Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

3 Gestione Collaboratori Collaboratori

527 views

Published on

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

3 Gestione Collaboratori Collaboratori

  1. 1. I COLLABORATORI4 domande chiave per inquadrare il ruolo1. Chi sono ?2. Cosa debbono fare ? Quale mansione debbono ricoprire ?3. Che caratteristiche ci piacerebbe avessero ? Li vorremmo tutti uguali a noi ? Con quali tipi di collaboratori ci troviamo meglio ?4. E cosa vogliono i collaboratori ? GN 1
  2. 2. 1 Chi sono i collaboratori PERSONE che ricoprono un ruolo organizzativo all’interno della nostra impresa e che ci sono stati affidati in qualità di risorse per realizzare l’attività oggetto della nostra unità organizzativa GN 2
  3. 3. 1a Ruolo organizzativo E’ l’insieme dei comportamenti che un individuo, in quanto titolare di una posizione organizzativa, esprime o ci si aspetta che esprima, delle aspettative e delle capacità che afferiscono l’individuo in quanto titolare della posizione e lo motivano. Il ruolo e’ costituito da una parte formale, prescritta, e da una discrezionale, liberamente interpretabile. L’uomo nell’interpretare il suo ruolo interagisce, poiché il ruolo è il risultato di un processo di socializzazione; ciò comporta - COMUNICAZIONE - INTEGRAZIONE DEGLI SFORZI CON ALTRI RUOLI GN 3
  4. 4. 1b Da risorsa economica a risorsa umana Risorsa economica Bene , materiale o immateriale, la cui disponibilità è finita, e che è necessario, direttamente o indirettamente per soddisfare un bisogno. Risorsa umana Valore o capitale insito nel personale, nella sua professionalità e nelle sue competenze le spese per lo sviluppo di tali risorse devono essere considerate investimenti. Luso dellespressione è inteso a sottolineare limportanza delle risorse umane nellambito dellazienda, il loro essere una fonte di vantaggio competitivo per lazienda e lintero sistema economico GN 4
  5. 5. Mansione Insieme delle funzioni, compiti , responsabilità e relazioni che una persona deve ricoprire un determinato contesto di lavoro. GN 5
  6. 6. Mansione Ci sono chiare le mansioni del nostro collaboratore? Gli abbiamo comunicato efficacemente la sua mansione? La sua mansione è coerente con la nostra organizzazione aziendale? Il nostro collaboratore ha le competenze di base (potenziali ) per ricoprire la mansione? GN 6
  7. 7. L’adeguatezza del profiloprofessionale del collaboratore Adeguatezza rispetto alla mansione Adeguatezza dispetto al contesto Complementarietà rispetto alle altre risorse GN 7
  8. 8. Profilo personale del collaboratoreil modello DISC Dominanza Influenza Stabilità Cautela GN 8
  9. 9. Le persone caratterizzate dalla D hanno tendenzialmente una vastaDominanza gamma di interessi , sono curiose e preferiscono un ambiente che cambia frequentemente . Cercano continuamente nuovi scenari per investire la loro voglia di fare. Amano le sfide e sono sempre pronti ala competizione . Hanno un approccio relazionale diretto e mirato allo scopo immediato . Dotati di buona dose di aggressività danno l’impressione di essere autosufficienti . Sono risoluti nel prendere le decisioni. Le persone caratterizzate I sono tendenzialmente estroverse e socievoliInfluenza con una visione ottimistica. Sono portate alle relazioni interpersonali con un approccio informale e coinvolgente . L’approccio ai problemi è quasi sempre di tipo emozionale e tendono a ricercare continuamente la soluzione più breve. Questo porta talvolta a peccare di superficialità e ad essere poco efficienti. Sono dotate di forte capacità di mediazione e capaci di individuare soluzioni di compromesso. Le persone caratterizzate da S sono tendenzialmente inclini ad avereStabilità relazioni con piccoli gruppi in quanto amano ambienti tranquilli e stabili. Sono controllate ed appaiono tolleranti e pacifiche. Si pongono in generale come punto di riferimento per il gruppo nel quale si riconoscono. Sviluppano sentimenti possessivi e di attaccamento e agiscono bene all’interno di una squadra. Le persone caratterizzate da C sono tendenzialmente dotate di forteCautela sensibilità ed intuito che le porta a sviluppare doti di analisi. Preferiscono un ambito di attività specializzato dove sviluppare doti di apprendimento settoriale. Hanno caratteristiche di precisione nell’esecuzione del loro lavoro che svolgono con puntiglioso impegno e con attenzione. GN 9
  10. 10. Il rapporto tra prestazione e potenzialeLa PRESTAZIONE Il valore della prestazione professionale erogataIl POTENZIALE Il valore della prestazione che si ritiene possa essere erogata GN 10
  11. 11. Le categorie dei ns collaboratori La popolazione aziendale è segmentata secondo due variabili, prestazione e potenziale GN 11
  12. 12. 1c Unità organizzativa GN 12
  13. 13. La scala gerarchica dei bisogni GN 13
  14. 14. La piramide di Maslow Questa scala di bisogni è suddivisa in cinque differenti livelli, dai più elementari (necessari alla sopravvivenza dellindividuo) ai più complessi (di carattere sociale). Lindividuo si realizza passando per i vari stadi, i quali devono essere soddisfatti in modo progressivo. • Bisogni fisiologici (fame, sete, ecc.) • Bisogni di salvezza, sicurezza e protezione • Bisogni di appartenenza (affetto, identificazione) • Bisogni di stima, di prestigio, di successo • Bisogni di realizzazione di sé (realizzando la propria identità e le proprie aspettative e occupando una posizione soddisfacente nel gruppo sociale). GN 14

×