Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

STARTUP STRATEGY. I 6 step per progettare una startup attraverso un approccio imprenditoriale e non accademico

99 views

Published on

Quando si parla di Startup, molti credono che il Business Plan sia l'unico punto su cui focalizzarsi.
In realtà esistono altri step fondamentali per creare una nuova impresa.

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

STARTUP STRATEGY. I 6 step per progettare una startup attraverso un approccio imprenditoriale e non accademico

  1. 1. 3 domande e 3 parole anti- Startup contenute nel 99% dei Business Plan
  2. 2. 1. Il tuo prodotto o servizio ha una qualità migliore dei prodotti attualmente presenti nel mercato? 2. Hai accumulato abbastanza esperienza nel settore dove stai creando la tua Startup? 3. A quanto ammontano le risorse che investirai in pubblicità e quali mezzi utilizzerai?
  3. 3. LE 3 PAROLE ANTI STARTUP
  4. 4. RICERCA DI MERCATO
  5. 5. BIG DATA
  6. 6. I 6 STEP PER CREARE UNA STARTUP CON UN APPROCCIO IMPRENDITORIALE E NON ACCADEMICO
  7. 7. PROBLEMA
  8. 8. Qual è la natura del problema? 1. Problema latente(il tuo target ha un problema ma non sa di averlo) 2. Problema passivo(è consapevole di avere un problema ma non è cosi forte da spingerlo a risolverlo) 3. Problema consapevole(è consapevole del problema ma se non viene fortemente stimolato non si muove) 4. Problema urgente (è consapevole del problema ed è alla ricerca di una soluzione immediata)
  9. 9. • Qual’è l’intensità del problema da 1 a 10? • Come questo problema influenza chi deve comprare? • Come influenza le persone intorno a lui? 1. Famiglia 2. Amici 3. Moglie 4. Datori di lavoro 5. Colleghi
  10. 10. Intima conoscenza del Target
  11. 11. INTIMA CONOSCENZA “Che si riferisce o appartiene all’interno dell’animo: scoprire, rivelare un segreto” Enc. Treccani
  12. 12. Le uniche domande veramente utili non riguardano il tuo cliente ma il problema del tuo cliente !
  13. 13. • Quali sono i problemi che affronti tutti i giorni relativi a questa attività ? • Qual’ è tra questi problemi quello più grave ? Quanto è grave da 1 a 10 ? • Come lo stai risolvendo ? • Sei pienamente soddisfatto ?
  14. 14. CONCORRENZA
  15. 15. Leader e Co-Leader
  16. 16. 1. Come i clienti percepiscono la concorrenza 2. Quali sono i punti di forza della concorrenza da scardinare
  17. 17. Posizionamento
  18. 18. Non devi creare qualcosa di nuovo, ma utilizzare qualcosa già presente nella mente delle persone e cambiarne le percezioni
  19. 19. MESSAGGIO DI POSIZIONAMENTO • Semplice NO Creativo • Sfruttare le informazioni già presenti nella mente del TARGET
  20. 20. Chiediti chi sei e che partita devi giocare per Vincere
  21. 21. • Non entrare nel mercato con l’idea di scontrarti testa a testa con il Leader di mercato • Guadagna una posizione diversa e difendila con il marketing !
  22. 22. RACCONTA UNA STORIA
  23. 23. • Racconta una storia VERA, che faccia da filo conduttore tra te e i tuoi clienti. • Una storia comune che TI LEGHI AL TUO CLIENTE NON RAZIONALMENTE MA ATTRAVERSO LE EMOZIONI.
  24. 24. LAVORA CON IL DIALOGO INTERIORE DELLE PERSONE
  25. 25. Il boom del cibo Biologico Un storia raccontata alla perfezione!
  26. 26. Il dialogo interiore di una madre di famiglia che acquista cibo biologico “ Desidero il meglio per la mia famiglia, per cui sono disposta ad acquistare un cibo molto più costoso perché sono certa sia più salutare”
  27. 27. La storia che racconti deve essere allineata con la storia che i clienti raccontano a se stessi
  28. 28. Business Plan
  29. 29. LE DOMANDE PER RICONOSCERE UN BUSINESS PLAN…FUFFA !! • Descrivi i tuoi clienti • Descrivi i tuoi competitor • Descrivi i tuoi competitor diretti e indiretti
  30. 30. Utilizza un Business Plan che abbia la stessa minuziosa cura dei particolari del Manzoni nei “Promessi Sposi”
  31. 31. Vista satellitare Lago di Como
  32. 32. « Quel ramo del lago di Como, che volge a mezzogiorno, tra due catene non interrotte di monti, tutto a seni e a golfi, a seconda dello sporgere e del rientrare di quelli, vien, quasi a un tratto, a ristringersi, e a prender corso e figura di fiume, tra un promontorio a destra, e un'ampia costiera dall'altra parte; e il ponte, che ivi congiunge le due rive, par che renda ancor più sensibile all'occhio questa trasformazione, e segni il punto in cui il lago cessa, e l'Adda rincomincia, per ripigliar poi nome di lago dove le rive, allontanandosi di nuovo, lascian l'acqua distendersi e rallentarsi in nuovi golfi e in nuovi seni. » (Alessandro Manzoni, I promessi sposi, 1840)
  33. 33. I 6 STEP PER CREARE UNA STARTUP CON UN APPROCCIO IMPRENDITORIALE (In Pillole)
  34. 34. 1. PROBLEMA 2. INTIMA CONOSCENZA DEL TARGET 3. CONCORRENZA 4. POSIZIONAMENTO 5. RACCONTA UNA STORIA 6. BUSINESS PLAN “MANZONIANO”

×