Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Da spaghetti API a Piattaforma Digitale

419 views

Published on

La multicanalità è il contesto del Cliente digitale di oggi e le spaghetti API stanno prendendo il sopravvento. Il Business e l'IT sono in prima linea a garantire time-to-market e qualità mettendo sotto stress la struttura organizzativa e le tecnologie. Organizzarsi in modo agile non basta, serve anche una strategia chiara di piattaforma!

La presentazione introduce il problema che oggi le aziende hanno a livello IT: tante applicazioni sparse che accedono ai sistemi core in modo non organico (spaghetti API). Questo comporta: rallentamento del time-to-market, attriti nelle relazioni e prodotti poco coerenti tra di loro. Durante una trasformazione digitale si pensa in primo luogo a riorganizzare persone in modo da snellire i processi. Questo è di sicuro aiuto ma da solo non è sufficiente: se i sistemi sui quali lavorano i team non evolvono i team possono essere agili quanto vogliono ma non riescono a tenere il passo con il mercato. La zavorra del debito tecnico di codice e API a spaghetti non è facilmente ripagabile. E’ necessario cambiare le strategie architetturali e creare un sistema che si possa rifare a pezzi e far evolvere. Vedremo come una strategia di Piattaforma Digitale possa essere a supporto per la trasformazione Agile.

Published in: Business
  • Be the first to comment

Da spaghetti API a Piattaforma Digitale

  1. 1. Da spaghetti API a Piattaforma Digitale @giulioroggero
  2. 2. I fattori di successo di un Prodotto IT ● Persone ● Cultura ● Tecnologia
  3. 3. Il mercato
  4. 4. Utenti / Consumatori Brand/Azienda Prodotti e Servizi L’obiettivo di ogni azienda
  5. 5. Mercato Italia: i consumatori vivono in rete
  6. 6. L’omnicanalità è la dimensione del presente
  7. 7. Utenti / Consumatori Community & Social Assistente VocaleAppSito Istituzionale WearableNegozio Fisico Chatbot & Messaging Servizi IT Aziendali Punti di Interazione del Marketing ERPE-CommerceCRM Loyalty Supply Chain Altri... Brand/Azienda Omnicanalità: l’evoluzione del rapporto con i consumatori
  8. 8. Omnicanalità: quali sono le principali problematiche?
  9. 9. una continua ricerca dell’equilibrio Flessibilità del business Stabilità dei sistemi IT
  10. 10. Time to market
  11. 11. Analisi Design Build e Deploy Time to market
  12. 12. Secondo voi quali sono i rapporti tra le tre fasi?
  13. 13. Come lo si pensa Analisi Design Build e Deploy Time to market
  14. 14. Cosa accade quando lo si misura Analisi Design Build e Deploy Time to market
  15. 15. A cosa è dovuto?
  16. 16. Progetti in parallelo Progetto 1 Time to market Progetto 2 Progetto 3
  17. 17. Progetti in serie Progetto 1 Time to market Progetto 2 Progetto 3
  18. 18. Un fattore limitante per il time to market è il ... Debito Tecnico
  19. 19. Tempo Costo per aggiungere nuova funzionalità Debito tecnico
  20. 20. Tempo Valore di business generato Costo del ritardo Ritardo del rilascio
  21. 21. Tempo Valore di business generato Costo del ritardo Rilascio o non rilascio con debito? Debito accumulato rappresentazione semplificata
  22. 22. Costo del ritardo Debito accumulato
  23. 23. Costo del ritardo Debito accumulato Rilascia ora con debito e ripaga Costo del ritardo Debito accumulato Rilascia in ritardo
  24. 24. Tempo Debito tecnico totale Fuori controllo Sotto controllo Attenzione!
  25. 25. Product Backlog Le azioni per ripagare il debito tecnico vanno nel product backlog insieme alle storie di business!
  26. 26. Rischi di un Approccio tattico Utenti / Consumatori Community & Social Assistente VocaleAppSito Istituzionale WearableNegozio Fisico Chatbot & Messaging Punti di Interazione del Marketing ERPE-CommerceCRM Loyalty Supply Chain Altri... Servizi IT Aziendali
  27. 27. Spaghetti API
  28. 28. Utenti / Consumatori Community & Social Assistente VocaleAppSito Istituzionale WearableNegozio Fisico Chatbot & Messaging Punti di Interazione del Marketing ERPE-CommerceCRM Loyalty Supply Chain Altri... Servizi IT Aziendali Rischi di un Approccio tattico
  29. 29. I rischi di un approccio Spaghetti API ● Logiche duplicate ● Sicurezza dei sistemi ● Difficile gestione della privacy dei dati (GDPR) ● Difficoltà nello svecchiare i sistemi legacy ● Basse prestazioni ● Difficoltà per scrivere richieste di offerta Di conseguenza: ● Time to market rallentato ● Debito tecnico: costi di evoluzione e manutenzione sempre più elevati
  30. 30. persone, cultura, tecnologia Cambio di paradigma
  31. 31. ● Servizi digitali di un’unica piattaforma in continua evoluzione ● Riutilizzo di componenti aziendali esistenti vs proliferazione e duplicazione ● Centralizzazione della sicurezza e dell’accesso Non pensare più ogni volta ad un progetto software come isolato ma come un servizio addizionale che compone la piattaforma aziendale:
  32. 32. Utenti / Consumatori Community & Social Assistente VocaleAppSito Istituzionale WearableNegozio Fisico Chatbot & Messaging Servizi IT Aziendali Punti di Interazione del Marketing ERPE-CommerceCRM Loyalty Supply Chain Altri...
  33. 33. Lo strato sottile che trasforma il sistema informativo aziendale Utenti / Consumatori Community & Social Assistente VocaleAppSito Istituzionale WearableNegozio Fisico Chatbot & Messaging Servizi IT Aziendali Punti di Interazione del Marketing ERPE-CommerceCRM Loyalty Supply Chain Altri... piattaforma digitale
  34. 34. Benefici della Piattaforma per il Business Time to market velocizzato: la piattaforma disaccoppia i punti di interazione dai sistemi core aziendali che vengono così connessi una sola volta alla piattaforma senza duplicazione di logiche. Lo sviluppo Back - End e Front- End può così procedere in parallelo velocizzando i tempi di rilascio Potenziamento del business: la piattaforma razionalizza i servizi IT esposti e li rende facilmente fruibili grazie alla documentazione a fornitori esterni o team interni. Profilazione degli utenti che usano le applicazioni aziendali grazie al fatto che la piattaforma è l’unico il punto di ingresso dove tutte le informazioni vengono aggregate
  35. 35. Benefici della Piattaforma per l’IT Scalabilità delle performance grazie al disaccoppiamento dei sistemi core rispetto all’esposizione in rete dei loro dati e grazie alla struttura a microservizi. Governance chiara: unico punto di accesso ai servizi core IT aziendali, diventa quindi facile governare gli accessi e mantenere i servizi core. Incremento delle politiche di sicurezza e privilegi sui dati grazie alla piattaforma che diventa l’unico punto di accesso al core aziendale.
  36. 36. Visione Architetturale
  37. 37. Strategia di attuazione, i 4 pilastri per fondare una piattaforma Crescita delle Persone Miglioramento dei Processi Dialogo con i Clienti Trasformare i Prodotti Formazione continua Misurare il valore Misurare le abitudini Condividere Visione Coaching Snellire e Governare Analizzare UX-UI Cultura DevOps Sperimentare Development
  38. 38. Una piattaforma aperta ai contributi di terzi?
  39. 39. Il software è un asset! Non pensiamo ”basta che funzioni”, altrimenti alla lunga avremo costruito un asset pericolante.
  40. 40. Giulio Roggero @giulioroggero www.agilereloaded.it www.mia-platform.eu www.intre.it

×