Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Dpa e cannabis social club

9,352 views

Published on

After the agreement which allows the Italian army to grow cannabis for medical purposes, a new and innovative project and a new perspective for the Italian Department against drugs(DPA), disclosed at DPA february 25th 2015 to Dott.ssa Patrizia de Rose, Head in charge at DPA.
How could it work a cannabis social clubs friendly environment? Just give a look

Published in: Law
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Dpa e cannabis social club

  1. 1. DPA E CANNABIS SOCIAL CLUBS MONITORARE IL FENOMENO CANNABIS CON SUCCESSO 1
  2. 2. I CANNABIS SOCIAL CLUBS IL DPA MONITORARE IL FENOMENO CANNABIS 2
  3. 3. I CANNABIS SOCIAL CLUBS: COSA SONO?  I CANNABIS SOCIAL CLUBS SONO COSTITUITI DA CITTADINI ADULTI, CHE ORGANIZZANO LA COLTIVAZIONE DI UNA QUANTITA’ LIMITATA DI CANNABIS PER SODDISFARE ESCLUSIVAMENTE IL PROPRIO CONSUMO PERSONALE  1. LA PRODUZIONE DI CANNABIS E’ REGOLATA DALLA DOMANDA  2. LA PRODUZIONE DI CANNABIS NON PERSEGUE FINALITA’ DI LUCRO  3. SONO ASSOCIAZIONI GIURIDICAMENTE REGISTRATE  4. IMPEGNATE AL DIALOGO CON LE AUTORITA’ Fonte: www.encod.org 3
  4. 4. I CANNABIS SOCIAL CLUBS: COSA POSSONO DIVENTARE  UN’ARGINE ALLA DIFFUSIONE DI CANNABIS  UNO STRUMENTO PER LA CREAZIONE DI POSTI DI LAVORO  LO STRUMENTO PIU’ AFFIDABILE PER LA RACCOLTA DI DATI SUL FENOMENO CANNABIS 4
  5. 5. SOCI LICENZA CSC I CANNABIS SOCIAL CLUBS: FORMARE UN CANNABIS SOCIAL CLUB 5
  6. 6. CSC MALATI/UTENTI AUTORITA’ PRODUTTORI DPA I CANNABIS SOCIAL CLUBS: IL DIALOGO CON LE AUTORITA’ COLLABORAZIONE BASATA SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI  SOSTEGNO NEL CONTRASTO ALLA CRIMINALITA’  IMPIEGHI TERAPEUTICI E COLLABORAZIONE CON I MEDICI  DATI AFFIDABILI SULLA PRODUZIONE E I CONSUMI PER FINALITA’ STATISTICHE CONCRETE  ATTIVITA’ DI PREVENZIONE NEI CONFRONTI DEI MINORI 6
  7. 7. GOVERNO SCFMDPA IL DPA: UN RUOLO CHIAVE NELLA DIREZIONE DELLA RIDUZIONE DELLA DIFFUSIONE DELLA CANNABIS  SFRUTTARE L’ ACCORDO DEI MINISTERI DIFESA E SANITA’: LO STABILIMENTO CHIMICO FARMACEUTICO DI FIRENZE RILASCIA LE LICENZE PER CONTO DEL GOVERNO  IL DPA FORNISCE ANALISI SULL’ANDAMENTO EPIDEMIOLOGICO DELLA DIFFUSIONE DI CANNABIS PER MEZZO DEI CSC  IL GOVERNO HA DATI AFFIDABLI SUI QUALI ELABORARE POLITICHE EFFICACI 7
  8. 8. IL DPA: UN NUOVO RUOLO DA COORDINATORE  RILASCIO DELLE LICENZE  CONTROLLO SULLE FORNITURE DEL SCFM  ANALISI DEI DATI  GUIDA PER IL GOVERNO NEL SUPPORTO DECISIONALE  ELABORAZIONE DIRETTIVE OPERATIVE 8
  9. 9. UN NUOVO MECCANISMO PER LA VALUTAZIONE DELL’ EFFICACIA DELLE POLITICHE ISTAT DPA CSC DATI AFFIDABILI  MONITORAGGIO PUNTUALE  CONCRETA CAPACITA’ DI INDICARE PERCORSI MISURABILI  UN CAMBIO DI POLITICA: DALL’ USO DELLO STIGMA SOCIALE ALL’ INCLUSIONE NELLE SCELTE POLITICHE 9
  10. 10. IL MONITORAGGIO DELLA DIFFUSIONE DELLA CANNABIS  MONITORAGGIO PIU’ EFFICACE E PUNTUALE  L’ INCLUSIONE AIUTA IL DIALOGO E SCELTE POLITICHE PIU’ OCULATE DA UN PUNTO DI VISTA DI SPESA E RISULTATI 10
  11. 11. UNO STRUMENTO «SOCIAL» PER L’ANALISI DEL FENOMENO CANNABIS CANNABIS MANAGEMENT SYSTEM 11
  12. 12. 12

×