Gn org az_giugno13

292 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
292
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
10
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Gn org az_giugno13

  1. 1. 1Organizzazione aziendalePiano dell’opera•Il concetto di organizzazione•L’evoluzione degli approcci•Organizzazione come sistema aperto•La metafora dell’organizzazione come organismovivente•Le attuali macro tendenze evolutiveGiugno 2013 A cura di Giovanni Negri
  2. 2. environment2Il concetto di organizzazioneDivisione dellavoroSpecializzazioneIntegrazionedellecompetenzespecialistichesistemasocialesistematecnicoObiettiviMission
  3. 3. Organizzazione definizione• insieme complesso• di persone• associate per uno scopo• si dividono le attività da svolgere• secondo certe norme• stabilendo dei ruoli• in modo gerarchico• in rapporto dinamico con lambiente3
  4. 4. 4L’evoluzione degli approcciSeconda rivoluzioneindustrialeF.W. Taylor ORGANIZZAZIONE SCIENTIFICA DEL LAVOROANNI 30 E Mayo TEORIA DELE RELAZIONI UMANEA.Maslow TEORIA DELLA MOTIVAZIONE AL LAVOROAnni 50 H. Simon TEORIA DELL SCENZE MANAGERIALITEORIA DELL’IMPRESA COME SISTEMA APERTO
  5. 5. Metafore organizzativeCome migliorare la nostra capacità dicomprendere le organizzazioni in cuilavoriamo5
  6. 6. Perché usare le metafore per spiegare imeccanismi di funzionamento diun’organizzazioneCome la luce bianca che attraversa un prisma viene scomposta,cosi da permetterci l’osservazione distinta delle singole componenticosì ogni metafora evidenzia un singolo aspetto delle organizzazioni6La metafora si presta per mettere in risalto taluni aspetti delleorganizzazioniAttraverso l’uso di più metafore possiamo evidenziare diversi aspettidell’organizzazioneNessuna metafora rappresenta interamente l’organizzazione in tutti isuoi aspetti.
  7. 7. 7 Nascono rinnovano continuamente la loro struttura. Ciò comporta lassunzionedi materia ponderabile ed energia "pregiata" dallambiente e laliberazione di sostanze di rifiuto ed energia "degradata". reagiscono agli stimoli crescono si riproducono muoionoTutti gli organismi viventipossiedono alcune proprietàche li caratterizzano
  8. 8. 8• La sopravvivenza è minacciata dalle variazioni dell’ambienteesterno• La teoria della selezione naturale prevede che allinterno dellavariabilità derivante dal processo evolutivo, di creino mutazionigenetiche casuali, nel corso delle generazioni successive almanifestarsi della mutazione, vengano favorite ("selezionate")quelle mutazioni che portano gli individui ad avere caratteristiche piùvantaggiose in date condizioni ambientali, determinandone, cioè, unvantaggio adattativo (migliore adattamento) in termini disopravvivenza e riproduzione.• Tali nuove evoluzioni tendono a sostituire le speci con minorvantaggio adattativoLo scopo degli organismi viventiè la sopravvivenza della specie
  9. 9. 9– Fase di nascita– Fase di sviluppo– Fase di declino• L’organizzazione entra nella fase di declino quando è superato ilbisogno che assolve o quando altri soggetti rispondono in manierapiù performante al bisogno• L’impresa per sopravvivere deve adeguarsi ai cambiamentiambientali che ne minacciano l’estinzioneOgni organizzazione ha un ciclo di vita
  10. 10. 10L’organizzazione come organismo viventesi focalizza sul rapporto dinamico conl’ambiente esternoOrganizzazione aziendale
  11. 11. 11Le variabili relative all’ambientetecnicheindividualipsico-socialiLe attrezzature presenti in azienda sono legate alla sviluppotecnologico.Non bisogna dimenticare che il personale deve possedere lecompetenze per utilizzarle.Ogni individuo che opera all’interno dell’azienda ha dellecaratteristiche esterne ed interne.Quelle interne sono particolarmente importanti per capirecome un lavoratore agisce: capacità, velocità, abilità,personalità, valori, bisogniCoinvolgono le relazioni tra i componenti. Si ritiene che lepersone che lavorano in gruppo e si sentano parte di esso,riescono ad ottenere meglio gli obiettivi prefissati.Fondamentale è il ruolo che ogni individuo gioca per gli altri.politico-economicheSono i vincoli posti dall’ambiente economico, politico elegislativo.
  12. 12. 12MA ORGANIZZAZIONE ADEGUATA ALCONTESTO INTERNO ED ESTERNODA QUESTO NE DERIVA CHE MUTANDOIL CONTESTO NEL TEMPOL’ORGANIZZAZIONE SI DEVEMODIFICARE ELASTICAMENTENO ONE BEST WAY
  13. 13. 13STORY TELLING
  14. 14. 14GLOBALIZZAZIONEDEMOGRAFIA e DISTRIBUZIONE DELLA RICCHEZZA/SVILUPPO DELLA RICCHEZZANOTORIETÀINFORMATIZZAZIONEDEMATERIALIZZAZIONE DELL’OFFERTAMACRO TREND EVOLUTIVI
  15. 15. 15Social media revolution

×