Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
FORUM PA Call4ideas 2016
Documentazione di progetto della soluzione:
Sistema per il finanziamento dei candidati, partiti p...
scaricabile dalle tasse. In sostanza il sistema proposto rende la partecipazione
democratica al voto delle primarie comoda...
4. Descrizione dei risultati economici in termini di: fatturato, costi e investimenti
(basta una breve sintesi, anche solo...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Template doc call4ideas2016

87 views

Published on

Vote secure

Published in: Government & Nonprofit
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Template doc call4ideas2016

  1. 1. FORUM PA Call4ideas 2016 Documentazione di progetto della soluzione: Sistema per il finanziamento dei candidati, partiti politici, inizative imprenditoriali e benefiche, utilizzabile anche per il voto alle primarie Alla domanda di partecipazione che trovate a questo indirizzo http://www.forumpachallenge.it/exposition/exposition/6/proponi va allegato questo documento di presentazione del progetto. 1. Descrizione del team e delle proprie risorse e competenze; il progetto è nello stadio di “verifica” progettuale , nel senso che sono state fatte tutti i dovuti controlli di fattibilità tecnica anche in fatto di novità ed originalità. A questo stadio ha collaborato il signor Cascella Giuseppe proprietario delle privative che sottendono il progetto. Il signor Cascella è consulente in proprietà industriale quindi esperto nelle tematiche brevettuali. Inoltre ha maturato un considerevole Know-How nei sistemi di voto automatizzato in oltre dieci anni di studi e ricerche, testimoniato dalla concessione di nove brevetti sull’argomento. Ulteriori componenti soprattutto ingegneri informatici, sono in fase di acquisizione, che dovranno provvedere a dettagli operativi per la messa a punto del software di gestione. Stiamo contattando nel ruolo di consulenti un industria Elettronica/informatica ed un Università . Ulteriori partner del progetto nello stadio di realizzazione e gestione dovranno essere: il Poligrafico dello Stato, Lottomatica, L’Agenzia delle Entrate, gli Enti regionali, il Ministero dell’Interno, una Banca. 2. Descrizione dell’applicazione/ servizio; Il sistema di voto proposto consente di effettuare la votazione alle Primarie dei partiti ma anche consentire il finanziamento dei candidati e partiti politici . La soluzione è basata su una scheda cartacea specialmente conformata ed un bollino univoco di tracciabilità, con un controllo e validazione via cellulare e/o computer. La scheda può essere dematerializzata. Se trattasi di una scheda elettorale , l’applicazione del bollino su di essa consente di votare in maniera completamente anonima, allo stesso standard di sicurezza dell’attuale sistema di votazione parlamentare e amministrativo, e allo stesso tempo consente di ottenere una certificazione di avvenuto voto e, eventualmente, la certificazione del contributo finanziario dato al partito o al candidato
  2. 2. scaricabile dalle tasse. In sostanza il sistema proposto rende la partecipazione democratica al voto delle primarie comoda, semplice e sicura per qualsiasi candidato o partito politico, ma anche per le Amministrazioni dello Stato e contemporaneamente consente un finanziamento trasparente ed incentivato ai candidati politici o alle formazioni politiche, prima, durante e dopo la consultazione elettorale, direttamente da parte dei cittadini, senza realizzare alcuna discriminazione. SIA BEN CHIARO, IL SISTEMA CONSENTE IL VOTO COMPLETAMENTE ANONIMO ED IL FINANZIAMENTO PUO ESSERE MANTENUTO SEGRETO SENZA ALCUNA CORRELAZIONE CON IL VOTO. Descrizione dei bisogni che si intende soddisfare; Migliorare la qualità e sicurezza delle elezioni Primarie. Apporto finanziario per sostenere le spese elettorali e rendere trasparenti i finanziamenti ai candidati politici od ai partiti stessi. Riduzione dei contributi pubblici alle forze politiche presenti in Parlamento. Un sistema popolare “distribuito” di finanziamento con certificazione e tracciabilità delle somme date alle iniziative politiche o ai candidati. 3. Descrizione del mercato target di riferimento; Amministrazioni dello Stato, partiti politici, candidati politici ed amministrativi. Descrizione della tecnologia sottostante; La tecnologia utilizzata, (che dovrà essere solo in parte modificata), è già in uso. In particolare quella utilizzata dal Poligrafico dello Stato e dall’Agenzia delle Entrate che ci consente la stampa e la verifica dei bollini da applicare sulle schede di voto. La tecnologia di Lottomatica ci consente la diffusione delle schede di voto nello stadio di distribuzione agli utenti. La tecnologia usata dal Ministero degli Interni che ci consente la gestione della validazione e scrutinio delle schede di voto. La tecnologia usata dal sistema bancario relativamente all’attribuzione del denaro su un C/C. Tutte queste tecnologie vengono integrate e gestite con un sistema centralizzato di cinque DB a massima sicurezza. Il sistema SPID potrà essere utilizzato ed integrato, in una forma innovativa, sia per il riconoscimento dell’elettore che l’attribuzione al candidato.
  3. 3. 4. Descrizione dei risultati economici in termini di: fatturato, costi e investimenti (basta una breve sintesi, anche solo a livello di ordine di grandezza dei numeri in gioco); Gran parte della tecnologia che sottende il progetto è già stata sviluppata ed è in uso. Quindi i costi ed i rischi sono grandemente ridotti. Infatti si tratta di utilizzare risorse e servizi esistenti e ampliare questi per nuove utilizzazioni. Il costo per lo Stato è l’erogazione un servizio moderno, efficace ed efficiente. Da questo punto di vista il suo rendimento è alto. Analiticamente i costi dei bollini sono confrontabili con la stampa e la distribuzione agli utenti delle comuni marche da bollo e la loro gestione da parte del Poligrafico dello Stato. I costi delle schede elettorali sono quelle di stampa di un quantitativo necessario. In più vi sono i costi bancari di attribuzione del denaro ai beneficiari. Inoltre vi sono i costi di gestione del Centro servizi Gestore dell’intero sistema, sostanzialmente un data center. Nel caso del solo voto, i bollini possono essere distribuiti gratuitamente, ma nel caso che i bollini sottendono anche un somma di denaro da attribuire, una percentuale di questa somma viene utilizzata a copertura delle spese del sistema, compreso l’aggio di chi distribuisce i bollini e le schede. Facciamo il caso che dieci milioni di persone ( numero altamente probabile, per una serie di motivi) utilizzano il sistema in occasione di una tornata elettorale politica o amministrativa e ciascuno versa una somma di 10 euro (minimo) per finanziare un partito o un candidato, otteniamo 100 milioni di euro, e con una percentuale di trattenuta del 20% otteniamo un rendimento di 20 milioni . Considerate che le elezioni si fanno spesso, quindi i milioni di euro saranno parecchi in un arco di tempo prefissato. In linea generale si ottiene un risparmio per le casse dello Stato, tale che le elezioni primarie vengono fatte a basso costo . Inoltre lo Stato risparmierà, direttamente, ulteriori milioni di euro, circa 80 su 100 nell’esempio fatto, anche nei finanziamenti ai Partiti politici, e con l’ulteriore vantaggio dell’affermazione del finanziamento indiretto da parte dello Stato, su segnalazione e certificazione dal singolo cittadino, e non più, come oggi si fa, con un finanziamento diretto voluto dal potere stesso, che è veramente immorale per una democrazia seria. 5. Descrizione di ciò che si sta cercando: partner industriali, finanziamenti, nuove competenze per completare il team Cerchiamo partner Industriali e nel campo bancario. Cerchiamo soci finanziatori.

×