Green jobs al Politecnico di Bari

1,338 views

Published on

Martedi 29 maggio 2012

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,338
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
324
Actions
Shares
0
Downloads
4
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Green jobs al Politecnico di Bari

  1. 1. Job Meeting 2012Europa: cercare il lavoro nellera 2.0 Bari, 29 Maggio 2012 I Green Jobs in Italia e il trend in Europa
  2. 2. Chi parla?Mi chiamo Giuseppe Milano, sono uno studente di Ingegneria Edile – Architettura presso il Politecnico di Bari.Sono blogger su Ediltecnico.it – il quotidiano tecnico online della Maggioli Editore; e su Lettera43. I Green Jobs in Italia e il trend in Europa 2
  3. 3. Di cosa parliamo? Di Green Economy e Green Jobs Si definisce “green economy” il modello teorico di sviluppo economico cheoltre allaumento del Pil prende in considerazione anche limpatto ambientale,cioè i potenziali danni ambientali prodotti dallintero ciclo di trasformazionedelle materie prime a partire dalla loro estrazione, passando per il lorotrasporto e trasformazione in energia e prodotti finiti, fino ai possibili danniambientali che produce la loro definitiva eliminazione o smaltimento. (Fonte:Wikipedia)Si definiscono “green jobs” quelle occupazioni nei settori dell’agricoltura, delmanifatturiero, nell’ambito della ricerca e sviluppo, dell’amministrazione e deiservizi che contribuiscono in maniera incisiva a preservare o restaurare laqualità ambientale. (Fonte: UNEP - United Nations Environment Programme -l’agenzia delle Nazioni Unite operante nel campo della tutela dell’ambiente) I Green Jobs in Italia e il trend in Europa 3
  4. 4. Non solo rinnovabili, quindi. E un termine molto più ampio che comprende diverse realtà professionali, da quelle già esistenti che si sono “convertite allecologia e alla sostenibilità” a quelle che sono state create. I numeri sulloccupazione, che sono incoraggianti, nonostante la profondissima crisi economia-finanziaria, italiana ed internazionale, testimoniano chiaramente come sia possibile costruire un altro futuro.Che esiste già. Di più: che può esistere un modello socio-economicoche al centro non metta più lindividualismo e legoismo sfrenato,lavidità che ha predeterminato ed accelerato il processo dellariduzione delle risorse naturali, ma lEconomia del Noi.(Esempio 1: Riqualif. Energ. per Cohousing; esempio 2: Gas “etici” perBeni di qualità) I Green Jobs in Italia e il trend in Europa 4
  5. 5. Quanti Green Jobs oggi nel mondo?E proprio lagenzia Unep, nel suo rapporto del 2009, a dimostrare lepotenzialità dell’intero comparto: il mercato mondiale dei prodotti e deiservizi ambientali, entro il 2020, è destinato a raddoppiare, passando da1.370 a 2.740 miliardi di dollari l’anno. I green jobs potrebbero seguire unandamento analogo, ove fossero investite cifre importanti secondo obiettivi estrategie chiare e coerenti: nel solo settore delle fonti rinnovabili si contanooggi nel mondo 2,3 milioni posti di lavoro, ma le proiezioni indicanoche entro il 2030 verrà superata quota 20 milioni. La metà dell’indottocomplessivo riguarderà lefficienza energetica, il trasporto sostenibile,lapprovvigionamento idrico e la gestione dei rifiuti. In Italia, secondol’Istituto per la formazione dei lavoratori (Isfol), il numero di addettidell’ambito “verde” è cresciuto del 41% in 14 anni: nel 1993 erano 263.900,nel 2006 372.000. Numeri che non tengono conto degli oltre 100 milaimpiegati nel settore dell’agricoltura biologico e degli 80 mila lavoratori, direttie indiretti, di Parchi e Aree protette. I Green Jobs in Italia e il trend in Europa 5
  6. 6. Cosa succede in Europa? Unindicazione è fornita dal report curato dal Wwf e da altre Ong internazionali dal titolo “Investire sul futuro: Più posti di lavoro con un bilancio dell’Unione Europea più verde”, con riferimento al budget 2014-2020 dell’Unione Europea. Investendo un miliardo di euro allanno per Stato in infrastrutture sostenibili e programmi ambientali si potrebbero originare quasi 100 mila posti di lavoro. Si pone, tuttavia, l’accento sull’assenza di una analisi costi- benefici, soprattutto a livello occupazionale. I Green Jobs in Italia e il trend in Europa 6
  7. 7. E in Italia?Secondo le statistiche ad oggi in Italia sono quasi 850 mila le personeoccupate nel settore dellambiente. Il Rapporto GreenItaly evidenzia che sultotale dei 600 mila nuovi posti di lavoro assegnati nel 2011, nonostante lacrisi che ha spinto molte imprese a chiudere anche a causa della lentezza einefficienza della nostra burocrazia che non paga in tempi ragionevoli i suoidebiti alle stesse, circa 227 mila riguardano figure legate al mondo del green.Ossia il 38% delle nuove assunzioni ha riguardato figure che chiamano incausa la sostenibilità. Tra le regioni italiane “affamate” di ingegneri eprogettisti spicca al primo posto la Lombardia con quasi il 30% degli annuncionline nel canale green jobs. Seguono praticamente appaiati l’Emilia-Romagna e il Veneto con, rispettivamente, il 15% e il 14% degli annunci. LaPuglia, pur prima per produzione di energia da fonti rinnovabili, è messa malenella classifica “generale” perché in alcuni settori subisce il potere delle lobby– leggasi la vicenda della gestione dei rifiuti. I Green Jobs in Italia e il trend in Europa 7
  8. 8. Il Rapporto Confartigianato del 2010, inoltre, ci dice che sono circa una settantina i mestieri dove conta la manualità e che oggi non trovano persone disponibili a svolgerli: agricoltori o contadini, falegnami, sarti, marmisti, tessitori, cuochi. Allo stesso tempo 2 giovani su 3, circa 9 milioni di persone, non hanno rapporto con il mondo del lavoro durante il periodo degli studi.I Green Jobs in Italia e il trend in Europa 8
  9. 9. I Green Jobs, tra presente e futuroAuditor ambientale E la figura professionale che, allinterno dellazienda, funge da ispettore avendo il compito di verificare lottemperanza di tutte le disposizioni comunitarie applicate ai processi dimpresa. Nella grande industria egli sarà responsabile di un team di persone: le sue competenze, oltre che tecniche e legali, saranno anche manageriali. Formazione. Per diventare auditor è necessario avere una competenza approfondita delle tecniche di auditing, ma anche dalle normative dei regolamenti ambientali e delle certificazioni. Corsi specifici vengono organizzati dalle università, come per esempio il master in Management delle imprese di servizi energetici e ambientali, ma anche dalle scuole Emas presenti nelle principali province italiane.Agronomo Assistente tecnico alle aziende di produzioni vegetali e di allevamenti, importante anche nella pianificazione e gestione di ambienti naturali e boschivi. I Green Jobs in Italia e il trend in Europa 9
  10. 10. Bioingegnere (Green Job del Futuro) Le biotecnologie stanno avendo uno sviluppo sempre maggiore in tutta Europa, con applicazioni a livello industriale nei settori più diversi, dal packaging alimentare e farmaceutico, alla produzione di bottiglie, componentistica auto o fibre tessili totalmente bio. Centri di eccellenza sono presenti anche in Italia e la ricerca di figure specializzate è in crescita: sono necessari in particolare bioingegneri, che abbiano competenze di ingegneria industriale e di alcuni processi generalmente insegnati nellambito dellingegneria biomedica. Formazione. È una professione totalmente nuova per la quale non è previsto ancora un percorso formativo ad hoc. I tradizionali corsi di laurea in bioingegneria si concentrano soprattutto nel campo medico, ma alcune università, tra cui Padova, hanno attivato allinterno della facoltà dei corsi dedicati proprio allo studio di materiali industriali biocompatibili. I Green Jobs in Italia e il trend in Europa 10
  11. 11. Certificatore energetico Il certificatore energetico è un professionista accreditato, laureato, in grado di effettuare una diagnosi energetica delledificio e produrre un attestato di certificazione eventualmente utile a fini fiscali, per il rogito di un immobile o per ledificazione di una nuova costruzione. La legge che impone la certificazione energetica sugli edifici allatto della compravendita ha aperto la strada a questa nuova professione. Formazione. I requisiti minimi dipendono dalla legislazione regionale: in genere è necessario avere almeno un diploma o una laurea di primo livello, meglio se in ingegneria, ed è necessario aver frequentato un corso abilitativo. In alcune regioni esiste un apposito albo dei certificatori. Sempre più fondamentale anche la collaborazione del Climatologo, esperto che studia l’evoluzione dei sistemi climatici sia locali che globali in relazione al ciclo produttivo e alle produzioni del territorio. E il Chimico Ambientale, responsabile anche per i processi di trattamento ed eliminazione dei residui di lavorazione. I Green Jobs in Italia e il trend in Europa 11
  12. 12. Disaster manager (Green Job del Futuro) Professionista altamente qualificato che lavora allinterno della Protezione Civile e può anche essere consulente esterno: è colui che cerca di "difenderci" contro le calamità naturali (inondazioni, dissesto idrogeologico, incendi e terremoti che colpiscono la nostra penisola). Il responsabile di pianificazione a difesa del suolo è un tecnico altamente professionale, ingegnere o geologo, che progetta e pianifica la cura del territorio (pulizia del bosco, percorsi di riforestazione, pulizia acque nostrane, terremoti).Energy manager Per legge, gli energy manager lavorano nelle grandi industrie o presso enti pubblici e privati, ma in futuro essi saranno a disposizione di Pmi e degli utenti, per suggerire un uso intelligente e più razionale dellenergia. Gli energy manager sono sempre più richiesti: secondo il rapporto Openjobmetis lenergy manager è stata la figura ad aver registrato nel 2012 un boom di richieste e questo probabilmente per la necessità di ridurre le bollette energetiche nelle aziende. Formazione. Per diventare energy manager è necessario essere inseriti in un apposito elenco curato e gestito dalla FIRE per incarico del Ministero delle Attività Produttive. Il profilo professionale è quello di un tecnico con una laurea in ingegneria o in architettura. I Green Jobs in Italia e il trend in Europa 12
  13. 13. Environmental manager E il responsabile del rispetto delle norme ambientali all’interno delle organizzazioni e si occupa anche della formazione del personale. Una figura che, date le norme sempre più stringenti, sta diventando sempre più richiesta dalle aziende.Ecochef (Green Job del Futuro) Lo è chi crea pietanze con ingredienti provenienti da produzioni locali, a chilometro zero, o biologici. Un lavoro dalle interessanti prospettive, soprattutto in zona Mediterraneo, considerato che solo nel 2008 i ristoranti «bio» in Italia erano 360, gli agriturismi con menu biologici 1.178, e quasi un milione i pasti bio serviti nelle mense scolastiche.Installatore Che si tratti di impianti fotovoltaici o pannelli solari, sono i tecnici più richiesti. Spesso si tratta di ingegneri e tecnici con competenze nellambito dellenergia rinnovabile che adattano le proprie conoscenze di base per la progettazione e linstallazione degli impianti. Formazione. Diversi i percorsi: gli installatori di impianti fotovoltaici provengono in genere da unesperienza come impiantista nel ramo dellenergia elettrica, mentre la progettazione è seguita da ingegneri o architetti. I Green Jobs in Italia e il trend in Europa 13
  14. 14. Legge Gli avvocati e i magistrati hanno scoperto la dimensione dellecologia. Sono soprattutto gli impianti chimici e petrolchimici, ma anche le pubbliche amministrazioni, ad avvalersi della consulenza dei primi, alla luce delle direttive comunitarie e nazionali sempre più restrittive. La “fortuna” dei secondi, invece, dipende dal numero sempre più alto di reati ambientali come lo smaltimento illecito di rifiuti, linquinamento dovuto ad un eccesso di sostanze inquinanti o quando le bonifiche non vengono fatte “a regola darte”Mobility Manager Provvede a curare gli spostamenti dei dipendenti di grandi aziende con l’obiettivo di ridurre l’uso dell’auto privata. Nelle amministrazioni pubbliche, non sempre presente, dovrebbe essere il pianificatore di tutti i servizi (bike and car sharing, car pooling, pedibus per i bambini delle scuole, hybrid and electric car) e le attività volte a favorire la mobilità sostenibile, con la riduzione dellinquinamento atmosferico. I Green Jobs in Italia e il trend in Europa 14
  15. 15. Progettista verde (Green Job del Futuro) Fino ad oggi i progettisti di aree verdi erano specializzati in giardini zen o allitaliana, in base al gusto dei clienti. Oggi anche in questo settore il basso impatto è diventata la regola e larchitettura naturale richiede sempre più spesso il coinvolgimento di queste figure professionali per realizzare ambienti in cui la struttura edilizia e lo spazio verde sono sempre più integrati. Giardini che tornano ad essere anche orti.I Green Jobs in Italia e il trend in Europa 15
  16. 16. Rifiuti La riduzione e gestione dei rifiuti è un problema che offre spazio per numerose attività. Nel settore dellimballaggio, per esempio, sono richiesti chimici e bioingegneri capaci di portare avanti la ricerca per ottenere materiali ecocompatibili al 100%, come le bioplastiche.Turismo Per i turisti più sensibili alla bellezza della natura e al paesaggio, i tour operator si adeguano affidandosi a professionisti preparati come guide naturalistiche. Il Manager di EcoTurismo coordina e sviluppa le attività legate al turismo ambientale. Collabora sul territorio con i soggetti preposti alla conservazione, gestione e valorizzazione del patrimonio naturalistico.Wind manager Secondo le associazioni di categoria, da qui al 2030, arriverà sino a quota 300 mila il numero dei lavoratori impiegati per la progettazione e la gestione dei “parchi” eolici. Un dato significativo a cui si perviene considerando anche tutto il comparto dell’indotto. Si prevede che la produzione di energia rinnovabile arriverà a 141 GW, sufficienti per soddisfare il fabbisogno di 130 milioni di famiglie europee, con una quota di energia elettrica pari al 13,1% dell’intera richiesta UE. I Green Jobs in Italia e il trend in Europa 16
  17. 17. Quando si parla di lavoro, il confronto tra Italia ed estero è netto, quasischiacciante. Bisogna avere coraggio, determinazione, passione e sogniambiziosi. Investire su se stessi, utilizzando i propri soldi per un weekendall’estero, per un corso di aggiornamento, per un’attrezzatura all’avanguardia,rinunciando magari a uno stile di vita da nababbi. Bisogna spostare i desideri,le aspettative e i sogni dal piano puramente materiale ed edonistico a quelloprofessionale. Anche i giovani, insomma, devono mettere in campo unamentalità nuova. La mancanza di meritocrazia è il limite più grande dell’Italia:ruba le energie. Perché siamo un paese incubatore di talenti e di intelligenze,con una grande attitudine relazionale apprezzata all’estero. Ci sono vincoliburocratici, è vero, ma ce ne sono soprattutto culturali (Irene Tinagli). I Green Jobs in Italia e il trend in Europa 17
  18. 18. L’entusiasmo unito alla competenza è una carta vincente sul mercato del lavoro. Ve la dico alla Steve Jobs, ‘Siate folli, siate affamati’. Il futuro è nostro. Viverlo da protagonisti dipende esclusivamente da noi. Da un Noi che sa e può organizzarsi rimettendo in circolo letica della responsabilità e la cultura della legalità. Riscoprendo la curiosità. Imparando ad osare e a rischiare. Per poter frequentare davvero il futuro, che è già qui. Buona fortuna a tutti.I Green Jobs in Italia e il trend in Europa 18
  19. 19. Giuseppe Milano Facebook: https://www.facebook.com/giuseppemilanogiuseppe Twitter: https://twitter.com/GiuseppeMilanoCome pecore in mezzo ai lupi: http://giuseppemilano.wordpress.com/ Su Ediltecnico.it: http://www.ediltecnico.it/autore/giuseppemilano/Ci avete rotto i polmoni: http://ciaveterottoipolmoni.blog.lettera43.it/ I Green Jobs in Italia e il trend in Europa 19

×