Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Invisible infrastructures

448 views

Published on

L’eccellenza tecnica è uno dei principi cardine dell’agilità e come tale favorisce la creazione di valore mantenendo le architetture semplici e i processi snelli. I sistemi legacy sono però un ostacolo per la ricerca dell’eccellenza tecnica. Di fatto il debito tecnico che si stratifica negli anni non aiuta la continua innovazione e la business agility.

Le nuove tecnologie, come Cloud e Big Data, sono degli abilitatori per creare applicazioni semplici e mantenibili nel futuro. Ma da soli non bastano.

Il problema è che ogni tecnologia ha le sue complessità e spesso queste sono indipendenti dalle logiche applicative. Può succedere che il team spenda più tempo a mettere in piedi l’infrastruttura e la connessione a tutti i servizi Cloud, che a scrivere le parti applicative. E questo tempo spesso si replica N-volte quanti sono gli N-progetti sviluppati da diversi team.

Manca un concetto comune di infrastruttura e piattaforma.

In questo talk vedremo come l’ “infrastruttura invisibile” possa semplificare il lavoro dei team favorendo l’eccellenza tecnica e la business agility.

Piccola anticipazione. L’infrastruttura invisibile é come le rotaie per un viaggiatore in treno: si gode il viaggio sorseggiando la sua bevanda preferita senza preoccuparsi della complessità che letteralmente viaggia sotto i suoi piedi.

Published in: Software
  • Be the first to comment

Invisible infrastructures

  1. 1. Invisible infrastructure
  2. 2. Giulio Roggero CTO - www.mia-platform.eu CSO - www.intre.it Co-Founder - www.agilereloaded.it Di cosa mi occupo? “Mettere a terra” le strategie digitali delle aziende.
  3. 3. cosa non percepiamo?
  4. 4. oggi
  5. 5. un tempo
  6. 6. oggi
  7. 7. un tempo
  8. 8. Quali sono le caratteristiche di una infrastruttura? ● è una interconnessione di strutture ● offre servizi per un alto numero di attori ● è standard ● è affidabile ● è regolamentata ● sopra di essa è possibile creare nuovi servizi
  9. 9. Storia dell’informatica (non completa)
  10. 10. 1945 - Eniac
  11. 11. 1959 - IBM 1401
  12. 12. 1965 - Olivetti P101
  13. 13. 1977 - Apple II
  14. 14. 1988 - IBM AS400
  15. 15. 1991 - Linux
  16. 16. 1993 - Mosaic
  17. 17. 2007 - iPhone
  18. 18. 2007 - Amazon EC2
  19. 19. Le aspettative degli utenti con il tempo crescono
  20. 20. Oggi https://chiefmartec.com/2018/04/marketing-technology-landscape-supergraphic-2018/
  21. 21. Cos’è un’infrastruttura informatica? https://en.wikipedia.org/wiki/IT_infrastructure
  22. 22. https://www.google.com/about/datacenters/
  23. 23. Quali sono i bisogni dell’IT? Concentrarsi sul valore aggiunto Ridurre i costi e non reinventare la ruota ogni volta Evolvere e non rimanere legati ad una tecnologia Garantire consistenza, sicurezza e privacy dei dati Governare i sistemi
  24. 24. L’IT ha bisogno di infrastrutture come i treni hanno bisogno delle rotaie!
  25. 25. Le tecnologie abilitanti ● Cloud: IaaS, PaaS, SaaS ● Containers ● Serverless ● Big Data ● Machine Learning ● Artificial Intelligence ● Blockchain
  26. 26. Perchè non si è ancora standardizzata l’industria? E’ una bella domanda...
  27. 27. Cosa è cambiato rispetto a circa 5 anni fa? Tanti dati Più utenti Tanti canali Diversi scopi Performance elevate Estrarre solo le info utili Costi da ridurre
  28. 28. Per cui è tutto in forte accelerazione Time-to-market Il mercato richiede qualità e reattività sempre più alte Debito Tecnico Non sempre è possibile soddisfare i tempi mantenendo sotto controllo il debito tecnico del software TCO A lungo andare il Total Cost of Ownership del prodotto diventa insostenibile
  29. 29. Una sola tecnologia non è più sufficiente ● più servizi esterni ● più cloud vendor ● si ibridano le soluzioni on premises e on cloud ● si adotta un approccio bimodale
  30. 30. Complessità!!!
  31. 31. sotto sopra dell’infrastruttura Sopra logiche di prossimità: logiche di business e di interazione utente Sotto commodities: cpu, disco, ram, deploy networking, monitoring, alarms, scaling, billing
  32. 32. Invisibile
  33. 33. Infrastruttura Applicativo Invisible sotto questa linea
  34. 34. Le caratteristiche di una infrastruttura invisibile Generata totalmente da codice, il codice è l’infrastruttura Configurabile totalmente da codice Standardizzata, indipendente da vendors e tecnologie del “sopra” Sicura by design Ubiqua, la performance del servizio non dipende da dove ci si trova Possiede automatismi affidabili e ripetibili Semplice
  35. 35. Non innamorarsi della tecnologia! I tecnici si innamorano delle tecnologie; le persone di business si innamorano dei KPI. E' normale ma poco efficace. Solo quando un'azienda, nel suo insieme di business e tecnici, si innamora dei suoi utenti finali si fa il vero salto di qualità!
  36. 36. Dove tiriamo la linea? Infrastruttura Applicativo
  37. 37. Dove tiriamo la linea? 1990: Sistema Operativo 2000: JVM 2005: Application Servers 2010: Virtualizzazione 2015: Cloud 2017: Serverless 2018: Multi-cloud and Containers 2019: AaaP
  38. 38. Infrastruttura Applicativo Feature Team: PO + UX + Dev + Sec + Ops + Data Scientist = Value for end users L’infrastruttura ha dei team che non influenzano l’end-to-end applicativo ma garantiscono che le caratteristiche di invisibilità dell’infrastruttura permangano.
  39. 39. Confronto tra infrastrutture Cloud Hardware Virtualization OS Runtime Applications Functions API Channels IaaS Hardware Virtualization OS Containers Runtime Applications Functions API Channels CaaS Hardware Virtualization OS Containers Runtime Applications Functions API Channels PaaS Hardware Virtualization OS Containers Runtime Applications Functions API Channels SaaS Hardware Virtualization OS Containers Runtime Applications Functions API Channels AaaP Vendor Managed Configurable Customer Managed
  40. 40. Cloud Vendor VM Cloud Vendor VM Orchestrator Containers manager Container Customer Technology Independent CaaS
  41. 41. Esempio di Infrastruttura invisibile Kubernetes CPUs, RAM, Disk, Networking Virtualization OS OS OS OS OS OS OS OS End Users Broker Clusters OS OS OS DBs Clusters Namespaces Other departments Developers Dev Portal / DevOps Elastic/Kibana Mia Nexus API Gateway Orchestrator CustomCustomCustomCustom Custom Developers focus on Customs 3rd Party APIs External Services
  42. 42. Oggi scriviamo il codice legacy del 2030 Deleghiamo, isoliamo, creiamo API “human readable” (e “bot readable”) Scriviamo “piccolo” e poi buttiamo e riscriviamo periodicamente, non fra decenni KISS principle L’asticella di dove consideriamo l’infrastruttura si alza La complessità si alza Scegliere oggi una tecnologia stabile non è semplice Per cui ...
  43. 43. Architettura Approccio Infrastruttura Monolith Waterfall Physical Servers Data Center IERI Un passaggio graduale
  44. 44. Monolith Waterfall Physical Servers Data Center Waterfall Monolith Virtual Machine Containers on Virtual Machine On Prem Dc or Hosted + Public Cloud Agile DevOps Microservice and API IERI OGGI (transizione) Architettura Approccio Infrastruttura Un passaggio graduale
  45. 45. Monolith Waterfall Physical Servers Data Center Waterfall Monolith Virtual Machine Containers on Virtual Machine On Prem Dc or Hosted + Public Cloud Agile DevOps Microservice and API Microservice and API Containers Public Cloud IERI OGGI (transizione) DOMANI Architettura Approccio Infrastruttura Agile DevOps Un passaggio graduale
  46. 46. E il futuro? 2030 2040 2050 2100
  47. 47. Infrastrutture invisibili ● Rifare ogni volta le stesse cose è un danno ● Tracciare una linea di demarcazione sotto la quale il servizio è standard è una necessità ● Containers e Orchestratori potrebbero essere la soluzione nel medio termine per affrontare questa sfida

×