Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
 
La bicicletta e il volo
Pegaso “Un leggero cavallo d’acciaio” « Dalla mattina alla sera vado pedalando »,  Gabriele D’Annunzio
Tullo Morgagni (1881-1919) <ul><li>Nasce nel 1881 a Forlì e, fin da ragazzo, 14 anni, gli è chiaro quale sarebbe stata la ...
Tullo Morgagni (1881-1919) <ul><li>Intanto la guerra si avvicina: Tullo esorta gli Italiani a non starsene in disparte, e ...
Tullo Morgagni (1881-1919) <ul><li>Il conflitto va avanti, e Tullo capisce che la stampa e l’opinione pubblica Italiana no...
Luigi Ridolfi (1894-1919) <ul><li>Nel 1912 si arruola nell’esercito e, non appena, nel 1914, gli è possibile, chiede di pa...
Luigi Ridolfi (1894-1919) <ul><li>Verso la fine del 1917, prima della conclusione del conflitto, si dedica al volo acrobat...
Ridolfi: dall’aeronautica di guerra a quella civile… « Caro padre, ho ricevuto la vostra, nella quale noto molte domande; ...
« Con Ridolfi  andrei in capo al mondo »
Morgagni e Ridolfi a Forlì… Aeroporto di Forlì  Luigi Ridolfi Stadio  Morgagni , Forlì
A cura di Chiara Fossati Elena Guardigli Federico Solfrini Marco Tentoni
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Sulle tracce di Tullo Morgagni

1,102 views

Published on

Published in: Education, Technology, Sports
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Sulle tracce di Tullo Morgagni

  1. 2. La bicicletta e il volo
  2. 3. Pegaso “Un leggero cavallo d’acciaio” « Dalla mattina alla sera vado pedalando », Gabriele D’Annunzio
  3. 4. Tullo Morgagni (1881-1919) <ul><li>Nasce nel 1881 a Forlì e, fin da ragazzo, 14 anni, gli è chiaro quale sarebbe stata la sua passione, che poi diventa il suo lavoro: il giornalismo. </li></ul><ul><li>A 18 anni, trasferitosi a Milano con la famiglia, entra nel giornale L’Italia del Popolo come aiuto di cronaca. </li></ul><ul><li>Nel 1905 l’Italia del Popolo cessa le pubblicazioni, e Tullo comincia allora ad interessarsi di un genere per lui “nuovo”: lo sport. </li></ul><ul><li>Mentre si adopera ad organizzare eventi sportivi, tra cui ricordiamo la Milano San Remo (1907), ed il Giro d’Italia (1909), Tullo inizia ad occuparsi anche di aviazione. </li></ul>
  4. 5. Tullo Morgagni (1881-1919) <ul><li>Intanto la guerra si avvicina: Tullo esorta gli Italiani a non starsene in disparte, e a prendere parte al conflitto; il 24 maggio 1915 l’Italia entra in guerra. </li></ul><ul><li>Fin da subito Tullo cerca di sfruttare la popolarità dei due giornali che gestisce, Gazzetta dello Sport e Secolo Illustrato , per cercare di esaltare le gesta degli aviatori e dei fanti Italiani, tra cui D’Annunzio, celebre poeta nonché patriota. </li></ul><ul><li>Tullo promuove anche delle competizioni tra aviatori, allo scopo di fornire premi in denaro a chi abbatte il maggior numero di velivoli nemici. </li></ul>
  5. 6. Tullo Morgagni (1881-1919) <ul><li>Il conflitto va avanti, e Tullo capisce che la stampa e l’opinione pubblica Italiana non dà abbastanza spazio ai nostri eroi. </li></ul><ul><li>Anche per questo motivo, Tullo crea, nel 1917 la rivista Nel Cielo con lo scopo di raccontare e celebrare le più importanti gesta ed imprese dei nostri aviatori. </li></ul><ul><li>Dopo la fine della guerra Tullo si adopera cercando di sensibilizzare popolo ed autorità sulla questione della trasformazione da aviazione militare ad aviazione civile. </li></ul>
  6. 7. Luigi Ridolfi (1894-1919) <ul><li>Nel 1912 si arruola nell’esercito e, non appena, nel 1914, gli è possibile, chiede di partecipare ai corsi di aviazione militare e prende parte ad un gigantesco numero di bombardamenti guadagnandosi numerosi riconoscimenti </li></ul>
  7. 8. Luigi Ridolfi (1894-1919) <ul><li>Verso la fine del 1917, prima della conclusione del conflitto, si dedica al volo acrobatico ed è poi in attività presso la Caproni come “capo collaudatore”. </li></ul><ul><li>Inizia poi a pensare ad una aeronautica pacifica, come trasporto passeggeri, la quale lo porterà alla morte nel fatidico volo Milano-Venezia </li></ul>
  8. 9. Ridolfi: dall’aeronautica di guerra a quella civile… « Caro padre, ho ricevuto la vostra, nella quale noto molte domande; è inutile fare tutte queste domande perché, come sapete, ora siamo in tempo di guerra e capirete che hanno bisogno di soldati che sappiano maneggiare bene l’arme e dunque non bisogna più parlare di dirigibili e aeroplani; ora il genio non è altro che diventato fanteria. Questo però bisogna attribuirlo alla troppa confusione che c’è. Sono arrivate le reclute ed io sono istruttore di 25 soldati e capirete la pazienza ed il fiato che bisogna adoperare. Di nuovo saluti Vostro figlio Luigi Ridolfi » « Ora comincerò un nuovo genere di aviazione, ed a Forlì. Se i signori forlivesi vogliono provare le emozioni del volo debbono pagare 300 lire per volta. Si parte e si arriva in piazza d’armi »
  9. 10. « Con Ridolfi andrei in capo al mondo »
  10. 11. Morgagni e Ridolfi a Forlì… Aeroporto di Forlì Luigi Ridolfi Stadio Morgagni , Forlì
  11. 12. A cura di Chiara Fossati Elena Guardigli Federico Solfrini Marco Tentoni

×