Social media marketing - Presenza online 3.0

1,575 views

Published on

Corso base tenuto all'associazione dentisti del Cenacolo Milanese

Published in: Business
0 Comments
4 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
1,575
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
418
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
4
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Social media marketing - Presenza online 3.0

  1. 1. SOCIAL MEDIA MARKETING La presenza online 3.0 Milano, 24 Novembre 2012
  2. 2. Programma del corso WEB 3.0 la presenza online Ascolto e reputazione Partecipazione Dialogo Case history
  3. 3. Sempre più veloci
  4. 4. Come è cambiato il web ?WEB 1.0: 1990 – 1994 Rilascio di OperaInternet as a brochureInformazioni pubblicate in maniera staticaStile documento word (immagine + testo)Lutente visita la pagina, legge e abbandona 70% degli utenti è 1.0
  5. 5. Come è cambiato il web ?WEB 2.0 : 2004 definizione di Tim ORellyprima conferenza sul WEB 2.0Introduzione U.G.C User Generated ContentGli utenti cominciano ad interagireIl web è diventato dinamico
  6. 6. E adesso ?WEB 3.0: gli oggetti comunicano con il mondo circostante modificandosi e facilitandone lutilizzoIl WEB semantico: nuova frontiera della ricerca onlineObbiettivo smart city
  7. 7. Una rapida evoluzione
  8. 8. E quindi?E cominciata a livello mondiale una conversazione vigorosaAttraverso Internet le persone condividono le conoscenzeMercati sempre più intelligenti e più veloci della maggior parte delle aziendeI mercati sono conversazioniThe Cluetrain Manifesto
  9. 9. Always onOggi non andiamo più su internet.Siamo sempre online
  10. 10. Il marketing è cambiatoInternet non è un media tradizionaleRelazioni one to one.Nuovi modelli di vendita
  11. 11. 4 P del Marketing + 1...
  12. 12. P = PartecipazionePiù del 40% dei navigatori durante la formazione del processo di acquisto cerca sul web informazioni dagli altri consumatoriCresce (dal 35% del 2010 al 41%del 2011) la percentuale dichi considera blog, forum ecommunity come i canalipiù affidabiliFonte: Terzo Osservatorio Italiano sulle-Business Marzo 2011
  13. 13. Social Media B2C
  14. 14. ...e in ambito B2B?
  15. 15. B2B Social Media93% dei buyer B2B utilizzano la ricerca su internet prima di iniziare il processo di acquistoL’80% dei decision-maker in ambito IT dichiarano che il passaparola è la fonte informativa più importante nel processo decisionale di acquistoFonte: Social Media for Business
  16. 16. Qualche confermaIl vostro prossimo cliente ricercherà i vostri prodotti attraverso siti web e i social network molto prima di coinvolgere il vostro ufficio venditeAnche nel B2B il web 3.0 sta trasformando lacquisto in un processo interattivo guidato dal cliente, non dal venditoreUna chiamata al vostro commerciale sarà probabilmente l’ultimo passo del processo
  17. 17. Un nuovo processoFonte: Stefano Mizzella
  18. 18. Siete pronti ?
  19. 19. Ascolto.
  20. 20. Perchè ascoltare? La ragione per cui abbiamo due orecchie e una sola bocca è che dobbiamo ascoltare il doppio e parlare la metà Antico proverbioLe conversazioni sul vostro Brand, sono email per voi con in cc il mondo intero G.Diegoli (Blogger)
  21. 21. Vale anche per me?Un’attività di ascolto può essere importante anche se credete che la vostra azienda sia ancora poco conosciuta: si possono comunque imparare molte cose su competitor, sui vostri potenziali clienti e sui loro desideriLa maggior parte delle volte, ascoltare è più importante che parlare
  22. 22. Quali strumenti?Free Tools:• Google alert: per tener traccia ed aggiornarti quando sulla Rete vengono citate parole chiave di tuo interesse• Hotsuite: consente di tener sotto controllo fino a 5 profili social (free)e le relative statistiche• Whos talking: consente la ricerca di parole e frasi su diversi canali• Non dimenticate Youtube...
  23. 23. Google Alert
  24. 24. Reputazione online
  25. 25. Partecipazione“La libertà non è uno spazio libero, la libertà è Partecipazione” G.Gaber
  26. 26. Identità sociale E necessaria Deve essere personale (le persone si fidano degli amici)CHI RAPPRESENTA LAZIENDA? Presidente? Stagista? Agenzie? Una decisione complessa.
  27. 27. Quali caratteristiche? Riconoscibilità (tutti profili autentici) Trasparente e disponibile Coinvolgente Competente (sul proprio lavoro e sul mezzo di comunicazione)
  28. 28. Tips & tricks Be friendly Response quickly Reply alwaysand... HAVE FUN!
  29. 29. Obbiettivi “Il vero insuccesso non è fallire i propri obbiettivi. E quello di non averne” Fornire info su Prodotti e Servizi Creare awareness Consolidare la relazione Gestire il customer service Promozioni e sconti
  30. 30. DIALOGO
  31. 31. Il piano editoriale Dipende dal settore Mettete nero su bianco il vostro piano editoriale I contenuti non sono tutti uguali: foto performano meglio poi testi e infine video Es: 30% prodotto 30% brand 15% eventi 15% post generici coinvolgenti 10% repost/retweet
  32. 32. Quale piattaforma?Nessuna piattaforma da sola può bastare per una buona pianificazione
  33. 33. Quali i fattori determinanti? Dove prendono le decisioni i nostri clienti Dove vengono influenzati da altri La piattaforma è adatta al Brand
  34. 34. Frequenza Twitter da 2 a 5 tweet/day (alto volume, necessita un continuo update) FB: da 2 a 8 post settimanali programmati (partecipazione quotidiana tramite like, commenti e condivisioni) Pinterest: 1pin/day (da pianificare) Linkedin: 1 settimanale (gruppi + aggiornamento profilo e servizi))
  35. 35. I numeri dei social network Facebook Italia: 22.830.00 (Fonte Fb) Facebook 1 Miliardo Tweeter Italia 4 milioni (50% attivo) Google Plus 400.000.000 Pinterest 25 milioni Linkedin: 175 milioni Linkedin Italia quasi 4 milioni Youtube: 800 milioni di view/mese
  36. 36. Break time.
  37. 37. Case History
  38. 38. #Epic Fails“Ho imparato molto di più da miei insuccessi che dai miei successi”
  39. 39. #Twitter Fails: Groupalia Poche ore –minuti, forse – dopo la scossa di terremoto che ha colpito l’Emilia a maggio ha postato un ignobile tweet che invitava a fuggire a Santo Domingo chi era spaventato dal terremoto. Sfruttare una tragedia come quella per fare promozione e addirittura scherzarci sopra non è stata affatto una buona idea. Immediato lo sdegno degli utenti Twitter e di tutta la Rete, altrettanto tempestive le scuse dell’azienda (con offerta charity annessa) che però in questi casi servono a ben poco
  40. 40. Twitter Fails: #MeetFS #MeetFS è l’hashtag lanciato su Twitter dalle Ferrovie Italiane a supporto di un’iniziativa nella quale alcuni blogger erano stati invitati a trascorrere una giornata su un treno FS e diffondere le proprie impressioni via Twitter. L’hashtag è stato ripreso dai viaggiatori di tutta Italia che hanno postato foto dei treni in condizioni pessime, annunciato ritardi e inefficienze varie . l’hashtag continua a essere utilizzato anche adesso da centinaia di viaggiatori scontenti. Eppure Trenitalia dovrebbe sapere bene qual è il livello di soddisfazione dei propri clienti…
  41. 41. Facebook Fails: Walmart Per promuovere Energy Sheets, strisce a base di caffeina da sciogliere in bocca, Walmart ha lanciato un contest su Facebook promettendo di mandare il rapper americano in visita nel punto vendita Walmart che avesse raccolto il maggior numero di Like. David Thorpe e Jon Hendren di Something Awful (un sito americano con contenuti umoristici vari) hanno iniziato la contro-campagna #ExilePitbull su Twitter per mandare Pitbull nel Walmart più remoto di tutta l’America: il Walmart # 2711 nell’Isola di Kodiak, vicino alla costa dell’Alaska. La pagina Facebook di Walmart Kodiak ha raggiunto in poco tempo i 60.000 Like (quasi 10 volte la popolazione dell’isola) ma Pitbull è stato al gioco ed ha invitato Thorpe a unirsi a lui per l”escursione”.
  42. 42. Cross Media Fails: Politica
  43. 43. Cross Media Fails: Politica
  44. 44. #Epic WinEngage – Viralità - Partecipazione
  45. 45. Facebook: Australia FanpageEngage – Viralità - Partecipazione
  46. 46. Pinterest: Beth Quinn Design:70.000 visite al giornoEngage – Viralità - Partecipazione
  47. 47. Facebook : Obermutten
  48. 48. Foursquare: Granata pet food
  49. 49. Facebook app: Lacta
  50. 50. Facebook app: axe
  51. 51. Multimedia Video: Heineken
  52. 52. Facebook : Svizzera turismo
  53. 53. Facebook Video: Sensitivo
  54. 54. A presto!
  55. 55. Ci vediamo al prossimo corso Gianluigi Spagnoli gianluigi.spagnoli@caselloweb.com http://www.scoop.it/t/social-media-italy http://www.scoop.it/t/idee-in-transito http://www.facebook.com/Ideeintransito https://twitter.com/Gianluigi_com http://it.linkedin.com/in/gianluigispagnoli http://pinterest.com/gianluigi_com/ www.caselloweb.com

×