giacomo-leopardi-parte-prima-il-tesoro-della-poesia-italiana/3205/default.aspxhttp://www.scuola.rai.it/articoli/giacomo-leopardi-parte-seconda-il-tesoro-della-poesia-italiana/2922/default.aspxhttp://www.scuola.rai.it/articoli/giacomo-leopardi-parte-terza-il-tesoro-della-poesia-italiana/2937/default.aspxIdillio - Giacomo Leopardi - 1980 - Regia di Nelo Risihttp://www.youtube.com/watch?v=YaANC4NVoJg

×