Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
Ordinamento politico: repubblicaSuperficie: 88 361 km²Popolazione: 9 858 000 ab.Densità: 112 ab./km²Incremento naturale: -...
Il paese confina a nord con l’Ungheria, a est con la Romania e la Bulgaria,a ovest con la Croazia e la Bosnia-Erzegovina, ...
La Serbia conserva ancora, sebbene in misura inferiore, il complessoetnico che caratterizzava la Iugoslavia. Accanto al pr...
Anche dalla separazione della Iugoslavia il settore agricolo serbo, sviluppato inparticolare nelle pianure del Nord, manti...
Grazie agli aiuti economici internazionali e all’investimento di impreseestere, negli ultimi anni, l’industria serba, ha p...
La serbia passoni,colla
La serbia passoni,colla
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

La serbia passoni,colla

240 views

Published on

Published in: Education
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

La serbia passoni,colla

  1. 1. Ordinamento politico: repubblicaSuperficie: 88 361 km²Popolazione: 9 858 000 ab.Densità: 112 ab./km²Incremento naturale: -4,3‰Popolazione urbana: 52,2%Capitale: BelgradoCittà principali: Novi Sad, Niš, KragujevacPil pro capite: 5 596 $ USA
  2. 2. Il paese confina a nord con l’Ungheria, a est con la Romania e la Bulgaria,a ovest con la Croazia e la Bosnia-Erzegovina, a sud-ovest con ilMontenegro, a sud con il Kosovo e la Repubblica Macedone.La parte settentrionale del paese è occupato dalle regioni della Vojvodinae del Banato. La parte meridionale è invece montuosa, infatti vi si trovanole Alpi Dinariche.Il Danubio attraversa la Vojvodina per oltre 350 Km, nel suo corso sigettano tre importanti fiumi: il Tibisco, la Sava e la Morava.Nel paese domina il clima continentale; è infatti scarsa l’influenzamitigatrice dell’Adriatico, ostacolata dalla catena montuosa delle AlpiDinariche.
  3. 3. La Serbia conserva ancora, sebbene in misura inferiore, il complessoetnico che caratterizzava la Iugoslavia. Accanto al prevalente grupposerbo convivono minoranze di albanesi, montenegrini, ungheresi,croati, macedoni, rumeni, bulgari, turchi ecc.La lingua ufficiale è il serbo, simile al croato (scritto anche incaratteri cirillici).A una maggioranza religiosa cristiano-ortodossa si affianca unaconsistente minoranza di cattolici e musulmani; consistente anche laquota dei non credenti. ←croce ←caratteri cirillci ortodossa
  4. 4. Anche dalla separazione della Iugoslavia il settore agricolo serbo, sviluppato inparticolare nelle pianure del Nord, mantiene la sua importanza economica,contribuendo in un modo significativo ( circa 1/5) al prodotto interno del paese.Le principali coltivazioni sono quelle di cereali (mais e frumento), frutta, vite,lino, canapa, girasole e tabacco. Notevole è anche l’allevamento, in particolarequello dei suini.
  5. 5. Grazie agli aiuti economici internazionali e all’investimento di impreseestere, negli ultimi anni, l’industria serba, ha potuto riprendere leattività, soprattutto nel settore meccanico, chimico, tessile, dellegname e dei materiali da costruzione. Si è sviluppata anchel’industria elettronica e si è modernizzata quella alimentare. Anchenel terziario ci sono stati cambiamenti: si sono sviluppati i servizi ditelecomunicazioni, tecnologia e bancari.

×